La lingua di legno del neopresidente

"Corriere della Sera" del 9 maggio 2012

Piero Ostellino (09 maggio 2012)

"Chi ha memoria storica coglie nel lessico del neopresidente francese, François Hollande, l'eco della langue de bois («lingua di legno») del socialismo dirigista e burocratico che, in Urss, chiamava democrazia il totalitarismo e libertà la tirannia, stravolgendo il senso delle parole..."

Il ciclone di Parigi

"La Stampa" del 7 aprile 2012

Cesare Martinetti (07 maggio 2012)

"François Hollande vince le elezioni francesi e subito manda ad Angela Merkel il messaggio che molta parte dell’Europa (Italia compresa) si aspettava: l’austerità «non è una fatalità» e la costruzione europea deve essere riorientata verso la crescita..."

Ma non è la sconfitta dell'Unione

"La Stampa" del 7 aprile 2012

Stefano Lepri (07 maggio 2012)

"La Grecia ha forse un Parlamento senza maggioranza, polarizzato verso gli estremi. Ma, altrove, i risultati del voto di ieri sono tutt’altro che distruttivi. Gli altri Paesi dell’euro potranno benissimo reggere senza danni a una possibile catastrofe ellenica, ma solo se sapranno compiere quei passi avanti che si sanno necessari...."

Blair: rilanciare il principio-speranza

www.avvenire.it del 5 maggio 2012

Lorenzo Fazzini (07 maggio 2012)

"Più "fede" nel mondo («dai credenti arriva il 50% dell’assistenza sanitaria in Africa»). Meno secolarismo stringente («no ai laici presuntuosi sull’inutilità del credere»)..."

Il ritorno (anche) del Cavaliere

"La Stampa" del 4 maggio 2012

Marcello Sorgi (04 maggio 2012)

"Dopo il Bossi del Primo maggio che a sorpresa si ricandida alla guida della Lega, ecco arrivare Berlusconi in versione comizio: il messaggio, anche in questo caso, è che il Cavaliere non ha alcuna voglia di farsi da parte...."

L'inversione di ruoli in Europa

"La Stampa" del 4 maggio 2012

Luigi La Spina (04 maggio 2012)

"L’Europa della moneta unica cerca di cambiare volto. Per la prima volta dall’inizio del secolo, cioè dalla fondazione, potrebbe modificare il suo profilo arcigno, quello di chi chiede ai cittadini del continente solo tagli e sacrifici, quello che suscita proteste di massa come a Barcellona ieri, e mostrare, invece, la faccia benigna dell’unica istituzione in grado di assicurare l’araba fenice dei nostri tempi, la crescita..."

Lo stato anfibio funziona male

"Corriere della Sera" del 4 maggio 2012

Giovanni Sartori (04 maggio 2012)

"Le costituzioni ottocentesche erano più previdenti delle nostre. In genere prevedevano uno stato di necessità, di emergenza o di assedio (che in Italia il governo Facta chiese invano nel 1922 per fermare la marcia su Roma di Mussolini). Ma non è più così...."

Buone intenzioni e acqua fresca

"Corriere della Sera" del 3 maggio 2012

Alberto Alesina e Francesco Giavazzi (04 maggio 2012)

"La spending review , e cioè l'analisi e revisione della spesa pubblica, ha partorito un timido topolino, un risultato quasi imbarazzante per il governo..."

Tutti i voti che pesano sul governo

"La Stampa" del 3 maggio 2012

Marcello Sorgi (03 maggio 2012)

"Il barometro del clima tra il governo (battuto ieri al Senato, con il voto determinante del Pdl, su un emendamento) e i partiti punta ancora verso il basso...."

Bagno di realtà nella lotta agli sprechi

"La Stampa" del 3 maggio 2012

Paolo Baroni (03 maggio 2012)

"Nella guerra agli sprechi il governo chiede aiuto ai cittadini. Qualcuno l’ha già bollata come un’operazione in stile «Striscia la notizia», un invito alla delazione di massa insomma, populista...."

Se il "credere" diventa una banalità

"La Stampa" del 1° maggio 2012

Gian Enrico Rusconi (01 maggio 2012)

"Sono rimasto colpito da due grandi manifesti collocati a poche centinaia di metri l’uno dall’altro non lontano da casa mia. «Io credo nel fotovoltaico» è il loro messaggio. Un manifesto mostra una donna vestita di nero, evidentemente islamica, con le mani atteggiate a preghiera...."

Scure e cacciavite

"La Stampa" del 1° maggio 2012

Paolo Baroni (01 maggio 2012)

"Si parte piano, ma i 4,2 miliardi di risparmi annunciati ieri dal governo dovrebbero bastare ad evitare il ventilato aumento dell’Iva di ottobre. Perché la spending review, la revisione della spesa pubblica, non è certo un’operazione facile...."

La roulette russa giudici-lavoro

"La Stampa" del 1° maggio 2012

Vladimiro Zagrebelsky (01 maggio 2012)

"Nel dibattito sulle possibili modifiche dell’articolo 18 della legge del 1970, che va sotto il nome di Statuto dei Lavoratori, si è inserito un argomento che, per la sua rilevanza generale, va segnalato e commentato indipendentemente dall’esito che avrà infine la proposta governativa ora all’esame del Senato...."

La scossa del professore

"Corriere della sera" del 1° maggio 2012

Dario Di Vico (01 maggio 2012)

"Alla fine è arrivato il colpo di teatro. La nomina di Enrico Bondi a supercommissario per la spending review è una mossa che lascia il segno e che un governo politico non avrebbe mai attuato. La stima di Mario Monti per il manager aretino non è certo maturata nelle ultime ore, anzi a Roma si racconta che avesse già pensato a lui per la poltrona di Ragioniere generale dello Stato...."

L'utopia della lotta agli sprechi

"La stampa" del 30 maggio 2012

Luca Ricolfi (30 aprile 2012)

"Oggi il Consiglio dei ministri si riunisce per affrontare il problema dei tagli alla spesa pubblica. Vedremo che cosa ne verrà fuori. E speriamo che il risultato non siano solo annunci, ulteriori «fasi di studio», impegni futuri, «tavoli tecnici» e approfondimenti vari...."

Piccole lobby crescono

"La Stampa" del 30 aprile 2012

Carlo Bertini (30 aprile 2012)

"Piccole lobby crescono. E’ uno di quei casi in cui una legge a costo zero, quella sulle professioni non regolamentate, mostra uno spaccato dei nuovi mestieri adeguati ai tempi che corrono: come i “counselor”, 2.500 professionisti che «aiutano le persone a gestire, a risolvere problemi e a prendere decisioni»; o gli “arterapeuti”, specialisti che «utilizzano il linguaggio delle arti con finalità di tipo strettamente terapeutico e riabilitativo»..."

I contribuenti da rispettare

"Corriere della Sera" del 30 aprile 2012

Ferruccio de Bortoli (30 aprile 2012)

"Maggio sarà un mese decisivo per il governo. L'esecutivo Monti ha fatto in gran parte bene, ma si è indebolito: ha bisogno di nuovo slancio...."

Un impegno per l'Italia

"Corriere della Sera" del 30 aprile 2012

Franco Venturini (30 aprile 2012)

"Dobbiamo ribellarci contro l'atroce consuetudine delle stragi di cristiani in molte parti del mondo. Dobbiamo smettere di condannarle senza reagire, di considerarle certo esecrabili ma quasi «normali» in Paesi dove le diversità di religione equivalgono a confini o alimentano inimicizie antiche...."

Riforme, cresce nel centrodestra il fronte dello status quo

"La Stampa" del 27 aprile 2012

Marcello Sorgi (27 aprile 2012)

"Caduto in un’altra giornata non facile per il governo, il nuovo alt del Pdl in Senato al proseguimento dell’iter parlamentare della riforma del mercato del lavoro ha un forte sapore preelettorale (la prossima sarà l’ultima settimana di campagna prima del 6 maggio) e un evidente effetto di logoramento di un quadro politico già stressato, se solo si considera il numero di vertici di maggioranza già dedicati all’argomento, sempre conclusi, va ricordato, con l’affermazione, subito smentita, che finalmente era stato raggiunto un accordo su un testo «definitivo»...."

Le soluzioni semplici sono un bluff

"La Stampa" del 27 aprile 2012

Franco Bruni (27 aprile 2012)

"La crisi economica internazionale in corso da cinque anni sarà ancora lunga e difficile. Si può viverla come occasione per cambiare e migliorare; o come una disgrazia da soffocare al più presto, per tornare come prima: finendo così per peggiorarla..."

Se fossimo tutti un po' norvegesi

www.lastampa.it del 27 aprile 2012

Massimo Gramellini (27 aprile 2012)

La penna di Gramellini ha lo sguardo lungo.....

Nuovi scenari antichi riflessi

"Corriere della Sera" del 27 aprile 2012

Ernesto Galli Della Loggia (27 aprile 2012)

"Forzando un po' le cose, ma solo un poco, la scena politica italiana si presenta grosso modo così: i vecchi partiti boccheggiano e i nuovi, sebbene annunciati, non si sa ancora se, quando e come vedranno mai la luce; alla ribalta sembrano così rimanere sempre più solamente le persone. Le persone-partito da un lato, le persone-istituzioni dall'altro..."

Sulle riforme i partiti non possono più attendere

"La Stampa" del 26 aprile 2012

Marcello Sorgi (26 aprile 2012)

"Pronunciati ieri in pubblico in occasione delle celebrazioni del 25 aprile, i due quasi simultanei «no» alle elezioni anticipate di Napolitano e Monti dovrebbero aver chiuso, al momento, ma non si sa per quanto, tutto il gran discutere nei giorni scorsi di scioglimento delle Camere...."

Il tempo è scaduto

"La Stampa" del 26 aprile 2012

Federico Geremicca (26 aprile 2012)

"Gli applausi, come al solito. E poi le lodi e l’apprezzamento, naturalmente. Ed è così, praticamente senza eccezione alcuna, che anche ieri leader e comprimari hanno accolto il discorso di Giorgio Napolitano: probabilmente l’intervento più allarmato e severo mai svolto da un Presidente della Repubblica nei confronti dei partiti politici...."

Il rigore di bilancio non basta

"La Stampa" del 26 aprile 2012

Stefano Lepri (26 aprile 2012)

"È una bella novità che sia Mario Draghi a suggerire ai governi un «patto per la crescita»...."

L'isolamento dei più forti

"Corriere della Sera" del 26 aprile 2012

Antonio Polito (26 aprile 2012)

"Sarà di nuovo maggio il mese fatale dell'Europa? Diremo anche dell'euro che «ei fu, siccome immobile/ dato il mortal sospiro»? La sera del sei maggio le urne potrebbero sancire che la maggioranza dei greci non vuole più restare nella moneta unica, premiando la galassia di partiti che sperano di liberarsi dei sacrifici mandando a quel paese la troika, la Bce e la Merkel...."

La reazione dei Piccoli, 2mila aziende fanno rete

"Corriere della Sera" del 26 aprile 2012

Dario Di Vico (26 aprile 2012)

"Dal biomedicale all'energia, cresce l'aggregazione dal basso. Si punta alla Cina e a nuove commesse..."

Torna anche in Germania il «Mein Kampf»

www.avvenire.it del 26 aprile 2012

Ferdinando Camon (26 aprile 2012)

"È deciso: in Germania sarà ristampata l’opera Mein Kampf di Adolf Hitler, con la quale colui che sarebbe diventato il Führer esponeva la sua visione della Germania, dell’Europa, della Storia e dell’Umanità: scrivo tutto in maiuscolo, non solo perché così si scrivono i sostantivi nella lingua tedesca dopo Lutero, ma perché questa, spaventosa, era la misura che l’autore aveva del suo compito in Terra...."

Misteri d'Italia, non uccidiamo anche la storia

"La Stampa" del 22 aprile 2012

Umberto Gentiloni (22 aprile 2012)

"Come si può accettare l’idea che la storia d’Italia diventi un lungo viaggio tra misteri non conosciuti o non conoscibili? Davvero siamo convinti che si possa costruire il futuro partendo dai buchi neri, dalle assenze, da un elenco di occasioni mancate? Non è vero che non si conosce la storia degli Anni Settanta: i misteri d’Italia non sono la trama incompleta di un romanzo criminale...."

Soldi nostri

"La Stampa" del 21 aprile 2012

Massimo Gramellini (22 aprile 2012)

Piccolo commento del vice-direttore del quotidiano di Torino..

Gli sperperi che non vediamo

"Corriere della sera" del 21 aprile 2012

Maurizio Ferrera (22 aprile 2012)

"Più di due milioni di lavoratori disoccupati, quasi tre di scoraggiati, crescita sotto zero: l'Italia non sta bene..."

Le amnesie di Fontana

www.robertomolinari.it del 22 aprile 2012

Roberto Molinari (22 aprile 2012)

Pubblico questo mio contributo inviato alla "Prealpina" qualche giorno fa....

Salvare il Paese non basta

"La Stampa" del 17 aprile 2012

Luca Ricolfi (17 aprile 2012)

"Il governo si appresta, per l’ennesima volta, a cercare di mettere insieme un pacchetto di «misure per la crescita». Il momento è molto difficile perché i mercati, dopo aver concesso fiducia all’Italia per quasi tre mesi (da gennaio fin oltre metà marzo), da qualche settimana sembrano non fidarsi più di noi..."

Verità e rispetto il dovere degli stati verso le vittime

"La Stampa" del 17 aprile 2012

Vladimiro Zagrebelsky (17 aprile 2012)

"Ha suscitato emozione e persino indignazione la sentenza della Corte di Assise d'appello di Brescia nella parte in cui, assolvendo gli imputati della strage di Piazza della Loggia, condanna i familiari delle vittime, costituiti parte civile, a pagare le spese processuali..."

Le nuove partecipazioni statali

"Corriere della Sera" del 17 aprile 2012

Antonio Polito (17 aprile 2012)

"Roberto Formigoni e Nichi Vendola sono due star della politica regionale. Sono esperti, carismatici, dotati di un proprio seguito elettorale, animati da un progetto e ansiosi di proiettarlo sulla scena nazionale...."

Novalis la zona buia della poesia

www.avvenire.it del 16 aprile 2012

Sconosciuto (16 aprile 2012)

"Il romanticismo è stato un movimento spirituale, filosofico, poetico. Ma non è stato solo questo, bensì la scoperta di una costante dell’animo umano, un archetipo..."

Guzzetti: «Ora la Tobin tax per una finanza responsabile»

www.avvenire.it del 16 aprile 2012

Eugenio Fatigante (16 aprile 2012)

"Giuseppe Guzzetti, 78 anni a maggio, è da 12 anni il "sire" dell’Acri, l’associazione che riunisce le Fondazioni bancarie e le casse di risparmio che quest’anno celebra 100 anni. Un osservatorio privilegiato per valutare il Paese. E non solo...."

Afghanistan, perché la via d'uscita è necessaria

"La Stampa" del 16 aprile 2012

Vittorio Emanele Parsi (16 aprile 2012)

"Non esiste più una sola zona effettivamente sicura in tutto l’Afghanistan. Neppure il perimetro che racchiude il compound del quartier generale di Isaf, delle ambasciate e delle principali agenzie internazionali può dirsi immune dagli attacchi degli insorgenti...."

Non più un principe ma un utile Sherpa

"Corriere della Sera" del 16 aprile 2012

Angelo Panebianco (16 aprile 2012)

"L’Italia sta attraversando una fase in cui i sentimenti antipolitici sono virulenti..."

Strage di Brescia, ora il governo cancelli l'ultima ferita

"La Stampa" del 15 aprile 2012

Mario Calabresi (15 aprile 2012)

"La sentenza pronunciata ieri non chiude per sempre una storia di dolore cominciata il 28 maggio 1974 in una piazza del centro di Brescia. Non è l’ultima parola: non dobbiamo e non possiamo pensare di essere condannati a vivere nella nebbia e nei misteri...."

Gli ostacoli del premier

"La Stampa" del 15 aprile 2012

Giovanna Zincone (15 aprile 2012)

"Oltre allo scarso tempo a disposizione, sei fattori, sei oggettive e potenti limitazioni, hanno segnato il perimetro entro il quale il Governo Monti ha potuto agire. E, seppure con alcuni mutamenti, ancora lo condizionano...."

Rajoy tira dritto ma l'abisso si avvicina

"La Stampa" del 14 aprile 2012

Francesca Manacorda (14 aprile 2012)

"Nel venerdì 13 della sua settimana più nera il volto della Spagna è il bel viso della vicepremier Soraya Sáenz de Santamaría che dichiara ferma: «Questo governo ha fatto molto in poco tempo. Siamo impegnati in un processo di riforma sistematico e completo»...."

Sarkò-Hollande, chi parla d'altro vince l'Eliseo

"La Stampa" del 14 aprile 2012

Alberto Mattioli (14 aprile 2012)

"Quella per l’Eliseo è una campagna elettorale virtuale che con la situazione del Paese reale ha pochi punti di contatto: forse solo quello di svolgersi in Francia. I temi del dibattito sembrano (e sono) surreali...."

Segni di fiducia malgrado tutto

www.corriere.it del 14 apirle 2012

Aldo Cazzullo (14 aprile 2012)

"In quasi tutte le città, l'azienda con più dipendenti è il Comune. Quasi tutte sono candidate l'una contro l'altra a capitale della cultura europea per il 2019, o a patrimonio mondiale dell'Unesco (quando non lo sono già). Le procure che indagano su politica e affari hanno una gran mole di lavoro, nel Sud clientelare come nel Nord leghista...."

"Tra l'autunno del patriarca e il sultanato orinetale...."

www.robertomolinari.it del 15 aprile 2012

Roberto Molinari (14 aprile 2012)

Ho diffuso in questi giorni questa, non breve, riflessione tra gli iscritti del PD sull'attuale momento politico che ha visto protagonista la Lega Nord.

La successione condizionata dal Senatùr e dalle indagini

"La Stampa" del 13 aprile 2012

Marcello Sorgi (13 aprile 2012)

"L'espulsione di Rosi L’ Mauro segna un altro passo avanti verso la presa del potere leghista di Maroni. L’ex ministro dell’Interno l’aveva platealmente annunciata dal palco della «notte delle scope» a Bergamo e l’ha ottenuta ieri mettendo sul tavolo, in caso contrario, le sue dimissioni dal vertice del Carroccio...."

Pulizia e giochi di potere

"La Stampa" del 13 aprile 2012

Michele Brambilla (13 aprile 2012)

"La giustizia sommaria ha questo di bello: che ti porta a parteggiare per il condannato. Ieri ad esempio ci ha costretti a simpatizzare per Rosi Mauro, alla quale avevamo chiesto, non più tardi di qualche giorno fa, di lasciare la vicepresidenza del Senato..."

La fase due comincia dai partiti

"La Stampa" del 13 aprile 2012

Franco Bruni (13 aprile 2012)

"Da tempo il governo è entrato in una fase di attenzione alla crescita, preparando i provvedimenti di promozione della concorrenza, le semplificazioni normative, la riforma del mercato del lavoro..."

Il sogno svanito del federalismo

"La Stampa" del 13 aprile 2012

Luca Ricolfi (13 aprile 2012)

"Pubblichiamo un estratto della nuova introduzione della rinnovata edizione del libro di Luca Ricolfi «Il sacco del Nord» (Guerini editore). Il volume torna in libreria in questi giorni per la grande attualità del tema..."

Monti più diffidente verso Pdl e Pd

www.lastampa.it del 13 aprile 2012

Fabio Martini (13 aprile 2012)

"Da qualche giorno Mario Monti si è fatto più diffidente, anche verso chi nel passato gli ha dato più fiducia..."

Il Paese è solo uno, meglio ricordarlo

www.corriere.iy del 13 aprile 2012

Dario Di Vico (13 aprile 2012)

"In questa fase, complicata quanto drammatica, della vita politica nazionale il governo Monti non ha alternative. Le classi dirigenti di questo Paese farebbero bene a tenere a mente questa piccola grande verità e magari ad appuntarsela a penna..."

L'alleanza obbligata Bobo-Umberto

"La Stampa" del 12 aprile 2012

Marcello Sorgi (12 aprile 2012)

"La scelta di Roberto Maroni di recarsi in Procura, offrire il massimo di collaborazione della Lega a far luce sui propri conti interni e sullo scandalo dell’uso illecito dei rimborsi elettorali è un segno ulteriore, dopo la serata delle scope in cui l’ex ministro dell’Interno è apparso al fianco di Bossi per promettere pulizia nel partito, che il futuro del Carroccio si giocherà senza rotture, sulla base di un compromesso tra il fondatore e l’uomo che fu il suo delfino, e senza soluzioni precostituite sul dopo...."

La "fiesta" è finita adesso abbiamo paura

"La Stampa" del 12 aprile 2012

Enric Juliana (12 aprile 2012)

"Gli spagnoli stanno vivendo un brutto risveglio. La «fiesta» è finita in modo brusco e antipatico...."

Gesti seri, non scorciatoie

"Corriere della Sera" del 12 aprile 2012

Michele Ainis (12 aprile 2012)

"Il finanziamento pubblico ai partiti fu brevettato da una legge del 1974, dopo lo scandalo dei contributi in nero versati alle forze di governo dall'Unione petrolifera...."

Cambiare il modello Italia per non ripetere gli errori

"La Stampa" dell'11 aprile 2012

Alberto Mingardi (11 aprile 2012)

"Caro direttore, per il ministro Giarda («La Stampa», 10 aprile 2012) è possibile tagliare la spesa pubblica senza scardinare la «way of life italiana al settore pubblico»: evitando cioè di ridefinire l’ambito d’azione e d’intervento dello Stato...."

I mercati chiedono altre risposte

"La Stampa" dell'11 aprile 2012

Bill Emmott (11 aprile 2012)

"A dare retta ai mercati finanziari, la differenza tra un felice recupero e un imminente disastro risiede in 80.000 posti di lavoro in America, un Paese con una forza lavoro di 155 milioni di persone, oltre che in alcune notizie leggermente negative dalla Cina...."

Fuori dalla trappola di Malthus

www.avvenire.it dell'11 aprile 2012

Pietro Cafaro (11 aprile 2012)

"Sarà perché la crisi economica ci obbliga a riflettere, per una volta tanto, liberi dalla frenesia degli avvenimenti, sarà perché il processo di globalizzazione del quale siamo ben consapevoli ci aiuta ad uscire da un secolare quanto naturale provincialismo,..."

Il romanzone padano

"La Stampa" del 10 aprile 2012

Marco Alfieri (10 aprile 2012)

"«Lumbard tas» e «Basta! Con le rapine del fisco» credo siano del 1985. Passavo in pullman per viale Aguggiari e c’era tutta la strada tappezzata di questi strani manifesti...."

Rosi, è ora di lasciare Roma ladrona

"La Stampa" del 10 aprile 2012

Michele Brambilla (10 aprile 2012)

"Anche se la stragrande maggioranza degli italiani non lo immagina neppure, Rosi Mauro è la quarta carica dello Stato...."

Monti, la diplomazia della bilancia

"La Stampa" del 10 aprile 2012

Ugo Magri (10 aprile 2012)

"Sul Medio Oriente l’Italia gira pagina. Nessuna rivoluzione, sia chiaro: semmai il suo contrario...."

Chi alimenta l'antipolitica

www.corriere.it del 10 aprile 2012

Angelo Panebianco (10 aprile 2012)

"Intervenendo sulla vicenda dei finanziamenti ai partiti il presidente della Repubblica ha ammonito che ciò che rischiamo è «la fine della democrazia e della libertà». Ad alcuni, quella di Napolitano, sarà parsa una forzatura retorica..."

Bossi e la corte dei miracoli

"La Stampa" dell'8 aprile 2012

Lorenzo Mondo (08 aprile 2012)

"Avevamo fatto il callo alle intemperanze di Umberto Bossi, alle sue provocazioni verbali e gestuali, dettate da un temperamento sanguigno che sapeva convertirsi in popolaresca astuzia...."

Il giorno che celebra la vittoria dell'amore

"La Stampa" dell'8 aprile 2012

Enzo Bianchi (08 aprile 2012)

"In questi giorni di Pasqua emerge con forza la singolarità del cristianesimo tra tutte le religioni, ma emerge con forza anche ciò che nella fede cristiana appare uno «scandalo» e una «follia» per gli uomini religiosi e per quelli che si ritengono autosufficienti nel loro pensare...."

Il salvagente che l'America sta cercando

"La Stampa" dell'8 aprile 2012

Francesco Guerrera (08 aprile 2012)

"All’inizio, il buio nel seminterrato del baretto di Tribeca, nel cuore «trendy» di New York, è totale. Ma, poco a poco, gli occhi si abituano e incominciano a distinguere le lucine bianche che illuminano piccoli lembi della stanza. Sono tutte a forma di mela mozzicata...."

Il profondo Nord, illusione perduta

www.corriere.it dell'8 aprile 2012

Ernesto Galli della Loggia (08 aprile 2012)

"La crisi della Lega (e del berlusconismo) dimostra che serve un progetto nazionale non solo basati su interessi di parte...."

Gli scandali avvicinano Pd e Pdl

"La Stampa" del 6 aprile 2012

Marcello Sorgi (06 aprile 2012)

"Data per improbabile fino a qualche giorno fa, malgrado gli impegni presi da Alfano, Bersani e Casini, la riforma elettorale torna ad essere possibile per effetto degli ultimi avvenimenti...."

Bossi, la resa che chiude un'era

"La Stampa" del 6 aprile 2012

Michele Brambilla (06 aprile 2012)

"Non è un caso che l’addio di Umberto Bossi sia arrivato appena cinque mesi dopo quello di Silvio Berlusconi. Per quanto diversi per censo e perfino per tratti antropologici, i due erano legati fra loro assai più di quanto non siano legati due semplici alleati politici..."

Accolta l'idea del Pd

"La Stampa" del 5 aprile 2012

Marcello Sorgi (05 aprile 2012)

"Quando si dice che la politica è l’arte del possibile: Mario Monti ed Elsa Fornero hanno confermato ieri il compromesso raggiunto dal presidente del consiglio nel vertice con Alfano, Bersani e Casini..."

Articolo 18, ora evitare le trappole dell'aula

"La Stampa" del 5 aprile 2012

Paolo Baroni (05 aprile 2012)

"Il compromesso finale sulla riforma del lavoro accontenta i partiti, certamente più il Pd del Pdl, va incontro alle richieste della Cgil e lascia molto insoddisfatte le imprese..."

Larghe intese dopo Monti

"La Stampa" del 5 aprile 2012

Gian Enrico Rusconi (05 aprile 2012)

"Nella lunga e articolata intervista rilasciata al direttore Calabresi, Mario Monti fa un’affermazione rivelatrice. «Già in un’intervista a La Stampa nel 2005avevo detto che ci sarebbe voluta una grande coalizione per fare le riforme: mi attirai solo critiche o giudizi di irrealizzabilità, ma alla fine mi pare che proprio questo sia successo»..."

Guardandosi allo specchio

"Corriere della Sera" del 5 marzo 2012

Ferruccio De Bortoli (05 aprile 2012)

"L'antipolitica è una pratica deteriore che mina le fondamenta delle istituzioni. L'idea che una democrazia possa fare a meno dei partiti è terreno fertile per svolte autoritarie. Le inchieste di Rizzo e Stella, pubblicate dal Corriere , sui costi (scandalosi) della politica sono state lette da più parti con fastidio e disprezzo...."

Umberto nel mirino dentro e fuori il partito

"La Stampa" del 4 aprile 2012

Marcello Sorgi (04 aprile 2012)

"Lo scandalo dell’uso illecito dei finanziamenti pubblici da parte della Lega ha investito in pieno Bossi e la sua famiglia, destinatari secondo le accuse, dei fondi distratti dal tesoriere Francesco Belsito, e rischia di avere conseguenze anche più gravi del prevedibile proprio perché non è giunto inatteso..."

Da Roma ladrona a Padania ladrona

"La Stampa" del 4 aprile 2012

Giovanni Cerruti (04 aprile 2012)

"Il 16 marzo una mano e un pennello ignoti, forse ben informati, di sicuro preveggenti, avevano sfregiato l’enorme scritta che sta sullo sfondo del pratone di Pontida. Era bastata una lettera: da «Padroni in casa nostra» a «Ladroni in casa nostra»..."

La quaresima della classe politica

"La Stampa" del 4 aprile 2012

Federico Geremicca (04 aprile 2012)

"Sarà perché a volte le cose si vedono meglio stando lontano dal campo di battaglia, oppure sarà per la circostanza che il passo indietro fatto in autunno non ha appannato un certo fiuto politico..."

Intervista al Presidente Monti «Importante non perdere il momentum»

www.stampa.it del 4 aprile 2012

Mario Calabresi (04 aprile 2012)

Lunga intervista del direttore del quotidiano di Torino al Presidente del Consiglio...

Le verità nascoste

"Corriere della Sera" del 4 aprile 2012

Ernesto Galli della Loggia (04 aprile 2012)

"La disoccupazione italiana, specie quella giovanile (dai 15 ai 24 anni) e femminile - e nel Mezzogiorno in modo particolare - ha raggiunto le cifre drammatiche di cui tutti i giornali ieri parlavano: in pratica un giovane italiano su tre e circa la metà delle giovani donne meridionali sono senza lavoro..."

Da Articolo 18 e voto il freno al governo

"La Stampa" del 3 aprile 2012

Marcello Sorgi (03 aprile 2012)

"Nove giorni fa, al momento della partenza per l'Asia, Mario Monti sapeva di aver lasciato aperti due grossi problemi per il suo governo: la riforma del mercato del lavoro con lo scontro sull’articolo 18, e la legge anticorruzione bloccata in Parlamento, malgrado gli impegni presi nell’ultimo vertice di maggioranza...."

La vera sfida è inventarsi un impiego

"La Stampa" del 3 aprile 2012

Walter Passerini (03 aprile 2012)

"L’ecatombe di posti di lavoro continua. Se non fosse un gioco cinico, non ci resta che scommettere quando la disoccupazione tra i 15 e i 24 anni supererà il 33% (è al 32,6% nel quarto trimestre 2011) e quando quella generale supererà il 10% (è al 9,6% alla fine del 2011)...."

Genius Loci, in rete l'archivio.

www,repubblica.it del 2 aprile 2012

Alessia Manfredi (03 aprile 2012)

"Dagli avvocati che danno tutela legale gratis agli ambulatori sempre aperti, alle giovani imprese etiche: il progetto dell'istituto Sturzo e Almed raccoglie sul web esperienze di buone pratiche tutte nostrane, che funzionano anche in tempo di crisi. Il sociologo Magatti, animatore dell'iniziativa: "Proporre le voci delle forze generative del Paese, per innescare un circolo virtuoso, cercando di ispirare una rinascita della politica"....

I rincari del federalismo mancato

"La Stampa" del 2 aprile 2012

Paolo Baroni (02 aprile 2012)

"Rispetto alla vecchia Ici, che dall’ultimo governo Prodi in poi sulla prima casa non si pagava più, la nuova Imu sarà molto più pesante. Perché, aliquote a parte, è la base di calcolo della nuova «Imposta municipale unica» ad essere molto più alta visto che oltre all’Ici incorpora tassa rifiuti ed imposte sui servizi erogati dal Comune...."

Notturno Italiano

"Corriere della Sera" del 1° aprile 2012

Giovanni Sartori (02 aprile 2012)

"Il caso del rigassificatore di Brindisi, finanziato dalla British Gas, che ha atteso undici anni per i permessi; dico undici anni..."

Partitocrazia senza partiti

www.corriere.it del 2 aprile 2012

Angelo Panebianco (02 aprile 2012)

"Alberto Alesina e Francesco Giavazzi (Corriere , 31 marzo), ribadendo che il circolo virtuoso della crescita economica non potrà mettersi in moto se non ci si decide a tagliare la spesa pubblica e ad abbassare le tasse (anziché continuare ad aumentarle), hanno anche osservato che ciò richiederebbe un contesto istituzionale appropriato...."

La cultura dei muri dritti.

www.avvenire.it del 1° aprile 2012

Luigino Bruni (02 aprile 2012)

"Di lavoro si discute molto, ma ci si soffer­ma troppo, se non esclusivamente, sui suoi aggettivi: precario, dipendente, autono­mo, nero, eccetera. Mentre è elusa la do­manda decisiva: che cosa è il lavoro? Eppu­re senza tentare di rispondere a questa do­manda si resta solo sulla superficie del "fat­to tutto umano" del lavoro, terminando co­sì il discorso proprio sull’uscio dei suoi luo­ghi più rilevanti...."

Il mistero della Città ideale

www.avvenire.it del 2 aprile 2012

Marco Bussagli (02 aprile 2012)

"?Se esiste un’immagine che, certamente, può considerarsi una delle icone o degli emblemi più rappresentativi del Rinascimento, questa è la tavola dipinta conservata nella collezione della Galleria Nazionale delle Marche, nota come Città Ideale..."

Homs, cronache di un assedio

www.popoli.info del 29 marzo 2012

Francesco Pistocchini (01 aprile 2012)

Uno sguardo sul mondo. Per non dimenticare che esiste una umanità dolente anche vicino a noi.....

Birmania, un seggio per Aung San Suu Kyi

www.popoli.info del 28 marzo 2012

Francesco Pistocchini (01 aprile 2012)

"Le hanno cambiato nome - Myanmar -, la bandiera (due volte) e anche capitale (ora è Naypyidaw, cresciuta dal nulla a 300 km da Yangon). Basterebbero queste decisioni arbitrarie per illustrare la presa sulla Birmania da parte dei militari che dominano dal colpo di Stato del 1962...."

Immigrazione, i vescovi Usa contro il Far west

www.popoli.info del 26 marzo 2012

Stefano Femminis (01 aprile 2012)

Immigrazione problema di tutto il mondo non solo del "continente fortezza" Europa....

Ma l'Italia resta in balia dello spread

"La Stampa" del 31 marzo 2012

Franco Bruni (31 marzo 2012)

"Le decisioni dell’Eurogruppo di ieri avvicinano la creazione del fondo permanente per il contrasto delle crisi dei debiti pubblici dell’area dell’euro: il Meccanismo europeo di stabilità (Mes), finanziato dai governi. E’ ora più chiara la relazione fra il Mes e i fondi provvisori già utilizzati per aiutare l’Irlanda, il Portogallo e la Grecia...."

La trappola delle tasse

"Corriere della Sera" del 31 marzo 2012

Alberto Alesina Francesco Giavazzi (31 marzo 2012)

"L'Europa e l'Italia si trovano fra Scilla (la recessione) e Cariddi (debito e deficit). Sono acque molto difficili ed errori di navigazione possono essere fatali. I mercati li temono e le loro preoccupazioni si riflettono negli spread che si stanno di nuovo allargando...."

Il prezzo politico della paralisi

"La Stampa" del 30 marzo 2012

Marcello Sorgi (30 marzo 2012)

"Il quadro preoccupante di un intero anno di recessione, fornito dal ministro dello sviluppo economico Passera al Parlamento, la giornata difficile in Borsa e lo spread dei titoli pubblici che torna a impennarsi, a parte le preoccupazioni che hanno generato, sono serviti a capire qual è il prezzo politico della paralisi imposta al governo Monti dopo l'avvio della riforma del mercato del lavoro e lo scontro sull'articolo 18...."

La distanza tra Roma e Madrid

"La Stampa" del 30 marzo 2012

Irene Tinagli (30 marzo 2012)

"Sciopero generale ieri a Madrid: i sindacati si ribellano alla riforma del lavoro e manifestano tutto il loro dissenso. Il governo tuttavia, forte anche del plauso della Commissione Europea e degli osservatori internazionali, dichiara di non avere intenzione di fare alcun passo indietro. La Spagna come l’Italia? Solo in apparenza..."

Il precipizio è ancora lì

"Corriere della Sera" del 30 marzo 2012

Dario Di Vico (30 marzo 2012)

!Ci consideravamo in salvo e invece non lo siamo affatto. In estrema sintesi è quanto sta avvenendo in queste ore sui mercati finanziari..."

I dubbi e le riserve all'estero sul futuro del nostro Paese

www.corriere.it del 30 marzo 2012

Mario Monti (30 marzo 2012)

Lettera del Presidente del Consiglio Monti al Corriere della Sera

Non ce l’abbiamo fatta

www.ilriformista.it del 29 marzo 2012

Emanuele Macaluso (30 marzo 2012)

Il quotidiano "arancione" sospende le pubblicazioni. Ecco il pezzo del direttore Emanuele Macaluso.

Gli attacchi risvegliano la voglia di elezioni

"La Stampa" del 29 marzo 2012

Marcello Sorgi (29 marzo 2012)

"Avrà il suo bel da fare, al ritorno in Italia, la prossima settimana, Mario Monti, per cercare di ricucire la sua maggioranza e far ripartire la riforma del mercato del lavoro sull'impervio percorso che la attende...."

Benedetto XVI, superato il test del viaggio sfuma l'ipotesi delle dimissioni

"La Stampa" del 29 marzo 2012

Andrea Tornielli (29 marzo 2012)

"Sono anziano, ma posso ancora fare il mio dovere…». Nel faccia a faccia con Fidel, in presenza delle telecamere, Benedetto XVI ha sussurrato una frase destinata a mettere a tacere le voci che ormai da mesi si rincorrono sulle sue possibili dimissioni al compimento degli 85 anni – scadenza ormai imminente – o al termine dell’Anno della Fede nel 2013...."

La missione cruciale del Pontefice

"La Stampa" del 29 marzo 2012

Enzo Bettiza (29 marzo 2012)

"Ciò che, dopo tre lustri, colpisce è il contrasto più che la similitudine nel paragone tra i due incontri papali di Fidel Castro. Nel 1998 il pontefice polacco, promotore della caduta del comunismo, vide un Fidel ancora in piena forma, cordiale, aitante, sicuro di sé e miracolosamente invulnerato dal collasso dei regimi di cui egli e la sua isola apparivano gli estremi caposaldi sopravvissuti nel mare dei Caraibi...."

Il premier tecnico e il patto politico

www.ilriformista.it del 28 marzo 20012

Alessandro De Angelis (29 marzo 2012)

"Strappo. Sostenuto sempre più da Napolitano, il capo del governo non accetta stravolgimenti ai provvedimenti varati, e forza la mano ai partiti: su lavoro, Rai e giustizia chiede un vero patto tra Pd, Pdl e Terzo polo...."

Troppe parole fuori registro

"Corriere della Sera" del 29 marzo 2012

Pierluigi Battista (29 marzo 2012)

"Non può finire con una «scazzottata» tra tecnici e politici. Anzi, non può nemmeno cominciare questa esibizione muscolare che rischia di compromettere le cose buone fin qui fatte da un governo tecnico sorretto da partiti politici responsabili..."

Tutto porta a un Monti bis

"La Stampa" del 28 marzo 2012

Luigi La Spina (28 marzo 2012)

"È bastato l’altolà «andreottiano» di Monti per far capire a tutti, ma soprattutto ai partiti che lo sostengono in Parlamento, quanto fosse poco credibile la minaccia delle elezioni anticipate...."

Giochi di veti e spiragli sulle riforme istituzionali

"La Stampa" del 28 marzo 2012

Marcello Sorgi (28 marzo 2012)

"Anche se Napolitano e Schifani, alla fine di un incontro al Quirinale, si sono affrettati a sottolinearne l’importanza, e il presidente del Senato, in particolare, ha garantito che a Palazzo Madama si farà di tutto per favorirne l’iter parlamentare, è lecito dubitare ancora una volta che l’accordo siglato ieri dai segretari dei tre partiti di maggioranza, assente Monti, sulle riforme istituzionali e sulla legge elettorale, sia da considerare definitivo...."

Qualcosa si muove

www.ilriformista.it del 27 marzo 2012

Alessandro De Angelis (28 marzo 2012)

"Summit ABC. Alfano, Bersani e Casini trovano un accordo per cambiare il Porcellum. Ma il segnale politico chiesto da Monti sulla riforma del lavoro non arriva...."

Il Professore Monti e lo spettro di Andreotti

"La Stampa" del 27 marzo 2012

Marcello Sorgi (27 marzo 2012)

"L’'ardito paragone fatto ieri da Monti tra se stesso e il suo governo e quelli di Andreotti e della Prima Repubblica, va considerato come un monito del premier...."

L'agenda global del premier Monti

"La Stampa" del 27 marzo 2012

Gianni Riotta (27 marzo 2012)

"Nella zona cosiddetta «smilitarizzata», 256 chilometri di lunghezza per 4 di profondità tra le due Coree, una delle frontiere che dal 1953 è in realtà tra le più armate del pianeta, vivono come in un parco naturale specie selvatiche ormai scomparse altrove, fenicotteri, gru rosa, leopardi rarissimi in Asia, orsi...."

Il Pd si confessa su twitter

www.ilriformista.it del 26 marzo 2012

Tommaso Labate (27 marzo 2012)

"La casa di vetro. La direzione va in scena su Twitter. D’Alema applaude Veltroni, Walter applaude Pier Luigi. Monti minaccia di lasciare? E il segretario: «Non sopravvaluto le sue parole»..."

Sindacati in ordine sparso

www.ilriformista.it del 26 marzo 2012

Gianmaria Pica (27 marzo 2012)

"Art. 18. È iniziato il “pressing” delle organizzazioni dei lavoratori per modificare la riforma..."

Una questione di serietà

"Corriere della Sera" del 27 marzo 2012

Sergio Romano (27 marzo 2012)

"Si è molto parlato, dopo la formazione del governo Monti, di abdicazione, sospensione o sconfitta della politica, e si è persino detto che la semplice esistenza di un ministero tecnico rappresentava uno strappo alla democrazia..."

Doppia sfida per il viaggio di Monti

"La Stampa" del 26 marzo 2012

Franco Bruni (26 marzo 2012)

"Monti ha insistito perché gli accordi per la riforma del mercato del lavoro si concludessero prima della sua partenza per l’Oriente. Credo che la conclusione sia stata meno rassicurante di quanto sperasse..."

Mr. Smith e il processo al capitalismo

"La Stampa" del 26 marzo 2012

Francesco Guerrera (26 marzo 2012)

"Da Zuccotti Park, l’ex quartier generale di «Occupy Wall Street», il palazzone di Goldman Sachs sembra quasi un miraggio. Un enorme obelisco di vetro e metallo che torreggia un po’ arrogante sul cielo di New York» e che per mesi è stato un obiettivo, visibile ma non raggiungibile, per i ragazzi del «movimento»..."

Crisi e sinistra. Il lavoro viene prima di tutto

www.ilriformista.it del 24 marzo 2012

Giuseppe Provenzano (26 marzo 2012)

"Le disuguaglianze sociali hanno una scaturigine e un punto di caduta ben precisi: il mondo del lavoro, su cui si scaricano gli ulteriori effetti di un sistema fiscale iniquo e di un welfare squilibrato e incompleto..."

La realtà impone misure (anche fiscali) che aiutino le famiglie

"Avvenire" del 26 marzo 2012

Massimo Calvi (26 marzo 2012)

"Dopo la riforma delle pensioni, che ha catapultato nel mondo reale le generazioni più giovani, escludendole dagli insostenibili (e, per troppi, irraggiungibili) privilegi che si erano attribuiti quelle precedenti, l’intervento sul mercato del lavoro sembra andare nella direzione di aggiornare regole e tutele rispetto alla vera dinamica che da tempo caratterizza i rapporti tra lavoratori (tutti i lavoratori) e imprese...."

Riforma psichiatria: patto società-famiglia

"Avvenire" del 26 marzo 2012

Luciano Moia (26 marzo 2012)

"Malattia mentale. Troppo spesso equivale al baratro dell’angoscia. O almeno a un’incertezza tanto pesante da trasformarsi per il malato e per la sua famiglia in un calvario di accertamenti, di visite, di ricoveri, di terapie dall’esito tutt’altro che decisivo..."

Poteri di veto e costituzione

"Corriere della Sera" del 26 marzo 2012

Angelo Panebianco (26 marzo 2012)

"Gli specialisti dei problemi del lavoro discutono sulla efficacia o meno della riforma messa a punto dal governo Monti. Accrescerà davvero la flessibilità del mercato o accrescerà solo i contenziosi giudiziari? Favorirà l’occupazione o aumenterà gli oneri a carico delle imprese?..."

La macchina è in moto,muro contro muro pre-elettorale

"La Stampa" del 23 marzo 2012

Marcello Sorgi (23 marzo 2012)

"Dopo un incontro al Quirinale con Napolitano, Monti sta valutando la possibilità di inserire nel testo che sarà varato oggi dal Consiglio dei ministri qualche aggiustamento che possa servire a svelenire il clima che s'è creato, dopo la rottura con la Camusso, tra il governo e il Pd...."

Ma il consenso è un valore anche in Europa

"La Stampa" del 23 marzo 2012

Gian Enrico Rusconi (23 marzo 2012)

"Il governo Monti sta commettendo il suo primo serio errore? Certamente ha toccato il punto nevralgico della sua doppia natura «tecnica» e «politica», su cui si è equivocato sino ad oggi..."

La nuova sfida è evitare la serie b

"La Stampa" del 23 marzo 2012

Mario Deaglio (23 marzo 2012)

"Nell’Italia della frantumazione, in cui le forze politiche e sociali tendono a sbriciolarsi, la Confindustria ha a lungo costituito un’eccezione, riuscendo a rappresentare con efficacia, nel confronto sociale, le anime sempre più divergenti dell’imprenditoria italiana..."

Le imprese senza più alibi

"Corriere della Sera" del 23 marzo 2012

Dario Di Vico (23 marzo 2012)

"Il nuovo presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, è uno degli industriali che hanno contribuito a reinventare la chimica italiana. Dopo le grandi delusioni pubbliche e private della chimica di base, aziende come la sua Mapei hanno ridisegnato il business...."

E nel Pd Bersani minaccia la conta

www.ilriformista.it del 22 marzo 2012

Tommaso Labate (23 marzo 2012)

"Retroscena. Sull’articolo 18 Bersani minaccia la conta interna nella direzione di lunedì. «E vediamo quanti siamo». Veltroni si presenta ai microfoni del Tg3 per firmare la tregua. «Monti non può dirci prendere o lasciare»...."

Monti smorza i toni ma l’occasione è persa

www.ilriformista.it del 22 marzo 2012

Gianmaria Pica (23 marzo 2012)

"Stallo. Dal tavolo di ieri nessuna modifica. Ora resta da decidere se presentare una legge delega o un disegno di legge...."

Riforma del lavoro, prossime sfide servizi e crescita

"La Stampa" del 22 marzo 2012

Walter Passerini (22 marzo 2012)

"Non sappiamo se le prossime 24-48 ore serviranno a recuperare l’unanimità dei consensi sulla riforma del lavoro. Vista l’aria che tira, le 16 ore di sciopero indette dalla Cgil e il Vietnam parlamentare minacciato dall’Idv fanno optare per il no..."

Premier più forte in Europa meno in patria

"La Stampa" del 22 marzo 2012

Marcello Sorgi (22 marzo 2012)

"Pdl a favore, Pd contro, Terzo polo al centro, nel ruolo di mediatore. All'indomani dello strappo sull'articolo 18 la maggioranza a tre rammendata a fatica nel vertice di solo una settimana fa appare più che mai divisa..."

Lavoro, altro che conflitto di classe

"Avvenire" del 22 marzo 2012

Luigino Bruni (22 marzo 2012)

"Ora che è stato raggiunto un accordo sul "mercato" del lavoro – faticoso, cruciale e ampio sebbene non del tutto condiviso per l’opposizione di un sindacato importante come la Cgil – non dobbiamo dimenticare una verità tanto evidente quanto trascurata: nella società contemporanea il centro o l’asse della dialettica sociale non è più il conflitto imprenditore-lavoratori, ma quello tra rendite e mondo dell’impresa..."

La sincerità dei partiti alla prova

"La Stampa" del 21 marzo 2012

Marcello Sorgi (21 marzo 2012)

"Diciamo la verità, almeno il pietoso tentativo di mascherare il fallimento della trattativa sul mercato del lavoro, governo e parti sociali potevano risparmiarselo...."

Ma il Governo ha superato i vecchi tabù

"La Stampa" del 21 marzo 2012

Paolo Baroni (21 marzo 2012)

"Dal cilindro del ministro Elsa Fornero, al round decisivo sulla riforma del mercato del lavoro, ieri sono uscite molte novità dalle quali i partiti che sostengono il governo, a cominciare dal Pd che anche ieri ha mandato segnali di forte insofferenza per l’evoluzione del confronto, è difficile che possano prendere le distanze...."

Tempi supplementari

www.ilriformista.it del 20 marzo 2012

Gianmaria Pica (21 marzo 2012)

"Riforma. Giovedì nuovo round. Monti sentenzia: «Sarà l’incontro finale, stileremo un verbale della trattativa che presenteremo al Parlamento». La Fornero illustra il provvedimento del governo con “forti” modifiche all’articolo 18. I sindacati prendono tempo per decidere. Giudizi positivi per Uil e Cisl. Preoccupata la Cgil...."

I veti fuori dal tempo

"Corriere della Sera" del 21 marzo 2012

Dario Di Vico (21 marzo 2012)

"Verbalizzare al posto di concertare. Con la richiesta del premier Mario Monti di mettere fine alle lungaggini del confronto con le parti sociali e di scrivere nero su bianco le obiezioni avanzate al testo governativo è finito un lungo ciclo della storia socio-politica dell'Italia. La concertazione, che pure non dimentichiamo era stata definita come «la nostra Costituzione materiale», ieri è andata in pensione..."

Toniolo: la risposta cristiana a Marx

"Avvenire" del 21 marzo 2012

Agostino Giovagnoli (21 marzo 2012)

"«Maestro dei cattolici italiani in campo sociale». Con questa definizione, il 13gennaio 1953 Camillo Corsanego presentò a Pio XII la figura di Giuseppe Toniolo, perorandone ufficialmente la causa di beatificazione. Il 29 aprile prossimo, quasi sessant’anni dopo, Toniolo sarà solennemente beatificato...."

Ma i partiti già guardano al dopo

"La Stampa" del 20 marzo 2012

Marcello Sorgi (20 marzo 2012)

"Anche se i bookmakers fino all'ultimo restano cauti, l'annuncio da parte della Fiom dello sciopero di due ore in vista della conclusione della trattativa sulla riforma del mercato del lavoro è stato interpretato come una reazione preventiva alla possibilità che alla fine all'accordo si arrivi, e ci si arrivi anche con la firma della segretaria della Cgil Camusso, come ieri, nella giornata di vigilia, s'è augurato Monti...."

Il salto che i sindacati devono fare

"La Stampa" del 20 marzo 2012

Giovanna Zincone (20 marzo 2012)

"Paradossalmente proprio chi si propone come deciso difensore degli interessi dei lavoratori sembra aver dimenticato la lezione di Marx. Eppure una parte di quella lezione rappresenta un valido strumento per capire e gestire il passato prossimo e il presente...."

Countdown sulla riforma

www.ilriformista.it del 19 marzo 2012

Gianmaria Pica (20 marzo 2012)

"Palazzo Chigi. Oggi vertice con Monti. Nervi tesi sull’articolo 18. A rischio l’intesa con i sindacati. Il Capo dello Stato: «Grave se non si chiude con accordo». La Fornero rassicura gli “esodati”...."

Domande senza risposta

"Corriere dellla sera" del 20 marzo 2012

Francesco Giavazzi (20 marzo 2012)

"I problemi dell'Italia si possono osservare da due diverse prospettive: da Roma, come da tutte le capitali, appare in primo piano la politica. Ovviamente non mi riferisco ai ministri di questo governo, ma a quei politici che parlano del futuro dell'Italia e in realtà pensano solo al futuro proprio, a quale posto riusciranno a occupare nel prossimo giro della giostra romana...."

Né destra né sinistra: meno tasse

"La Stampa" del 19 marzo 2012

Luca Ricolfi (19 marzo 2012)

"Ogni tanto se ne riparla. La settimana scorsa, poi, è stato un profluvio: quasi simultaneamente, Corte dei Conti, Banca d’Italia, Garante per la privacy l’hanno ripetuto: in Italia le tasse sono troppo alte, mentre le garanzie a tutela del cittadino onesto sono insufficienti, nonché in preoccupante declino...."

Come uscire dalla crisi il ruolo di Roma e Berlino

"La Stampa" del 19 marzo 2012

Michael H. Gerdts (19 marzo 2012)

"Trent’anni or sono la Germania esportava dieci volte di più della Cina: nel 2009la Cina ci ha sostituito come «campione mondiale delle esportazioni». Questi dati dimostrano che l’Europa deve parlare con una voce sola..."

Le ostriche del potere

"Corriere della Sera" del 19 marzo 2012

Ernesto Galli della Loggia (19 marzo 2012)

"C'è qualcosa di eccessivo, di sottilmente smodato, nel rapporto tra la classe dirigente italiana e la dimensione del denaro e del lusso che il denaro consente. È una sorta di incontinenza e di esibizionismo senza freno; di compulsività acquisitiva..."

Che cosa sappiamo per venirne fuori

www.linoduilio.it del 14 marzo 2012

Giuseppe Gario (19 marzo 2012)

Pubblico questo pezzo del prof. Gario rintracciato sul sito dell'on. Lino Duilio

Alla festa è mancato il futuro

"La Stampa" del 18 marzo 2012

Massimo Gramellini (18 marzo 2012)

"Siamo più o meno italiani di un anno fa? Siamo più poveri, più arrabbiati, più disorientati. Ma forse, e con qualche sorpresa, anche più italiani. Non era affatto scontato, il 17 marzo 2011....."

Ringrazieranno i più giovani

"Corriere della Sera" del 18 marzo 2012

Maurizio Ferrera (18 marzo 2012)

"Alle parti sociali ancora non piace. Ma, valutata in base agli standard europei, la riforma messa a punto dal ministro Fornero appare come un apprezzabile compromesso, capace di contrastare le enormi distorsioni del nostro mercato del lavoro...."

La sagra del non detto (e del non pensato)nella sinistra italiana

www.ilriformista.it del 17 marzo 2012

Alberto Benzoni (18 marzo 2012)

"Ci sono difficoltà politiche irrisolte; a partire dalla definizione della piattaforma con cui ci si presenterà all’appuntamento del 2013...."

Gran Bretagna, la rivincita della società

www.avvenire.it del 17 marzo 2012

Silvia Guzzetti (18 marzo 2012)

"«The baby of the House», ovvero "il neonato della casa del parlamento", così è stato chiamato, con il soprannome che il mondo anglosassone riserva ai membri più giovani dei suoi parlamenti, David Lammy quando è entrato a Westminster ad appena ventotto anni...."

E Bob Kennedy disse: «Il Pil non basta»

www.avvenire.it del 17 marzo 2012

Marco Girardo (18 marzo 2012)

"Gli anni Sessanta, la decade del sogno americano, erano ai titoli di coda. Fissati sulla tela della Storia dal "piccolo passo" lunare di Neil Amstrong il 21 luglio 1969...."

Ultima chiamata al legislatore

"La Stampa" del 16 marzo 2012

Carlo Rimini (16 marzo 2012)

"Già qualche mese fa la Cassazione aveva rivolto al Parlamento un monito...."

La successione che inquieta la Cina

"La Stampa" del 16 marzo 2012

Gianni Riotta (16 marzo 2012)

"Una sola volta dal 1949, quando il partito comunista di Mao Ze Dong prese il potere in Cina, i cambi di leadership a Pechino si sono svolti senza trame sanguinose, colpi di Stato tentati e repressi, faide atroci tra fazioni...."

Emergenza-casa, 800 le domande giacenti all’Aler

www.varesereport.it del 15 marzo 2012

Sconosciuto (16 marzo 2012)

Il tema casa è da sempre nelle corde del PD di Varese. Il 26 gennaio 2011 presentammo una mozione in consiglio comunale per favorire la messa sul mercato delle case sfitte della città.Ovviamente bocciata dalla maggiranza. Da allora la situazione emergenza casa non sembra cambiata.

Case, Moroni (Lega): Comune garante verso i proprietari

www.varesereport.it del 15 marzo 2012

Sconosciuto (16 marzo 2012)

Riprendiamo il tema dell'emergenza casa....

Il costo reale di tanti ritardi

"Corriere della Sera" del 16 marzo 2012

Antonio Polito (16 marzo 2012)

"Scusate il ritardo. Dieci anni dopo l'assassinio di Marco Biagi, forse si riforma il sistema di ammortizzatori sociali; che poi in Europa si chiama Welfare , perché da noi serve ad ammorbidire le cadute e lì a rimettere in piedi chi cade..."

Gli scandali e la tregua fra i partiti

"La Stampa" del 15 marzo 2012

Michele Brambilla (15 marzo 2012)

"Il politico che è andato a mangiarsi un piatto di spaghetti al caviale da 180 euro e ha pagato con la carta di credito del partito (cioè con i soldi dei rimborsi elettorali, cioè con denaro pubblico) diventerà forse il simbolo della nuova, ennesima stagione di decadenza che stiamo vivendo...."

Il traguardo dell'Europa politica

"La Stampa" del 15 marzo 2012

Antonella Rampino (15 marzo 2012)

"Angela Merkel ha portato un regalo a Giorgio Napolitano e Mario Monti: l’Europa politica. A cinque anni dalla riunione che a Berlino celebrò inutilmente il Trattato di Roma, è da Berlino che si riparte. «Noi cittadini dell’Unione siamo, per la nostra felicità, uniti», si disse allora...."

L’insensato dibattito sul “dopo Monti”

www.ilriformista.it del 14 marzo 2012

Emanuele Macaluso (15 marzo 2012)

"La discussione e anche gli scontri politici sul “dopo Monti”, sono diventati non solo oziosi, ma dannosi..."

Legalità e crescita le scelte urgenti

"Corriere della Sera" del 15 marzo 2012

Michele Salvati (15 marzo 2012)

"Non ci sono stati accordi espliciti, al momento della formazione del governo Monti, sui problemi che dovevano essere esclusi dal suo raggio d’azione..."

Monti, la politica e l'interesse comune

www.repubblica.it del 15 marzo 2012

Giorgio Napolitano (15 marzo 2012)

Tratto dal prossimo numero del Mulino, l'intervento di Napolitano all'Università di Bologna.....

Italia fuori pericolo soltanto con la crescita

"La Stampa" del 14 marzo 2012

Stefano Lepri (14 marzo 2012)

"Angela Merkel e Mario Monti concordano che occorre «più Europa»; e solo una maggiore armonia politica può concederci speranze. L’austerità che ripiomba le nostre economie nella recessione, occorre ripeterlo, è eccessiva proprio a causa delle reciproche diffidenze tra Paesi. Potrà attenuarsi se ci uniamo di più...."

Quel litro di benzina misura il malumore

"La Stampa" del 14 marzo 2012

Gianni Riotta (14 marzo 2012)

"Oggi la benzina è rincarata. È l’estate del quarantasei. Un litro vale un chilo d’insalata...» canta Paolo Conte nella sua vecchia ballata dedicata alla Topolino amaranto...."

Il passo del gambero

www.ilriformista.it del 13 marzo 2012

Gianmaria Pica (14 marzo 2012)

"Riforma del lavoro. La Fornero alza i toni: «Prima l’accordo poi le risorse. Serve un po’ più di flessibilità in uscita»..."

Le riforme per la crescita in Spagna, una nuova fisionomia europea

"Avvenire" del 14 marzo 2012

Sergio Soave (14 marzo 2012)

"Il nuovo governo spagnolo presieduto da Mariano Rajoy del Partido popular ha impostato una ambiziosa e complessa manovra di politica economica per contrastare una situazione assai pesante..."

I referendum "anti-italiani" della Svizzera

"La Stampa" del 13 marzo 2012

Fabio Poletti (13 marzo 2012)

"A guardarlo da questa parte delle Alpi, il referendum con cui gli svizzeri hanno bocciato la richiesta appoggiata dai sindacati per alzare da 4 a 6 settimane le ferie per i lavoratori dipendenti, sembra stupefacente...."

Le certezze della Fornero

www.ilriformista.it del 12 marzo 2012

Gianmaria Pica (13 marzo 2012)

"Sprint finale. L’articolato che modificherà il mercato del lavoro vedrà la luce tra 7 giorni. Ancora dubbi sulle risorse da destinare agli ammortizzatori. Passi in avanti per Cisl e Uil. Preoccupata la Camusso..."

Quel contatto Monti-Bersani. Sul Welfare il Pd è ottimista

www.ilriformista.it del 12 marzo 2012

Tommaso Labate (13 marzo 2012)

"Retroscena. La settimana scorsa Monti ha rassicurato Bersani sugli ammortizzatori sociali. Ieri s’è imposto col Pdl per il ritorno del summit tra i leader. Pier Luigi contro Alfano: «Irresponsabile»...."

Riforme Senza Veti

"Corriere della Sera" del 13 marzo 2012

Dario Di Vico (13 marzo 2012)

"La buona notizia è che il governo ha deciso di accelerare i tempi e di varare nell'arco di una decina di giorni gli attesi provvedimenti sul lavoro. La brutta è che dovendo prevedere misure a costo zero l'esecutivo guidato da Mario Monti non riesce ad offrire a sindacati e industriali i termini per costruire un nuovo scambio...."

Tre strade per creare occupazione

"La Stampa" del 12 marzo 2012

Daniele Marini (12 marzo 2012)

"Il viaggio che La Stampa ha fatto in queste settimane in Italia sul tema del lavoro ha ben raccontato delle difficoltà e delle emergenze che attraversano il nostro Paese. Ma ha narrato anche delle sue articolazioni, di realtà sociali ed economiche molto diverse...."

Due settimane per chiudere l'accordo

"La Stampa" del 12 marzo 2012

Francesca Schianchi (12 marzo 2012)

"A sentire il leader della Uil Angeletti, «ci sarebbero le condizioni per firmare l’accordo», purché si aumenti «il numero delle risorse necessarie per garantire a tutti l’indennità nel caso di perdita del posto di lavoro»..."

Primarie del Pd:la politica rovesciata nel prisma siciliano

www.ilriformista.it del 10 marzo 2012

Giuseppe Provenzano (12 marzo 2012)

"Le fazioni nazionali del partito pescano quello che preferiscono dal voto. Ma il paradosso palermitano è che qui più che altrove sono stati determinanti i fattori locali...."

Tra riscatti e ipocrisie

"Corriere della Sera" dell'11 marzo 2012

Angelo Panebianco (12 marzo 2012)

"Puoi anche non curarti della politica internazionale. Sarà comunque lei a scovarti e ad occuparsi di te...."

Ma la nazione siamo tutti noi

"Corriere della Sera" dell'11 marzo 2012

Ernesto Galli Della Loggia (12 marzo 2012)

"Non è solo l'economia. Come ho detto in un precedente articolo ( Corriere del 7 marzo), il fattore che in specie nei Paesi del nostro continente sta mettendo nell'angolo la politica, rendendola in molti casi irrilevante, ancor più dell'economia è la perdita (consapevolmente quanto incautamente accettata) di sovranità da parte dello Stato nazionale...."

La Repubblica fondata sull'insicurezza

www.repubblica.it del 12 marzo 2012

Ilvo Diamanti (12 marzo 2012)

"Sempre più italiani si dichiarano preoccupati per il rischio di perdere il lavoro. E quasi 9 persone su 10 pensano che i giovani occuperanno una posizione sociale peggiore dei genitori. La crisi del lavoro costringe ad abituarsi all'incertezza. Ipotecando il futuro..."

E il Pdl terrà alta la guardia sul governo

"La Stampa" del 9 marzo 2012

Marcello Sorgi (09 marzo 2012)

"Mario Monti avrebbe volentieri festeggiato il calo dello spread sui titoli italiani per la prima volta sotto quota 300, se a guastargli la festa non fosse arrivata la lettera di quarantacinque senatori del Pdl decisi a far pagare al ministro Riccardi il conto salato di una mozione di sfiducia individuale...."

Condannati alla povertà

"La Stampa" del 9 marzo 2012

Mario Deaglio (09 marzo 2012)

"Alla fine la finanza ce l’ha fatta. Alle otto di ieri sera, ora italiana, è arrivato l’annuncio ufficiale: i possessori privati di debito greco hanno detto sì alla proposta di accettare la perdita di oltre metà del loro denaro..."

Il peso che ci manca nel mondo

"La Stampa" del 9 marzo 2012

Lucia Annunziata (09 marzo 2012)

"Il premier Monti (e noi italiani con lui) deve preoccuparsi di un imprevisto pericolo: il rischio che una delegittimazione della sua leadership arrivi proprio da quei leader, quegli ambienti, quell’Europa che finora lo hanno lodato, sostenuto, celebrato...."

Pretesto Riccardi

www.ilriformista.it dell'8 marzo 2012

Tommaso Labate (09 marzo 2012)

"Retroscena. Dietro la richiesta di sfiducia i primi posizionamenti per la corsa elettorale del 2013..."

Il processo democratico

"Corriere della Sera" del 9 marzo 2012

Michele Ainis (09 marzo 2012)

"L'Italia brontola, protesta, rumoreggia. Contro i privilegi della Casta, quella dei politici. Contro le altre caste che divorano gli avanzi del nostro patrimonio pubblico, a partire dai grand commis di Stato. Contro la legge elettorale, chiedendo la macellazione del Porcellum. Contro Equitalia, e più in generale contro l'eccessivo carico fiscale..."

Il rischio paralisi del governo

"La Stampa" dell'8 marzo 2012

Marcello Sorgi (08 marzo 2012)

"E’ inutile nasconderlo o tentare di minimizzarlo: la cancellazione del vertice di ieri tra Monti e i segretari di Pdl, Pd e Terzo polo, dopo il rifiuto di Angelino Alfano a prendervi parte, segna la prima aperta rottura della maggioranza che sostiene il governo..."

Noi donne, orgogliose e libere di essere diverse

"La Stampa" dell'8 marzo 2012

Elena Loewenthal (08 marzo 2012)

"Che cosa ci dice, oggi, questa esplosione di fiori gialli? La mimosa è una creatura modesta eppure prepotente, s’arrampica nei luoghi più impervi, è tenace con la terra e sfida le intemperie..."

Due lezioni in un giorno

"Corriere della Sera" dell'8 marzo 2012

Massimo Franco (08 marzo 2012)

"Le lezioni offerte dal cortocircuito di ieri fra il governo e i partiti che lo sostengono sono di due tipi. La prima tende a definire, anche troppo, i contorni dell'Esecutivo di Mario Monti...."

Sciopero Fiom. Il sindacato La politica

www.ilriformista.it del 7 marzo 2012

Emanuele Macaluso (08 marzo 2012)

"Domani sarà il giorno dello sciopero indetto dalla Fiom e della manifestazione che si svolgerà a Roma e si concluderà con un comizio a Piazza San Giovanni..."

La fuga di Alfano

www.ilriformista.it del 7 marzo 2012

Alessandro De Angelis (08 marzo 2012)

"Diktat. «Non posso andare in tv a criticare Monti, ma Monti non può pensare di fare un blitz su Rai e giustizia». Berlusconi dixit. E il segretario del Pdl disertò l’incontro col premier..."

"Un Monti bis? Visione pessimistica. Chi vince alle urne crei la maggioranza"

"Corriere della Sera" dell'8 marzo 2012

Dario Di Vico (08 marzo 2012)

"L'ex premier: «Una squadra come quella del professore l'avevamo chiesta noi, e ha rimesso al centro serietà e competenze. Ma può tornare una dialettica democratica»..."

Carroccio in picchiata e in totale isolamento

"La Stampa" del 7 marzo 2012

Marcello Sorgi (07 marzo 2012)

"A meno di due mesi dal voto amministrativo, lo scandalo milanese si abbatte su una Lega in piena crisi e in totale isolamento, specie dopo le ultime infelici uscite di Bossi su Monti che al Nord rischierebbe la vita...."

Lombardia, modello alla rovescia nella partnership pubblico/privato

"La Stampa" del 7 marzo 2012

Marco Alfieri (07 marzo 2012)

"Il venti per cento dell’intero Consiglio regionale lombardo indagato, tra cui 4 membri su 5 dell’ufficio di presidenza. Ex assessori di peso della giunta guidata da Roberto Formigoni finiti in carcere...."

Letture deformate delle primarie palermitane

www.ilriformista.it del 6 marzo 2012

Emanuele Macaluso (07 marzo 2012)

"La disputa che si è aperta nel Pd dopo le primarie palermitane mi sembra del tutto insensata...."

Il contenitore indispensabile

"Corriere della Sera" del 7 marzo 2012

Ernesto Galli Della Loggia (07 marzo 2012)

"La crisi economica sta mandando all'aria molti luoghi comuni di cui negli ultimi due o tre decenni si è nutrito il discorso pubblico di tutto l'Occidente, e in particolare dell'Italia..."

Con Monti, oltre Monti.

"Italianieuropei" n. 2 febbraio 2012

Massimo D'Alema (07 marzo 2012)

Editoriale di Massimo D'Alema...

Popolari e sussidiari non «conservatori»

"Avvenire" del 7 marzo 2012

Mario Mauro (07 marzo 2012)

"L’ex can­cel­liere tedesco Helmut Kohl lo ha scritto sulla Bild qualche giorno fa: «La mia visione per l’Europa era e resta quella dei padri fondatori dell’Europa: è la visione dell’Europa unita, ciò che significa la visione di una convivenza sempre più stretta, sempre più insieme e interconnessi nel nostro continente»..."

Un altro «progressismo» dev’essere possibile

"Avvenire" del 7 marzo 2012

Roberto Gualtieri (07 marzo 2012)

"Sono convinto che la crisi che stiamo sperimentando impone l’affermazione di un nuovo «europeismo progressista» in grado di fondere le ragioni di una democrazia sociale basata sulla centralità della persona e i principi di eguaglianza, libertà positiva ed etica del lavoro con l’obiettivo dell’Europa politica..."

Primarie connection

www.ilriformista.it del 5 marzo 2012

Tommaso Labate (06 marzo 2012)

"Strappo. Enrico Letta e Walter Veltroni aprono la crisi nel partito..."

Attenzione Palermo non è Genova

www.ilriformista.it del 5 marzo 2012

Emanuele Macaluso (06 marzo 2012)

"A proposito delle primarie e il Pd, non si confonda quel che è successo a Milano o a Genova con quel che abbiamo visto prima a Napoli e ora a Palermo...."

La Terza Repubblica nasce zoppa

"La Stampa" del 6 marzo 2012

Marcello Sorgi (06 marzo 2012)

"Alle primarie di Genova in cui le due candidate del suo partito erano uscite battute da quello di Vendola, Pierluigi Bersani aveva reagito proponendo che il Pd negli appuntamenti successivi si presentasse con un solo candidato, e non più con diversi, per evitare di disperdere voti e concentrare nella competizione tutta la propria forza..."

Le primarie senza futuro

"Corriere della Sera" del 6 marzo 2012

Angelo Panebianco (06 marzo 2012)

"È ovviamente la scoperta dell'acqua calda: in condizioni di massimo discredito dei partiti politici è probabile che le primarie indette da quegli stessi partiti siano vinte da outsider, da persone che si candidano «contro» i candidati ufficiali, contro i candidati sponsorizzati dai leader nazionali di partito...."

L'Occidente deve ripensare la Russia

"La Stampa" del 5 marzo 2012

Kurt Volker (05 marzo 2012)

"Lo Zar Putin si è reinstallato con successo alla presidenza della Russia: nonostante ciò si presenta la necessità di ripensare la politica del «reset», ovvero un nuovo inizio, che ha guidato l’approccio statunitense ed europeo verso la Russia negli anni passati...."

Una seconda ricostruzione

"Corriere della Sera" del 5 marzo 2012

Michele Salvati (05 marzo 2012)

"Ricordo che nella primavera del 1997, incontrandoci al ristorante della Camera dopo una riunione della Commissione bicamerale, Carlo Giovanardi mi apostrofò press'a poco così: «Caro Salvati, voi bipolaristi vi sbagliate di grosso. Questo è un Paese che a malapena riesce a mettere in piedi un ceto di governo decente..."

Lo zar Putin e l'incognita di una vittoria

"La Stampa" del 4 marzo 2012

Enzo Bettiza (04 marzo 2012)

"Primo o secondo turno, ballottaggio o meno, quasi nessuno in Russia o in Occidente dubita che l’intramontabile Vladimir Putin porterà comunque in porto il suo piano di scambio pattuito con l’uscente e ossequiente capo di Stato Dimitri Medvedev...."

La lettera sul giornale in edicola

www.lastampa.it del 4 marzo 2012

Sandra Riccio (04 marzo 2012)

Il Ministro Fornero scrive al quotidiano "La Stampa". Quì di seguito il pezzo riassuntivo tratto dal sito del quotidiano di Torino...

Sinistra arancione una storia istruttiva anche per il futuro

www.ilriformista.it del 3 marzo 2012

Tomaso Greco e Jacopo Perazzoli (04 marzo 2012)

"Pubblichiamo un estratto del libro “La sinistra arancione da Milano all’Italia”. Un tentativo di delineare un nuovo patto tra rappresentanti e rappresentati..."

Politica & cultura. Questione sociale, questione democratica

www.ilriformista.it del 3 marzo 2012

Paolo Franchi (04 marzo 2012)

"Tra tanti temi, soprattutto uno ci affascina, quello del futuro del socialismo. Ma tra le polemiche che divampano nel Pd si avverte un certo qual odore di stantio...."

La dittatura dell'incuria

"Corriere della Sera" del 4 marzo 2012

Gian Antonio Stella (04 marzo 2012)

"«La bellezza è un valore morale». Era un tormentone quello dell'allora vescovo di Locri Giancarlo Bregantini. Non perdeva occasione per raccomandare di intonacare le case, sistemare le strade, curare i giardini, perché «in un posto brutto è facile che i ragazzi crescano brutti». Insomma, insiste nel libro Non possiamo tacere , l'estetica è etica: «i paesi più brutti e trascurati sono quelli segnati dalla mafia»...."

Un'Unione di mercato e società: la proposta dei vescovi europei

"Aggiornamenti Sociali" n. 3 mese di marzo 2012

Giacomo Costa SJ (04 marzo 2012)

Editoriale del direttore di Aggiornamenti Sociali, padre Giacomo Costa....

La coalizione che uccide il bipolarismo

"La Stampa" del 2 marzo 2012

Luigi La Spina (02 marzo 2012)

"In politica, specialmente in quella italiana, tutto può succedere. Ma il pronostico sulla continuazione dell’esperienza del «governo strano», con l’appoggio dei tre più grandi partiti, anche nella prossima legislatura è ormai generale. L’ha fatto intuire lo stesso Mario Monti, quando, mercoledì scorso, non lo ha più escluso, sia pure con quelle sue locuzioni allusive e un po’ criptiche..."

Il Cavaliere torna in campo e scompiglia le file del Pd

"La Stampa" del 2 marzo 2012

Marcello Sorgi (02 marzo 2012)

"Mario Monti ha appena fatto in tempo, mercoledì, a dire che se il suo governo riuscirà a raggiungere i propri obiettivi non gli sarà chiesto di proseguire anche dopo il 2013: un modo elegante per far capire che i partiti lo aiutano fino a un certo punto a fare quel che è necessario e ad attuare il programma per cui è stato chiamato...."

No Tav, Sel e sinistra di governo

www.ilriformista.it del 1° marzo 2012

Emanuele Macaluso (02 marzo 2012)

"La lotta dei No-Tav volta a impedire l’avvio di una grande opera pubblica ha riportato la mia memoria agli anni 40-50, quando si svolsero lotte asprissime per avviare lavori pubblici di piccola o grande dimensione. Quelle lotte furono definite “sciopero a rovescio”...."

La polveriera iraniana

"Corriere della Sera" del 2 marzo 2012

Angelo Panebianco (02 marzo 2012)

"Fare i conti senza l'oste. L'Europa appare ormai da tempo ripiegata su se stessa...."

In Val di Susa una sfida per il premier

"La Stampa" del 1° marzo 2012

Gian Enrico Rusconi (01 marzo 2012)

"La conflittualità che investe la Valle di Susa ha perso la natura di un normale conflitto sociale in una democrazia. Rischia di diventare una rivolta contro l'autorità stessa dello Stato - una rivolta cui la militarizzazione della valle dà i connotati di un virtuale stato di guerra. E' una umiliazione della democrazia..."

"No Tav", svolta "tecnica" dalla trattativa alla fermezza

"La Stampa" del 1° marzo 2012

Marcello Sorgi (01 marzo 2012)

"La svolta dal «dialogo» alla «fermezza assoluta» contro i «No Tav», annunciata ieri dalla ministra dell'Interno Cancellieri, non è stata determinata solo dall’aggravarsi della tensione tra forze dell’ordine e manifestanti sulle strade bloccate della Val di Susa..".":

Il catenaccio teutonico

"Avvenire" del 1° marzo 2012

Giorgio Ferrari (01 marzo 2012)

"Non vi sarà forse un nesso certificabile di causa-effetto, ma la mossa della Bce che ieri ha assicurato 529 miliardi di crediti alle banche dell’Unione Europea ha tutto il sapore di una risposta al dietrofront della Bundeskanzlerin Angela Merkel, che solo ventiquattr’ore prima aveva di fatto affossato quel summit dell’Eurogruppo previsto per domani a conclusione del vertice dei capi di Stato e di governo a Bruxelles..."

Ma la realtà è ancora allarmante

"La Stampa" del 29 febbraio 2012

Marcello Sorgi (29 febbraio 2012)

"Si può guardare il compromesso raggiunto dal governo sugli emendamenti al decreto sulle liberalizzazioni con la logica del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto...."

Al mercato serve un'intesa modello Imu

"La Stampa" del 29 febbraio 2012

Stefano Lepri (29 febbraio 2012)

"Il primo scopo delle liberalizzazioni è far pagare un po’ meno certi beni e certi servizi. Su gas, benzina, farmaci, prestazioni professionali, servizi bancari ed assicurativi, in teoria potremmo risparmiare qualcosa nei prossimi mesi. In Parlamento, l’assalto delle lobby al decreto «Cresci Italia» ha prodotto danni limitati. Ma di misure di questo tipo è soprattutto importante curare l’attuazione...."

C'era una volta il federalismo

"Corriere della Sera" del 29 febbraio 2012

Sergio Romano (29 febbraio 2012)

Monti senza etichetta

www.ilriformista.it del 28 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (29 febbraio 2012)

"A destra, ma soprattutto a sinistra si discute molto su Monti: è di destra o no? E cos’è?..."

Guerra a sinistra sulle larghe intese

www.ilriformista.it del 28 febbraio 2012

Tommaso Labate (29 febbraio 2012)

"Stracci. Vendola definisce Veltroni «di destra», Walter pretende le scuse: «Il vizio di dare etichette da traditore». E D’Alema parla di larghe intese nel 2013: «Chi ha più filo da tessere...»"...... ...."

Tagliare i costi per dare più lavoro ai giovani

"La Stampa" del 27 febbraio 2012

Mirko Cardinale (27 febbraio 2012)

"Caro direttore, il nodo del mercato del lavoro sta polarizzando in questi giorni l’attenzione degli italiani, ben consapevoli tutti che solo l’ingresso a pieno titolo dei giovani, come ha ricordato Irene Tinagli su questo giornale, potrebbe segnare l’inversione dell’attuale trend negativo della crescita nel nostro Paese...."

Spesa pubblica una riforma è possibile

"La Stampa" del 27 febbraio 2012

Franco Bruni (27 febbraio 2012)

"Il ministro Passera ha ribadito ieri che il governo non annuncia «tesoretti» prima di averli incassati. Monti aveva già rinviato la predisposizione di un fondo per gli sgravi fiscali a quando la sua alimentazione assumerà consistenza. Ciò non smentisce l’intenzione di utilizzare i proventi della lotta all’evasione e agli sprechi per aiutare la crescita, anche abbassando le tasse...."

Un club esclusivo di una certa età

"Corriere della Sera" del 27 febbraio 2012

Ernesto Galli Della Loggia (27 febbraio 2012)

Ciò che più colpisce nell'elenco dei grandi manager pubblici percettori di alti redditi, reso noto nei giorni scorsi, è sì l'ammontare di denaro che ognuno di essi intasca ma insieme, e forse soprattutto, è il loro sesso e la loro età. Non ce n'è uno che abbia meno di cinquant'anni (a dir poco: la media è senz'altro assai più alta) e, tranne un paio di eccezioni che confermano la regola, sono tutti invariabilmente maschi...."

La sinistra italiana cento anni dopo

www.ilriformista.it del 25 febbraio 2012

Gaetano Salvemini (27 febbraio 2012)

"Milano, ottobre 1910, undicesimo congresso del Partito socialista. Alla fine, prevale Filippo Turati. Ma i segni di una crisi della direzione riformista del partito ci sono tutti. Da destra, attaccano Ivanoe Bonomi e Leonida Bissolati. All’estrema sinistra, Benito Mussolini, nel tentativo (fallito) di risvegliare la minoranza massimalista, promuove addirittura la fuoriuscita dal Psi della sua federazione, quella di Forlì..."

Ma quanta indignazione per questa parolaccia che è il socialismo

www.ilrformista.it del 25 febbraio 2012

Andrea Orlando (27 febbraio 2012)

E dunque siamo ancora al punto di partenza....

Scola: I tre pilastri della Solidarietà

"Avvenire" del 27 febbraio 2012

Angelo Scola (27 febbraio 2012)

Intervento del Card. Angelo Scola

Una diversità virtuosa

"La Stampa" del 25 febbraio 2012

Mario Deaglio (25 febbraio 2012)

"E’ mai possibile che a dicembre, ossia sotto le feste, nella stagione dei regali e dei cenoni, gli italiani abbiano speso, per gli acquisti nei negozi e nei supermercati meno di quel che avevano speso a novembre?...."

Supplemento di coraggio

"Corriere della Sera" del 25 febbraio 2012

Dario Di Vico (25 febbraio 2012)

"I racconti che ieri venivano dai cronisti parlamentari ci hanno riportato, anche solo per qualche ora, ai tempi della Prima Repubblica. Con la commissione Industria del Senato, di cui è vicepresidente un intramontabile Giuseppe Ciarrapico, che decide di sbarrare le porte ai lobbisti...."

Tremonti scommette sul declino del Pdl

"La Stampa" del 24 febbraio 2012

Marcello Sorgi (24 febbraio 2012)

"Sull’onda del successo editoriale del suo ultimo libro, «Uscita di sicurezza», Rizzoli editore, Giulio Tremonti annuncia che andrà in giro per l'Italia per far conoscere le sue idee...."

Ma non siamo ancora fuori pericolo

"La Stampa" del 24 febbraio 2012

Luca Ricolfi (24 febbraio 2012)

"A 100 giorni dal suo insediamento, sembra naturale fare un primo bilancio del governo Monti. Ma non è facile, perché tutto dipende dalla prospettiva che si adotta...."

La sinistra, il sindacato e lo sciopero Fiom

www.ilriformista.it del 23 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (24 febbraio 2012)

"La Fiom ha deciso, in solitudine, di proclamare uno sciopero per il 9 marzo e nel Pd si è aperta una querelle sul tema: si può partecipare o no alla manifestazione di quella parte di metalmeccanici?..."

«Vogliamo l’accordo»

www.ilriformista.it del 23 febbraio 2012

Gianmaria Pica (24 febbraio 2012)

"Riforma. Passi in avanti su apprendistato e ammortizzatori. A Palazzo Chigi si invidia la nuova legge spagnola...."

Bersani adesso confida nella fronda di Passera

www.ilriformista.it del 23 febbraio 2012

Tommaso Labate (24 febbraio 2012)

"Welfare e articolo 18. Il segretario più sereno dopo il faccia a faccia col premier. Anche perché sa che Passera punta a un accordo sottoscritto da tutte le parti, «Cgil compresa»...."

Il Pdl e il rischio dell'isolamento

"La Stampa" del 23 febbraio 2012

Marcello Sorgi (23 febbraio 2012)

"Il segretario Angelino Alfano minimizza e sostiene che il Pdl andrà alle prossime elezioni amministrative con il proprio simbolo e la propria bandiera, scegliendo il migliore candidato sindaco in base alle esigenze delle singole città...."

A scuola si diventa italiani

"La Stampa" del 23 febbraio 2012

Andrea Gavosto (23 febbraio 2012)

"È un’assurdità e una follia che dei bambini nati in Italia non diventino italiani». Parole forti del presidente Napolitano, che prima di Natale ha sollecitato il Parlamento a farsi carico del tema dell’acquisizione della cittadinanza italiana da parte dei figli degli immigrati...."

Articolo 18 un'occasione per il Pd

"La Stampa" del 23 febbraio 2012

Federico Geremicca (23 febbraio 2012)

"Che si tratti di obiezioni di merito o di metodo, piuttosto che di una scelta tattica (o addirittura generata dalle crescenti tensioni interne al Pd), sta di fatto che il «nuovo corso» avviato da Pier Luigi Bersani nei confronti del governo-Monti, rischia di precipitare i democratici in un paradosso del tutto inatteso: e cioè, «regalare al centrodestra» (per usare una formula assai di moda) attori e risultati di un esecutivo che il Pd più di ogni altro - e Bersani prima di tutti - ha voluto così fortemente da rinunciare addirittura a elezioni che lo avrebbero visto sicuro vincitore...."

La resistenza a Hitler della «Rosa Bianca»

www.avvenire.it del 23 febbraio 2012

Vito Punzi (23 febbraio 2012)

"I fratelli Hans e Sophie Scholl hanno acquisito da tempo una posizione ben definita nella memoria culturale e storica della società tedesca (ed europea), e questo ancor prima che venisse riconosciuto l’Oscar al film Sophie Scholl, di Marc Rothemund, del 2005...."

Trattare senza ultimatum

www.ilriformista.it del 22 febbraio 2012

Gianmaria Pica (23 febbraio 2012)

"Riforma del lavoro. Anche le imprese hanno iniziato a vacillare. A Viale dell’Astronomia è scontro tra Marcegaglia e Bombassei («Le parole di Emma sono fuori luogo»). La Cgil attacca l’esecutivo...."

Riflessi condizionati

www.corriere.it del 22 febbraio 2012

Dario Di Vico (23 febbraio 2012)

"Due giorni fa il ministro Elsa Fornero al presidente dell'Associazione bancaria Giuseppe Mussari, che le chiedeva maggiori ragguagli sulle intenzioni del governo in materia di flessibilità in uscita, ha risposto come si fa con uno studente: «Lei vorrebbe sapere subito il voto che prenderà alla fine»....."

Il ritorno dello scontro vecchia maniera sul welfare

"La Stampa" del 22 febbraio 2012

Marcello Sorgi (22 febbraio 2012)

"Anche se un accurato e sotterraneo lavoro diplomatico ieri per tutta la giornata ha tentato di limitarne le conseguenze, l’attacco della presidente di Confindustria Emma Marcegaglia al sindacato «che difende fannulloni e ladri» non è certo un toccasana per la trattativa sul mercato del lavoro, arenata sulla secca dell’articolo 18 e sull’irrigidimento che a questo proposito è emerso negli ultimi giorni, sia da parte della Cgil che del Pd....."

La speranza alla fine di un lungo inverno

"La Stampa" del 22 febbraio 2012

Mario Deaglio (22 febbraio 2012)

"La maratona sul debito greco, che durava ormai da un paio d’anni, potrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere proprio finita...."

Lo sfaldamento dei cartelli elettorali

www.ilrifomista.it del 21 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (22 febbraio 2012)

"È vero quel che scriveva ieri Angelo Panebianco sul Corriere: dopo il governo Monti «è assai probabile che nessuna delle due sigle (Pdl-Pd) che il bipolarismo ha partorito vedrà l’alba del mondo post-bipolare»...."

Nel Pd s’aggira l’incubo scissione

www.ilriformista.it del 21 febbraio 2012

Tommaso Labate (22 febbraio 2012)

"Fronti. Bersani contro SuperMario: «Il sì sul lavoro non è scontato». Bindi: «Un anno di Monti è sufficiente». Ma Franceschini: «La nostra gente sta col premier». L’idea della costituente l’anno prossimo...."

Pagare tutti per pagare davvero meno

"La Stampa" del 21 febbraio 2012

Stefano Lepri (21 febbraio 2012)

"Non aspettiamoci di pagare presto meno tasse. Nemmeno Mario Monti può fare i miracoli. Possiamo però aspettarci un fisco più razionale e meno oppressivo. A questo anche servono i tecnici al governo: a disboscare la giungla creata da una politica inefficiente...."

L'Europa che passa dall'Italia

"La Stampa" del 21 febbraio 2012

Fabio Martini (21 febbraio 2012)

"Sembravano prediche inutili, stanno diventando proposte tangibili e condivise da tanti leader europei, ansiosi di scovare il prima possibile le ricette giuste per uscire da una crisi epocale...."

L’amalgama non riuscito del Pd

www.ilriformista.it del 20 febbraio 2012

Massimo Salvadori (21 febbraio 2012)

Lettera di Salvadori....

Bersani forza sulla premiership «In tour dove il governo non va»

www.ilriformista.it del 20 febbraio 2012

Tommaso Labate (21 febbraio 2012)

"Retroscena. Il segretario, furibondo per l’intervista di Veltroni su Monti, prepara un tour per rendere esplicita la sua candidatura nel 2013. «Andiamo dove il governo non va». S’avanza il fantasma della scissione...."

Caro Walter ma Monti è sul mercato?

www.ilriformista.it del 20 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (21 febbraio 2012)

"Berlusconi dice che Monti è stato indicato da lui al Capo dello Stato per assumere l’incarico di presidente del Consiglio. E con lui tanti notabili del Pdl ripetono che questo governo realizza il programma del centrodestra che i “nemici” interni ed esterni non consentirono al Cavaliere di portare a compimento. Balle...."

Cultura, il Ministro Ornaghi: dallo Stato ai cittadini

www.avvenire.it del 20 febbraio 2012

Alessandro Zaccuri (21 febbraio 2012)

"Più ancora dell’università, a mancargli è il rapporto con gli studenti. «Tutto si è davvero svolto sotto i loro occhi, come hanno raccontato i giornali: stavo facendo lezione alla Cattolica di Milano quando mi ha raggiunto la telefonata del presidente Monti...."

Per i forzisti la difficoltà di essere normali

"La Stampa" del 17 febbraio 2012

Marcello Sorgi (17 febbraio 2012)

"Anche se alcuni dei casi emersi (come quello di Salerno) non sono affatto trascurabili, e denotano, come ha denunciato l'ex ministro Frattini in un'intervista al «Riformista», una sorta di malattia sistemica del Pdl, la vicenda delle tessere false contro cui è duramente intervenuto ieri Alfano, svela difficoltà maggiori del previsto del partito di Berlusconi a trasformarsi in un'organizzazione «normale», in parte assimilabile alle altre figlie o nipoti di quel che resta della Prima Repubblica, e in grado di salvare, non si sa come, quel che rimane della sua giovane storia e tradizione e del piglio rivoluzionario delle origini...."

Un altro risanamento necessario

"La Stampa" del 17 febraio 2012

Carlo Federico Grosso (17 febbraio 2012)

"Il presidente della Corte dei Conti, nella sua relazione annuale, ha denunciato ieri che illegalità e corruzione sono fenomeni tuttora ampiamente presenti nel Paese...."

Sarajevo, versi contro i cecchini

www.avvenire.it del 17 febbraio 2012

Erri De Luca (17 febbraio 2012)

"«Chi ha fatto il turno di notte per impedire l’arresto del cuore del mondo? Noi, i poeti». Nell’assedio più lungo del 1900, nella Sarajevo degli anni Novanta, i cittadini andavano alle serate di poesia nel buio di una città senza corrente elettrica...."

L'orgoglio delle nazioni

"Corriere della Sera" del 17 febbraio 2012

Giovanni Belardelli (17 febbraio 2012)

"Quel che ha detto due giorni fa il presidente greco Papoulias non va sottovalutato. Dopo l'ennesima affermazione del ministro delle Finanze tedesco sulla possibile bancarotta di Atene, si è chiesto: «Ma chi è il signor Schäuble per insultare il mio Paese? Chi sono gli olandesi? Chi sono i finlandesi?»..."

Una ricetta per spingere la crescita

"La Stampa" del 16 febbraio 2012

Franco Bruni (16 febbraio 2012)

"Le stime rese note ieri dall’Istat confermano che l’Italia è in recessione. Deve uscirne presto, anche per non compromettere l’aggiustamento della finanza pubblica. Per ridurre il peso del deficit pubblico sul Pil bisogna contrarre il deficit ma anche sostenere il Pil...."

Il Pd di Reichlin e quello di Castagnetti

www.ilriformista.it del 15 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (16 febbraio 2012)

"Periodicamente, Alfredo Reichlin, scrive un ampio articolo sull’Unità su un tema fisso: il Pd e il ruolo che assolve, o dovrebbe assolvere, per una ripresa della grande politica, e per l’avvenire del Paese, di fronte ai mutamenti epocali e globali che caratterizzano i tempi in cui viviamo...."

La coerenza di un "no" responsabile

"La Stampa" del 15 febbraio 2012

Luigi La Spina (15 febbraio 2012)

"Dopo la riforma delle pensioni e in vista di quella sul mercato del lavoro, la decisione di Mario Monti di non firmare la candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2020 conferma e rafforza soprattutto l’impressione di una notevole discontinuità rispetto agli abituali metodi di governo...."

Monti dice no alle lobby

www.ilriformista.it del 14 febbraio 2012

Sonia Oranges (15 febbraio 2012)

"Niente azzardi. «Non sarebbe responsabile prendere l’impegno di sanare l’eventuale deficit»...."

Il Pd prima e dopo Genova

www.ilriformista.it del 14 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (15 febbraio 2012)

"Ieri, commentando le primarie di Genova, tutti i quotidiani, di destra e di sinistra (compreso l’Unità), hanno sottolineato l’ ennesima «sconfitta del Pd»..."

Lavoro. Una riforma condivisa

www.ilriformista.it del 14 febbraio 2012

Gianmaria Pica (15 febbraio 2012)

"Napolitano. Il Capo dello Stato chiede che si faccia, in tempi rapidi, «un accordo valido tra le parti sociali»..."

Pd e Pdl tentati dal ritornoagli antichi riti

"La Stampa" del 12 febbraio 2012

Federico Geremicca (12 febbraio 2012)

"Mentre Mario Monti lavora lungo l’asse Roma-Bruxelles-Washington per convincere - a quanto pare con successo - capi di governo e mercati circa la rinnovata affidabilità italiana, i partiti politici sembrano aver deciso di metter finalmente mano alla riscrittura di alcune regole di sistema fondamentali per il futuro del Paese:..."

I nuovi orfani

www.lastampa.it dell'11 febbraio 2012

Massimo Gramellini (12 febbraio 2012)

Bello questo pezzo di Gramellini.....

Monti&Time. I nonni avanzano. I nipoti molto meno

www.ilriformista.it dell'11 febbraio 2012

Paolo Franchi (12 febbraio 2012)

"I papà invecchiati ci hanno regalato un deserto. I nonni, a differenza di loro, conoscono bene i fondamentali. E in politica, come nel calcio, la cosa conta assai...."

Occorre costruire un’identità del centrosinistra

www.ilriformista.it dell'11 febbraio 2012

Luciano Cafagna (12 febbraio 2012)

"Pubblichiamo un articolo sulla crisi della politica apparso sulle “Ragioni del socialismo” nel febbraio del 2005. E ancora, incredibilmente, attuale...."

Sul dopo "Porcellum" il Pd sfida il Cavaliere

"La Stampa" del 10 febbraio 2012

Marcello Sorgi (10 febbraio 2012)

"L’arrivo sul tavolo di Berlusconi di una proposta scritta di riforma della legge elettorale firmata Violante ha imposto alla discussione che ha impegnato tutti i partiti (tranne Di Pietro) in questa settimana un imprevisto segno di concretezza...."

Perché Barack ha bisogno di noi

"La Stampa" del 10 febbraio 2012

Francesco Guerrera (10 febbraio 2012)

"In America, lo chiamano «the perfect storm», l’uragano perfetto che sta inondando gli Usa con posti di lavoro e crescita. Una confluenza di fattori inaspettata – salari bassi, imprese con molti soldi e consumatori pronti di nuovo a spendere – ha fatto ripartire l’economia più grande del pianeta, dato respiro ai mercati e aumentato le chance che Barack Obama non debba traslocare dalla Casa Bianca a novembre...."

Ma le colpe sono anche a Bruxelles

"La Stampa" del 10 febbraio 2012

Franco Bruni (10 febbraio 2012)

"Con l’accordo politico di Atene e la riunione dell’eurogruppo, ieri hanno fatto un passo avanti le trattative attorno al debito della Grecia, ma la soluzione rimane sul filo del rasoio, come sempre da quando sono emersi i suoi guai. C’è la frusta della scadenza del 15 febbraio, dopo la quale, si dice, è inevitabile un default disordinato e pericoloso per tutta l’eurozona..."

Time lancia Monti salvatore d’Europa

www.ilriformista.it del 10 febbraio 2012

Tommaso Labate (10 febbraio 2012)

"Retroscena. Veltroni, Letta e i fan di «Monti premier anche dopo il 2013» esultano. Freddi Bersani e Bindi. La resa dei conti è più vicina..."

Chi si nasconde dietro l’agenda monti

"La Stampa" del 2 ottobre 2012

Luca Ricolfi (10 febbraio 2012)

"Mi capita raramente di pensarla come Alfano o come Bersani, ma questa volta ho l’impressione che un po’ di ragione ce l’abbiano..."

Così parte la campagna per corteggiare i centristi

"La Stampa" del 9 febbraio 2012

Marcello Sorgi (09 febbraio 2012)

"Al di là delle diverse soluzioni all’esame dei tecnici, il primo giro di incontri sulla nuova legge elettorale, che dovrebbe sostituire il Porcellum prima delle prossime elezioni, s’è concluso in modo interlocutorio ma svelando un cambio di strategia dei due maggiori partiti: conseguenza, è lecito dedurre, della recente e tormentata collaborazione nella maggioranza che sostiene il governo Monti..."

A Roma il ruolo di ponte fra Ue e America

"La Stampa" del 9 febbraio 2012

Paolo Mastrolilli (09 febbraio 2012)

"L’Italia può prendere il posto che aveva la Gran Bretagna nel facilitare i rapporti tra Usa e Ue, ora che Londra si è ritirata dai progetti per il rafforzamento dell’Unione. Roma può usare la sua influenza per spingere la Germania a concentrarsi sulla crescita, oltre che sull’austerità, necessaria per risolvere la crisi del debito»...."

La possibilità di cambiamento adesso è reale

"La Stampa" del 9 febbraio 2012

Bill Emmott (09 febbraio 2012)

"Il tempo, si dice, è un gran dottore, ma il modo in cui l’immagine dell’Italia all’estero si è trasformata nei tre mesi passati tra le dimissioni del presidente Silvio Berlusconi il 12 novembre e l’odierna visita del presidente Mario Monti alla Casa Bianca è stato a dir poco miracoloso...."

L’amico amerikano

www.ilriformista.it dell'8 febbraio 2012

Luigi Spinola (09 febbraio 2012)

"Endorsement. Obama accoglie a Washington un partner cruciale per contrastare l’eccessivo rigore della Merkel, che rischia di compromettere anche la creazioni di nuovi posti di lavoro oltreoceano. E le sue chance di restare alla Casa Bianca...."

Ora Bersani scende in campo contro l’operazione «Monti 2013»

www.ilriformista.it del 7 febbraio 2012

Tommaso Labate (08 febbraio 2012)

"Guerra interna. Il segretario abbandona il basso profilo. Inizia la resa dei conti pubblica tra gli ipermontiani e chi vuole scatenare le piazze contro il «governo liberista». Detonatore il caso Lusi...."

Nuove spine sulla strada di Monti

"La Stampa" dell'8 febbraio 2012

Marcello Sorgi (08 febbraio 2012)

"Il nuovo rinvio a giudizio di Berlusconi, che porta a quattro (caso Mills, fondi neri Mediaset, caso Ruby e adesso anche intercettazioni contro Fassino) il numero dei processi aperti a Milano contemporaneamente contro di lui, avrà certamente conseguenze politiche, su due diversi piani...."

L’ipoteca degli elettori

"Corriere della Sera" dell'8 febbraio 2012

Massimo Franco (08 febbraio 2012)

"Probabilmente è un passo avanti dettato dall’istinto di sopravvivenza. Cambiare legge elettorale, o almeno tentare di farlo, sembra l’atto d’omaggio obbligato che i partiti offrono ai nuovi tempi: quelli dell’indignazione o, peggio, della stanchezza dell’opinione pubblica...."

Il Cavaliere riapre i giochi

"La Stamp" del 6 febbraio 2012

Marcello Sorgi (06 febbraio 2012)

"Una novità imprevista si affaccia nel quadro politico congelato dal governo Monti: Berlusconi non sta pensando a restaurare l’asse con la Lega, ma a tentare l’accordo con il Pd su una nuova legge elettorale..."

Indispensabile allargare l'Occidente

"La Stampa" del 6 febbraio 2012

Marta Dassu' (06 febbraio 2012)

"Caro direttore, l’Occidente è inevitabilmente in declino? A questo ormai annoso dibattito, acutizzato dalla crisi finanziaria, Zbigniew Brzezinski ha risposto di no, ieri sulla «Stampa»..."

La lezione di scalfaro, l'applauso di Varese

"La Prealpina" del 1° febbraio 2012

Roberto Molinari (04 febbraio 2012)

"Nel luglio del 2003 Oscar Luigi Scalfaro venne a Varese. Lo invitò il centrosinistra...."

I nuovi percorsi del lavoro

"La Stampa" del 4 febbraio 2012

Daniele Martini (04 febbraio 2012)

"Il nome è di fantasia, ma la storia è vera. Sissi, 23 anni, vive in una città del Nord e porta in tasca un diploma liceale...."

Le banderillas dei partiti

"La Stampa" del 4 febbraio 2012

Luigi La Spina (04 febbraio 2012)

"Fragile, perché il governo Monti non può contare su un vero accordo politico tra i componenti della sua inedita maggioranza...."

Basta ritardi nei pagamenti

"Corriere della Sera" del 4 febbraio 2012

Dario Di Vico (04 febbraio 2012)

"Come un treno in corsa il totale dei mancati pagamenti dalla pubblica amministrazione alle piccole e medie imprese avanza inesorabilmente. È stima corrente che si sia toccata la cifra di 70 miliardi di euro, ma alcune fonti sostengono che sia superiore..."

L'inversione di rotta degli immigrati e l'Italia immobile

"Popoli" febbraio 2012

Stefano Femminis (04 febbraio 2012)

"Nel 2011, per la prima volta dopo vent’anni, la Spagna ha registrato un saldo migratorio negativo, ovvero sono state più numerose le persone che hanno lasciato il Paese di quelle che sono arrivate...."

Messaggio incalzante a tutti i partiti

"La Stampa" del 1° febbraio 2012

Marcello Sorgi (01 febbraio 2012)

"All’indomani delle contestazioni, a cui aveva reagito lunedì senza enfatizzarle, durante la cerimonia in cui gli veniva conferita la laurea ad honorem all’università, il presidente Napolitano, alla sua seconda giornata di visita a Bologna, ha voluto fare una messa a punto politica del momento che il Paese e il governo stanno attraversando...."

Ma i politici non lo sanno

"La Stampa" del 1° febbraio 2012

Michele Brambilla (01 febbraio 2012)

"L’altra sera abbiamo acceso la radio e sentito che i nostri deputati si erano finalmente - dopo tante promesse - tagliati lo stipendio...."

Se non ora quando?

"La Stampa" del 1° febbraio 2012

Irene Tinagli (01 febbraio 2012)

"Ormai non fa più nemmeno notizia: la disoccupazione giovanile in Italia non accenna a scendere. Anzi, su base annua, continua a salire. Secondo i dati resi noti ieri dall’Istat è al 31%. Fin dove dovrà arrivare perché questo Paese si decida a far qualcosa e a farlo subito?..."

Emergenza lavoro

www.ilriformista.it del 31 gennaio 2012

Gianmaria Pica (01 febbraio 2012)

"Welfare. Domani riparte la trattativa con i sindacati e le imprese. Si parlerà anche di ammortizzatori sociali. Imperativo: più potere d’acquisto ai salari...."

Non basta un successo parziale

"La Stampa" del 31 gennaio 2012

Franco Bruni (31 gennaio 2012)

"Il vertice di Bruxelles di ieri sera ha cercato di raggiungere tre obiettivi: il rafforzamento della disciplina comunitaria dei bilanci pubblici, con un nuovo «patto fiscale» fra i Paesi dell'area dell'euro; il rilancio di politiche comunitarie di crescita, che si affianchino alla disciplina di bilancio e ne contengano gli effetti depressivi di breve periodo; l'istituzione di un fondo salva-Stati permanente, in grado di finanziare a medio termine i Paesi in difficoltà, dando loro tempo di riequilibrare i bilanci con buone riforme strutturali, in modi sostenibili, senza precipitazione controproducente...."

Quando Scalfaro difese l'Italia all'Onu

"La Stampa" del 31 gennaio 2012

Paolo Francesco Fulci (31 gennaio 2012)

"Caro direttore, ho letto con commozione le parole della figlia Marianna, per la scomparsa del Padre, il Presidente Emerito della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro: «Se ne è andato da uomo forte, con lo stesso coraggio che ha avuto in vita»...."

Il voto spinge Pd e Pdl a "smarcarsi" dal governo

"La Stampa" del 31 gennaio 2012

Marcello Sorgi (31 gennaio 2012)

"Accolto molto bene a Bruxelles, dove ha avuto tempo, prima di calarsi nella trattativa, di tenere un vertice estemporaneo con Merkel e Sarkozy, e dove ha ricevuto i complimenti del capo dell'Eurogruppo Juncker, Mario Monti dovrà nuovamente fronteggiare al ritorno una serie di difficoltà interne alla sua maggioranza...."

Israele la faccia tosta fa start-up

"La Stampa" del 31 gennaio 2012

Irene Tinagli (31 gennaio 2012)

"Se si chiede ad alcuni dei più affermati imprenditori e investitori dov’è la nuova Silicon Valley, molti risponderanno: Israele. In effetti i dati sono sorprendenti...."

Scalfaro e i cattolici democratici

www.ilriformista.it del 30 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (31 gennaio 2012)

"Con Oscar Luigi Scalfaro scompare una delle ultime figure che con il loro agire hanno lasciato un segno nella vicenda politica italiana..."

Solo con le riforme si esce dalla crisi

www.ilriformista.it del 30 gennaio 2012

Alessandro De Angelis (31 gennaio 2012)

"Allarme. Il «disgusto della politica» può condurre «alla fine della democrazia e quindi della libertà». Il ruolo dei partiti, una nuova legge elettorale, la revisione della seconda parte della Costituzione..."

Non basta, lo Spread deve calare ancora

"La Stampa" del 30 gennaio 2012

Stefano Lepri (30 gennaio 2012)

"Il vertice europeo di oggi si impegnerà a mostrare che si fa qualcosa anche per la crescita economica. I fondi a favore dell’Italia sono una buona notizia...."

Scalfaro, quei due anni da Presidente che cambiarono l'Italia

"La Stampa" del 30 gennaio 2012

Marcello Sorgi (30 gennaio 2012)

"Dalla Costituente ai sei governi di cui era stato ministro, il suo destino si era già compiuto nella Prima Repubblica. Per questo, Oscar Luigi Scalfaro forse non si aspettava che le prove più importanti di una vita politica lunghissima sarebbero arrivate dopo...."

La cittadinanza non basta

"La Stampa" del 29 gennaio 2012

Giovanna Zincone (29 gennaio 2012)

"Una classe politica oberata da pesanti e spinose decisioni da prendere ha un gran bisogno di proposte ragionevoli, che la aiutino ad alleggerire il carico. In questi giorni ne arriva una...."

E' morto Oscar Luigi Scalfaro

"La Stampa" del 29 gennaio 2012

Sconosciuto (29 gennaio 2012)

E' morto il Presidente Scalfaro...

La scheda: Oscar Luigi Scalfaro, il presidente del "Io non ci sto!"

"La Stampa" del 29 gennaio 2012

Sconosciuto (29 gennaio 2012)

Scheda...

Hollande & noi. Il confronto che c’è.Il confronto che manca

www.ilriformista.it del 28 gennaio 2012

Paolo Franchi (29 gennaio 2012)

"La battaglia per l’Eliseo non sarà esaltante, ma in ballo ci sono due idee della Francia. Da noi, i partiti non provano nemmeno a mettere a fuoco un’identità e un profilo...."

Il ruolo del sapere

"La Stampa" del 28 gennaio 2012

Walter Passerini (28 gennaio 2012)

"Si sa quanto Mario Monti sia «sgombro da pregiudizi ideologici» e sia incline all’approfondimento come freno al decisionismo, ma il suo «orientamento a superare il simbolismo» del valore legale dei titoli di studio e della laurea nulla ha potuto, per ora...."

Un sentiero strettissimo

"La Stampa" del 28 gennaio 2012

Stefano Lepri (28 gennaio 2012)

"La crisi dell’area euro è stata a un passo dall’avvitarsi, ha spiegato ieri Mario Draghi; ora si avvertono consistenti segnali di sollievo, ma la strada per uscirne resta ancora lunga. Le discussioni di Davos mostrano una Germania isolata culturalmente nel mondo; rivelano tuttavia anche una diffusa, persistente sfiducia che nel suo insieme il Meridione d’Europa possa evitare il declino...."

I disperati del Pdl

www.ilriformista.it del 27 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (28 gennaio 2012)

"L'intervista rilasciata ieri da Ignazio La Russa al nostro De Angelis rivela il profondo disagio in cui si trova la pattuglia degli ex An nel Pdl che sostiene il governo Monti. Un disagio che in più occasioni esplode in contrasti aperti con la componente ex Forza Italia che sul governo ha una posizione più equilibrata come risulta dalla linea che esprimono il segretario Alfano e il capogruppo alla Camera Cicchitto...."

Il questionario di Davos

"Corriere della Sera" del 28 gennaio 2012

Federico Fubini (28 gennaio 2012)

"Lo spread dei Btp sui Bund, il termometro della febbre, è più basso di quando Standard & Poor’s declassò l’Italia due settimane fa...."

Tassare la finanza, questione di giustizia

www.popoli.info del 27 gennaio 2012

Leonardo Becchetti (28 gennaio 2012)

"Cresce il favore nei confronti di una tassa sulle transazioni finanziarie (Ttf, impropriamente chiamata anche Tobin Tax), sia nell’opinione pubblica sia tra gli economisti...."

Il "figlio" di Schindler

www.popoli.info del 20 gennaio 2012

Marco Giorgetti (28 gennaio 2012)

"Un solo ebreo italiano si salvò dall’Olocausto grazie alla famosa lista dell’imprenditore tedesco Oskar Schindler. In occasione della Giornata della memoria del 27 gennaio, che celebra le vittime dello sterminio nazista, il figlio, editore fiorentino, ricorda la tragedia vissuta dal padre...."

Donat-Cattin l'anarchico dc che sfidò Andreotti

"La Stampa" del 24 gennaio 2012

Marcello Sorgi (28 gennaio 2012)

"Qualche giorno fa è stato presentato questo libro dedicato a carlo Donat-Cattin che raccoglie tutta una serie di lettere dell'uomo politico piemontese..."

Le elezioni amministrative aprono crepe bipartisan

"La Stampa" del 27 gennaio 2012

Marcello Sorgi (27 gennaio 2012)

"La campagna elettorale per le amministrative si è aperta in grande anticipo con uno scontro Berlusconi-Bossi di quelli che non si vedevano da tempo. Non siamo tornati ai tempi del «Berluskaz» o «Berluskaiser», coniati dal Senatùr nella memorabile campagna del ‘94, quella in cui il centrodestra era la somma di due diverse e conflittuali alleanze di Berlusconi, al Nord con la Lega, e al Centro e al Sud con Fini e Casini..."

Auschwitz l'antidoto è il silenzio

"La Stampa" del 27 gennaio 2012

Elena Loewenthal (27 gennaio 2012)

"Una palestra di Dubai che, per rendere convincente la promessa di addio alle calorie, usa per la sua campagna pubblicitaria una gigantografia dell’ingresso di Auschwitz...."

Tav, punite le violenze non il movimento

"La Stampa" del 27 gennaio 2012

Carlo Federico Grosso (27 gennaio 2012)

"L’ operazione coordinata ieri dalla procura della Repubblica di Torino, che ha portato all’arresto di ventisei manifestanti No Tav per le violenze compiute nel corso delle manifestazioni dell’anno scorso in Val di Susa, susciterà inevitabilmente discussioni e polemiche. Rilevati i fatti che sono stati contestati, essa era comunque inevitabile..."

Mario Monti tra Asor Rosa e Rossana Rossanda

www.ilriformista.it del 27 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (27 gennaio 2012)

"Ieri in prima pagina di Libero, un grande titolo: «Monti si fuma il Pdl». Molti gli osservatori a mettere in evidenza il fatto che Berlusconi è «indeciso a tutto». Del resto i sondaggi confermano la difficoltà di un partito che dopo la rottura con la Lega non ha più una strategia per ridefinire alleanze e progetto politico...."

Ma l'Olocausto non è misura di tutte le cose

"La Stampa" del 27 gennaio 2012

Abraham B. Yehoshua (27 gennaio 2012)

"Abraham Yehoshua riceve oggi alla Scuola Normale Superiore di Pisa il diploma di Perfezionamento honoris causa in Letteratura contemporanea. Nell’occasione pronuncerà una lectio (rielaborazione del suo Elogio della normalità , ed. Giuntina), di cui qui anticipiamo uno stralcio. Dello scrittore israeliano è da poco uscito per Einaudi il romanzo "La scena perduta"...."

Le riforme che la Sinistra deve realizzare

"La Stampa" del 26 gennaio 2012

Felipe Gonzalez (26 gennaio 2012)

"Quarto anno di crisi e la prospettiva ci spinge a pensare al famoso decennio perduto dell’America Latina, negli Anni 80 del secolo scorso. A questi livelli, si tende a dimenticare che l’origine di tutto fu l’implosione di un sistema finanziario sregolato, colmo d’ingegneria finanziaria carica di presunzione, senza alcun rapporto con l’economia produttiva...."

Si rinsalda il patto tra i partiti

"La Stampa" del 26 gennaio 2012

Marcello Sorgi (26 gennaio 2012)

"Oltre a rafforzare Monti alla vigilia del vertice dell’Unione di lunedì prossimo, l’approvazione della mozione di sostegno al governo nella trattativa sulle strategie anticrisi in Europa segna una decisa inversione di tendenza rispetto ai mugugni e alle tensioni interne alla maggioranza dei giorni scorsi..."

Riforma del mercato del lavoro si riparte dalle retribuzioni

www.ilriformista.it del 25 gennaio 2012

Gianmaria Pica (26 gennaio 2012)

"Tabù. Dal ’91 il reddito delle famiglie è calato del 2,4%. La trattativa Fornero-parti sociali riparte dagli stipendi, ma sindacati e Confindustria bocciano preventivamente quelli «minimi garantiti». Un ddl in Senato potrebbe sbloccare la questione..."

Un Berlusconi indeciso a tutto

www.ilriformista.it del 25 gennaio 2012

Alessandro De Angelis (26 gennaio 2012)

"Berlusconi. «Non parlo di politica» e attacca i giudici del processo Mills: «Sentenza già scritta». Mentre nel partito è allarme per i consensi in calo: «Non siamo né carne né pesce, così il Prof ci scavalca a destra»...."

A passo ridotto

www.ilriformista.it del 25 gennaio 2012

Tommaso Labate (26 gennaio 2012)

"Rallentamento. Monti soddisfatto per l’approvazione della mozione europea, ma preoccupato per le manovre dei partiti sul “Cresci Italia”..."

Una soluzione di buon senso

"Corriere della Sera" del 26 gennaio 2012

Giovanni Sartori (26 gennaio 2012)

"Non sappiamo se l'Europa verrà sottoposta nei prossimi anni a migrazioni bibliche a seguito della «primavera araba» che senza dubbio ha rotto le dighe che sinora la frenavano...."

Dai giudici una base per trattare

"La Stampa" del 25 gennaio 2012

Marcello Sorgi (25 gennaio 2012)

"Pubblicata ieri dalla Consulta, la sentenza con cui sono stati bocciati i referendum elettorali per cui erano state raccolte un milione e duecentomila firme, andrebbe letta dalla fine verso l'inizio...."

La competenza per sfidare la protesta

"La Stampa" del 25 gennaio 2012

Gian Enrico Rusconi (25 gennaio 2012)

"Quale impatto hanno o avranno le violente proteste di questi giorni sul quadro politico? Parlare di «rivolta» dei Tir non è solo un modo di dire giornalistico. Quanto è accaduto sino a ieri, è andato ben oltre le dimensioni di una protesta sociale, già ai limiti della legalità...."

Questa rabbia non è il Cile di Allende

"La Stampa" del 25 gennaio 2012

Lucia Annunziata (25 gennaio 2012)

"Addirittura, si sta scomodando il Cile di Salvador Allende..."

Meno male che Mario c’è

www.ilriformista.it del 24 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (25 gennaio 2012)

"Giornali, tv e riviste, di destra e di sinistra, ci hanno abbondantemente spiegato come e perché il governo “tecnico” di Monti rappresenti un’anomalia politica: dato che ha ottenuto la fiducia del parlamento, ma i partiti che l’hanno votata non sono rappresentati nell’esecutivo e dicono che non si identificano con esso...."

I partiti balbettano

www.ilriformista.it del 24 gennaio 2012

Tommaso Labate (25 gennaio 2012)

"Liberalizzazioni. Inizia la corsa al distinguo sui provvedimenti. Il Pd propone una contro-lenzuolata, Montezemolo si lamenta per i trasporti, il Pdl difende tir e tassisti. Berlusconi rimane alla finestra, pronto per far sentire la sua voce. Il dilemma sui tempi...."

Per Pd e Pdl opposti dubbi sulle urne

"La Stampa" del 24 gennaio 2012

Marcello Sorgi (24 gennaio 2012)

"Accolto positivamente a Bruxelles insieme con il decreto sulle liberalizzazioni appena varato, Mario Monti deve ancora scontare in casa l’inquietudine del Pdl. A cui ha dato voce, tra gli altri, ieri sera negli studi di Porta a porta l’ex ministro Paolo Romani...."

Dal sussidio alla sicurezza sociale

"La Stampa" del 24 gennaio 2012

Paolo Baroni (24 gennaio 2012)

"Come per le liberalizzazioni si tratta di rompere un tabù. Il problema non è tanto cancellare o meno l’articolo 18, ma dare un segnale all’Europa, ai nostri partner, all’opinione pubblica internazionale, agli analisti, agli osservatori, agli investitori internazionali come ai mercati: far capire insomma proprio a tutti che l’Italia ha intrapreso un nuovo cammino. Di modernità...."

Sanità, una responsabilità da condividere

"La Stampa" del 24 gennaio 2012

Ignazio Marino (24 gennaio 2012)

Lettera al quotidiano di Torino...

I professori e l’articolo 18

www.ilriformista.it del 23 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (24 gennaio 2012)

"Il presidente del Consiglio, dopo l’incontro con i sindacati e la Confindustria, ha detto di «non ridurre il messaggio sulla riforma del mercato del lavoro solo al tema dell’articolo 18»...."

Partiti spaccati governo incerto

www.ilriformista.it del 23 gennaio 2012

Tommaso Labate (24 gennaio 2012)

"Partiti spaccati. Le due linee di Pdl, Pd, Terzo Polo e Idv. Cancellieri mette le mani avanti sull’uso della forza..."

Due ragioni per essere ottimisti

"La Stampa" del 23 gennaio 2012

Luca Ricolfi (23 gennaio 2012)

"Con il decreto-legge sulle liberalizzazioni, che il governo preferisce chiamare «pacchetto di riforme strutturali per la crescita», è ufficialmente iniziata la «fase 2» del governo Monti, volta a far ripartire l’economia italiana. Nel giudicare l’efficacia delle misure fin qui delineate, tuttavia, sarebbe bene distinguere nettamente fra effetti a breve termine ed effetti di periodo medio-lungo...."

Il test per la politica

"La Stampa" del 23 gennaio 2012

Franco Bruni (23 gennaio 2012)

"Oggi il governo avvia il tavolo sul mercato del lavoro..."

E' in gioco un cambiamento profondo

"La Stampa" del 21 gennaio 2012

Irene Tinagli (21 gennaio 2012)

"Attese e polemiche, sono arrivate le liberalizzazioni. Molte critiche erano già partite prima ancora del decreto, figuriamoci adesso. Ogni dettaglio sarà scandagliato, ogni partito metterà i propri paletti, ogni lobby si armerà fino ai denti. In tutto questo rumore l'opinione pubblica rischia di restare confusa e divisa. A cosa servono davvero, chi ci guadagnerà e chi ci perderà?..."

Chi vince, chi perde

"La Stampa" del 21 gennaio 2012

Paolo Baroni (21 gennaio 2012)

"Chi vince e chi perde la partita delle liberalizzazioni? Un po’ tutti (ma non tutti): se ha un senso intervenire su privilegi e corporazioni per alleggerire i pesi ch impediscono al Paese di spiccare il volo è bene che sia i «piccoli» sia i «grandi» rinuncino ad uno spicchio dei loro privilegi. Se ogni categoria, lobby o potentato accetta di fare anche un solo passo indietro l’intera collettività può avere grandi benefici...."

Il Cavaliere ruggisce ma non morde

"La Stampa" del 21 gennaio 2012

Marcello Sorgi (21 gennaio 2012)

"Adesso in tanti diranno che Berlusconi ha dato lo sfratto a Monti e vuol rientrare a Palazzo Chigi. Ma non è vero. Anche se ha scelto una giornata simbolica, come quella del varo delle liberalizzazioni, il Cavaliere è il primo a riconoscere che solo «paradossalmente» può aspettarsi di tornare al suo posto. Infatti, al momento, «non c’è una soluzione alternativa» ai tecnici e non rimane dunque che andare avanti così....."

Delusione democratica

www.ilriformista.it del 20 gennaio 2012

Tommaso Labate (21 gennaio 2012)

"Pd. Il segretario all’assemblea nazionale: «Sosterremo il governo fino al 2013, ma c’è da migliorare. Abbiamo seminato più di quanto raccolto»...."

Dalla piazza i veri ostacoli alle riforme del governo

"La Stampa" del 20 gennaio 2012

Marcello Sorgi (20 gennaio 2012)

"Lo sciopero dei tassisti, confermato a oltranza anche dopo una prima intesa tra governo e sindacati delle autopubbliche, e la protesta annunciata dai benzinai, che minacciano una serrata di dieci giorni consecutivi, sono i veri ostacoli ai decreti sulle liberalizzazioni che il governo si accinge a varare oggi in consiglio dei ministri...."

Italiani più sensibili ai doveri

"La Stampa" del 20 gennaio 2012

Luigi La Spina (20 gennaio 2012)

"È sempre azzardato collegare segnali che sembrano arrivare da più parti nella società italiana per cercare di cogliere nuovi sentimenti e nuovi bisogni..."

I processi politici non si cancellano per decreto

www.ilriformista.it del 19 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (20 gennaio 2012)

"Idv Dopo la sentenza della Corte Costituzionale, che non ha ritenuto ammissibili i quesiti del referendum sulla legge elettorale, è stato giustamente e autorevolmente detto che debbono essere i partiti e il Parlamento a cambiare il vecchio testo..."

Pgt, spunta una maggioranza con Pdl, Lega e Pd.

www.varesenews.it del 20 gennaio 2012

Roberto Rotondo (20 gennaio 2012)

"Voto unitario sulla mozione Pdl che impone tempi certi: tutti contro Binelli. L'assessore però accetta le tempistiche concordate dai partiti. Solo Sel e 5 stelle votano contro..."

Ritorna ad affacciarsi il rischio di voto anticipato

"La Stampa" del 19 gennaio 2012

Marcello Sorgi (19 gennaio 2012)

"Convocate per un giro d’orizzonte e perché Napolitano rimane il garante numero uno del governo, le mini-consultazioni dei partiti della maggioranza al Quirinale ieri e martedì avevano l’obiettivo, per il Capo dello Stato, di spronarli a una ripresa del confronto parlamentare sulle riforme, a cominciare dalla legge elettorale, dopo la bocciatura dei referendum, e di verificare lo stato d’animo dei leader, soprattutto di quelli di Pdl e Pd in cui si muovono due fronti di resistenza all’esperienza del governo tecnico...."

Le prede più facili

"La Stampa" del 19 gennaio 2012

Ferdinando Camon (19 gennaio 2012)

"Pare un incontro di pugilato all’ultimo round, quando un pugile sta per crollare e l’altro gli dà i colpi di grazia. Qui a ricevere i pugni, gli urtoni e le sberle è una donna, anziana, non autosufficiente...."

Maroni fa il pienone "Ora cacciamo chi vuole cacciarmi"

"La Stampa" del 19 gennaio 2012

Giovanni Cerruti (19 gennaio 2012)

"Si accendono le luci, si spengono le voci e alle nove di sera eccoli lì, sul palco del Teatro Apollonio, che si tengono la mano. Umberto Bossi e Roberto Maroni. Sorpresa, assieme. E a momenti il teatro vien giù. «Bossi, Bossi!». «Maroni, Maroni!»...."

Fra tassisti e movimenti del “forcone”

www.ilriformista.it del 18 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (19 gennaio 2012)

"Con questa nota vorrei dire alle forze che si riconoscono nel centrosinistra di non sottovalutare i movimenti espressi da forze e gruppi sociali non collegati con i sindacati..."