Popolari e sussidiari non «conservatori»

"Avvenire" del 7 marzo 2012

Mario Mauro (07 marzo 2012)

"L’ex can­cel­liere tedesco Helmut Kohl lo ha scritto sulla Bild qualche giorno fa: «La mia visione per l’Europa era e resta quella dei padri fondatori dell’Europa: è la visione dell’Europa unita, ciò che significa la visione di una convivenza sempre più stretta, sempre più insieme e interconnessi nel nostro continente»..."

Un altro «progressismo» dev’essere possibile

"Avvenire" del 7 marzo 2012

Roberto Gualtieri (07 marzo 2012)

"Sono convinto che la crisi che stiamo sperimentando impone l’affermazione di un nuovo «europeismo progressista» in grado di fondere le ragioni di una democrazia sociale basata sulla centralità della persona e i principi di eguaglianza, libertà positiva ed etica del lavoro con l’obiettivo dell’Europa politica..."

Primarie connection

www.ilriformista.it del 5 marzo 2012

Tommaso Labate (06 marzo 2012)

"Strappo. Enrico Letta e Walter Veltroni aprono la crisi nel partito..."

Attenzione Palermo non è Genova

www.ilriformista.it del 5 marzo 2012

Emanuele Macaluso (06 marzo 2012)

"A proposito delle primarie e il Pd, non si confonda quel che è successo a Milano o a Genova con quel che abbiamo visto prima a Napoli e ora a Palermo...."

La Terza Repubblica nasce zoppa

"La Stampa" del 6 marzo 2012

Marcello Sorgi (06 marzo 2012)

"Alle primarie di Genova in cui le due candidate del suo partito erano uscite battute da quello di Vendola, Pierluigi Bersani aveva reagito proponendo che il Pd negli appuntamenti successivi si presentasse con un solo candidato, e non più con diversi, per evitare di disperdere voti e concentrare nella competizione tutta la propria forza..."

Le primarie senza futuro

"Corriere della Sera" del 6 marzo 2012

Angelo Panebianco (06 marzo 2012)

"È ovviamente la scoperta dell'acqua calda: in condizioni di massimo discredito dei partiti politici è probabile che le primarie indette da quegli stessi partiti siano vinte da outsider, da persone che si candidano «contro» i candidati ufficiali, contro i candidati sponsorizzati dai leader nazionali di partito...."

L'Occidente deve ripensare la Russia

"La Stampa" del 5 marzo 2012

Kurt Volker (05 marzo 2012)

"Lo Zar Putin si è reinstallato con successo alla presidenza della Russia: nonostante ciò si presenta la necessità di ripensare la politica del «reset», ovvero un nuovo inizio, che ha guidato l’approccio statunitense ed europeo verso la Russia negli anni passati...."

Una seconda ricostruzione

"Corriere della Sera" del 5 marzo 2012

Michele Salvati (05 marzo 2012)

"Ricordo che nella primavera del 1997, incontrandoci al ristorante della Camera dopo una riunione della Commissione bicamerale, Carlo Giovanardi mi apostrofò press'a poco così: «Caro Salvati, voi bipolaristi vi sbagliate di grosso. Questo è un Paese che a malapena riesce a mettere in piedi un ceto di governo decente..."

Lo zar Putin e l'incognita di una vittoria

"La Stampa" del 4 marzo 2012

Enzo Bettiza (04 marzo 2012)

"Primo o secondo turno, ballottaggio o meno, quasi nessuno in Russia o in Occidente dubita che l’intramontabile Vladimir Putin porterà comunque in porto il suo piano di scambio pattuito con l’uscente e ossequiente capo di Stato Dimitri Medvedev...."

La lettera sul giornale in edicola

www.lastampa.it del 4 marzo 2012

Sandra Riccio (04 marzo 2012)

Il Ministro Fornero scrive al quotidiano "La Stampa". Quì di seguito il pezzo riassuntivo tratto dal sito del quotidiano di Torino...

Sinistra arancione una storia istruttiva anche per il futuro

www.ilriformista.it del 3 marzo 2012

Tomaso Greco e Jacopo Perazzoli (04 marzo 2012)

"Pubblichiamo un estratto del libro “La sinistra arancione da Milano all’Italia”. Un tentativo di delineare un nuovo patto tra rappresentanti e rappresentati..."

Politica & cultura. Questione sociale, questione democratica

www.ilriformista.it del 3 marzo 2012

Paolo Franchi (04 marzo 2012)

"Tra tanti temi, soprattutto uno ci affascina, quello del futuro del socialismo. Ma tra le polemiche che divampano nel Pd si avverte un certo qual odore di stantio...."

La dittatura dell'incuria

"Corriere della Sera" del 4 marzo 2012

Gian Antonio Stella (04 marzo 2012)

"«La bellezza è un valore morale». Era un tormentone quello dell'allora vescovo di Locri Giancarlo Bregantini. Non perdeva occasione per raccomandare di intonacare le case, sistemare le strade, curare i giardini, perché «in un posto brutto è facile che i ragazzi crescano brutti». Insomma, insiste nel libro Non possiamo tacere , l'estetica è etica: «i paesi più brutti e trascurati sono quelli segnati dalla mafia»...."

Un'Unione di mercato e società: la proposta dei vescovi europei

"Aggiornamenti Sociali" n. 3 mese di marzo 2012

Giacomo Costa SJ (04 marzo 2012)

Editoriale del direttore di Aggiornamenti Sociali, padre Giacomo Costa....

La coalizione che uccide il bipolarismo

"La Stampa" del 2 marzo 2012

Luigi La Spina (02 marzo 2012)

"In politica, specialmente in quella italiana, tutto può succedere. Ma il pronostico sulla continuazione dell’esperienza del «governo strano», con l’appoggio dei tre più grandi partiti, anche nella prossima legislatura è ormai generale. L’ha fatto intuire lo stesso Mario Monti, quando, mercoledì scorso, non lo ha più escluso, sia pure con quelle sue locuzioni allusive e un po’ criptiche..."

Il Cavaliere torna in campo e scompiglia le file del Pd

"La Stampa" del 2 marzo 2012

Marcello Sorgi (02 marzo 2012)

"Mario Monti ha appena fatto in tempo, mercoledì, a dire che se il suo governo riuscirà a raggiungere i propri obiettivi non gli sarà chiesto di proseguire anche dopo il 2013: un modo elegante per far capire che i partiti lo aiutano fino a un certo punto a fare quel che è necessario e ad attuare il programma per cui è stato chiamato...."

No Tav, Sel e sinistra di governo

www.ilriformista.it del 1° marzo 2012

Emanuele Macaluso (02 marzo 2012)

"La lotta dei No-Tav volta a impedire l’avvio di una grande opera pubblica ha riportato la mia memoria agli anni 40-50, quando si svolsero lotte asprissime per avviare lavori pubblici di piccola o grande dimensione. Quelle lotte furono definite “sciopero a rovescio”...."

La polveriera iraniana

"Corriere della Sera" del 2 marzo 2012

Angelo Panebianco (02 marzo 2012)

"Fare i conti senza l'oste. L'Europa appare ormai da tempo ripiegata su se stessa...."

In Val di Susa una sfida per il premier

"La Stampa" del 1° marzo 2012

Gian Enrico Rusconi (01 marzo 2012)

"La conflittualità che investe la Valle di Susa ha perso la natura di un normale conflitto sociale in una democrazia. Rischia di diventare una rivolta contro l'autorità stessa dello Stato - una rivolta cui la militarizzazione della valle dà i connotati di un virtuale stato di guerra. E' una umiliazione della democrazia..."

"No Tav", svolta "tecnica" dalla trattativa alla fermezza

"La Stampa" del 1° marzo 2012

Marcello Sorgi (01 marzo 2012)

"La svolta dal «dialogo» alla «fermezza assoluta» contro i «No Tav», annunciata ieri dalla ministra dell'Interno Cancellieri, non è stata determinata solo dall’aggravarsi della tensione tra forze dell’ordine e manifestanti sulle strade bloccate della Val di Susa..".":

Il catenaccio teutonico

"Avvenire" del 1° marzo 2012

Giorgio Ferrari (01 marzo 2012)

"Non vi sarà forse un nesso certificabile di causa-effetto, ma la mossa della Bce che ieri ha assicurato 529 miliardi di crediti alle banche dell’Unione Europea ha tutto il sapore di una risposta al dietrofront della Bundeskanzlerin Angela Merkel, che solo ventiquattr’ore prima aveva di fatto affossato quel summit dell’Eurogruppo previsto per domani a conclusione del vertice dei capi di Stato e di governo a Bruxelles..."

Ma la realtà è ancora allarmante

"La Stampa" del 29 febbraio 2012

Marcello Sorgi (29 febbraio 2012)

"Si può guardare il compromesso raggiunto dal governo sugli emendamenti al decreto sulle liberalizzazioni con la logica del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto...."

Al mercato serve un'intesa modello Imu

"La Stampa" del 29 febbraio 2012

Stefano Lepri (29 febbraio 2012)

"Il primo scopo delle liberalizzazioni è far pagare un po’ meno certi beni e certi servizi. Su gas, benzina, farmaci, prestazioni professionali, servizi bancari ed assicurativi, in teoria potremmo risparmiare qualcosa nei prossimi mesi. In Parlamento, l’assalto delle lobby al decreto «Cresci Italia» ha prodotto danni limitati. Ma di misure di questo tipo è soprattutto importante curare l’attuazione...."

C'era una volta il federalismo

"Corriere della Sera" del 29 febbraio 2012

Sergio Romano (29 febbraio 2012)

Monti senza etichetta

www.ilriformista.it del 28 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (29 febbraio 2012)

"A destra, ma soprattutto a sinistra si discute molto su Monti: è di destra o no? E cos’è?..."

Guerra a sinistra sulle larghe intese

www.ilriformista.it del 28 febbraio 2012

Tommaso Labate (29 febbraio 2012)

"Stracci. Vendola definisce Veltroni «di destra», Walter pretende le scuse: «Il vizio di dare etichette da traditore». E D’Alema parla di larghe intese nel 2013: «Chi ha più filo da tessere...»"...... ...."

Tagliare i costi per dare più lavoro ai giovani

"La Stampa" del 27 febbraio 2012

Mirko Cardinale (27 febbraio 2012)

"Caro direttore, il nodo del mercato del lavoro sta polarizzando in questi giorni l’attenzione degli italiani, ben consapevoli tutti che solo l’ingresso a pieno titolo dei giovani, come ha ricordato Irene Tinagli su questo giornale, potrebbe segnare l’inversione dell’attuale trend negativo della crescita nel nostro Paese...."

Spesa pubblica una riforma è possibile

"La Stampa" del 27 febbraio 2012

Franco Bruni (27 febbraio 2012)

"Il ministro Passera ha ribadito ieri che il governo non annuncia «tesoretti» prima di averli incassati. Monti aveva già rinviato la predisposizione di un fondo per gli sgravi fiscali a quando la sua alimentazione assumerà consistenza. Ciò non smentisce l’intenzione di utilizzare i proventi della lotta all’evasione e agli sprechi per aiutare la crescita, anche abbassando le tasse...."

Un club esclusivo di una certa età

"Corriere della Sera" del 27 febbraio 2012

Ernesto Galli Della Loggia (27 febbraio 2012)

Ciò che più colpisce nell'elenco dei grandi manager pubblici percettori di alti redditi, reso noto nei giorni scorsi, è sì l'ammontare di denaro che ognuno di essi intasca ma insieme, e forse soprattutto, è il loro sesso e la loro età. Non ce n'è uno che abbia meno di cinquant'anni (a dir poco: la media è senz'altro assai più alta) e, tranne un paio di eccezioni che confermano la regola, sono tutti invariabilmente maschi...."

La sinistra italiana cento anni dopo

www.ilriformista.it del 25 febbraio 2012

Gaetano Salvemini (27 febbraio 2012)

"Milano, ottobre 1910, undicesimo congresso del Partito socialista. Alla fine, prevale Filippo Turati. Ma i segni di una crisi della direzione riformista del partito ci sono tutti. Da destra, attaccano Ivanoe Bonomi e Leonida Bissolati. All’estrema sinistra, Benito Mussolini, nel tentativo (fallito) di risvegliare la minoranza massimalista, promuove addirittura la fuoriuscita dal Psi della sua federazione, quella di Forlì..."

Ma quanta indignazione per questa parolaccia che è il socialismo

www.ilrformista.it del 25 febbraio 2012

Andrea Orlando (27 febbraio 2012)

E dunque siamo ancora al punto di partenza....

Scola: I tre pilastri della Solidarietà

"Avvenire" del 27 febbraio 2012

Angelo Scola (27 febbraio 2012)

Intervento del Card. Angelo Scola

Una diversità virtuosa

"La Stampa" del 25 febbraio 2012

Mario Deaglio (25 febbraio 2012)

"E’ mai possibile che a dicembre, ossia sotto le feste, nella stagione dei regali e dei cenoni, gli italiani abbiano speso, per gli acquisti nei negozi e nei supermercati meno di quel che avevano speso a novembre?...."

Supplemento di coraggio

"Corriere della Sera" del 25 febbraio 2012

Dario Di Vico (25 febbraio 2012)

"I racconti che ieri venivano dai cronisti parlamentari ci hanno riportato, anche solo per qualche ora, ai tempi della Prima Repubblica. Con la commissione Industria del Senato, di cui è vicepresidente un intramontabile Giuseppe Ciarrapico, che decide di sbarrare le porte ai lobbisti...."

Tremonti scommette sul declino del Pdl

"La Stampa" del 24 febbraio 2012

Marcello Sorgi (24 febbraio 2012)

"Sull’onda del successo editoriale del suo ultimo libro, «Uscita di sicurezza», Rizzoli editore, Giulio Tremonti annuncia che andrà in giro per l'Italia per far conoscere le sue idee...."

Ma non siamo ancora fuori pericolo

"La Stampa" del 24 febbraio 2012

Luca Ricolfi (24 febbraio 2012)

"A 100 giorni dal suo insediamento, sembra naturale fare un primo bilancio del governo Monti. Ma non è facile, perché tutto dipende dalla prospettiva che si adotta...."

La sinistra, il sindacato e lo sciopero Fiom

www.ilriformista.it del 23 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (24 febbraio 2012)

"La Fiom ha deciso, in solitudine, di proclamare uno sciopero per il 9 marzo e nel Pd si è aperta una querelle sul tema: si può partecipare o no alla manifestazione di quella parte di metalmeccanici?..."

«Vogliamo l’accordo»

www.ilriformista.it del 23 febbraio 2012

Gianmaria Pica (24 febbraio 2012)

"Riforma. Passi in avanti su apprendistato e ammortizzatori. A Palazzo Chigi si invidia la nuova legge spagnola...."

Bersani adesso confida nella fronda di Passera

www.ilriformista.it del 23 febbraio 2012

Tommaso Labate (24 febbraio 2012)

"Welfare e articolo 18. Il segretario più sereno dopo il faccia a faccia col premier. Anche perché sa che Passera punta a un accordo sottoscritto da tutte le parti, «Cgil compresa»...."

Il Pdl e il rischio dell'isolamento

"La Stampa" del 23 febbraio 2012

Marcello Sorgi (23 febbraio 2012)

"Il segretario Angelino Alfano minimizza e sostiene che il Pdl andrà alle prossime elezioni amministrative con il proprio simbolo e la propria bandiera, scegliendo il migliore candidato sindaco in base alle esigenze delle singole città...."

A scuola si diventa italiani

"La Stampa" del 23 febbraio 2012

Andrea Gavosto (23 febbraio 2012)

"È un’assurdità e una follia che dei bambini nati in Italia non diventino italiani». Parole forti del presidente Napolitano, che prima di Natale ha sollecitato il Parlamento a farsi carico del tema dell’acquisizione della cittadinanza italiana da parte dei figli degli immigrati...."

Articolo 18 un'occasione per il Pd

"La Stampa" del 23 febbraio 2012

Federico Geremicca (23 febbraio 2012)

"Che si tratti di obiezioni di merito o di metodo, piuttosto che di una scelta tattica (o addirittura generata dalle crescenti tensioni interne al Pd), sta di fatto che il «nuovo corso» avviato da Pier Luigi Bersani nei confronti del governo-Monti, rischia di precipitare i democratici in un paradosso del tutto inatteso: e cioè, «regalare al centrodestra» (per usare una formula assai di moda) attori e risultati di un esecutivo che il Pd più di ogni altro - e Bersani prima di tutti - ha voluto così fortemente da rinunciare addirittura a elezioni che lo avrebbero visto sicuro vincitore...."

La resistenza a Hitler della «Rosa Bianca»

www.avvenire.it del 23 febbraio 2012

Vito Punzi (23 febbraio 2012)

"I fratelli Hans e Sophie Scholl hanno acquisito da tempo una posizione ben definita nella memoria culturale e storica della società tedesca (ed europea), e questo ancor prima che venisse riconosciuto l’Oscar al film Sophie Scholl, di Marc Rothemund, del 2005...."

Trattare senza ultimatum

www.ilriformista.it del 22 febbraio 2012

Gianmaria Pica (23 febbraio 2012)

"Riforma del lavoro. Anche le imprese hanno iniziato a vacillare. A Viale dell’Astronomia è scontro tra Marcegaglia e Bombassei («Le parole di Emma sono fuori luogo»). La Cgil attacca l’esecutivo...."

Riflessi condizionati

www.corriere.it del 22 febbraio 2012

Dario Di Vico (23 febbraio 2012)

"Due giorni fa il ministro Elsa Fornero al presidente dell'Associazione bancaria Giuseppe Mussari, che le chiedeva maggiori ragguagli sulle intenzioni del governo in materia di flessibilità in uscita, ha risposto come si fa con uno studente: «Lei vorrebbe sapere subito il voto che prenderà alla fine»....."

Il ritorno dello scontro vecchia maniera sul welfare

"La Stampa" del 22 febbraio 2012

Marcello Sorgi (22 febbraio 2012)

"Anche se un accurato e sotterraneo lavoro diplomatico ieri per tutta la giornata ha tentato di limitarne le conseguenze, l’attacco della presidente di Confindustria Emma Marcegaglia al sindacato «che difende fannulloni e ladri» non è certo un toccasana per la trattativa sul mercato del lavoro, arenata sulla secca dell’articolo 18 e sull’irrigidimento che a questo proposito è emerso negli ultimi giorni, sia da parte della Cgil che del Pd....."

La speranza alla fine di un lungo inverno

"La Stampa" del 22 febbraio 2012

Mario Deaglio (22 febbraio 2012)

"La maratona sul debito greco, che durava ormai da un paio d’anni, potrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere proprio finita...."

Lo sfaldamento dei cartelli elettorali

www.ilrifomista.it del 21 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (22 febbraio 2012)

"È vero quel che scriveva ieri Angelo Panebianco sul Corriere: dopo il governo Monti «è assai probabile che nessuna delle due sigle (Pdl-Pd) che il bipolarismo ha partorito vedrà l’alba del mondo post-bipolare»...."

Nel Pd s’aggira l’incubo scissione

www.ilriformista.it del 21 febbraio 2012

Tommaso Labate (22 febbraio 2012)

"Fronti. Bersani contro SuperMario: «Il sì sul lavoro non è scontato». Bindi: «Un anno di Monti è sufficiente». Ma Franceschini: «La nostra gente sta col premier». L’idea della costituente l’anno prossimo...."

Pagare tutti per pagare davvero meno

"La Stampa" del 21 febbraio 2012

Stefano Lepri (21 febbraio 2012)

"Non aspettiamoci di pagare presto meno tasse. Nemmeno Mario Monti può fare i miracoli. Possiamo però aspettarci un fisco più razionale e meno oppressivo. A questo anche servono i tecnici al governo: a disboscare la giungla creata da una politica inefficiente...."

L'Europa che passa dall'Italia

"La Stampa" del 21 febbraio 2012

Fabio Martini (21 febbraio 2012)

"Sembravano prediche inutili, stanno diventando proposte tangibili e condivise da tanti leader europei, ansiosi di scovare il prima possibile le ricette giuste per uscire da una crisi epocale...."

L’amalgama non riuscito del Pd

www.ilriformista.it del 20 febbraio 2012

Massimo Salvadori (21 febbraio 2012)

Lettera di Salvadori....

Bersani forza sulla premiership «In tour dove il governo non va»

www.ilriformista.it del 20 febbraio 2012

Tommaso Labate (21 febbraio 2012)

"Retroscena. Il segretario, furibondo per l’intervista di Veltroni su Monti, prepara un tour per rendere esplicita la sua candidatura nel 2013. «Andiamo dove il governo non va». S’avanza il fantasma della scissione...."

Caro Walter ma Monti è sul mercato?

www.ilriformista.it del 20 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (21 febbraio 2012)

"Berlusconi dice che Monti è stato indicato da lui al Capo dello Stato per assumere l’incarico di presidente del Consiglio. E con lui tanti notabili del Pdl ripetono che questo governo realizza il programma del centrodestra che i “nemici” interni ed esterni non consentirono al Cavaliere di portare a compimento. Balle...."

Cultura, il Ministro Ornaghi: dallo Stato ai cittadini

www.avvenire.it del 20 febbraio 2012

Alessandro Zaccuri (21 febbraio 2012)

"Più ancora dell’università, a mancargli è il rapporto con gli studenti. «Tutto si è davvero svolto sotto i loro occhi, come hanno raccontato i giornali: stavo facendo lezione alla Cattolica di Milano quando mi ha raggiunto la telefonata del presidente Monti...."

Per i forzisti la difficoltà di essere normali

"La Stampa" del 17 febbraio 2012

Marcello Sorgi (17 febbraio 2012)

"Anche se alcuni dei casi emersi (come quello di Salerno) non sono affatto trascurabili, e denotano, come ha denunciato l'ex ministro Frattini in un'intervista al «Riformista», una sorta di malattia sistemica del Pdl, la vicenda delle tessere false contro cui è duramente intervenuto ieri Alfano, svela difficoltà maggiori del previsto del partito di Berlusconi a trasformarsi in un'organizzazione «normale», in parte assimilabile alle altre figlie o nipoti di quel che resta della Prima Repubblica, e in grado di salvare, non si sa come, quel che rimane della sua giovane storia e tradizione e del piglio rivoluzionario delle origini...."

Un altro risanamento necessario

"La Stampa" del 17 febraio 2012

Carlo Federico Grosso (17 febbraio 2012)

"Il presidente della Corte dei Conti, nella sua relazione annuale, ha denunciato ieri che illegalità e corruzione sono fenomeni tuttora ampiamente presenti nel Paese...."

Sarajevo, versi contro i cecchini

www.avvenire.it del 17 febbraio 2012

Erri De Luca (17 febbraio 2012)

"«Chi ha fatto il turno di notte per impedire l’arresto del cuore del mondo? Noi, i poeti». Nell’assedio più lungo del 1900, nella Sarajevo degli anni Novanta, i cittadini andavano alle serate di poesia nel buio di una città senza corrente elettrica...."

L'orgoglio delle nazioni

"Corriere della Sera" del 17 febbraio 2012

Giovanni Belardelli (17 febbraio 2012)

"Quel che ha detto due giorni fa il presidente greco Papoulias non va sottovalutato. Dopo l'ennesima affermazione del ministro delle Finanze tedesco sulla possibile bancarotta di Atene, si è chiesto: «Ma chi è il signor Schäuble per insultare il mio Paese? Chi sono gli olandesi? Chi sono i finlandesi?»..."

Una ricetta per spingere la crescita

"La Stampa" del 16 febbraio 2012

Franco Bruni (16 febbraio 2012)

"Le stime rese note ieri dall’Istat confermano che l’Italia è in recessione. Deve uscirne presto, anche per non compromettere l’aggiustamento della finanza pubblica. Per ridurre il peso del deficit pubblico sul Pil bisogna contrarre il deficit ma anche sostenere il Pil...."

Il Pd di Reichlin e quello di Castagnetti

www.ilriformista.it del 15 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (16 febbraio 2012)

"Periodicamente, Alfredo Reichlin, scrive un ampio articolo sull’Unità su un tema fisso: il Pd e il ruolo che assolve, o dovrebbe assolvere, per una ripresa della grande politica, e per l’avvenire del Paese, di fronte ai mutamenti epocali e globali che caratterizzano i tempi in cui viviamo...."

La coerenza di un "no" responsabile

"La Stampa" del 15 febbraio 2012

Luigi La Spina (15 febbraio 2012)

"Dopo la riforma delle pensioni e in vista di quella sul mercato del lavoro, la decisione di Mario Monti di non firmare la candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2020 conferma e rafforza soprattutto l’impressione di una notevole discontinuità rispetto agli abituali metodi di governo...."

Monti dice no alle lobby

www.ilriformista.it del 14 febbraio 2012

Sonia Oranges (15 febbraio 2012)

"Niente azzardi. «Non sarebbe responsabile prendere l’impegno di sanare l’eventuale deficit»...."

Il Pd prima e dopo Genova

www.ilriformista.it del 14 febbraio 2012

Emanuele Macaluso (15 febbraio 2012)

"Ieri, commentando le primarie di Genova, tutti i quotidiani, di destra e di sinistra (compreso l’Unità), hanno sottolineato l’ ennesima «sconfitta del Pd»..."

Lavoro. Una riforma condivisa

www.ilriformista.it del 14 febbraio 2012

Gianmaria Pica (15 febbraio 2012)

"Napolitano. Il Capo dello Stato chiede che si faccia, in tempi rapidi, «un accordo valido tra le parti sociali»..."

Pd e Pdl tentati dal ritornoagli antichi riti

"La Stampa" del 12 febbraio 2012

Federico Geremicca (12 febbraio 2012)

"Mentre Mario Monti lavora lungo l’asse Roma-Bruxelles-Washington per convincere - a quanto pare con successo - capi di governo e mercati circa la rinnovata affidabilità italiana, i partiti politici sembrano aver deciso di metter finalmente mano alla riscrittura di alcune regole di sistema fondamentali per il futuro del Paese:..."

I nuovi orfani

www.lastampa.it dell'11 febbraio 2012

Massimo Gramellini (12 febbraio 2012)

Bello questo pezzo di Gramellini.....

Monti&Time. I nonni avanzano. I nipoti molto meno

www.ilriformista.it dell'11 febbraio 2012

Paolo Franchi (12 febbraio 2012)

"I papà invecchiati ci hanno regalato un deserto. I nonni, a differenza di loro, conoscono bene i fondamentali. E in politica, come nel calcio, la cosa conta assai...."

Occorre costruire un’identità del centrosinistra

www.ilriformista.it dell'11 febbraio 2012

Luciano Cafagna (12 febbraio 2012)

"Pubblichiamo un articolo sulla crisi della politica apparso sulle “Ragioni del socialismo” nel febbraio del 2005. E ancora, incredibilmente, attuale...."

Sul dopo "Porcellum" il Pd sfida il Cavaliere

"La Stampa" del 10 febbraio 2012

Marcello Sorgi (10 febbraio 2012)

"L’arrivo sul tavolo di Berlusconi di una proposta scritta di riforma della legge elettorale firmata Violante ha imposto alla discussione che ha impegnato tutti i partiti (tranne Di Pietro) in questa settimana un imprevisto segno di concretezza...."

Perché Barack ha bisogno di noi

"La Stampa" del 10 febbraio 2012

Francesco Guerrera (10 febbraio 2012)

"In America, lo chiamano «the perfect storm», l’uragano perfetto che sta inondando gli Usa con posti di lavoro e crescita. Una confluenza di fattori inaspettata – salari bassi, imprese con molti soldi e consumatori pronti di nuovo a spendere – ha fatto ripartire l’economia più grande del pianeta, dato respiro ai mercati e aumentato le chance che Barack Obama non debba traslocare dalla Casa Bianca a novembre...."

Ma le colpe sono anche a Bruxelles

"La Stampa" del 10 febbraio 2012

Franco Bruni (10 febbraio 2012)

"Con l’accordo politico di Atene e la riunione dell’eurogruppo, ieri hanno fatto un passo avanti le trattative attorno al debito della Grecia, ma la soluzione rimane sul filo del rasoio, come sempre da quando sono emersi i suoi guai. C’è la frusta della scadenza del 15 febbraio, dopo la quale, si dice, è inevitabile un default disordinato e pericoloso per tutta l’eurozona..."

Time lancia Monti salvatore d’Europa

www.ilriformista.it del 10 febbraio 2012

Tommaso Labate (10 febbraio 2012)

"Retroscena. Veltroni, Letta e i fan di «Monti premier anche dopo il 2013» esultano. Freddi Bersani e Bindi. La resa dei conti è più vicina..."

Chi si nasconde dietro l’agenda monti

"La Stampa" del 2 ottobre 2012

Luca Ricolfi (10 febbraio 2012)

"Mi capita raramente di pensarla come Alfano o come Bersani, ma questa volta ho l’impressione che un po’ di ragione ce l’abbiano..."

Così parte la campagna per corteggiare i centristi

"La Stampa" del 9 febbraio 2012

Marcello Sorgi (09 febbraio 2012)

"Al di là delle diverse soluzioni all’esame dei tecnici, il primo giro di incontri sulla nuova legge elettorale, che dovrebbe sostituire il Porcellum prima delle prossime elezioni, s’è concluso in modo interlocutorio ma svelando un cambio di strategia dei due maggiori partiti: conseguenza, è lecito dedurre, della recente e tormentata collaborazione nella maggioranza che sostiene il governo Monti..."

A Roma il ruolo di ponte fra Ue e America

"La Stampa" del 9 febbraio 2012

Paolo Mastrolilli (09 febbraio 2012)

"L’Italia può prendere il posto che aveva la Gran Bretagna nel facilitare i rapporti tra Usa e Ue, ora che Londra si è ritirata dai progetti per il rafforzamento dell’Unione. Roma può usare la sua influenza per spingere la Germania a concentrarsi sulla crescita, oltre che sull’austerità, necessaria per risolvere la crisi del debito»...."

La possibilità di cambiamento adesso è reale

"La Stampa" del 9 febbraio 2012

Bill Emmott (09 febbraio 2012)

"Il tempo, si dice, è un gran dottore, ma il modo in cui l’immagine dell’Italia all’estero si è trasformata nei tre mesi passati tra le dimissioni del presidente Silvio Berlusconi il 12 novembre e l’odierna visita del presidente Mario Monti alla Casa Bianca è stato a dir poco miracoloso...."

L’amico amerikano

www.ilriformista.it dell'8 febbraio 2012

Luigi Spinola (09 febbraio 2012)

"Endorsement. Obama accoglie a Washington un partner cruciale per contrastare l’eccessivo rigore della Merkel, che rischia di compromettere anche la creazioni di nuovi posti di lavoro oltreoceano. E le sue chance di restare alla Casa Bianca...."

Ora Bersani scende in campo contro l’operazione «Monti 2013»

www.ilriformista.it del 7 febbraio 2012

Tommaso Labate (08 febbraio 2012)

"Guerra interna. Il segretario abbandona il basso profilo. Inizia la resa dei conti pubblica tra gli ipermontiani e chi vuole scatenare le piazze contro il «governo liberista». Detonatore il caso Lusi...."

Nuove spine sulla strada di Monti

"La Stampa" dell'8 febbraio 2012

Marcello Sorgi (08 febbraio 2012)

"Il nuovo rinvio a giudizio di Berlusconi, che porta a quattro (caso Mills, fondi neri Mediaset, caso Ruby e adesso anche intercettazioni contro Fassino) il numero dei processi aperti a Milano contemporaneamente contro di lui, avrà certamente conseguenze politiche, su due diversi piani...."

L’ipoteca degli elettori

"Corriere della Sera" dell'8 febbraio 2012

Massimo Franco (08 febbraio 2012)

"Probabilmente è un passo avanti dettato dall’istinto di sopravvivenza. Cambiare legge elettorale, o almeno tentare di farlo, sembra l’atto d’omaggio obbligato che i partiti offrono ai nuovi tempi: quelli dell’indignazione o, peggio, della stanchezza dell’opinione pubblica...."

Il Cavaliere riapre i giochi

"La Stamp" del 6 febbraio 2012

Marcello Sorgi (06 febbraio 2012)

"Una novità imprevista si affaccia nel quadro politico congelato dal governo Monti: Berlusconi non sta pensando a restaurare l’asse con la Lega, ma a tentare l’accordo con il Pd su una nuova legge elettorale..."

Indispensabile allargare l'Occidente

"La Stampa" del 6 febbraio 2012

Marta Dassu' (06 febbraio 2012)

"Caro direttore, l’Occidente è inevitabilmente in declino? A questo ormai annoso dibattito, acutizzato dalla crisi finanziaria, Zbigniew Brzezinski ha risposto di no, ieri sulla «Stampa»..."

La lezione di scalfaro, l'applauso di Varese

"La Prealpina" del 1° febbraio 2012

Roberto Molinari (04 febbraio 2012)

"Nel luglio del 2003 Oscar Luigi Scalfaro venne a Varese. Lo invitò il centrosinistra...."

I nuovi percorsi del lavoro

"La Stampa" del 4 febbraio 2012

Daniele Martini (04 febbraio 2012)

"Il nome è di fantasia, ma la storia è vera. Sissi, 23 anni, vive in una città del Nord e porta in tasca un diploma liceale...."

Le banderillas dei partiti

"La Stampa" del 4 febbraio 2012

Luigi La Spina (04 febbraio 2012)

"Fragile, perché il governo Monti non può contare su un vero accordo politico tra i componenti della sua inedita maggioranza...."

Basta ritardi nei pagamenti

"Corriere della Sera" del 4 febbraio 2012

Dario Di Vico (04 febbraio 2012)

"Come un treno in corsa il totale dei mancati pagamenti dalla pubblica amministrazione alle piccole e medie imprese avanza inesorabilmente. È stima corrente che si sia toccata la cifra di 70 miliardi di euro, ma alcune fonti sostengono che sia superiore..."

L'inversione di rotta degli immigrati e l'Italia immobile

"Popoli" febbraio 2012

Stefano Femminis (04 febbraio 2012)

"Nel 2011, per la prima volta dopo vent’anni, la Spagna ha registrato un saldo migratorio negativo, ovvero sono state più numerose le persone che hanno lasciato il Paese di quelle che sono arrivate...."

Messaggio incalzante a tutti i partiti

"La Stampa" del 1° febbraio 2012

Marcello Sorgi (01 febbraio 2012)

"All’indomani delle contestazioni, a cui aveva reagito lunedì senza enfatizzarle, durante la cerimonia in cui gli veniva conferita la laurea ad honorem all’università, il presidente Napolitano, alla sua seconda giornata di visita a Bologna, ha voluto fare una messa a punto politica del momento che il Paese e il governo stanno attraversando...."

Ma i politici non lo sanno

"La Stampa" del 1° febbraio 2012

Michele Brambilla (01 febbraio 2012)

"L’altra sera abbiamo acceso la radio e sentito che i nostri deputati si erano finalmente - dopo tante promesse - tagliati lo stipendio...."

Se non ora quando?

"La Stampa" del 1° febbraio 2012

Irene Tinagli (01 febbraio 2012)

"Ormai non fa più nemmeno notizia: la disoccupazione giovanile in Italia non accenna a scendere. Anzi, su base annua, continua a salire. Secondo i dati resi noti ieri dall’Istat è al 31%. Fin dove dovrà arrivare perché questo Paese si decida a far qualcosa e a farlo subito?..."

Emergenza lavoro

www.ilriformista.it del 31 gennaio 2012

Gianmaria Pica (01 febbraio 2012)

"Welfare. Domani riparte la trattativa con i sindacati e le imprese. Si parlerà anche di ammortizzatori sociali. Imperativo: più potere d’acquisto ai salari...."

Non basta un successo parziale

"La Stampa" del 31 gennaio 2012

Franco Bruni (31 gennaio 2012)

"Il vertice di Bruxelles di ieri sera ha cercato di raggiungere tre obiettivi: il rafforzamento della disciplina comunitaria dei bilanci pubblici, con un nuovo «patto fiscale» fra i Paesi dell'area dell'euro; il rilancio di politiche comunitarie di crescita, che si affianchino alla disciplina di bilancio e ne contengano gli effetti depressivi di breve periodo; l'istituzione di un fondo salva-Stati permanente, in grado di finanziare a medio termine i Paesi in difficoltà, dando loro tempo di riequilibrare i bilanci con buone riforme strutturali, in modi sostenibili, senza precipitazione controproducente...."

Quando Scalfaro difese l'Italia all'Onu

"La Stampa" del 31 gennaio 2012

Paolo Francesco Fulci (31 gennaio 2012)

"Caro direttore, ho letto con commozione le parole della figlia Marianna, per la scomparsa del Padre, il Presidente Emerito della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro: «Se ne è andato da uomo forte, con lo stesso coraggio che ha avuto in vita»...."

Il voto spinge Pd e Pdl a "smarcarsi" dal governo

"La Stampa" del 31 gennaio 2012

Marcello Sorgi (31 gennaio 2012)

"Accolto molto bene a Bruxelles, dove ha avuto tempo, prima di calarsi nella trattativa, di tenere un vertice estemporaneo con Merkel e Sarkozy, e dove ha ricevuto i complimenti del capo dell'Eurogruppo Juncker, Mario Monti dovrà nuovamente fronteggiare al ritorno una serie di difficoltà interne alla sua maggioranza...."

Israele la faccia tosta fa start-up

"La Stampa" del 31 gennaio 2012

Irene Tinagli (31 gennaio 2012)

"Se si chiede ad alcuni dei più affermati imprenditori e investitori dov’è la nuova Silicon Valley, molti risponderanno: Israele. In effetti i dati sono sorprendenti...."

Scalfaro e i cattolici democratici

www.ilriformista.it del 30 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (31 gennaio 2012)

"Con Oscar Luigi Scalfaro scompare una delle ultime figure che con il loro agire hanno lasciato un segno nella vicenda politica italiana..."

Solo con le riforme si esce dalla crisi

www.ilriformista.it del 30 gennaio 2012

Alessandro De Angelis (31 gennaio 2012)

"Allarme. Il «disgusto della politica» può condurre «alla fine della democrazia e quindi della libertà». Il ruolo dei partiti, una nuova legge elettorale, la revisione della seconda parte della Costituzione..."

Non basta, lo Spread deve calare ancora

"La Stampa" del 30 gennaio 2012

Stefano Lepri (30 gennaio 2012)

"Il vertice europeo di oggi si impegnerà a mostrare che si fa qualcosa anche per la crescita economica. I fondi a favore dell’Italia sono una buona notizia...."

Scalfaro, quei due anni da Presidente che cambiarono l'Italia

"La Stampa" del 30 gennaio 2012

Marcello Sorgi (30 gennaio 2012)

"Dalla Costituente ai sei governi di cui era stato ministro, il suo destino si era già compiuto nella Prima Repubblica. Per questo, Oscar Luigi Scalfaro forse non si aspettava che le prove più importanti di una vita politica lunghissima sarebbero arrivate dopo...."

La cittadinanza non basta

"La Stampa" del 29 gennaio 2012

Giovanna Zincone (29 gennaio 2012)

"Una classe politica oberata da pesanti e spinose decisioni da prendere ha un gran bisogno di proposte ragionevoli, che la aiutino ad alleggerire il carico. In questi giorni ne arriva una...."

E' morto Oscar Luigi Scalfaro

"La Stampa" del 29 gennaio 2012

Sconosciuto (29 gennaio 2012)

E' morto il Presidente Scalfaro...

La scheda: Oscar Luigi Scalfaro, il presidente del "Io non ci sto!"

"La Stampa" del 29 gennaio 2012

Sconosciuto (29 gennaio 2012)

Scheda...

Hollande & noi. Il confronto che c’è.Il confronto che manca

www.ilriformista.it del 28 gennaio 2012

Paolo Franchi (29 gennaio 2012)

"La battaglia per l’Eliseo non sarà esaltante, ma in ballo ci sono due idee della Francia. Da noi, i partiti non provano nemmeno a mettere a fuoco un’identità e un profilo...."

Il ruolo del sapere

"La Stampa" del 28 gennaio 2012

Walter Passerini (28 gennaio 2012)

"Si sa quanto Mario Monti sia «sgombro da pregiudizi ideologici» e sia incline all’approfondimento come freno al decisionismo, ma il suo «orientamento a superare il simbolismo» del valore legale dei titoli di studio e della laurea nulla ha potuto, per ora...."

Un sentiero strettissimo

"La Stampa" del 28 gennaio 2012

Stefano Lepri (28 gennaio 2012)

"La crisi dell’area euro è stata a un passo dall’avvitarsi, ha spiegato ieri Mario Draghi; ora si avvertono consistenti segnali di sollievo, ma la strada per uscirne resta ancora lunga. Le discussioni di Davos mostrano una Germania isolata culturalmente nel mondo; rivelano tuttavia anche una diffusa, persistente sfiducia che nel suo insieme il Meridione d’Europa possa evitare il declino...."

I disperati del Pdl

www.ilriformista.it del 27 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (28 gennaio 2012)

"L'intervista rilasciata ieri da Ignazio La Russa al nostro De Angelis rivela il profondo disagio in cui si trova la pattuglia degli ex An nel Pdl che sostiene il governo Monti. Un disagio che in più occasioni esplode in contrasti aperti con la componente ex Forza Italia che sul governo ha una posizione più equilibrata come risulta dalla linea che esprimono il segretario Alfano e il capogruppo alla Camera Cicchitto...."

Il questionario di Davos

"Corriere della Sera" del 28 gennaio 2012

Federico Fubini (28 gennaio 2012)

"Lo spread dei Btp sui Bund, il termometro della febbre, è più basso di quando Standard & Poor’s declassò l’Italia due settimane fa...."

Tassare la finanza, questione di giustizia

www.popoli.info del 27 gennaio 2012

Leonardo Becchetti (28 gennaio 2012)

"Cresce il favore nei confronti di una tassa sulle transazioni finanziarie (Ttf, impropriamente chiamata anche Tobin Tax), sia nell’opinione pubblica sia tra gli economisti...."

Il "figlio" di Schindler

www.popoli.info del 20 gennaio 2012

Marco Giorgetti (28 gennaio 2012)

"Un solo ebreo italiano si salvò dall’Olocausto grazie alla famosa lista dell’imprenditore tedesco Oskar Schindler. In occasione della Giornata della memoria del 27 gennaio, che celebra le vittime dello sterminio nazista, il figlio, editore fiorentino, ricorda la tragedia vissuta dal padre...."

Donat-Cattin l'anarchico dc che sfidò Andreotti

"La Stampa" del 24 gennaio 2012

Marcello Sorgi (28 gennaio 2012)

"Qualche giorno fa è stato presentato questo libro dedicato a carlo Donat-Cattin che raccoglie tutta una serie di lettere dell'uomo politico piemontese..."

Le elezioni amministrative aprono crepe bipartisan

"La Stampa" del 27 gennaio 2012

Marcello Sorgi (27 gennaio 2012)

"La campagna elettorale per le amministrative si è aperta in grande anticipo con uno scontro Berlusconi-Bossi di quelli che non si vedevano da tempo. Non siamo tornati ai tempi del «Berluskaz» o «Berluskaiser», coniati dal Senatùr nella memorabile campagna del ‘94, quella in cui il centrodestra era la somma di due diverse e conflittuali alleanze di Berlusconi, al Nord con la Lega, e al Centro e al Sud con Fini e Casini..."

Auschwitz l'antidoto è il silenzio

"La Stampa" del 27 gennaio 2012

Elena Loewenthal (27 gennaio 2012)

"Una palestra di Dubai che, per rendere convincente la promessa di addio alle calorie, usa per la sua campagna pubblicitaria una gigantografia dell’ingresso di Auschwitz...."

Tav, punite le violenze non il movimento

"La Stampa" del 27 gennaio 2012

Carlo Federico Grosso (27 gennaio 2012)

"L’ operazione coordinata ieri dalla procura della Repubblica di Torino, che ha portato all’arresto di ventisei manifestanti No Tav per le violenze compiute nel corso delle manifestazioni dell’anno scorso in Val di Susa, susciterà inevitabilmente discussioni e polemiche. Rilevati i fatti che sono stati contestati, essa era comunque inevitabile..."

Mario Monti tra Asor Rosa e Rossana Rossanda

www.ilriformista.it del 27 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (27 gennaio 2012)

"Ieri in prima pagina di Libero, un grande titolo: «Monti si fuma il Pdl». Molti gli osservatori a mettere in evidenza il fatto che Berlusconi è «indeciso a tutto». Del resto i sondaggi confermano la difficoltà di un partito che dopo la rottura con la Lega non ha più una strategia per ridefinire alleanze e progetto politico...."

Ma l'Olocausto non è misura di tutte le cose

"La Stampa" del 27 gennaio 2012

Abraham B. Yehoshua (27 gennaio 2012)

"Abraham Yehoshua riceve oggi alla Scuola Normale Superiore di Pisa il diploma di Perfezionamento honoris causa in Letteratura contemporanea. Nell’occasione pronuncerà una lectio (rielaborazione del suo Elogio della normalità , ed. Giuntina), di cui qui anticipiamo uno stralcio. Dello scrittore israeliano è da poco uscito per Einaudi il romanzo "La scena perduta"...."

Le riforme che la Sinistra deve realizzare

"La Stampa" del 26 gennaio 2012

Felipe Gonzalez (26 gennaio 2012)

"Quarto anno di crisi e la prospettiva ci spinge a pensare al famoso decennio perduto dell’America Latina, negli Anni 80 del secolo scorso. A questi livelli, si tende a dimenticare che l’origine di tutto fu l’implosione di un sistema finanziario sregolato, colmo d’ingegneria finanziaria carica di presunzione, senza alcun rapporto con l’economia produttiva...."

Si rinsalda il patto tra i partiti

"La Stampa" del 26 gennaio 2012

Marcello Sorgi (26 gennaio 2012)

"Oltre a rafforzare Monti alla vigilia del vertice dell’Unione di lunedì prossimo, l’approvazione della mozione di sostegno al governo nella trattativa sulle strategie anticrisi in Europa segna una decisa inversione di tendenza rispetto ai mugugni e alle tensioni interne alla maggioranza dei giorni scorsi..."

Riforma del mercato del lavoro si riparte dalle retribuzioni

www.ilriformista.it del 25 gennaio 2012

Gianmaria Pica (26 gennaio 2012)

"Tabù. Dal ’91 il reddito delle famiglie è calato del 2,4%. La trattativa Fornero-parti sociali riparte dagli stipendi, ma sindacati e Confindustria bocciano preventivamente quelli «minimi garantiti». Un ddl in Senato potrebbe sbloccare la questione..."

Un Berlusconi indeciso a tutto

www.ilriformista.it del 25 gennaio 2012

Alessandro De Angelis (26 gennaio 2012)

"Berlusconi. «Non parlo di politica» e attacca i giudici del processo Mills: «Sentenza già scritta». Mentre nel partito è allarme per i consensi in calo: «Non siamo né carne né pesce, così il Prof ci scavalca a destra»...."

A passo ridotto

www.ilriformista.it del 25 gennaio 2012

Tommaso Labate (26 gennaio 2012)

"Rallentamento. Monti soddisfatto per l’approvazione della mozione europea, ma preoccupato per le manovre dei partiti sul “Cresci Italia”..."

Una soluzione di buon senso

"Corriere della Sera" del 26 gennaio 2012

Giovanni Sartori (26 gennaio 2012)

"Non sappiamo se l'Europa verrà sottoposta nei prossimi anni a migrazioni bibliche a seguito della «primavera araba» che senza dubbio ha rotto le dighe che sinora la frenavano...."

Dai giudici una base per trattare

"La Stampa" del 25 gennaio 2012

Marcello Sorgi (25 gennaio 2012)

"Pubblicata ieri dalla Consulta, la sentenza con cui sono stati bocciati i referendum elettorali per cui erano state raccolte un milione e duecentomila firme, andrebbe letta dalla fine verso l'inizio...."

La competenza per sfidare la protesta

"La Stampa" del 25 gennaio 2012

Gian Enrico Rusconi (25 gennaio 2012)

"Quale impatto hanno o avranno le violente proteste di questi giorni sul quadro politico? Parlare di «rivolta» dei Tir non è solo un modo di dire giornalistico. Quanto è accaduto sino a ieri, è andato ben oltre le dimensioni di una protesta sociale, già ai limiti della legalità...."

Questa rabbia non è il Cile di Allende

"La Stampa" del 25 gennaio 2012

Lucia Annunziata (25 gennaio 2012)

"Addirittura, si sta scomodando il Cile di Salvador Allende..."

Meno male che Mario c’è

www.ilriformista.it del 24 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (25 gennaio 2012)

"Giornali, tv e riviste, di destra e di sinistra, ci hanno abbondantemente spiegato come e perché il governo “tecnico” di Monti rappresenti un’anomalia politica: dato che ha ottenuto la fiducia del parlamento, ma i partiti che l’hanno votata non sono rappresentati nell’esecutivo e dicono che non si identificano con esso...."

I partiti balbettano

www.ilriformista.it del 24 gennaio 2012

Tommaso Labate (25 gennaio 2012)

"Liberalizzazioni. Inizia la corsa al distinguo sui provvedimenti. Il Pd propone una contro-lenzuolata, Montezemolo si lamenta per i trasporti, il Pdl difende tir e tassisti. Berlusconi rimane alla finestra, pronto per far sentire la sua voce. Il dilemma sui tempi...."

Per Pd e Pdl opposti dubbi sulle urne

"La Stampa" del 24 gennaio 2012

Marcello Sorgi (24 gennaio 2012)

"Accolto positivamente a Bruxelles insieme con il decreto sulle liberalizzazioni appena varato, Mario Monti deve ancora scontare in casa l’inquietudine del Pdl. A cui ha dato voce, tra gli altri, ieri sera negli studi di Porta a porta l’ex ministro Paolo Romani...."

Dal sussidio alla sicurezza sociale

"La Stampa" del 24 gennaio 2012

Paolo Baroni (24 gennaio 2012)

"Come per le liberalizzazioni si tratta di rompere un tabù. Il problema non è tanto cancellare o meno l’articolo 18, ma dare un segnale all’Europa, ai nostri partner, all’opinione pubblica internazionale, agli analisti, agli osservatori, agli investitori internazionali come ai mercati: far capire insomma proprio a tutti che l’Italia ha intrapreso un nuovo cammino. Di modernità...."

Sanità, una responsabilità da condividere

"La Stampa" del 24 gennaio 2012

Ignazio Marino (24 gennaio 2012)

Lettera al quotidiano di Torino...

I professori e l’articolo 18

www.ilriformista.it del 23 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (24 gennaio 2012)

"Il presidente del Consiglio, dopo l’incontro con i sindacati e la Confindustria, ha detto di «non ridurre il messaggio sulla riforma del mercato del lavoro solo al tema dell’articolo 18»...."

Partiti spaccati governo incerto

www.ilriformista.it del 23 gennaio 2012

Tommaso Labate (24 gennaio 2012)

"Partiti spaccati. Le due linee di Pdl, Pd, Terzo Polo e Idv. Cancellieri mette le mani avanti sull’uso della forza..."

Due ragioni per essere ottimisti

"La Stampa" del 23 gennaio 2012

Luca Ricolfi (23 gennaio 2012)

"Con il decreto-legge sulle liberalizzazioni, che il governo preferisce chiamare «pacchetto di riforme strutturali per la crescita», è ufficialmente iniziata la «fase 2» del governo Monti, volta a far ripartire l’economia italiana. Nel giudicare l’efficacia delle misure fin qui delineate, tuttavia, sarebbe bene distinguere nettamente fra effetti a breve termine ed effetti di periodo medio-lungo...."

Il test per la politica

"La Stampa" del 23 gennaio 2012

Franco Bruni (23 gennaio 2012)

"Oggi il governo avvia il tavolo sul mercato del lavoro..."

E' in gioco un cambiamento profondo

"La Stampa" del 21 gennaio 2012

Irene Tinagli (21 gennaio 2012)

"Attese e polemiche, sono arrivate le liberalizzazioni. Molte critiche erano già partite prima ancora del decreto, figuriamoci adesso. Ogni dettaglio sarà scandagliato, ogni partito metterà i propri paletti, ogni lobby si armerà fino ai denti. In tutto questo rumore l'opinione pubblica rischia di restare confusa e divisa. A cosa servono davvero, chi ci guadagnerà e chi ci perderà?..."

Chi vince, chi perde

"La Stampa" del 21 gennaio 2012

Paolo Baroni (21 gennaio 2012)

"Chi vince e chi perde la partita delle liberalizzazioni? Un po’ tutti (ma non tutti): se ha un senso intervenire su privilegi e corporazioni per alleggerire i pesi ch impediscono al Paese di spiccare il volo è bene che sia i «piccoli» sia i «grandi» rinuncino ad uno spicchio dei loro privilegi. Se ogni categoria, lobby o potentato accetta di fare anche un solo passo indietro l’intera collettività può avere grandi benefici...."

Il Cavaliere ruggisce ma non morde

"La Stampa" del 21 gennaio 2012

Marcello Sorgi (21 gennaio 2012)

"Adesso in tanti diranno che Berlusconi ha dato lo sfratto a Monti e vuol rientrare a Palazzo Chigi. Ma non è vero. Anche se ha scelto una giornata simbolica, come quella del varo delle liberalizzazioni, il Cavaliere è il primo a riconoscere che solo «paradossalmente» può aspettarsi di tornare al suo posto. Infatti, al momento, «non c’è una soluzione alternativa» ai tecnici e non rimane dunque che andare avanti così....."

Delusione democratica

www.ilriformista.it del 20 gennaio 2012

Tommaso Labate (21 gennaio 2012)

"Pd. Il segretario all’assemblea nazionale: «Sosterremo il governo fino al 2013, ma c’è da migliorare. Abbiamo seminato più di quanto raccolto»...."

Dalla piazza i veri ostacoli alle riforme del governo

"La Stampa" del 20 gennaio 2012

Marcello Sorgi (20 gennaio 2012)

"Lo sciopero dei tassisti, confermato a oltranza anche dopo una prima intesa tra governo e sindacati delle autopubbliche, e la protesta annunciata dai benzinai, che minacciano una serrata di dieci giorni consecutivi, sono i veri ostacoli ai decreti sulle liberalizzazioni che il governo si accinge a varare oggi in consiglio dei ministri...."

Italiani più sensibili ai doveri

"La Stampa" del 20 gennaio 2012

Luigi La Spina (20 gennaio 2012)

"È sempre azzardato collegare segnali che sembrano arrivare da più parti nella società italiana per cercare di cogliere nuovi sentimenti e nuovi bisogni..."

I processi politici non si cancellano per decreto

www.ilriformista.it del 19 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (20 gennaio 2012)

"Idv Dopo la sentenza della Corte Costituzionale, che non ha ritenuto ammissibili i quesiti del referendum sulla legge elettorale, è stato giustamente e autorevolmente detto che debbono essere i partiti e il Parlamento a cambiare il vecchio testo..."

Pgt, spunta una maggioranza con Pdl, Lega e Pd.

www.varesenews.it del 20 gennaio 2012

Roberto Rotondo (20 gennaio 2012)

"Voto unitario sulla mozione Pdl che impone tempi certi: tutti contro Binelli. L'assessore però accetta le tempistiche concordate dai partiti. Solo Sel e 5 stelle votano contro..."

Ritorna ad affacciarsi il rischio di voto anticipato

"La Stampa" del 19 gennaio 2012

Marcello Sorgi (19 gennaio 2012)

"Convocate per un giro d’orizzonte e perché Napolitano rimane il garante numero uno del governo, le mini-consultazioni dei partiti della maggioranza al Quirinale ieri e martedì avevano l’obiettivo, per il Capo dello Stato, di spronarli a una ripresa del confronto parlamentare sulle riforme, a cominciare dalla legge elettorale, dopo la bocciatura dei referendum, e di verificare lo stato d’animo dei leader, soprattutto di quelli di Pdl e Pd in cui si muovono due fronti di resistenza all’esperienza del governo tecnico...."

Le prede più facili

"La Stampa" del 19 gennaio 2012

Ferdinando Camon (19 gennaio 2012)

"Pare un incontro di pugilato all’ultimo round, quando un pugile sta per crollare e l’altro gli dà i colpi di grazia. Qui a ricevere i pugni, gli urtoni e le sberle è una donna, anziana, non autosufficiente...."

Maroni fa il pienone "Ora cacciamo chi vuole cacciarmi"

"La Stampa" del 19 gennaio 2012

Giovanni Cerruti (19 gennaio 2012)

"Si accendono le luci, si spengono le voci e alle nove di sera eccoli lì, sul palco del Teatro Apollonio, che si tengono la mano. Umberto Bossi e Roberto Maroni. Sorpresa, assieme. E a momenti il teatro vien giù. «Bossi, Bossi!». «Maroni, Maroni!»...."

Fra tassisti e movimenti del “forcone”

www.ilriformista.it del 18 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (19 gennaio 2012)

"Con questa nota vorrei dire alle forze che si riconoscono nel centrosinistra di non sottovalutare i movimenti espressi da forze e gruppi sociali non collegati con i sindacati..."

«Meglio trattare col Pd che finire in mano a Pier»

www.ilriformista.it del 18 gennaio 2012

Alessandro De Angelis (19 gennaio 2012)

"Legge elettorale. Berlusconi vuole un’accelerazione verso il modello spagnolo: «Basta con i giochi dell’Udc». Ad Alfano la delega della trattativa con Bersani. Partito spaccato sul Prof: Letta propone un Monti bis anti-voto...."

La rivincita dei forconi

"La Stampa" del 18 gennaio 2012

Federico Geremicca (18 gennaio 2012)

"Si può metterla alla solita maniera, naturalmente, e dire che è l’ennesima storia siciliana, confusa, opaca, certamente incomprensibile sul continente, e comunque un paio di giorni e la fiammata si spegnerà...."

Così la giustizia può aiutare l'economia

"La Stampa" del 18 gennaio 2012

Vladimiro Zagrebelsky (18 gennaio 2012)

"Ascoltando la relazione che il ministro della Giustizia Severino ha svolto in Parlamento sull’amministrazione della giustizia nell’anno decorso, si aveva la rassicurante sensazione che ella parlava di ciò che conosce...."

Pd: tensioni fra pro e contro la “maggioranza politica”

www.ilriformista.it del 17 gennaio 2012

Tommaso Labate (18 gennaio 2012)

"Grossa coalizione. «Non siamo la Germania di qualche anno fa. Però...», ammette Enrico Letta. L’ala filo-Cgil teme che la luna di miele con Monti metta a rischio l’articolo 18. I sindacati incalzano il governo...."

Il Pse, assente ingiustificato

www.ilriformista.it del 17 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (18 gennaio 2012)

"L'Europa è nell’occhio del ciclone: Draghi avverte che la crisi è molto più seria di quel che molti pensano e la moneta unica torna in bilico. In questo clima di allarme più che giustificato si è svolto l’incontro tra il Presidente del Consiglio e i tre segretari dei partiti che in Parlamento sostengono il governo e, a quanto pare, al centro del confronto c’era l’Europa...."

Grazie, Capitano

"Corriere della Sera" del 18 gennaio 2012

Aldo Grasso (18 gennaio 2012)

"Quando ci vuole ci vuole. Ci sono espressioni che, pur usurate dalla quotidianità, conservano una loro volgarità di fondo. Ma in circostanze come queste, quando l’intontito comandante della Concordia sembra non rendersi conto del disastro che ha combinato, assumono persino un che di nobile, quasi fossero l’ultima risorsa della disperazione...."

La strada obbligata per i partiti

"La Stampa" del 17 gennaio 2012

Marcello Sorgi (17 gennaio 2012)

"Se doveva segnare la nascita della Grande coalizione e la fine della collaborazione stentata tra i tre partiti che sostengono il governo, il primo pranzo ufficiale tra Monti, Alfano, Bersani e Casini non ha raggiunto del tutto il suo obiettivo...."

Patto per l’Europa

www.ilriformista.it del 16 gennaio 2012

Tommaso Labate (17 gennaio 2012)

"L’allarme di Monti. «La Germania faccia di più per aiutare l’Italia». Rinviato, su richiesta di Sarkozy, il summit a tre di Roma. Uno dei leader presenti al vertice di Palazzo Chigi dice che «la situazione è talmente grave che sembrava di partecipare a un gabinetto di guerra»...."

Ridefinire consistenze e affinità dei partiti

www.ilriformista.it del 16 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (17 gennaio 2012)

"Le notizie sulle trattative tra i partiti per varare una nuova legge elettorale sono scarse e contraddittorie...."

I cinque misteri del 2012

"La Stampa" del 16 gennaio 2012

Francesco Guerrera (16 gennaio 2012)

"Il sorriso vuoto del grande investitore seduto di fronte a me per discutere del futuro di mercati ed economie nel 2012 fu il segnale che aveva esaurito le risposte..."

I perché di uno schiaffo

"Corriere della Sera" del 14 gennaio 2012

Massimo Gaggi (16 gennaio 2012)

"L'abbassamento di due punti del rating dell'Italia è di certo un duro colpo per il governo Monti che ha ereditato una situazione difficilissima, ha adottato misure correttive assai penose per i cittadini ma apprezzate in Europa, e che da oggi si ritrova a dover percorrere un sentiero ancora più stretto e pieno di insidie...."

Nel Vangelo di chi emigra: un fuoco che non si spegne

www.avvenire.it del 15 gennaio 2012

Giancarlo Perego (16 gennaio 2012)

Tratto dal sito di Avvenire, quotidiano cattolico della CEI

Politica: perché ha bisogno della religione

www.avvenire.it del 16 gennaio 2012

Lorenzo Ornaghi (16 gennaio 2012)

"Le grandi tendenze della storia, quelle che producono cambiamenti estesi, intensi e duraturi, spesso procedono per lungo tempo sommerse e non avvertite dalla maggior parte di noi, per poi manifestarsi all’improvviso e, non di rado, con violenza..."

L'etica delle tasse

"La Stampa" del 15 gennaio 2012

Enzo Bianchi (15 gennaio 2012)

"Sono duemila anni che le parole dell’apostolo Paolo rivolte ai cristiani di Roma risuonano con forza per tutti i discepoli di Gesù Cristo...."

Quel che Monti dovrebbe dire

"La Stampa" del 15 gennaio 2012

Bill Emmott (15 gennaio 2012)

"L’indisciplina degli Stati membri che ha portato alla crisi dell’euro, ha scritto nel giugno scorso un saggio, è nata da «una malsana cortesia reciproca e dall’eccessiva deferenza verso gli Stati membri di grandi dimensioni». Questo saggio è il professor Mario Monti, autore di un blog per il «Financial Times»...."

Identità europea,la visione pluralista di Aldo Moro

www.ilriformista.it del 14 gennaio 2012

Antonio Armellini (15 gennaio 2012)

"Perché, di fronte alla crisi dei modelli di integrazione europea, è ancora attuale l’intuizione morotea...."

Locomotiva tedesca proviamo a capirne i segreti

www.ilriformista.it del 14 gennaio 2012

Carla Collicelli e Beniamino Lapadula (15 gennaio 2012)

"Più che una deregolazione di tipo anglosassone, è alla codeterminazione responsabile dei lavoratori che il nostro paese deve guardare. Come insegna il modello tedesco...."

Senza alternative

"La Stampa" del 13 gennaio 2012

Ugo De Siervo (13 gennaio 2012)

"Come era prevedibile, la Corte costituzionale ha dichiarato inammissibili le due richieste di sottoporre a referendum abrogativo la legge n. 270 del 2005, la cosiddetta legge Calderoli, che ha modificato decisamente in peggio le precedenti leggi elettorali di Camera e di Senato...."

Il doppio "no" rafforza il governo

"La Stampa" del 13 gennaio 2012

Marcello Sorgi (13 gennaio 2012)

"Pur diversi ed eterogenei tra loro, i due no, della Camera all'arresto del coordinatore campano del Pdl Cosentino, e della Corte costituzionale ai referendum elettorali, avranno lo stesso effetto di consolidare il governo e la sua maggioranza..."

Un eversore che inquina la vita politica

www.ilriformista.it del 12 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (13 gennaio 2012)

"In un paese retto da un regime democratico le decisioni della magistratura, del Parlamento, della Corte costituzionale..."

Il Colle sprona il Parlamento. Tocca ai partiti fare le riforme

www.ilriformista.it del 12 gennaio 2012

Tommaso Labate (13 gennaio 2012)

"Legge elettorale. Napolitano invita il Parlamento a intervenire. C’è un «patto di Natale» tra Pdl-Pd-Terzo Polo. Alfano rassicura il resto della maggioranza: «Stavolta Silvio ci starà»...."

La Corte non apre le urne

www.ilriformista.it del 12 gennaio 2012

Alessandro Calvi (13 gennaio 2012)

"Referendum. Bocciati i due quesiti per l’abrogazione dell’attuale legge elettorale. Di Pietro senza freni..."

Ora cambiatela. E in fretta

"Corriere della Sera" del 13 gennaio 2012

Michele Ainis (13 gennaio 2012)

"Nessun miracolo, Lazzaro non è resuscitato; sicché rimane in vita il Lazzarone. Ossia la nostra pessima legge elettorale, che i referendari avrebbero voluto cancellare riesumando il Mattarellum ...."

Due ostacoli sulla strada di Monti

"La Stampa" del 12 gennaio 2012

Marcello Sorgi (12 gennaio 2012)

"Il buon risultato dell’incontro con la Merkel, e più in generale della missione europea condotta fin qui dal premier Monti, rischiano oggi di essere rimessi in discussione da due eventi molto attesi: la sentenza della Corte Costituzionale sui referendum e il voto sull’autorizzazione all’arresto del coordinatore campano del Pdl Nicola Cosentino..."

L'aiuto che serve ai mercati

"La Stampa" del 12 gennaio 2012

Stefano Lepri (12 gennaio 2012)

"L’Italia di Mario Monti piace alla Germania; la bozza di trattato europeo in discussione non appare più minacciosa. La giornata di ieri è da segnare all’attivo per il nostro governo e il nostro Paese. Eppure l’uscita dalla crisi dell’euro resta lontana..."

Il coraggio che non c'è

"Corriere della Sera" del 12 gennaio 2012

Maurizio Ferrera (12 gennaio 2012)

"Con le consultazioni avviate dal ministro Fornero, la partita sul mercato del lavoro sta entrando nel vivo. Sinistra e sindacati hanno levato gli scudi a difesa dell'articolo 18...."

Il doppio volto della Lega garantista a giorni alterni

"La Stampa" dell'11 gennaio 2012

Michele Brambilla (11 gennaio 2012)

"La giornata di ieri ci ha regalato un meraviglioso spaccato di come è intesa nel nostro Paese la questione morale...."

La pagliuzza e la trave

"Corriere della Sera" dell'11 gennaio 2012

Antonio Polito (11 gennaio 2012)

"Come Fiorello, che ne ricava un divertente video quotidiano su Twitter , ognuno di noi alla mattina va dal giornalaio, scambia due chiacchiere col benzinaio, saluta la farmacista, salta su un taxi...."

Mozione Pdl sul Pgt, parte l’assedio all’assessore Binelli

www.varesereport.it dell'11 gennaio 2012

Sconosciuto (11 gennaio 2012)

"Il Pgt come banco di prova della maggioranza che governa il Comune di Varese, della sua tenuta, della sua capacità di gestire un passaggio delicato come questo...."

Maroni in campagna per prendersi il Carroccio

www.ilriformista.it del 10 gennaio 2012

Alessandro Da Rold (11 gennaio 2012)

"Dimissioni del tesoriere. «Finché non le chiede non ci credo» dice un big della Lega, «Sul bilancio nessuno osa fiatare». Ma nella base cresce il malumore contro il “cerchio magico” di Bossi..."

Si rompe il patto Pdl-Lega

www.ilriformista.it del 10 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (11 gennaio 2012)

"Il patto di “ferro” tra il Cavaliere e Bossi, tra Pdl e Lega, dopo la crisi del governo Berlusconi, non ha retto nemmeno un giorno..."

Il "riscatto" dei partiti passa per la legge elettorale

"La Stampa" del 10 gennaio 2012

Marcello Sorgi (10 gennaio 2012)

"La ripresa politica dopo la parentesi delle festività trova i partiti, e non solo quelli della larga maggioranza che sostiene il governo, in difficoltà...."

Referendum, serve un monito della Corte

"La Stampa" del 10 gennaio 2012

Stefano Passigli (10 gennaio 2012)

Lettera di Stefano Passigli al quotidiano di Torino...

Quella bandiera sognata dai No Global

"La Stampa" del 10 gennaio 2012

Stefano Lepri (10 gennaio 2012)

"Quanta acqua è passata sotto i ponti... nel 1999 a Seattle, nel 2000 a Praga, nel 2001 a Genova la Tobin Tax (la tassa che dovrebbe colpire con una bassa aliquota ognuna delle migliaia di transazioni finanziarie effettuate ogni giorno) era la bandiera più accattivante, più chiara, delle proteste contro la globalizzazione nelle strade di tutto il mondo..."

Monti, i partiti e la democrazia

www.ilriformista.it del 9 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (10 gennaio 2012)

"Su queste colonne ripetutamente abbiamo attirato l’attenzione dei nostri lettori su un tema che consideriamo cruciale per la salute della democrazia italiana: cosa sono e cosa dovrebbero essere i partiti nella società di oggi. Ieri ho letto due articoli che ci aiutano a capire l’enorme dimensione del problema di cui stiamo parlando...."

Nascondete subito il panettone avanzato

"La Stampa" del 9 gennaio 2012

Giorgio Calabrese (09 gennaio 2012)

"Nonostante feste e pranzi siano finiti, in giro per casa resistono pandori, panettoni, torroni e altre prelibatezze. Insieme con questi avanzi, restano 3-4 chili di troppo addosso, oltre a un po’ di pancetta, cellulite, gastrite, nausea e tanto gonfiore...."

Occupati più italiani meno stranieri

"La Stampa" del 9 gennaio 2012

Luca Ricolfi (09 gennaio 2012)

"Forse non l’abbiamo ancora notato, ma nei dati su occupazione e disoccupazione comunicati pochi giorni fa dall’Istat c’è una grossa novità. Per capirla, tuttavia, dobbiamo fare un piccolo ripasso della crisi italiana...."

Svolta necessaria nostalgie inutili

"Corriere della Sera" del 9 gennaio 2012

Ernesto Galli Della Loggia (09 gennaio 2012)

"È una sensazione diffusa che nella politica italiana dopo Monti — sempre che il suo governo concluda con successo il compito che si è assegnato — nulla sarà più come prima. Ma per quale ragione? E che cosa più precisamente potrebbe cambiare? E quale significato dunque potrebbe avere la novità da lui rappresentata nella vicenda italiana?..."

Falliscono insieme mercato e sinistre: come se ne esce?

www.ilriformista.it del 7 gennaio 2012

Giovanni Pieraccini (09 gennaio 2012)

"La generazione della Rete ha soprattutto una forza distruttrice. Ma è l’avvenire. Tocca a noi aiutarla a edificare un più alto futuro, grazie all’esperienza della storia e a un disegno sociale e politico coerente...."

Se l'Europa non pensa al futuro

"La Stampa" del 6 gennaio 2012

Irene Tinagli (06 gennaio 2012)

"Il 2012 dovrà essere l’anno dei giovani. Dovrà esserlo per forza, perché non è più tollerabile che Paesi che si sciacquano tanto la bocca con parole come crescita e futuro accettino in silenzio milioni di giovani sempre più soli, senza lavoro, senza protezioni sociali né prospettive...."

Il Cile cancella dalla sua storia la parola dittatura

"La Stampa" del 6 genniao 2012

Mimmo Candito (06 gennaio 2012)

"C’è da pensare che chi ha avuto, laggiù in Cile, questa bella pensata, di far grazia alla memoria di Pinochet, tentando di sostituire «dittatura» con una più pudica parola, «regime», non conosca nulla dell’ironia con la quale Manzoni fingeva di raccontare ai suoi 25 lettori che è «cosa evidente, e da verun negata, non essere i nomi se non purissimi accidenti»....."

E ora difendiamo chi produce

"La Stampa" del 5 gennaio 2012

Luca Ricolfi (05 gennaio 2012)

"Lo so, ci sono cose che oggi non si possono dire. Non si può parlare dell'articolo 18, non si può dire quel che ha detto Grillo, non ci si può sottrarre alla guerra santa contro gli evasori e gli speculatori, non si possono difendere i ricchi (un clima così pesante e antiliberale da indurre Alesina e Giavazzi a ricordare che la ricchezza non è una colpa). Abbiamo bisogno di certezze e di capri espiatori...."

Cambia passo la strategia di Monti per la fase due

"La Stampa" del 5 genniao 2012

Marcello Sorgi (05 gennaio 2012)

"L’annuncio dell'incontro con la Merkel previsto per mercoledì prossimo e l'incontro informale della ministra del lavoro Fornero con la segretaria della Cgil Camusso hanno aggiunto ieri due elementi rilevanti alla strategia di Monti sta per la fase due del lavoro del governo...."

Adesso si dimetta il leghista

"La Stampa" del 5 gennaio 2012

Cesare Martinetti (05 gennaio 2012)

"Va bene l’opposizione ci mancherebbe -, incalzante e persino beffarda. Va bene la denuncia che non deve esitare al cospetto di nessuno. Ma il leghista Calderoli ieri ha superato ogni limite: del buon gusto capita spesso - e dell’intelligenza politica...."

La Lega, i partiti e il governo Monti

www.ilriformista.it del 4 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (05 gennaio 2012)

"La crisi economica, sociale e politica in Italia, solo in Italia, ha scassato anche il sistema politico e ha posto a tutti, a destra e a sinistra, i problemi di strategia politica. Problemi su cui noi, che siamo un piccolo giornale, abbiamo cercato di ragionare mentre gli stati maggiori (si fa per dire) dei partiti fanno finta di niente...."

Porcellum addio

www.ilriformista.it del 4 gennaio 2012

Tommaso Labate (05 gennaio 2012)

"Patto tra i partiti. C’è la convinzione che la Consulta boccerà il referendum. «Ho parlato con tutti» confida Franceschini. L’accordo prevede una divisione dei lavori tra Camera e Senato. Quanto al “sistema”, c’è interesse per quello ungherese, un Mattarellum corretto che non piace a Casini....."

«Caro Grillo che fai, mi cacci?»

www.ilriformista.it del 4 gennaio 2012

Alberto Alfredo Tristano (05 gennaio 2012)

"Cinque stelle. Defranceschi, capogruppo in regione Emilia-Romagna: il movimento così non va..."

Il professore non torna alla concertazione

"La Stampa" del 4 gennaio 2012

Marcello Sorgi (04 gennaio 2012)

"Monti ha dato ieri un’accelerata alla preparazione della fase due del lavoro del governo, incontrando il governatore di Bankitalia Visco e i ministri Passera, Giarda, Grilli e Moavero, in vista di una definizione delle nuove misure per la crescita che dovrebbero essere varate entro le prossime due settimane...."

Il presidente tra i vecchi compagni:"I sindacati non siano sulla difensiva"

"La Stampa" del 4 gennaio 2012

Federico Geremicca (04 gennaio 2012)

"Eccoli gli operai, gli antichi compagni, gli amici napoletani di un tempo del Presidente della Repubblica. Evocati anche nel discorso di fine anno, eccoli, ora, nel salone della Fondazione Mezzogiorno Europa (voluta da Napolitano nel 2006) stringersi al «caro Giorgio»...."

Il Fatto di Landini

www.ilriformista.it 3 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (04 gennaio 2012)

"Gioco d’anticipo. Il 9 gennaio il via per il patto sul lavoro, ma il premier prevede tempi lunghi, meglio accelerare sull’apertura dei mercati..."

Una strada in salita

"La Stampa" del 3 gennaio 2012

Paolo Baroni (03 gennaio 2012)

"Facile dire lavoro. Che quella occupazionale sia una vera emergenza ce lo dicono le cronache di tutti i giorni (quelle che raccontano delle proteste) e le statistiche, ufficiali e non...."

Pensionati carne da sportello Schiavizzati dal conto corrente

"La Stampa" del 3 gennaio 2012

Bruno Gambarotta (03 gennaio 2012)

"Tanti anni fa nei piccoli paesi chi non andava a Messa la domenica e non praticava i Sacramenti era messo al bando. Per la nostra società è intollerabile l'idea che qualcuno possa sopravvivere senza mettere piede in una banca: che sia questa la nuova religione?..."

Quel dialogo che spaventa i grandi partiti

"La Stampa" del 3 gennaio 2012

Marcello Sorgi (03 gennaio 2012)

"Pur limitata nel tempo dalla necessità di verificare in breve la possibilità di un accordo, e legata alle scadenze della fitta agenda internazionale del governo a gennaio, l'apertura di Monti ai sindacati ha avuto l'effetto di muovere una certa fibrillazione nella maggioranza...."

Di Vittorio ieri e oggi

www.ilriformista.it del 2 gennaio 2012

Emanuele Macaluso (03 gennaio 2012)

"Nel discorso di Capodanno del Presidente della Repubblica c’è un riferimento a Giuseppe Di Vittorio, il quale collocò sempre il suo impegno nel sindacato coniugando le battaglie per migliorare le condizioni e i diritti dei lavoratori con quelli dello sviluppo generale e della nazione..."

Un tavolo per il lavoro

www.ilriformista.it del 2 gennaio 2012

Tommaso Labate (03 gennaio 2012)

"«Tempi stretti». Comincia la triangolazione tra governo, sindacati e partiti in vista della riforma. Dalla prossima settimana, via al confronto tra Fornero e le parti sociali. Possibile che il primo intervento sia sugli ammortizzatori sociali. Bersani scrive la sua «agenda 2012»..."

I silenzi allarmanti della politica su una vera campagna terroristica

"Corriere della Sera" del 3 gennaio 2012

Dario Di Vico (03 gennaio 2012)

"Equitalia è un pezzo di Stato controllato da Agenzia delle entrate e Inps, non un ente di riscossione privata..."

Il doppio messaggio dal Colle

"La Stampa" del 2 gennaio 2012

Federico Geremicca (02 gennaio 2012)

"La prima è ripresa dal severo discorso tenuto da Papa Benedetto XVI in occasione degli auguri rivolti il 22 dicembre scorso ai membri della Curia romana: intendiamo il riferimento a quella «forza motivante» necessaria ha insistito Napolitano - «perché si sprigioni ed operi una volontà collettiva» indispensabile per superare le difficoltà e guardare al futuro con più ottimismo; la seconda è quella che il Presidente della Repubblica ha definito una «digressione personale»: e cioè la sua lunga militanza nelle file del Partito Comunista Italiano e «la vicinanza al mondo del lavoro, alle sue vicende e ai suoi travagli»...."

Il diritto di fare figli e lavorare

"La Stampa" del 2 gennaio 2012

Mariella Gramaglia (02 gennaio 2012)

"A Bologna nella notte del 31 dicembre, da genitori ambedue italiani del piccolo paese di Monterenzio, è nata Linda, la prima cittadina dell’anno che viene. Poco dopo a Roma si è affacciata al mondo Sofia, di mamma vietnamita e di papà italiano...."

Fede, briscola e pearà.

"La Stampa" del 2 gennaio 2012

Michele Brambilla (02 gennaio 2012)

"Si svolgono oggi alle 14,30 a Illadi (Verona), i funerali di don Luigi Verzé, morto sabato all’età di 91 anni. Dalle 9,30 alle 11,30 sarà allestita la camera ardente nella residenza privata di via Olgettina 46 a Milano. Ieri la Finanza ha acquisito la cartella clinica...."

Come ragiona la mente dei mercati

"La Stampa" del 31 dicembre 2011

Luca Ricolfi (01 gennaio 2012)

"Anche ieri, come ormai succede da diverse settimane, i mercati hanno mostrato di non aver fiducia nell’Italia...."

Messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

www.quirinale.it del 31 dicembre 2011

Preesidente Giorgio Napolitano (01 gennaio 2012)

Intervento del Presidente della Repubblica a fine anno....

Pace: somma e sintesi di tutte le benedizioni.

www.avvenire.it del 1° gennaio 2012

Papa Benedetto XVI (01 gennaio 2012)

Ecco il testo dell'omelia di Papa Benedetto XVI in occasione della giornata della pace....

I fuochi sul cammino del governo

"La Stampa" del 30 dicembre 2011

Mario Deaglio (30 dicembre 2011)

"Molti italiani saranno rimasti sbalorditi alla vista di un presidente del Consiglio che si esprime con grafici; altri avranno trovato, tutto sommato, grigia un’esposizione in cui volutamente non si sono toccate corde emotive ma si è enunciata una lunga serie di fatti e di intenzioni..."

I mercati hanno occhi e orecchie per la politica

www.ilriformista.it del 29 dicembre 2011

Emanuele Macaluso (30 dicembre 2011)

"Mario Monti, nella conferenza stampa di ieri, ha confermato di avere doti politiche e ha potuto, ancora una volta, definire i caratteri, i limiti e le possibilità del suo governo “tecnico”. A me pare che le questioni affrontate con chiarezza siano due, la terza è stata elusa, e forse non poteva che eluderla...."

Una debole luce in fondo al tunnel

"Corriere della Sera" del 30 dicembre 2011

Dario Di Vico (30 dicembre 2011)

"Vorremmo tanto poter dire che l’atteso segnale di inversione di tendenza è già arrivato, purtroppo non è così...."

La riscoperta della mediazione

"La Stampa" del 30 dicembre 2011

Marcello Sorgi (30 dicembre 2011)

"Un punto si può considerare finalmente chiarito dopo la conferenza stampa di fine anno del presidente del Consiglio: il governo Monti sarà pure «tecnico» per definizione, ma «politico», anzi eminentemente politico, è il lavoro che sta facendo...."

Giappone-India un asse per la nuova Asia

"La Stampa" del 27 dicembre 2011

Jaswant Singh (27 dicembre 2011)

"Il dinamismo economico dell'Asia sta cominciando a trovare un parallelo nella diplomazia della regione, in particolare per ciò che riguarda la sicurezza...."

La questione sociale:inedita e spietata

www.ilriformista.it del 26 dicembre 2011

Emanuele Macaluso (27 dicembre 2011)

"A Roma, giorno di Natale, il tempo era bello, il cielo azzurro e il sole invitavano a godersi la città senza il gran traffico...."

Una politica a corto di idee

"Corriere della Sera" del 27 dicembre 2011

Giovanni Sartori (27 dicembre 2011)

"Forse esagero, ma è da cinquant'anni che dalla politica italiana non nasce una sola idea. Siamo partiti con il Bipartitismo Imperfetto di Giorgio Galli, dove «imperfetto» stava per dire che non c'era alternanza al potere. È sì un difetto...."

"Il mio compagno di prigionia Havel, come Davide contro Golia"

www.popoli.it del 23 dicembre 2011

Francesco Pistocchini (27 dicembre 2011)

"Nella cattedrale di Praga, uno dei luoghi d’Europa che meglio simboleggiano il potere nella memoria storica e letteraria, boemi e moravi salutano uno dei leader della lotta per la democrazia e i diritti umani...."

Il governo del presidente fa politica

"La Stampa" del 22 dicembre 2011

Gian Enrico Rusconi (22 dicembre 2011)

"Nel passaggio alla sua seconda fase programmatica, il governo Monti dispiega la sua piena natura politica, aggredendo problemi che vanno ben al di là dell’emergenza immediata..."

Legge elettorale Banco di prova per i leader

"La Stampa" del 22 dicembre 2011

Marcello Sorgi (22 dicembre 2011)

"All’indomani dell’appello di Napolitano ai partiti della maggioranza per un più forte sostegno al governo, Bersani ha chiesto di sgomberare il campo da ipotesi di riforma dell’articolo 18, mirate a snellire le procedure di licenziamento (richiesta accolta in diretta a «Porta a porta» dalla ministra del lavoro Fornero)..."

Le generazioni prive di difesa

"Corriere della Sera" del 22 dicembre 2011

Maurizio Ferrera (22 dicembre 2011)

"I bambini che crescono in condizioni di povertà sono il 25% e per loro lo Stato è pressoché assente.."

Come recuperare il tempo perduto

www.ilriformista.it del 22 dicembre 2011

Emanuele Macaluso (22 dicembre 2011)

"La polemica sulla “democrazia sospesa” si svolge nel momento in cui il parlamento opera come non si vedeva da anni..."

VENTI DOMANDE (E VENTI RISPOSTE)SULLA MANOVRA

www.linoduilio.it del 20 dicembre 2011

Sconosciuto (22 dicembre 2011)

Un contributo per meglio capire la manovra...

Sipario sulla seconda Repubblica

"La Stampa" del 21 dicembre 2011

Marcello Sorgi (21 dicembre 2011)

"Se una data era da stabilire, nel lungo e incerto calendario della transizione italiana, per fissare la fine della Seconda Repubblica, ieri, 20 dicembre 2011, Napolitano l’ha segnata...."

Per crescere è vietato arroccarsi

"La Stampa" del 21 dicembre 2011

Stefano Lepri (21 dicembre 2011)

"Si litighi pure, sulla riforma del mercato del lavoro; ma senza fabbricarsi bersagli di comodo. Ciascuna parte in causa deve spiegare che cosa propone di fare e perché...."

La Banca centrale non è la soluzione

"Corriere della Sera" del 21 dicembre 2011

Francesco Giavazzi (21 dicembre 2011)

"Oggi la Banca centrale europea (Bce) offrirà agli istituti di credito dell'eurozona liquidità in misura illimitata. Le banche cioè potranno ottenere dall'istituto di Francoforte tutta la liquidità che desiderano e per di più ad un tasso molto favorevole: 1 per cento per tre anni...."

La riforma si deve fare. Ma quale?

www.ilriformista.it del 20 dicembre 2011

Emanuele Macaluso (21 dicembre 2011)

"«Il nodo è l’articolo 18». È questo il titolo che campeggia su tutta la prima pagina di Avvenire che sintetizza una situazione per molti versi paradossale. «Quell’articolo non si tocca», gridano da una parte; «quell’articolo si tocca, non ci sono tabù», si grida dall’altra parte...."

Chiamparino promuove Fornero «L’articolo 18 è solo un simbolo»

www.ilriformista.it del 20 dicembre 2011

Tommaso Labate (21 dicembre 2011)

"«Basta guardare i dati: l’articolo 18 è soltanto un simbolo politico», dice Sergio Chiamparino al Riformista. Nel corso di questa intervista, l’ex sindaco di Torino aggiunge che «Elsa Fornero è un’interlocutrice seria e, per come la conosco da vent’anni, tutt’altro che ideologica»...."

Dopo i veti scatterà l'ora delle riforme

"La Stampa" del 20 dicembre 2011

Marcello Sorgi (20 dicembre 2011)

"Dopo l'approvazione della manovra - giunta in Senato per essere licenziata entro venerdì tutti danno per scontato che i tempi del governo si allunghino..."

Realismo e rifiuti pregiudiziali

"La Stampa" del 20 dicembre 2011

Luigi La Spina (20 dicembre 2011)

"Una delle conseguenze più apprezzate della nuova stagione inaugurata dal governo Monti è la ritrovata civiltà e concretezza della discussione e anche della polemica politica. Confronti di idee sul merito delle proposte hanno scacciato dibattiti a suon di insulti, insinuazioni, dietrologie, sospetti, promesse irrealizzabili..."

Quei dubbi sul ruolo dell'Europa

"La Stampa" del 20 dicembre 2011

Lucia Annunziata (20 dicembre 2011)

"Quanto pronta è la classe dirigente del Paese ad accettare l’attuale governo Monti? Pronta, ma non senza qualche seria riserva. Con un po’ di immaginazione, e una certa forzatura, potrebbe essere letta così l’indagine sull’Europa presentata ieri a Roma nella sede della Rappresentanza Italiana della Commissione Ue, – stanze di solito vuote, riempite ieri, nel giusto segno dei tempi, da giornalisti e osservatori...."

La trappola del pessimismo

"Corriere della Sera" del 20 dicembre 2011

Beppe Severgnini (20 dicembre 2011)

"L’Italia non cambierà se non lo vogliamo. Se non ci convinciamo di essere attori. Ora un nuovo patto nazionale..."

Il partito degli smemorati

"La Stampa" del 19 dicembre 2011

Michele Brambilla (19 dicembre 2011)

"È ricomparso ieri il più importante dei ministri del governo Berlusconi, Giulio Tremonti. Intervistato su Rai Tre da Lucia Annunziata, ha criticato la manovra del governo Monti: «Troppe tasse, pochi tagli alla spesa pubblica e niente per la crescita», ha detto in sintesi...."

Merito e selezione per salvarci tutti

"Corriere della Sera" del 19 dicembre 2011

Giovanni Sartori (19 dicembre 2011)

"Da parecchi anni, oramai, insisto sulla distinzione tra democrazia protettiva o difensiva, che protegge la libertà dei cittadini e che è irrinunciabile, e democrazia distributiva, che dovrebbe distribuire ai cittadini i benefici della democrazia, e che invece funziona sempre meno e sempre peggio..."

Pagamenti pubblici: Italia colpevole

"La Stampa" del 18 dicembre 2011

Vladimiro Zagrebelsky (18 dicembre 2011)

"Il suicidio di un imprenditore veneto legato alla crisi in cui si era venuta a trovare la sua piccola impresa, per l'impossibilità di ricevere il pagamento dei crediti che vantava nei confronti di enti pubblici per i quali aveva lavorato, è purtroppo solo l'ultimo di una serie...."

È morto all’età di 75 anni Vaclav

"La Stampa" del 18 dicembre 2011

Sconosciuto (18 dicembre 2011)

"Havel, l’ultimo presidente cecoslovacco e il primo presidente ceco dopo la caduta dell’ex regime comunista nel 1989...."

Sinistra & Europa Tre belle smentite aspettando la quarta

www.ilriformista.it del 16 dicembre 2011

Paolo Franchi (18 dicembre 2011)

"Da Schmidt a Fischer si moltiplicano le richieste di invertire la rotta rispetto alla politica della Merkel...."

Costa tanto produce poco

"La Stampa" del 18 dicembre 2011

Angelo Panebianco (18 dicembre 2011)

"Nel momento in cui si chiede che i conti bancari dei cittadini, e quindi le loro vite, risultino totalmente trasparenti agli occhi dello Stato, diventa lecito chiedersi se lo Stato sia poi altrettanto trasparente, nel suo operare, agli occhi dei cittadini...."

L'intervento del Papa nel carcere di Rebibbia

www.avvenire.it del 18 dicembre 2011

Benedetto XVI (18 dicembre 2011)

L'intervento del Santo Padre in occasione della sua visita odierna al carcere di Rebibbia

Le opposizioni tra alleanze e propaganda

"La Stampa" del 15 dicembre 2011

Marcello Sorgi (15 dicembre 2011)

"No, non devono trarre in inganno la dura contestazione leghista al Senato, che ha costretto il presidente Schifani a una sospensione della seduta, e l'aspro intervento di Di Pietro alla Camera, in cui il leader dell'Idv ha accusato Monti di fare nientemeno che voto di scambio, tra la fiducia al governo e la mancata asta per le frequenze televisive da giorni al centro di molte polemiche...."

Ma non è la terza Repubblica

"La Stampa" del 15 dicembre 2011

Ugo De Siervo (15 dicembre 2011)

"In un recente ed ampio intervento, originato dal ricambio governativo, Galli della Loggia auspica che anche gli studiosi di diritto costituzionale partecipino ad una «grande discussione pubblica» sulle prospettive della nostra Costituzione, che a suo parere sarebbe già stato alterata «attraverso vie surrettiziamente interpretative e forzando a piacere il testo della medesima»...."

Un professore senza allievi

"Corriere della Sera" del 15 dicembre 2011

Sergio Romano (15 dicembre 2011)

"Gli ostacoli, piccoli e grandi, che il governo Monti ha trovato sulla sua strada dimostrano quanto fosse fragile e spesso ipocrita il fronte della solidarietà nazionale che sembrava essersi costituito all'inizio del suo mandato..."

Adesso la manovra è più equa

"La Stampa" del 14 dicembre 2011

Stefano Lepri (14 dicembre 2011)

"La manovra diventa più equa, e se ne eliminano alcuni errori. Conservando la normale scala mobile a una maggioranza dei pensionati almeno per il 2012, e con altri ritocchi, gli interventi sulla previdenza somigliano di più al disegno riformatore che il ministro Elsa Fornero ha in mente, e meno alle astratte ricerche di equilibri dei tecnici del Tesoro. Anche il peso delle nuove tasse sulla casa viene ridotto per chi ha meno...."

Dalla manovra un'occasione per la politica

"La Stampa" del 14 dicembre 2011

Irene Tinagli (14 dicembre 2011)

"Nonostante la durezza della manovra e i malumori che ha sollevato, molti italiani continuano ad avere fiducia in questo governo. Forse perché erano stanchi di urla, liti e insulti, o di sudare freddo ad ogni meeting internazionale per il timore di essere derisi e di essere irrilevanti in decisioni chiave...."

Con la crisi tornano i veleni peggiori

"La Stampa" del 14 dicembre 2011

Gianni Riotta (14 dicembre 2011)

"Esiste un nesso tra la crisi del debito europeo, l'impotenza dei summit malinconici e la strage dei due senegalesi a Firenze, Samb Modou e Diop Mor, con il killer Gianluca Casseri?..."

Nei partiti sale la voglia di tornare subito al voto

"La Stampa" del 14 dicembre 2011

Marcello Sorgi (14 dicembre 2011)

"Lo sblocco della manovra da parte del governo, con l'emendamento varato ieri sera in Consiglio dei ministri e subito presentato al Parlamento, è arrivato giusto in tempo per frenare la tensione che aveva ormai raggiunto il livello di guardia..."

Per tagliare bisogna studiare

"La Stampa" del 13 dicembre 2011

Luca Ricolfi (13 dicembre 2011)

"Ogni volta che un governo prova a tagliare la spesa pubblica - un mostro che ogni anno costa qualcosa come 700 miliardi di euro, più o meno la metà dell’intero prodotto nazionale - le reazioni sono immancabilmente due: la (comprensibile) protesta da parte degli interessi colpiti, e il biasimo nei confronti del governo...."

La Costituzione e la situazione “eccezionale”

www.ilriformista.it del 12 dicembre 2011

Emanuele Macaluso (13 dicembre 2011)

"Ieri sul Corriere, Ernesto Galli della Loggia ha scritto, che il Paese vive una «condizione di straordinarietà nella vita di una Costituzione in cui, per necessità di fronteggiare una situazione di emergenza, le sue regole sono sospese, a cominciare da quelle riguardanti la formazione del governo e l’ambito dei suoi poteri»...."

Le leve di comando

"La Stampa" del 10 dicembre 2011

Stefano Lepri (10 dicembre 2011)

"Ci vorrebbe più lotta all’evasione fiscale, ci vorrebbero più tagli alle spese: restano queste le due principali critiche alla manovra Monti. Benché contro l’evasione ci sia una novità importante nelle prime ore sottovalutata, la trasparenza al fisco dei conti correnti bancari, molti altri provvedimenti vengono suggeriti...."

La camicia di forza

"La Stampa" del 10 dicembre 2011

Mario Deaglio (10 dicembre 2011)

"Visto l’esito della caotica riunione di Bruxelles, non è proprio il caso che il normale cittadino stappi una bottiglia, anche se le Borse hanno brindato a quella che considerano, nel loro orizzonte di brevissimo termine, come la fine di un periodo di incertezza...."

La trincea da dove ripartire

www.ilriformista.it del 9 dicembre 2011

Emanuele Macaluso (10 dicembre 2011)

"«Ultima chance per l’Europa»: titolo della prima di Repubblica di ieri. È proprio così. Ed è su questa enorme questione politica che tutti oggi siamo chiamati a riflettere e soprattutto ad operare...."

Nel Pd è battaglia sullo sciopero «I dirigenti non vadano in piazza»

www.ilriformista.it del 9 dicembre 2011

Tommaso Labate (10 dicembre 2011)

"Retroscena. Bindi, Damiano e un pezzo di segreteria aprono a Cgil, Cisl e Uil. L’ex ministro del Lavoro: «Il voto sulla manovra? Deciderò alla fine». Le aree di Veltroni e Letta si oppongono: «I dirigenti non vadano alle manifestazioni»...."

Una medicina salvavita per l'euro

"La Stampa" dell'8 dicembre 2011

Bill Emmott (08 dicembre 2011)

"Purtroppo una buona giornata non salverà l’euro né lo salveranno le pie promesse di comportarsi meglio in futuro. Di sicuro il piano di austerità italiano e i propositi franco-tedeschi di unione fiscale rappresentano un progresso. Ma da fare c’è molto di più...."

Il duello per l'egemonia del futuro

"La Stampa" dell'8 dicembre 2011

Gianni Riotta (08 dicembre 2011)

"Un anno fa il saggista americano Robert Kaplan pubblicò un affascinante volume, «Monsoon», storia dell’Oceano Indiano da sempre mare di pace e commerci, come di guerra e battaglie...."

Il Pd non ci azzecca più con Di Pietro

www.ilriformista.it del 7 dicembre 2011

Emanuele Macaluso (08 dicembre 2011)

"Il partito personale di Antonio Di Pietro è il residuato di una stagione politica segnata prima da Tangentopoli e poi dall’avvento di Berlusconi...."

La vergogna dell'Ici.

www.avvenire.it del 7 dicembre 2011

Marco Tarquinio (08 dicembre 2011)

"C’è un fantasma che s’aggira per l’Italia. Il fantasma dell’Ici «non pagata» dalla Chiesa cattolica sulle attività a fini di lucro che si svolgono all’ombra dei campanili. Il fanta­sma che sarebbe figlio di un’ingiusta esenzione di legge...."

Serve un freno al potere delle agenzie

"La Stampa" del 7 dicembre 2011

Mario Deaglio (07 dicembre 2011)

"Il «fronte italiano» di questa terribile crisi finanziaria mondiale si è, almeno temporaneamente, chiuso con la firma da parte del presidente Napolitano del «decreto salva Italia», in attesa di una chiusura definitiva con l’approvazione parlamentare...."

Il secondo tempo

"Corriere della Sera" del 7 dicembre 2011

Angelo Panebianco (07 dicembre 2011)

"Ci sono fasi in cui le esigenze della economia e quelle della politica sono in armonia e altre fasi, più frequenti, in cui sono in conflitto. Non è detto che ciò che sarebbe economicamente utile o necessario risulti anche politicamente praticabile..."

L’autonomia sindacale e il governo Monti

www.ilriformista.it del 6 dicembre 2011

Emanuele Macaluso (07 dicembre 2011)

"Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato uno sciopero per lunedì prossimo in ore e modalità diverse..."

Vertice per blindare le misure Pdl, Pd e Udc attorno al tavolo

www.ilriformista.it del 6 dicembre 2011

Tommaso Labate (07 dicembre 2011)

"Dario Franceschini, Fabrizio Cicchitto, Pier Ferdinando Casini. Insieme, ovviamente, al ministro dei Rapporti col Parlamento Pietro Giarda e al sottosegretario Giampaolo D’Andrea..."

I sacrifici e la svolta promessa

"La Stampa" del 5 dicembre 2011

Luigi La Spina (05 dicembre 2011)

"Ci sono momenti in cui scontentare tutti è un dovere e certamente questo, in Italia, è uno di quei momenti. Il bivio davanti al quale si trova il nostro Paese non ammette vie diversive, né incertezze. Lo testimonia il tono drammatico con il quale il premier lo ha indicato..."

I patrimoni sono il primo obiettivo

"La Stampa" del 5 dicembre 2011

Stefano Lepri (05 dicembre 2011)

"È razionale tassare di più, molto di più, la casa, come misura principale di riequilibrio del bilancio. E’ razionale destinare una parte del ricavato a ridurre l’Irap. Si aggiunge una riforma delle pensioni ben congegnata, che potrebbe essere definitiva. Nuove liberalizzazioni potrebbero aprire spazi alla crescita economica ed abbassare costi e prezzi...."

Le svalutazioni dei nostri beni arriverebbero al 60%

"La Stampa" del 5 dicembre 2011

Tonia Mastrobuoni (05 dicembre 2011)

Dedicato ai leghisti...

Le lacrime della Fornero: non riesce a pronunciare la parola “sacrificio”

"La Stampa" del 5 dicembre 2011

Flavia Amabile (05 dicembre 2011)

"Sta per pronunciare la parola sacrifici ma tutte le lettere dopo le prime due le muoiono in gola e Elsa Fornero scoppia in lacrime. E’ un momento incredibile, un salto improvviso in un altro mondo, quello delle emozioni e dei portafogli vuoti. Fino a quel momento si stava parlando di pensioni, finestre, contributi...."

Un'amara medicina

"Corriere della Sera" del 5 dicembre 2011

Dario Di Vico (05 dicembre 2011)

"Nei tempi ristretti che ha avuto a disposizione il governo dei tecnici non ha potuto produrre riforme incisive e strutturali per ridurre il dualismo del mercato del lavoro e rilanciare davvero la crescita. Alcune prime norme sono state previste, altre sono state annunciate e scadenzate per un prossimo e non lontano «secondo tempo»...."

Ritratto dell'Italia che verrà

"La Stampa" del 4 dicembre 2011

Mario Calabresi (04 dicembre 2011)

"Chi sono i giovani italiani, cosa gli passa per la testa e di cosa hanno paura?...."

L'equità e la scommessa della crescita

"La Stampa" del 4 dicembre 2011

Luca Ricolfi (04 dicembre 2011)

"Domani Mario Monti esporrà in Parlamento le linee guida della nuova, ennesima, manovra economica, un pacchetto di misure che l’Italia è costretta a varare per salvare non solo se stessa, ma anche l’euro e le principali economie del mondo, che certamente non uscirebbero indenni da un collasso della moneta unica...."

Che cosa chiede Wall Street a Mario & Mario

"La Stampa" del 4 dicembre 2011

Francesco Guerrera (04 dicembre 2011)

Lettera da parte del capredattore finanziario del WSJ...

Oriali, un'altra vita da mediano

www.avvenire.it del 3 dicembre 2011

Massimiliano Castellani (04 dicembre 2011)

Omaggio al grande Lele Oriali...

Caro presidente no, così non va

"Corriere della sera" del 4 dicembre 2011

Alberto Alesina e Francesco Giavazzi (04 dicembre 2011)

Lettera al Presidente del Consiglio Mario Monti scritta a quattro mani....

Nicolas Sarkozy esita l'Europa aspetta Angela

"La Stampa" del 2 dicemrbe 2011

Stefano Lepri (02 dicembre 2011)

"Mario Draghi ieri mattina ha indicato la strada: può salvare l’euro solo un accordo politico tra Paesi per governare insieme l’economia. Ma Nicolas Sarkozy ancora esita davanti a tutto ciò che possa apparire una sottomissione della Francia ad autorità comuni; vedremo oggi se Angela Merkel mostrerà una Germania un po’ meno chiusa alla solidarietà verso gli altri Paesi. Nella settimana cruciale che ci separa dal vertice europeo del 9, occorre affrontare problemi elusi e rimasti irrisolti per anni...."

Lo scoglio pensioni

www.ilriformista.it del 1° dicembre 2011

Paolo Iorio (02 dicembre 2011)

"Misure. Per Draghi il 2012 sarà in recessione. Passera studia una norma per pagare i debiti arretrati della pubblica amministrazione nei confronti delle Pmi con Bot e Btp. La Fornero ha già pronta la sua ricetta e dà 3 giorni di tempo alle parti sociali per trattare sulle modifiche previdenziali...."

«Ora il governo ci deve risposte»

www.ilriformista.it del 1° dicembre 2011

Giuseppe Cordasco (02 dicembre 2011)

Intervista a Raffaele Bonanni

Bersani batte un colpo:anche la patrimoniale

www.ilriformista.it del 1° dicembre 2011

Tommaso Labate (02 dicembre 2011)

"Retroscena. Il segretario spiega che un intervento solo sull’uscita dal lavoro «ci mette in difficoltà». Poi media tra l’ala filo-Cgil e il blocco veltronian-lettiano...."

Pensioni cinque condizioni per una riforma

"La Stampa" del 1° dicembre 2011

Walter Passerini (01 dicembre 2011)

"Il gioco del cerino è finito e ora che il gioco si fa duro tutti devono giocare...."

L'emergenza e il rispetto della carta

"La Stampa" del 1° dicembre 2011

Ugo De Siervo (01 dicembre 2011)

"La formazione del Governo presieduto da Monti e la larghissima fiducia che ha conseguito in Parlamento hanno suscitato un dibattito sulle caratteristiche costituzionali di ciò che è avvenuto..."

Il vento cambia per la Casta

"La Stampa" del 30 novembre 2011

Marcello Sorgi (30 novembre 2011)

"Diciamo la verità, ci vuole un certo coraggio a tagliare i vitalizi dei parlamentari proprio alla vigilia di una riforma sulle pensioni che gli stessi deputati e senatori dovranno votare di qui a poco..."

La "Gioconda nordica" salvi l'euro

"La Stampa" del 30 novembre 2011

Enzo Bettiza (30 novembre 2011)

"Il Financial Times concede al vascello dell’euro alla deriva non più d’una decina di giorni prima di affondare...."

Una discussione a Carta aperta

"Corriere della Sera" del 30 novembre 2011

Ernesto Galli della Loggia (30 novembre 2011)

"Qual è il grado di salute della seconda parte della nostra Costituzione, riguardante l'organizzazione dei poteri pubblici? Sono ancora le sue regole capaci di soddisfare esigenze minime di buon governo assicurando efficacia e trasparenza?.."

Il governo tecnico “cambia” i partiti

www.ilriformista.it del 29 novembre 2011

Emanuele Macaluso (30 novembre 2011)

"Il governo “tecnico” di Mario Monti, come avevamo previsto, è destinato ad accelerare i processi politici latenti nel sistema politico e all’interno dei partiti...."

L'ultimo assalto

"La Stampa" del 29 novembre 2011

Marcello Sorgi (29 novembre 2011)

"Due settimane fa, al momento della nascita del governo, concepito in tre giorni, nessuno avrebbe immaginato che ci sarebbe volute due settimane per smaltire il successivo e in qualche modo conseguente assalto alle poltrone..."

Un'idea di museo e le nuove forme della cultura

"La Stampa" del 29 novembre 2011

Francesco Bonami (29 novembre 2011)

"La cultura fa parte dell’arte contemporanea o è il contrario, l’arte contemporanea fa parte della cultura? Una domanda d’obbligo nel recentissimo dibattito che ha agitato la giunta settimina del sindaco di Milano Pisapia. Non posso entrare nel merito di una discussione, quella fra il primo cittadino milanese e il suo assessore alla Cultura Stefano Boeri, della quale non conosco i dettagli ma più che altro non mi compete...."

Meglio decidere che concertare

"Corriere della Sera" del 29 novembre 2011

Dario Di Vico (29 novembre 2011)

"Per dirla con lo slang giornalistico il governo Monti ha un solo colpo in canna. Vuoi per il peggioramento delle condizioni del contesto internazionale vuoi perché il tempo è una risorsa scarsa, l’esecutivo dei tecnici non può assolutamente sprecare la sua (vera) prima mossa..."

Situazione grave ma non esageriamo

"La Stampa" del 28 novembre 2011

Franco Bruni (28 novembre 2011)

"Le difficoltà del debito pubblico italiano sembrano ormai il principale problema dell’economia mondiale. È possibile che si stia esagerando. È vero che la solvibilità dei nostri Btp è uno snodo importante della crisi internazionale...."

A proposito di alta e bassa politica

www.avvenire.it del 27 novembre 2011

Sconosciuto (28 novembre 2011)

Lettera al Direttore...

Il buon giornalismo sa valutare le notizie

"La Stampa" del 27 novembre 2011

Mario Calabresi (27 novembre 2011)

"Siamo ancora necessari, ma il mondo fuori è completamente cambiato: i cittadini e i lettori non sono più passivi ma vogliono sapere tutto e su tutto vogliono intervenire», il direttore di El País ha vissuto in prima persona la grande tempesta e ora cerca di tracciare il profilo del nuovo mondo dell’informazione...."

Germania la potenza riluttante

"La Stampa" del 27 novembre 2011

Gian Enrico Rusconi (27 novembre 2011)

"Quando si parla di Germania i toni drammatici sono d’obbligo. In questi giorni la stampa nazionale e internazionale ne sta dando la prova, ritrovando parole enfatiche che - in altra chiave - aveva usato dopo la caduta del Muro di Berlino e la rapida inattesa riunificazione tedesca....."

Scommettere su qualità e preparazione

"La Stampa" del 27 novembre 2011

Irene Tinagli (27 novembre 2011)

"E’ prassi comune, soprattutto tra i politici, additare gli economisti come i responsabili della crisi, della precarietà e dei milioni di giovani senza prospettive..."

Prigionieri europei del dogma tedesco

"Corriere della Sera" del 27 novembre 2011

Sergio Romano (27 novembre 2011)

"Non vado alla ricerca di attenuanti per la lentezza e la riluttanza con cui la Germania ha affrontato sin dall'inizio la crisi dell'euro. Ma dobbiamo almeno cercare di comprendere perché esista ormai una questione tedesca...."

Quali sono i valori “non negoziabili”?

www.ilrifomista.it del 26 novembre 2011

Emanuele Macaluso (27 novembre 2011)

"Mercoledì scorso il professore Francesco D’Agostino, con un editoriale di Avvenire, ha replicato a chi parla di «cattolici adulti» che, come governanti, potrebbero dare una testimonianza di fede che può andare d’accordo con la Costituzione...."

Dialoghi & simmetrie. Se sulla bioetica decide uno solo.

www.ilriformista.it del 26 novembre 2011

Luciano Pellicani (27 novembre 2011)

"È sì necessario un dialogo fra laici e cattolici sulle questioni bioetiche, ma a condizione che ci sia una piena simmetria...."

L'urgenza di attendere

"La Stampa" del 26 novembre 2011

Mario Calabresi (26 novembre 2011)

""È urgente attendere", recita un motto della diplomazia inglese citato ieri su Twitter dal vignettista Massimo Bucchi...."

Protestanti all’assalto di Roma

www.avvenire.it del 24 novembre 2011

Carlo Cardia (26 novembre 2011)

"Un sogno che ha attraversato il Risorgimento, e conosce la sua consunzione nel periodo della Sinistra liberale, riguarda il tentativo di protestantizzare l’Italia. È un sogno piccolo, fatto per lo più da stranieri che sanno poco di storia e geografia, o da qualche inglese che si prende troppo sul serio, tuttavia incontra qualche consenso e suscita simpatie qua e là...."

La chimera sovietica e l’intellighenzia

www.avvenire.it del 25 novembre 2011

Marcello Flores (26 novembre 2011)

"Negli anni in cui lo stalinismo stava assumendo in pieno il suo carattere di “grande terrore”, in Europa ma anche negli Stati Uniti si assiste al momento forse più esteso di consenso e di fascinazione per l’Urss, in parte replicato proprio tra la fine degli anni Quaranta e gli anni Cinquanta senza però, come in quel caso, la presenza di una robusta e crescente schiera di intellettuali schierati apertamente contro il comunismo...."

Trappole da evitare

"Corriere della Sera" del 26 novembre 2011

Daniele Manca (26 novembre 2011)

"Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, aveva individuato in tassi all'8% per i titoli di Stato, il limite massimo oltre il quale la tenuta del nostro Paese sarebbe stata a rischio. Quel limite è stato superato ieri anche se solo per pochi istanti...."

Ora Berlino dovrà riflettere

"La Stampa" del 24 novembre 2011

Stefano Lepri (24 novembre 2011)

"Ora è il momento per agire. La crisi dell’area euro comincia a toccare la Germania; nessun Paese ne è più al riparo. Agire significa un salto in avanti nella costruzione dell’Europa..."

Tra i politici rispunta la voglia di elezioni

"La Stampa" del 24 novembre 2011

Marcello Sorgi (24 novembre 2011)

"Colazione con i presidenti delle Camere, pomeriggio con il Capo dello Stato: al ritorno da Bruxelles e alla vigilia del suo incontro con Merkel e Sarkozy oggi a Strasburgo, Monti sembra preoccupato di assicurarsi il massimo di collaborazione istituzionale e garantirsi un iter spedito dei provvedimenti che si accinge a presentare in Parlamento. Sia Fini che Schifani si sono impegnati in questo senso...."

Cinque anni: la chiave per la cittadinanza

"La Stampa" del 24 novembre 2011

Giovanna Zincone (24 novembre 2011)

"Quando si litiga sarebbe meglio sapere perché. Si sta invece scatenando un’intempestiva tempesta: materia del contendere è lo ius soli, un istituto che riguarda il riconoscimento della cittadinanza ai figli di stranieri nati sul territorio..."

Noi e la crisi Il progetto Europa è l’unica strada

www.ilriformista.it del 23 novembre 2011

Emanuele Macaluso (24 novembre 2011)

"Torno a parlare dell’Europa perché penso che è questo il tema di oggi: per la sinistra, per la destra e per il futuro di questo paese. Sul Tempo ho letto un ampio articolo di Antonio Martino molto critico sulla moneta unica europea e più in generale sull’Ue..."

C'è una sola via d'uscita

"Corriere della sera" del 24 novembre 2011

Alberto Alesina e Francesco Giavazzi (24 novembre 2011)

"Ieri i titoli di Stato austriaci a dieci anni rendevano oltre 1,6 punti percentuali più degli analoghi titoli tedeschi. L'Austria ha un debito inferiore di dieci punti a quello della Germania: nessuno quindi pensa che i suoi titoli siano più a rischio di quelli tedeschi..."

Un governo a geometria variabile

"La Stampa" del 23 novembre 2011

Marcello Sorgi (23 novembre 2011)

"Riproposta ieri dalla discussione seguita all’intervento del Capo dello Stato sulla cittadinanza ai figli degli immigrati, la questione delle maggioranze variabili, o se si preferisce della piena agibilità del Parlamento in presenza di un esecutivo tecnico e in assenza di stretti vincoli politici di maggioranza, data da prima della nascita del governo Monti..."

I vantaggi di una risorsa trascurata

"La Stampa" del 23 novembre 2011

Irene Tinagli (23 novembre 2011)

"Nel momento in cui molti sono in tensione, aspettando di vedere se e quanto le prossime manovre toccheranno stipendi, case o pensioni, il Presidente Napolitano ci stimola ad alzare lo sguardo...."

Quattro ingredienti per la stabilità

"La Stampa" del 23 novembre 2011

Franco Bruni (23 novembre 2011)

"Gli incontri europei di Monti riprendono, dopo il cambio di governo, il dialogo con gli organi comunitari sull'aggiustamento dell'economia italiana. L'Europa considera credibile che il nuovo clima politico del nostro Paese renda l'aggiustamento più incisivo...."

Favori a pochi, danni per tutti

"Corriere della Sera" del 23 novembre 2011

Sergio Rizzo (23 novembre 2011)

"La prima imprevedibile emergenza di Mario Monti si chiama Finmeccanica. I fatti che stanno emergendo in queste ore ci offrono un quadro sconcertante nel quale le aziende pubbliche sono state utilizzate alla stregua di un bancomat da politici, faccendieri e affaristi senza scrupoli, grazie alla complicità di amministratori che definire spregiudicati sarebbe assai riduttivo..."

Davvero tutti pronti per la legge elettorale?

www.ilriformista.it del 22 novembre 2011

Emanuele Macaluso (23 novembre 2011)

"Silvio Berlusconi, nell’intervista rilasciata ad Aldo Cazzullo (Corriere di domenica scorsa), fra tante cose dette e non dette, ha risposto a una domanda sulla legge elettorale...."

Il patto sociale che serve al professore

"La Stampa" del 22 novembre 2011

Daniele Marini (22 novembre 2011)

"La nuova fase è definitivamente cominciata. Ora il governo Monti è nel pieno dei suoi poteri e il suo abbrivio è accompagnato da un livello di legittimazione altissimo. A livello europeo e internazionale sono giunti subito attestati di stima e di fiducia...."

Vendola barricadero imbarazza il Pd "Un Bossi di sinistra?"

www.lastampa.it del 22 novembre 2011

Federico Geremicca (22 novembre 2011)

"Qualcuno già pensa di rispolverare per lui l’appellativo che marchiò per mesi Gianfranco Fini al tempo delle sue prime polemiche con Berlusconi e soprattutto con Giulio Tremonti: “Signor no”...."

Il ritorno dello scontro ideologico

www.lastampa.it del 22 novembre 2011

Massimo Gramellini (22 novembre 2011)

"Molti lettori sono rimasti sorpresi, e in qualche caso persino offesi, dai giudizi negativi che Nichi Vendola ha espresso sul programma economico del governo Monti nell’intervista a «Che tempo che fa»..."

Debolezze europee

"Corriere della Sera" del 22 novembre 2011

Marcello Messori (22 novembre 2011)

"I cambiamenti politici che si sono verificati nei principali Paesi periferici dell’Unione economica e monetaria europea (Uem) non hanno spinto i mercati finanziari a modificare la loro scommessa negativa rispetto all’euro..."

Ricostruire il socialismo europeo

www.ilriformista.it del 21 novembre 2011

Emanuele Macaluso (22 novembre 2011)

""Il voto spagnolo è chiaro e netto: ha vinto, acquisendo la maggioranza assoluta, il partito conservatore di Mariano Rajoy e ha perso, malamente, il partito socialista di Zapatero e Alfredo Perez Rubalcaba....."

"Staccare la spina". Parole sprecate

"La Stampa" del 21 novembre 2011

Lorenzo Mondo (21 novembre 2011)

"Mario Monti, chiamiamolo così senza l’appellativo di professore che per molti ha un significato limitativo marcando la sua estraneità al mondo della politica, ha ottenuto nei due rami del Parlamento una massiccia maggioranza...."

Le riforme a costo zero da fare subito

"La Stampa" del 21 novembre 2011

Carlo Federico Grosso (21 novembre 2011)

"Nel giorno dell’insediamento, il nuovo ministro della Giustizia si è lasciato scappare una sola battuta: in materia di giustizia penale la questione carcere è per me questione assolutamente prioritaria. In questo modo il neo Guardasigilli ha dimostrato sensibilità ed intelligenza..."

Europa o la va o la spacca

"La Stampa" del 21 novembre 2011

Stefano Lepri (21 novembre 2011)

"Quando giovedì Mario Monti si incontrerà con Angela Merkel e Nicolas Sarkozy a Strasburgo, non ci sarà dubbio su chi dei tre padroneggi meglio l’agenda delle discussioni..."

Un sussulto politico che rimescola le carte

www.ilriformista.it del 19 novembre 2011

Emanuele Macaluso (21 novembre 2011)

"La politica è viva, interessante se tocca le coscienze e le menti dei cittadini..."

Repubbliche. Muore la Seconda. Non era mai nata

www.ilriformsita.it del 19 novembre 2011

Paolo Franchi (21 novembre 2011)

"Ragioni, il domenicale del Riformista, comincia oggi la sua avventura. Nel suo piccolo, anzi, nel suo piccolissimo, ha l’ambizione grande..."

Il Rimontaggio dei Partiti

"Corriere della Sera" del 21 novembre 2011

Angelo Panebianco (21 novembre 2011)

"Sembra di capire che al governo Monti siano affidate due fondamentali «funzioni», una manifesta e una latente..."

La ricetta che serve al Paese

"La Stampa" del 18 novembre 2011

Luca Ricolfi (18 novembre 2011)

"Sì, le parole pronunciate ieri da Mario Monti al Senato sono quelle che, da anni, aspettavamo di sentir pronunciare da un presidente del Consiglio. E questo non tanto per i temi che ha toccato, per gli obiettivi che ha indicato, per i principi che ha enunciato..."

Un'opposizione aperta e una sotterranea

"La Stampa" del 18 novembre 2011

Marcello Sorgi (18 novembre 2011)

"Al suo esordio in Senato, Monti s’è trovato di fronte all’aperta e intransigente opposizione leghista e a quella sotterranea ma non meno dura di Berlusconi...."

L'indirizzo sbagliato delle proteste

"La Stampa" del 18 novembre 2011

Stefano Lepri (18 novembre 2011)

"Governo delle banche e dei banchieri, governo dei poteri forti, governo dei padroni: il paradosso della giornata di ieri è di aver ascoltato, contro il governo Monti, epiteti quasi identici dagli studenti di estrema sinistra nelle piazze e dai dirigenti della Lega Nord...."

I passi necessari

"Corriere della Sera" del 18 novembre 2011

Dario Di Vico (18 novembre 2011)

"Da liberale e convinto sostenitore della società aperta Mario Monti ha scelto di intestare il suo governo ai giovani e alle donne. Ha sostenuto che la loro attuale marginalità non è solo un gigantesco spreco di capitale umano ma una delle cause della mancata crescita..."

La sfida europea mette alla prova la tenuta dei partiti

www.ilriformista.it del 18 novembre 2011

Emanuele Macaluso (18 novembre 2011)

"La crisi economica che colpisce l’Eurozona ha riproposto con acutezza il tema dell’Unione Europea e delle strutture che hanno un ruolo rilevante, come la Bce..."

Cgil, Vendola e anche la Lega, nel Pd si teme l’emorragia

www.ilriformista.it del 18 novembre 2011

Tommaso Labate (18 novembre 2011)

"Retroscena. Con Vendola, Bossi e un pezzo di Cgil all’opposizione, i Bersani boys temono un’emorragia di consensi. Gli altri, da Veltroni a Letta, esultano per l’agenda del premier. Il segretario tiene duro: «La nostra battaglia continua»..."

Dal superWelfare al ritorno dell’Ici

www.ilriformista.it del 18 novembre 2011

Gianmaria Pica (18 novembre 2011)

"Programma. I pilastri indicati dal Prof. sono «rigore di bilancio, crescita ed equità». Ritornerà l’Ici e arriveranno riforme su pensioni e lavoro..."

Giù il sipario sulla politica spettacolo

"La Stampa" del 17 novembre 2011

Mario Calabresi (17 novembre 2011)

"Fotografi e giornalisti si chiedevano a vicenda chi fossero quei ministri, scrutavano le facce del nuovo governo cercando di abbinare nomi e volti in modo corretto...."

Nessuno si salva da solo

"La Stampa" del 17 novembre 2011

Mario Deaglio (17 novembre 2011)

"Il governo Monti è ufficialmente entrato in carica ieri durante una giornata densa di tensioni sui mercati finanziari mondiali. Per quanto incentrate sull’Italia, anche per la fase di transizione tra governi, queste tensioni non si sono certo limitate al Bel Paese..."

Per poter agire l'esecutivo avrà ancora bisogno

"La Stampa" del 17 novembre 2011

Marcello Sorgi (17 novembre 2011)

"Se il buon giorno si vede dal mattino, un generale effetto sedativo sembra essersi diffuso sulla ultratormentata politica italiana dopo la nascita e l'insediamento del governo Monti...."

Serietà e Fragilità

"Corriere della Sera" del 17 novembre 2011

Massimo Franco (17 novembre 2011)

"Se ci si dovesse limitare alle reazioni ufficiali, il destino di Mario Monti sembrerebbe segnato: in positivo, naturalmente. Il placet corale che gli è arrivato dall'Italia e dall'Europa conferma il prestigio di cui gode il nuovo presidente del Consiglio italiano...."

La Storia ha dato ragione alle scelte forti

wwwilriformista.it del 16 novembre 2011

Emanuele Macaluso (17 novembre 2011)

"Il governo Monti c’è. Se dovessi dare un giudizio con una battuta direi: è quel che passa il convento..."

Il Cavaliere teme il rompete le righe

www.ilriformista.it del 16 novembre 2011

Alessandro De Angelis (17 novembre 2011)

""Per dirla con Mike lascio e raddoppio. Sarò ancora in campo e terrò unito il Pdl, non è finita". Carico. Determinato. Per Silvio Berlusconi la ritirata è solo tattica..."

Partiti non è tempo di veti

"La Stampa" del 16 novembre 2011

Marcello Sorgi (16 novembre 2011)

"Se davvero, come dicono tutti (tranne Monti), la presentazione della lista dei ministri è stata rinviata da ieri sera a stamane per decidere se anche Gianni Letta e Giuliano Amato entreranno nel governo, dando così un connotato più politico a un esecutivo che s’annuncia tecnico, converrà approfondire il caso sul quale da tre giorni si consumano le energie dei principali protagonisti della crisi, da Napolitano all’incaricato, a Berlusconi e Bersani...."

Noi italiani dobbiamo dirci la verità

"La Stampa" del 16 novembre 2011

Marta Dassù (16 novembre 2011)

"Oggi viene voltata la pagina. Non è il momento, tuttavia, di tirare il fiato. E’ il momento di prendere atto della realtà: l’Italia ha reagito ma è un Paese che ha preso una sberla tremenda...."

De Rita: "Il berlusconismo è finito ma se l'élite non ce la fa temo un leader populista"

"La Stampa" del 16 novembre 2011

Mattia Feltri (16 novembre 2011)

Intervista a De Rita....

In Parlamento a viso aperto

www.ilriformista.it del 15 novembre 2011

Emanuele Macaluso (16 novembre 2011)

"La destra, con scarsa fantasia, a proposito del tentativo di Monti di fare un governo con largo consenso parlamentare, parla di golpe (in guanti bianchi scrive Giuliano Ferrara)...."

Echi dalla palude

"Corriere della Sera" del 16 novembre 2011

Gian Antonio Stella (16 novembre 2011)

"Il premier incaricato deve dimostrare subito che si cambia pagina. Mostri tagli veri a una politica ingorda.."

Politica e mondo cattolico: un legame da re-interpretare?

www.democraticivarese.it del 15 novembre 2011

Alessandra Buccella (16 novembre 2011)

Lunedì 14 novembre si è tenuta la direzione cittadina del Pd. Abbiamo messo all'ordine del giorno un tema più culturale che politico. Questo è il bel pezzo di Alessandra Buccella dedicato alla serata.

Il Pd a lezione da un gesuita del San Fedele

www.varesereport.it del 15 novembre 2011

Sconosciuto (16 novembre 2011)

Pezzo di varesereport dedicato alla nostra direzione cittadina...

Perché l'Italia può farcela

"La Stampa" del 13 novembre 2011

Bill Emmott (13 novembre 2011)

"Guardare l’Italia negli ultimi anni è stato come guardare un incidente d’auto al rallentatore. O forse un’analogia migliore, più inglese sarebbe quella di paragonare il Bel Paese al Titanic...."

L'occasione per le riforme

"La Stampa" del 13 novembre 2011

Federico Geremicca (13 novembre 2011)

"C’è un errore che il nascente governo Monti, e i partiti che decideranno di sostenerlo, non dovrebbero commettere: e cioè definire il proprio orizzonte programmatico solo in rapporto all’emergenza economico-finanziaria che pure si troverà a fronteggiare...."

Una nuova sinergia tra noi e il mondo

"La Stampa" del 13 novembre 2011

Umberto Gentiloni (13 novembre 2011)

"Un macigno incombe sulla testa degli italiani: lettere, diktat, imposizioni, speculazioni annunciate, parametri in scadenza stabiliti da istituzioni europee e organismi internazionali...."

Viene il tempo di agire senza maschere

www.avvenire.it del 12 novembre 2011

Davide Rondoni (13 novembre 2011)

"La crisi sarà l’occasione per gettare la maschera? In queste ore, il potere celebra i suoi riti con il lancio di volti diversi per i posti che contano...."

In salita, molto

"Corriere della Sera" del 13 novembre 2011

Angelo Panebianco (13 novembre 2011)

"La strada è accidentata e per percorrerla non si devono fare errori. Il governo Monti può nascere e vivere solo grazie a «patti chiari». Bisogna dire tutta la verità e agire di conseguenza. Nelle situazioni di emergenza si ricorre a soluzioni di emergenza...."

Silvio a casa

www.ilriformista.it del 12 novembre 2011

Alessandro De Angelis (13 novembre 2011)

"Resa. Incontro con Monti per il via libera al nuovo governo. E rassicura i suoi: «Stacchiamo la spina quando vogliamo». Ipotesi election day...."

Mezzo Pd insegue la via centrista.

www.ilriformista.it del 12 novembre 2011

Ettore Maria Colombo (13 novembre 2011)

"Opposizioni. Da Veltoni a Franceschini si scommette sulla lunga durata per un accordo elettorale con l’Udc senza sinistra e l’economista candidato premier. Bersani convince l’Idv per il sostegno...."

Il tempo è scaduto

"La Stampa" del 12 novembre 2011

Sconosciuto (12 novembre 2011)

Editoriale del quotidiano di Torino....

Un'opportunità per la politica

"La Stampa" del 12 novembre 2011

Luigi La Spina (12 novembre 2011)

"S’ode a destra uno squillo e a sinistra risponde uno squillo: allarme, la democrazia è in pericolo...."

Scherzare col fuoco

"Corriere della Sera" del 12 novembre 2011

Massimo Franco (12 novembre 2011)

"Le convulsioni del centrodestra di fronte all'ipotesi del governo di Mario Monti segnalano un pericolo: che una maggioranza divisa sia tentata di scaricare sul Paese i propri contrasti interni....."

Non c’è alternativa

www.ilriformista.it del 12 novembre 2011

Alessandro De Angelis (12 novembre 2011)

"FINALE. Ultima resistenza di Berlusconi che agita l’ipotesi Letta. Al Quirinale telefonate di sostegno internazionale...."