Il Nobel per l’Economia a Deaton per l’analisi sui consumi, la povertà e il welfare.

"La Stampa" del 13 ottobre 2015

Sconosciuto (13 ottobre 2015)

"Famose le sue teorie sulla percezione della felicità in base ai livelli di reddito Angus Deaton è professore all’Università di Princeton.."

Nobel: Deaton, l'economista che va oltre il Pil

"Avvenire" del 12 ottobre 2015

Marco Girardo (13 ottobre 2015)

"Quello della disuguaglianza in un mondo sempre più globalizzato e interconnesso è diventato “il tema” economico per eccellenza. E la scelta di assegnare il Nobel in materia a uno studioso che ha dedicato buona parte della sua ricerca alle ragioni storiche, culturali e socio-politiche della povertà è di per sé una bella notizia..."

"Oltre il mare di Haifa", per sognare un futuro di pace

"Avvenire" del 9 ottobre 2015

Antonella Mariani (13 ottobre 2015)

"Lo spettro di una terza, sanguinosa intifada in questi giorni di inizio ottobre è lì, a ricordare al mondo che in Medio Oriente c’è ancora e sempre una ferita infetta..."

La scomoda verità su Roma

"Corriere della Sera" del 10 ottobre 2015

Ernesto Galli della Loggia (10 ottobre 2015)

"Gli ultimi due sindaci di Roma sono stati forse i peggiori che la città abbia avuto..."

UCRAINA, la verità sul genocidio nascosto dell'Urss

"Avvenire" del 10 ottobre 2015

Riccardo Michelucci (10 ottobre 2015)

"La collettivizzazione forzata delle campagne voluta da Stalin all’inizio degli anni ’30 fu la pagina più nera del comunismo sovietico: causò milioni di morti ed è ancora oggi alla radice del risentimento degli ucraini nei confronti di Mosca...."

Dimenticare il marziano

"Corriere della Sera" del 9 ottobre 2015

Antonio Macaluso (09 ottobre 2015)

"Un Pd scosso e commissariato dovrà tentare l’impresa di far dimenticare Marino; il centrodestra dovrà cercare di ricompattarsi dietro un candidato credibile;i cinque stelle, dati per favoriti, dovranno comunque giocarsela con una scelta non stravagante..."

I tormenti della Sinistra quando l’Italia fa la guerra

"Corriere della Sera" dell'8 ottobre 2015

Pierluigi Battista (08 ottobre 2015)

"Moltissimi «se» e un mare di «ma» sono sempre stati la cifra nella Seconda Repubblica nei confronti della partecipazione alle cosiddette «missioni di pace» o «peacekeeping».."

Alexievich, premio Nobel per la Letteratura

"Avvenire" dell'8 ottobre 2015

Sconosciuto (08 ottobre 2015)

"Il premier Nobel 2015 per la Letteratura è stato assegnato alla bielorussa Svetlana Alexievitch. Lo ha reso noto l'Accademia Svedese, segnalando che è stata premiata la "sua polifonica scrittura nel raccontare un monumento alla sofferenza e al coraggio dei nostri tempi"..."

Intervista ad Aleksievic, premio Nobel per la letteratura

www.avvenire.it dell'8 ottobre 2015

Alessandro Zaccuri (08 ottobre 2015)

"Svetlana Aleksievic è stata insignita del Premio Nobel per la letteratura. Con l'occasione vi riproponiamo una sua recentissima intervista pubblicata da Avvenire..."

SUGIHARA, anche Tokyo ha il suo Schindler

"Avvenire" dell'8 ottobre 2015

Stefano Vecchia (08 ottobre 2015)

"Il Comitato nazionale giapponese per l’Unesco ha annunciato di volere chiedere il riconoscimento ufficiale della documentazione che accerta l’attività umanitaria di Sugihara, inclusi i visti emessi e le comunicazioni con il ministero degli Esteri..."

Il difficile rapporto con l’Islam

"Corriere della Sera" del 7 ottobre 2015

Ernesto Galli della Loggia (07 ottobre 2015)

"Due grandi fenomeni storici stanno svolgendosi sotto i nostri occhi nel Medio Oriente, alle nostre porte di casa (di noi europei e italiani in particolare)..."

Un despota alleato inevitabile

"Corriere della Sera" del 6 ottobre 2015

Paolo Mieli (06 ottobre 2015)

"Non c’è soltanto Romano Prodi. Anche l’ex ministro degli Esteri francese, fondatore di Médecins Sans Frontières, Bernard Kouchner, pur non avendolo mai apprezzato, ha riconosciuto che, nella partita siriana, il leader russo si è dimostrato «un grande giocatore di scacchi» e che «in questa fase sembra avere sempre una lunghezza d’anticipo»...."

La Cassa? Usiamola per le scuole

"Corriere della Sera" del 5 ottobre 2015

Francesco Giavazzi (05 ottobre 2015)

"I nuovi vertici della Cassa Depositi e Prestiti, nominati dal governo nel mese di luglio, si sono insediati e hanno cominciato a lavorare..."

Gli equivoci su Francesco e la teologia che non divide

"Corriere della Sera" del 5 ottobre 2015

Andrea Riccardi (05 ottobre 2015)

"Il Papa non procede per ondeggiamenti casuali, ha un dialogo diretto con la comunità internazionale e una visione con cui tutti i vescovi del Sinodo sono chiamati a misurarsi La confessione di monsignor Charamsa è un particolare di vita di palazzo che non può innescare una crisi di governo.."

Il silenzio italiano sui sauditi

"Corriere della Sera" del 30 settembre 2015

Paolo Mieli (30 settembre 2015)

"Il presidente francese Hollande si è invece pronunciato per salvare la vita al giovane oppositore Ali Mohammed al Nimr. In Arabia Saudita in un anno 175 esecuzioni..."

Ingrao: la vita, le lotte, il tratto umano

"Avvenire" del 30 settembre 2015

Marco Tarquinio (30 settembre 2015)

Lettere al direttore del quotidiano cattolico

Il Papa conforta l’impegno con l’Africa

"Avvenire" del 30 settembre 2015

Mario Raffaelli* (30 settembre 2015)

"Amref e le parole di Francesco su continente e migranti.."

Martinazzoli: la democrazia è malata

"Avvenire" del 30 settembre 2015

Mino Martinazzoli (30 settembre 2015)

"C’è giustamente un’immagine pensosa di Mino Martinazzoli – l’uomo politico bresciano, più volte ministro e segretario Dc, scomparso il 4 settembre 2011 – sulla copertina de «La legge e la coscienza», il volume appena pubblicato da La Scuola (pp. 128, euro 10,50; prefazione di Tino Bino) che raccoglie tre interventi dello «strano democristiano» dedicati rispettivamente a Mosé, a Nicodemo e alla «Colonna infame»...."

Il tocco magico che l’Onu non può avere

"Corriere della Sera" del 29 settembre 2015

Angelo Panebianco (29 settembre 2015)

"La settantesima sessione plenaria dell’Assemblea generale dell’Onu si è aperta in una fase delicata della vita del pianeta...."

Ciò che manca alla politica

"Avvenire" del 27 settembre 2015

Mauro Magatti (28 settembre 2015)

"Il calore, l’entusiasmo, la gioia che hanno attraversato l’opinione pubblica, i media e la politica americana nei primi giorni del viaggio di papa Francesco sono andati al di là di ogni aspettativa...."

Scomparso Pietro Ingrao, mercoledì le esequie

"Avvenire" del 28 settembre 2015

Sconsociuto (28 settembre 2015)

"A 100 anni è morto Pietro Ingrao.."

"Diritto di cittadinanza, passo importante"

"Avvernire" del 26 settembre 2015

Luca Liverani (28 settembre 2015)

"È arrivato giovedì il via libera dalla commissione Affari costituzionali della Camera alla proposta di legge sulla cittadinanza che introduce il principio dello Ius soli e dello Ius culturae. Ha votato a favore la maggioranza, contro la Lega, mentre i membri di Forza Italia e Movimento 5 Stelle ? a quanto è stato riferito dalla commissione ?..."

Migranti, Mattarella: serve politica lungimirante

"Avvenire" del 26 settembre 2015

Sconsociuto (28 settembre 2015)

Intervento del Presidente Mattarella

Il fisco leggero è solo un passo, serve dignità per il lavoro autonomo

"Corriere della Sera" del 26 settembre 2015

Dario Di Vico (26 settembre 2015)

"Si attende dal governo la conferma alle intenzioni di rendere più favorevole la tassazione delle nuove partite Iva venendo incontro ai giovani professionisti..."

Un passo in avanti e tre dubbi

"Corriere della Sera" del 24 settembre 2015

Michele Ainis (24 settembre 2015)

"E tu, donna, partorirai figli con dolore" ( Genesi , 3, 16). Vale per le creature umane, vale per un’istituzione femminile che si chiama Repubblica italiana. Solo che nel primo caso la gravidanza dura nove mesi, nel secondo ne sono trascorsi già diciotto.

Perché Volkswagen è la Lehman d’Europa

"Corriere della Sera" del 24 settembre 2015

Federico Fubini (24 settembre 2015)

"La crisi tedesca ricorda quella americana dei subprime. Nel 2008 il governo decise che le banche andavano salvate, le conseguenze sull’economia sarebbero state devastanti. Sembrano «cigni neri» imprevedibili, ma c’è una catena di colpe..."

Un politico abile o uno statista? Dipende dalla classe dirigente

"Corriere della Sera" del 24 settembre 2015

Michele Salvati (24 settembre 2015)

"L’ex sindaco di Firenze è riuscito ad aprire il partito all’esterno. La sfida è trasmettere ai militanti lo spirito delle sue riforme. Il tempo dirà se siamo di fronte a un nuovo Giolitti o De Gasperi..."

Il debito di Renzi con Grillo

"Corriere della Sera" del 23 settembre 2015

Angelo Panebianco (23 settembre 2015)

"I sondaggi sulle intenzioni di voto attribuiscono al movimento Cinque Stelle percentuali da capogiro, lo indicano come il secondo partito in Italia...."

Volkswagen, i timori della Germania

"Corriere della Sera" del 23 settembre 2015

Danilo Taino (23 settembre 2015)

"Lo scandalo auto imbarazza Berlino, ma se il governo ne era al corrente si appanna anche l’immagine del Paese garante della stabilità europea.."

Kerry: «Usa allineati con il Papa sulle priorità della diplomazia»

"Corriere della Sera" del 23 settembre 2015

Massimo Franco (23 settembre 2015)

«Ho letto l’enciclica sui cambiamenti climatici. Ha uno stile inclusivo: è questa capacità a rendere il Papa così convincente. Siamo incoraggiati dal progresso che registriamo col governo di Cuba su molti fronti diplomatici»

Lezione di realismo da Atene

"Corriere della Sera" del 22 settembre 2015

Paolo Mieli (22 settembre 2015)

"L’ultimo giorno dell’estate 2015 passerà alla storia come il dì del trionfo di Alexis Tsipras, certo...."

Le emissioni «truccate»

"Corriere della Sera" del 22 settembre 2015

Danilo Taino (22 settembre 2015)

"Scandalo Volkswagen, la Germania delle regole colpita al cuore Merkel e quel passo indietro da fare..."

Riforme, intesa vicina al Senato

"Corriere della Sera" del 22 settembre 2015

Marco Galluzzo (22 settembre 2015)

"Renzi: «I dissidenti? Saranno 5» Il richiamo al «Tatarellum» e quelle 15 parole decisive. La possibilità di votare i senatori in un listino alle Regionali, poi la delibera del Consiglio..."

Il percorso per cambiare le regole

"Corriere della Sera" del 21 settembre 2015

Luciano Fontana (21 settembre 2015)

"Tre questioni sulla riforma costituzionale che dovrebbero spingere a un percorso diverso..."

Le tre minoranze e la sindrome da resa in direzione: «Ma stavolta...»

"Corriere della Sera" del 21 settembre 2015

Fabrizio Roncone (21 settembre 2015)

"Dalle aperture di Cuperlo all’ostilità di D’Attorre. Prima e dopo Ogni vigilia, da mesi, è scandita da toni bruschi che si mutano poi in facce rassegnate.."

Il sogno del centrosinistra

www.rmfonline.it del 18 settembre 2015

Giuseppe Adamoli (21 settembre 2015)

"Siamo nel mezzo della stagione decisiva per il futuro sindaco di Varese. Cosa accadrà nel centrodestra non è impossibile da prevedere. Si rimetteranno insieme malgrado le contraddizioni, le liti, le difficoltà. Anche la collocazione di NCD dipenderà più da quello che succederà a Milano (la vera città pilota) che dalle volontà varesine..."

Le libertà che l’Europa assicura

"Corriere della Sera" del 20 settembre 2015

Ernesto Galli della Loggia (20 settembre 2015)

"Se è vero che il fenomeno della migrazione politico-economica che si sta rovesciando sull’Europa è un fenomeno di gigantesche proporzioni storiche, epocale come si dice, allora è quasi certo che la percezione complessiva che ne abbiamo non corrisponde alla realtà alla quale esso darà luogo quando si sarà definitivamente assestato...."

Il Papa nelle Americhe, i segreti di un viaggio

"Corriere della Sera" del 20 settembr e2015

Massimo Franco (20 settembre 2015)

"Dai discorsi fatti riscrivere alla rinuncia a entrare negli Stati Uniti dal Messico per non farsi trascinare nella campagna presidenziale.."

I paradossi di Syriza ex partito di lotta riformista riluttante

"Corriere della Sera" del 18 settembre 2015

Marco Imarisio (18 settembre 2015)

"Se perde tornerà a fare opposizione alla troika. Se vince andrà al potere con formazioni minori..."

Accogliere solo cristiani? Non in nome nostro

"Avvenire" del 18 settembre 2015

Marco Tarquinio (18 settembre 2015)

"E' affiorata in questi giorni – fino a balenare, a mezzo stampa, in forma di proposta al governo – l’idea che le persone in fuga dalla morte per guerra, per persecuzione, per fame debbano essere accolte nel nostro Paese solo se «cristiane», con corridoi umanitari ad hoc...."

Andare oltre il Pil per crescere

"Avvenire" del 18 settembre 2015

Andrea Di Turi (18 settembre 2015)

"Si parla da decenni di andare oltre il Pil. Ma la grande sintesi espressa da quel numero, dai più considerato sinonimo del livello di benessere oltre che di ricchezza economica di un Paese, fa sì che esso sia ancora il perno su cui ruotano le valutazioni e le decisioni politiche che indirizzano le nostre vite..."

La dura realtà del deficit

"Corriere della Sera" del 17 settembre 2015

Enrico Marro (17 settembre 2015)

"Con l’aggiornamento del Def, il Documento di economia e finanza che verrà approvato domani dal Consiglio dei ministri, va dato atto al governo di essere stato, una volta tanto, prudente nelle sue stime dello scorso aprile, tanto da doverle rivedere in meglio anziché in peggio...."

Attali «prevede» il futuro per battere il fatalismo

"Corriere della Sera" del 17 settembre 2015

Stefano Montefiori (17 settembre 2015)

"Tra manuale di self-help e saggio di politica internazionale, «Peut-on prévoir l’avenir?» è il nuovo libro di Jacques Attali, 71 anni, già consigliere ufficiale di François Mitterrand, nominato a capo della commissione sulla crescita da Nicolas Sarkozy e oggi voce molto ascoltata da François Hollande..."

Un accordo europeo per integrare i migranti”

"La Stampa" del 17 settembre 2015

francesca sforza (17 settembre 2015)

"Le manovre di avvicinamento sono cominciate: “Italia e Germania devono cooperare in modo più serrato per affrontare l’emergenza migranti, l’intesa tra i due governi e l’ottimo livello di interscambio tra la cancelliera Angela Merkel e il premier Matteo Renzi non sono sufficienti, è il momento di parlarsi di più anche tra parlamentari, funzionari, rappresentanti di organizzazioni impegnate sul territorio”, osserva il vicepresidente del gruppo Cdu/Csu al Bundestag Michael Kretschmer di ritorno da una visita al Cara di Mineo, il centro di accoglienza siciliano più grande d’Europa...."