Elezioni 2008 una nuova geografia politica

Padre Sorge (01 giugno 2008)

Il n. 6/2008 della rivista Aggiornamenti Sociali, riporta questo interessante editoriale di Padre Bartolomeo Sorge. Con questo articolo termina la serie di analisi dedicate al voto del 13 e 14 aprile.

La geografia politica di Berlusconi

da www.repubblica.it 19.05.8

Ilvo Diamanti (19 maggio 2008)

Questo articolo di straordinario interesse. Troppe volte si danno per scontate sensazioni e intuizioni. Suggerisco di leggere quello che scrive Diamanti per renderci conto che il PD tutto da costruire ancora.

Relazione al Coordinamento Nazionale

W.Veltroni (15 maggio 2008)

Ecco la relazione di Walter Veltroni al Coordinamento Nazionale. La relazione del 15 maggio scorso

A mente fredda

Roberto Molinari (15 maggio 2008)

Un tentativo di analisi del risultato elettorale. Una riflessione che non vuole essere esaustiva, ma che ha come obiettivo quello di stimolare alla comprensione di quanto accaduto.

Il voto cattolico, se esiste,l'UDC, il Partito Democratico

Giuseppe Adamoli (02 maggio 2008)

Provocatorio, ma ne siamo proprio sicuri, articolo di Giuseppe Adamoli a commento delle elezioni politiche

Appunti Post Elettorali

Senatore Paolo Rossi (02 maggio 2008)

L'amico Paolo Rossi rieletto al Senato in questa tornata, ci ha mandato la sua relazione all'Assemblea Provinciale di Varese del PD.

Partito Democratico

Senza idee forti, una meta da raggiungere, i programmi non bastano

Giuseppe Adamoli (21 aprile 2008)

L'analisi del voto del 13 e 14 aprile ha aperto un dibattito interessante. Ecco qu di seguito uncontributo di Adamoli, Presidente Commissine Statuto Lombardia.

Ventotto febbraio 1978

Roberto Molinari (28 febbraio 2008)

Questo pezzo stato pubblicato sul quotidiano "La Prealpina" il 28 febbraio 2008. E' il mio personale ricordo di una tragedia che ha colpito nel profondo l'Italia. Tutti ricordiamo dove eravamo quel giorno.

Non soli, liberi.

Roberto Molinari (23 febbraio 2008)

Questo il documento che ho presentato il giorno della mia elezione a Segretario Politico del Partito Democratico di Varese. Io sono uno di quelli che ha sempre pensato che per candidarsi a qualche ruolo occorra sempre dire che cosa si pensa, che cosa si vuol fare, dove si vuol portare un partito. Questo il mio contributo.