Pd, la nuttata non è passata

"Il Riformista" del 30 marzo 2010

Peppino Caldarola (30 marzo 2010)

"Per il Pd la “nuttata” non è passata. Le questioni che erano aperte prima del voto sono spalancate anche dopo. C’è innanzitutto la grande questione settentrionale..."

Il futuro non è un costo

"La Stampa" del 29 marzo 2010

Michele Brambilla (29 marzo 2010)

"Oggi pubblichiamo un’inchiesta che manda un po’ in crisi il mito della scuola pubblica libera e gratuita per tutti. L’ha fatta Flavia Amabile e la trovate alle pagine 8 e 9...."

Maturità, doppia tassa

"La Stampa" del 29 marzo 2010

Flavia Amabile (29 marzo 2010)

"Dagli esami di Stato alla pagella, dai corsi di recupero fino alle lettere: tutto quello che le scuole chiedono alle famiglie di pagare..."

Le scelte non rinviabili

"Corriere della Sera" del 29 marzo 2010

Dario Di Vico (29 marzo 2010)

"Duole dirlo ma la ricreazione è f i n i t a . La campagna elettorale si è rivelata un’altra occasione perduta per migliorare il rapporto tra politica e società...."

Ricordando Ezio Tarantelli, uomo della concertazione.

www.varesereport.it del 29 marzo 2010

Roberto Molinari (29 marzo 2010)

"Questo pezzo che propongo oggi che è appena stato pubblicato da Varesereport è apparso, sabato 27 marzo, giorno dell'anniversario dell'uccisione di Tarantelli, anche sulla "Prealpina"..."

E' stata la campagna peggiore

"La Stampa" del 27 marzo 2010

Marcello Sorgi (27 marzo 2010)

"L’abbuffata finale di interviste televisive - con Berlusconi in diretta quasi a reti unificate su tutti i tg pubblici e privati - ha chiuso degnamente una campagna elettorale che verrà ricordata come la peggiore della storia repubblicana...."

Il disarmo e la polveriera

"Corriere della Sera" del 27 marzo 2010

Franco Venturini (27 marzo 2010)

"Se tutte le settimane fossero come questa, Barack Obama potrebbe essere certo di avere un posto nei libri di storia...."

"«Se perdo non cambia nulla»"

"Il Riformista" del 27 marzo 2010

Alessandro De Angelis (27 marzo 2010)

"Grande paura. Berlusconi invade le tv, poi chiude con Renata per tentare la rimonta. E mette le mani avanti: «Se perdiamo, non cambia nulla per il governo». Oggi a Tripoli con Gheddafi per stare ancora nei tg..."

E il Pdl copia il modello Lega

"La Stampa" del 26 marzo 2010

Giovanni Cerruti (26 marzo 2010)

"Non solo i voti. Anche le parole, anche le cerimonie, perfino le liturgie pagane della politica. Lega e Pdl, con le elezioni sempre più vicine, si confondono e magari confondono..."

La strada sbagliata del diritto canonico

"La Stampa" del 26 marzo 2010

Gian Enrico Rusconi (26 marzo 2010)

"Povera Chiesa. Si sente ingiustamente attaccata, diffamata, umiliata per comportamenti che essa stessa considera orribili peccati..."

Il trauma e il coraggio

"Corriere della Sera" del 26 marzo 2010

Pierluigi Battist (26 marzo 2010)

"La Chiesa di Roma sta vivendo forse il momento più difficile del pontificato di Benedetto XVI..."

Un’altra Italia è possibile!

www.robertomolinari.it del 26 marzo 2010

Romolo Vitelli (26 marzo 2010)

Ricevo e volentieri pubblico...

Bipolarismo il tempo è già scaduto

"La Stampa" del 25 marzo 2010

Luigi La Spina (25 marzo 2010)

"La campagna elettorale più assurda degli ultimi anni si va concludendo con la polemica più lontana dagli argomenti che riguardano i poteri e le funzioni delle Regioni, l’ente per il quale, domenica e lunedì, gli italiani dovranno andare a votare...."

Alla conquista del Nord la Lega ha messo la freccia

"La Stampa" del 25 marzo 2010

Marcello Sorgi (25 marzo 2010)

"Bossi ieri ha messo la freccia e ha annunciato che al Nord è possibile il sorpasso della Lega sul Pdl...."

Ma non sarà un bis francese

"La Stampa" del 25 marzo 2010

Enzo Bettiza (25 marzo 2010)

"Dalla Francia all’Italia non s’era ancora vista un’iperbole del genere. Era noto il tradizionale disinteresse giacobino dei francesi per il frazionamento e quindi per il voto regionalistico...."

Tremonti, Fini e le scelte del Pdl

"Corriere della Sera" del 25 marzo 2010

Angelo Panebianco (25 marzo 2010)

"Comunque vadano le elezioni regionali per il Popolo della libertà, i risultati difficilmente ne freneranno la conflittualità interna. Per due ragioni. La prima è che il calendario politico è diverso dal calendario gregoriano...."

Ma quello dei vescovi non è un dietrofront

"La Stampa" del 24 marzo 2010

Marcello Sorgi (24 marzo 2010)

"Adesso tutti diranno che i vescovi hanno fatto marcia indietro e dopo aver adoperato l’aborto in aiuto al centrodestra si sono accorti, anche per le prevedibili reazioni all’interno del mondo cattolico, di dover aggiustare il tiro...."

Le parole dei vescovi

"Corriere della Sera" del 24 marzo 2010

Pierluigi Battista (24 marzo 2010)

"Alla Chiesa cattolica, e anche alla Conferenza episcopale italiana, non si può negare la facoltà e anzi il dovere di difendere valori da essa considerati irrinunciabili...."

Sinistra s'è desta

www.ilriformista.it del 23 marzo 2010

Antonio Polito (24 marzo 2010)

"I democratici americani e i socialisti francesi danno segni di un risveglio riformista. I primi per meriti propri, i secondi per demeriti altrui. Obama è riuscito a varare la riforma sociale più grande dai tempi della Great Society di Johnson, e ci è riuscito senza neanche un voto repubblicano, trascinando dietro di sé il partito democratico...."

Chiesa indecisa

"Il Riformista" del 24 marzo 2010

Francesco Peloso (24 marzo 2010)

"Contrordine. La Cei spegne la polemica sull'aborto, poi la riapre. I valori bioetici sullo stesso piano di quelli sociali. La precisazione dopo i malumori di qualche prelato. Poi i vescovi ci ripensano e ribadiscono: la vita prima di tutto...."

Un sistema per compattare l'alleanza

"La Stampa" del 23 marzo 2010

Marcello Sorgi (23 marzo 2010)

"Silvio Berlusconi è alla ricerca di un progetto che possa risultare unificante per il centrodestra, all’indomani di un risultato elettorale come quello delle regionali che s’annuncia, anche nel migliore dei casi, non radioso...."

L'Europa sul piano inclinato

"La Stampa" del 23 marzo 2010

Mario Deaglio (23 marzo 2010)

"L’uscita dalla crisi finanziaria mondiale assomiglia sempre di più a certe ascensioni dal percorso molto esposto nelle quali a ogni passo si rischia di cadere e si è in preda alle vertigini...."

Una democrazia un po' malata

"Corriere della Sera" del 23 marzo 2010

Piero Ostellino (23 marzo 2010)

"La nostra democrazia è malata. Di intercettazioni? Lo sostiene la maggioranza di governo, che vi intravede una «congiura » ai propri danni...."

Sconnessi e somari

"Corriere della Sera" del 22 marzo 2010

Giovanni Sartori (22 marzo 2010)

"Analfabeta è chi non sa l’alfabeto, e che perciò non sa leggere né scrivere. Beninteso, anche l’analfabeta parla e capisce frasi elementari. Per esempio capisce la frase «il gatto miagola», ma è già in difficoltà se la frase diventa «il gatto miagola perché vorrebbe bere il latte»...."

Il caso del giovane Cucchi. E la verità del «prendersi cura»

"Avvenire" del 22 marzo 2010

Giuseppe Anzani (22 marzo 2010)

"Stefano ha infine pace, noi no: è l’indifferenza che uccide...."

Francia, punito Sarkozy resiste solo l'Alsazia

"Avvenire" del 22 marzo 2010

Sconosciuto (22 marzo 2010)

"La gauche ha messo al tappeto la destra dopo averla stordita domenica scorsa...."

Il colore della democrazia

"La Stampa" del 21 marzo 2010

Barbara Spinelli (21 marzo 2010)

"L’8 marzo scorso, forse per rassicurare gli italiani, il Presidente della Repubblica ha fatto alcune considerazioni singolari, sul coraggio e la politica. Ha detto che «in un contesto degradato, di diffusa illegalità, essere ragazzi e ragazze perbene richiede talvolta sacrifici e coraggio»: in questi casi estremi sì, «è bello che ci sia» questa virtù...."

Un'Italia anticristiana

"Corriere della Sera" del 21 marzo 2010

Ernesto Galli Della Loggia (21 marzo 2010)

"Sempre più di frequente il discorso pubblico delle società occidentali mostra un atteggiamento sprezzante, quando non apertamente ostile, verso il Cristianesimo...."

L’etica civile in frantumi

"Corriere della Sera" del 20 marzo 2010

Giuseppe De Rita (20 marzo 2010)

"Quando una società è in vitale cambiamento, come lo è stata l’Italia negli ultimi decenni, è naturale e giusto governarla accompagnandone i processi, senza illusioni volontaristiche di un «nuovo» spesso solo immaginato...."

Berlusconi, sedici anni passati invano

www.ilriformista.it del 20 marzo 2010

Stefano Cappellini (20 marzo 2010)

"A molti sarà capitato ieri, sfogliando alcuni quotidiani, di imbattersi in una pagina di pubblicità molto particolare. L'ha comprata Silvio Berlusconi, o chi per lui..."

Incubo astensionismo

"La Stampa" del 19 marzo 2010

Federico Geremicca (19 marzo 2010)

"Se non si fosse di fronte all’ennesimo colpo alla credibilità delle istituzioni e della politica di casa nostra, l’arresto dell’ex vicepresidente della giunta regionale pugliese (a dieci giorni dall’apertura delle urne e a nove mesi dalle sue dimissioni e dall’avvio dell’inchiesta),...."

L'ostacolo cha azzoppa Nichi

"La Stampa" del 19 marzo 2010

Marcello Sorgi (19 marzo 2010)

"Oltre a spostare contro il centrosinistra la bilancia dei guai giudiziari finora pendente verso il centrodestra, l’arresto dell’ex vicepresidente della Regione Puglia Sandro Frisullo, uomo forte del Pd nella giunta travolta dallo scandalo Tarantini (lo stesso che aveva poi organizzato un traffico di escort in casa di Berlusconi a Roma e in Sardegna),..."

Israele ascolti la voce dell'America

"La Stampa" del 19 marzo 2010

Avraham B. Yehoshua (19 marzo 2010)

"Nel biblico Libro dei Proverbi, il libro della saggezza e dell'ottimismo (a differenza di quello dell'Ecclesiaste, pervaso da un senso di angoscia e di rassegnazione alla morte) c'è un versetto dai toni forti: «Chi risparmia la verga odia il suo figliuolo, ma chi l'ama, lo corregge per tempo» (Libro dei Proverbi, 13, 24)...."

L'astensione fa male a tutti

"Corriere della Sera" del 19 marzo 2010

Sergio Romano (19 marzo 2010)

"Rinunciare al voto, disertare le urne è una tentazione ricorrente delle democrazie...."

La riscoperta delle regole

"Avvenire" del 19 marzo 2010

Francesco D'Agostino (19 marzo 2010)

"Sembra che diritto e legge stiano tornando prepotentemente di moda. A causa dei fatti che tutti ben conosciamo, da giorni e giorni i giornali sono invasi da interventi, sottoscritti anche da intellettuali e politici di rango, in cui si esalta il «rispetto delle regole», in cui si biasimano coloro che delle regole vorrebbero far ciarpame, in cui si elogia la legge come unica garante della libertà..."

Quando le inchieste fannno bene a chi le subisce

www.ilriformista.it del 19 marzo 2010

Antonio Polito (19 marzo 2010)

"La gran parte degli analisti concorda sul fatto che l'inchiesta di Trani può far bene a Berlusconi. In senso elettorale, s'intende. Il perché un'inchiesta così deleteria per l'immagine di un premier che s'incazza perfino guardando «Parla con me» possa invece trasformarsi in un vantaggio politico, è molto chiaro...."

Un richiamo all'Italia impazzita

"La Stampa" del 18 marzo 2010

Marcello Sorgi (18 marzo 2010)

"Ci vuole una pazienza infinita, come quella, appunto, del Presidente Napolitano, per mettersi in mezzo - letteralmente - alla rissa interminabile tra poteri che dovrebbero essere indipendenti, senza necessariamente diventare avversari..."

Noi galline, capaci di grandi cose

"La Stampa" del 18 marzo 2010

Alessandra Comazzi (18 marzo 2010)

"Succede che le donne in tv sono: o giovanissime e seduttive con gambe, sederi e tette di fuori. Perché il vecchio slogan «Il corpo è mio e lo gestisco io» si è trasformato in «Il corpo è mio e lo spoglio in tivù»...."

Rai, un po' di coraggio

"Corriere della Sera" del 18 marzo 2010

Aldo Grasso (18 marzo 2010)

"Se solo la dirigenza Rai avesse un po’ di coraggio, stasera manderebbe in onda «Annozero», domani «Ballarò» e poi tutti i programmi che si occupano di politica...."

Testa a testa tra Michele e il premier

"La Stampa" del 17 marzo 2010

Marcello Sorgi (17 marzo 2010)

"Ieri a Trani è stato il «Santoro day». Il conduttore di «Annozero» s'è mosso con sapienza sulla scena..."

Quelle authority sotto tutela

"Corriere della Sera" del 17 marzo 2010

Sergio Rizzo (17 marzo 2010)

"Le intenzioni di partenza erano ottime. Le authority dovevano essere gli anticorpi della società moderna contro i soprusi dei monopoli, l’avidità degli speculatori e le intrusioni improprie della politica...."

Evviva le correnti nel Pdl

"Il Riformista" del 17 marzo 2010

Alessandro Campi (17 marzo 2010)

"La mancanza di fantasia o la coazione a ripetere di molta stampa italiana, quando si tratta di analizzare i fatti della politica, la si vede già, nel caso che ci interessa e che ora discuteremo, in quell’incipit scialbo, nemmeno troppo spiritoso, che da due giorni tutti vanno ripetendo e scrivendo: “nascerà il primo di aprile, ma non sarà uno scherzo”...."

Quei poveri senza più parole per il lavoro e il pane che mancano

"Avvenire" del 17 marzo 2010

Maurizio Patriciello (17 marzo 2010)

"Altrove si discute, tra la gente si muore. Anche a Napoli. Si muore per mancanza di lavoro, per mancanza di pane. Salvatore Vivenzio, 59 anni, si è tolto la vita..."

Quei padroni generosi di sé che prosciugano la propria speranza

"Avvenire" del 17 marzo 2010

Ferdinando Camon (17 marzo 2010)

"Un giornale locale diceva ieri che sono 14 ormai, i piccoli imprenditori veneti che si sono suicidati per la crisi, nel giro di un anno. Ma uno è stato salvato in extremis, dunque restano 13...."

Un'inchiesta e molti interrogativi

"La Stampa" del 16 marzo 2010

Carlo Federico Grosso (16 marzo 2010)

"La vicenda giudiziaria che ha coinvolto Berlusconi, Innocenzi e Minzolini a Trani solleva quantomeno tre rilevanti interrogativi giuridici...."

Internet la trasparenza aiuta la fiducia

"La Stampa" del 16 marzo 2010

Lawrence Lessing (16 marzo 2010)

"Ho avuto l’onore di tenere una lezione al Parlamento italiano, all’interno di una serie di dibattiti sul futuro di Internet voluti dal presidente della Camera, Gianfranco Fini..."

I misteri dell'inchiesta in Puglia

"La Stampa" del 16 marzo 2010

Marcello Sorgi (16 marzo 2010)

"Uno dei primi dubbi che s'è posto a proposito del caso Berlusconi-Agcom-Tg1 riguardava il luogo dell'inchiesta, Trani..."

Br: il terrorista è gnostico

"Avvenire" del 16 marzo 2010

Roberto Beretta (16 marzo 2010)

"Il muro tra monaci e terroristi è sottile, con gli eretici ancor meno. Magari non farà piacere, la tesi di Alessandro Orsini – giovane sociologo che non ha vissuto gli anni di piombo ma ne ha studiato gli eventi con piglio innovativo –, e tuttavia va apprezzata la profondità d’analisi sull’arduo nodo dei rapporti tra terrorismo e religione...."

Una doppia sanzione per Nicolas

"La Stampa" del 15 marzo 2010

Jean Marie Colombani (15 marzo 2010)

"Gli elettori francesi hanno espresso ieri un voto di protesta che ha preso la forma di una voto-sanzione. Per il governo e per Nicolas Sarkozy è chiaramente un voto negativo, un avvertimento molto serio e il presidente sbaglierebbe a non comprenderlo...."

La fantasia è un bene ma non basta

"La Stampa" del 15 marzo 2010

Irene Tinagli (15 marzo 2010)

"Le tante storie di giovani che sfruttano la rete per realizzare delle idee imprenditoriali e per trovare un po’ di gratificazione personale ed economica non possono che mettere di buonumore...."

Quelle inutili nostalgie

"Corriere della Sera" del 15 marzo 2010

Angelo Panebianco (15 marzo 2010)

"Di fronte al marasma in cui è quotidianamente immersa la nostra vita pubblica attuale è comprensibile che tanti ripensino con nostalgia alla Prima Repubblica, trasfigurata nel ricordo e idealizzata come un’oasi di ordine politico e di pace...."

Non esiste libertà senza regole.

"Corriere della Sera" del 15 marzo 2010

Claudio Magris (15 marzo 2010)

"Una mia parente, da bambina, aveva appiccicato sulla porta della sua stanza un foglio di carta con la scritta: «Rispettare le regole». Era una bambina tutt’altro che docile e riguardosa, bensì avventurosa e vivace. Forse proprio per questo aveva istintivamente capito, senza aver letto alcun libro di diritto, che delle regole non si può fare a meno, se si vuole star bene insieme...."

Due Caimani e una lotta a perdere

www.ilriformista.it del 15 marzo 2010

Giampaolo PansaDue (15 marzo 2010)

"Antonio Di Pietro forse non lo sa. Ma quando incita a cacciare via a pedate Tizio, Caio e Sempronio imita un precedente illustre. Quello di un leader politico ben più grande di lui, nel bene e nel male...."

Prova d'orchestra o governo europeo

"Corriere della Sera" del 14 marzo 2010

Tommaso Padoa-Schioppa (14 marzo 2010)

"Quando Angela Merkel e Nicola Sarkozy hanno insieme invocato, dal podio di Bruxelles, un «governo economico europeo » gli spasmi dell’Europa, vittima potenziale di una crisi causata da altri, sono divenuti evidenti...."

Un premier ossessionato dalla tv

www.ilriformista.it del 14 marzo 2010

Stefano Cappellini (14 marzo 2010)

"Brutta storia davvero, questa nuova indagine che coinvolge Silvio Berlusconi...."

Piazze piene e idee vuote

"Corriere della Sera" del 13 marzo 2010

Sergio Romano (13 marzo 2010)

"La piazza e le grandi manifestazioni popolari appartengono alla democrazia e ne dimostrano la vitalità. Ma siamo davvero sicuri che la elezione di buoni amministratori regionali in un Paese desideroso di essere federale esiga due grandi raduni di massa a una settimana di distanza?...."

Autostrade digitali. L'Italia è a un bivio

"Avvenire" del 13 marzo 2010

Marco Girardo (13 marzo 2010)

"Non ci sono scorciatoie a disposizione: la crescita economica nei Paesi avanzati viaggerà sempre di più sulla banda larga. Per l’Ocse ogni euro investito nelle reti digitali ad alta capacità genera quattro euro di Pil..."

Alla fine il conto arriverà

"La Stampa" del 12 marzo 2010

Mario Deaglio (12 marzo 2010)

"Quando si fa politica e si è nel mezzo di una campagna elettorale densa, come l’attuale, di incidenti di percorso, è purtroppo facile lasciarsi prendere dalla retorica e far passare in secondo piano, o addirittura maltrattare, le cifre della situazione economica...."

L'Unione fa la forza

"La Stampa" del 12 marzo 2010

Riccardo Barenghi (12 marzo 2010)

"L’immagine che domani pomeriggio ci restituirà il palco di piazza del Popolo sarà una fotografia che parla di politica. Della politica di tutto il centrosinistra italiano, dalle sue correnti più moderate a quelle più radicali...."

Da elezioni a campionato di serie B

"La Stampa" del 12 marzo 2010

Marcello Sorgi (12 marzo 2010)

"Avevano detto: basta, facciamola finita con la guerra giudiziaria. Ma ieri hanno ricominciato peggio di prima...."

Il Cavaliere solitario

"Corriere della Sera" del 12 marzo 2010

Pierluigi Battista (12 marzo 2010)

"Silvio Berlusconi ha un vero, grande nemico in questa campagna elettorale: lo scoramento del suo popolo..."

Piero Sansonetti

"Il Rifromista" del 12 marzo 2010

I confini valgono più d'un figlio? (12 marzo 2010)

"«Tra la difesa dei confini della patria e la difesa del diritto allo studio deve prevalere la prima esigenza». Voi magari penserete che questa è una idea del maresciallo Diaz (il quale però non riuscì a metterla in pratica dalle parti di Caporetto...). Invece no:...."

Com'è finito il dolce stil novo di Emma e Renata

"Il Riformista" del 12 marzo 2010

Antonio Polito (12 marzo 2010)

"Neanche un mese fa, il duello tra Emma Bonino e Renata Polverini era apparso come l'alba di una nuova era del bipolarismo italiano. Civile, innanzitutto, e dolce. Basato sul confronto tra programmi piuttosto che sulla demonizzazione dell'avversario..."

L'emergenza dei giovani senza lavoro

"La Stampa" dell' 11 marzo 2010

Irene Tinagli (11 marzo 2010)

"Mentre l’Italia è distratta dai vari pasticci pre-elettorali il resto del mondo si interroga sull’emergenza economica più drammatica di questi ultimi tempi: la disoccupazione, che non dà cenni di miglioramento nemmeno di fronte ai timidi segnali di ripresa...."

La memoria dei votanti

"La Stampa" dell' 11 marzo 2010

Lietta Tornabuoni (11 marzo 2010)

"Tanto per tirarci su dalla tristezza del bruttissimo inverno, sono in atto un Festival della Bugia, una Olimpiade delle Balle, una Sagra della Mistificazione davvero imponenti. Non che sia una novità, ma la quantità altera la qualità...."

L'impossibile disarmo bilaterale

"La Stampa" dell' 11 marzo 2010

Marcello Sorgi (11 marzo 2010)

"La ricostruzione fornita ieri da Berlusconi, secondo cui la presentazione della lista del Pdl a Roma sarebbe stata impedita da una congiura tra militanti radicali attivissimi e burocrazia assai inerte, e la conferma che il centrodestra scenderà in piazza sabato 20 marzo contro la «sinistra antidemocratica», hanno fatto capire ieri, se ancora ci fosse qualche dubbio, che la campagna elettorale per le regionali ruoterà tutta attorno al pasticcio delle liste...."

Piu’ che un fondo serve il coraggio

"Corriere della Sera" dell'11 marzo 2010

Francesco Giavazzi (11 marzo 2010)

"Ci sono stati momenti, nella storia recente, in cui i leader europei hanno dimostrato lungimiranza e coraggio...."

"Ah, se il Pd avesse detto...». Cambiare passo si può ancora"

"Avvenire" dell'11 marzo 2010

Lettere al Direttore (11 marzo 2010)

Lettera di Pio Cerocchi al direttore del quotidiano "Avvenire"....

L'ora della responsabilità

"La Stampa" del 10 marzo 2010

Luigi La Spina (10 marzo 2010)

"E’ comprensibile la delusione di Berlusconi per il verdetto dei giudici che ha escluso la lista del Pdl dalla competizione regionale a Roma...."

Il Pdl e l'ansia da successione (che non ci sarà)

"La Stampa" del 10 marzo 2010

Marcello Sorgi (10 marzo 2010)

"La faida in corso da mesi nel Pdl - determinante nel pasticcio delle liste e nell'esclusione dei candidati del partito dalle elezioni nel Lazio - una spiegazione ce l'ha..."

Un partito prigioniero

"Corriere della Sera" del 10 marzo 2010

Angelo Panebianco (10 marzo 2010)

"La tragicommedia non è ancora finita. Per ora il «golpe » (come certi oppositori, dotati, come ognun vede, di senso della misura e dell’equilibrio, hanno subito definito il decreto salva-liste) è stato bloccato da un Tar. Ieri la lista pdl nella provincia di Roma ha subito un nuovo stop. Vedremo gli sviluppi...."

Tokyo, da 40 anni nel braccio della morte

"Avvenire" del 10 marzo 2010

Ivo Romano (10 marzo 2010)

"Dead man walking. Uomo morto in marcia. Da oltre quarant’anni, una vita. Quattro mura, sempre le stesse, quelle su cui far rimbalzare sguardi perduti nel vuoto...."

Più politici e meno avvocati

"La Stampa" del 9 marzo 2010

Marcello Sorgi (09 marzo 2010)

"Questa del Tar di Roma, che doveva riammettere la lista del Pdl per le regionali del Lazio, sarà la quinta o sesta, tra ordinanze e sentenze, che in questa incredibile guerra giudiziaria che ha sostituito la campagna elettorale, finora sono servite solo a rendere incerto anche l'esito finale delle elezioni...."

Ronchey il signore dei fatti

"La Stampa" del 9 marzo 2010

Arrigo Levi (09 marzo 2010)

"Alberto Ronchey ci ha lasciato. Era più giovane di me di tre mesi, ed è ingiusto che tocchi a me ricordare lui, e non il contrario. Non mi riesce di accingermi a scrivere di Alberto con animo distaccato, obiettivo. Eravamo troppo amici...."

Pasticcio (parte seconda)

"Corriere della Sera" del 9 marzo 2010

Massimo Franco (09 marzo 2010)

"La sensazione sconfortante è che il decreto sulle liste elettorali alla fine rischi di non servire a nulla. Finora non ha salvato quella del Pdl in provincia di Roma; e le altre due, di Roberto Formigoni in Lombardia e di Renata Polverini nel Lazio, sono state riammesse comunque dalla magistratura dopo i ricorsi...."

Il Lazio non era sanabile

"Il Riformista" del 9 marzo 2010

Sconosciuto (09 marzo 2010)

"Come finirà, per essere onesti, nessuno lo sa. La battaglia giudiziaria continua. E a questo punto è probabile che proseguirà anche dopo il voto...."

Bonino sì. Aventino no

"Il Riformista" del 9 marzo 2010

Goffredo Bettini (09 marzo 2010)

"In queste ore la destra per uscire dalle sue difficoltà e per fronteggiare l’indignazione larga che ha suscitato il suo comportamento, sta cercando di sollevare un polverone, confondendo responsabilità e disorientando l’opinione pubblica...."

L'ultimo referendum

"La Stampa" dell' 8 marzo 2010

Luigi La Spina (08 marzo 2010)

"E’ stato Napolitano a individuare subito il vero punto debole del centrosinistra sul pasticcio delle liste...."

La Chiesa e la morale non rispettata

"La Stampa" dell' 8 marzo 2010

Franco Garelli (08 marzo 2010)

"Nonostante la «tolleranza zero» di Benedetto XVI sulla pedofilia del clero cattolico o la sua denuncia del carrierismo privo di scrupoli che starebbe contagiando gli ambienti ecclesiali, il vento «anti-romano» soffia con sempre maggior forza...."

Tra il Caimano e Pannella

www.ilriformista.it dell' 8 marzo 2010

Antonio Polito (08 marzo 2010)

"L'opposizione scaricherà tutta la sua rabbia nelle piazze (ha già cominciato ieri) e nel parlamento (ha già annunciato ostruzionismo a oltranza). La campagna elettorale per le regionali diventa un Vietnam, un giudizio di Dio sulle sorti della democrazia...."

Il peggio non è passato

"La Stampa" del 7 marzo 2010

Federico Geremicca (07 marzo 2010)

"I ragazzi e le ragazze del «popolo viola» che occupano la piazza del Quirinale; il Pd che annuncia ostruzionismo nelle aule del Parlamento; Antonio Di Pietro che pensa all’impeachment del Capo dello Stato; il Popolo della libertà che incassa il risultato e maramaldeggia nei confronti dell’opposizione...."

Il governo, la forma e la sostanza

"La Stampa" del 7 marzo 2010

Barbara Spinelli (07 marzo 2010)

"Fa una certa impressione rileggere gli articoli che Norberto Bobbio scrisse nelle pagine di questo giornale, tra il 1994 e il 1996, sulla forza politica edificata da Berlusconi a seguito di Tangentopoli: sull’inconsistenza dei club e circoli da lui creati, sulla loro vacuità, sullo spregio delle forme, tanto fieramente vantato...."

La Cei: «Sbagliato cambiare regole quando il gioco è in corso»

www.corriere.it del 7 marzo 2010

Sconosciuto (07 marzo 2010)

Lo farei leggere al Direttore del quotidiano Avvenire e al "popolo" ciellino che inquesti giorni scrive al giornale cattolico.....

Comunisti involontari

"Corriere della Sera" del 7 marzo 2010

Ernesto Galli Della Loggia (07 marzo 2010)

"Il Pdl va rassomigliando sempre di più al Partito comunista di un tempo. I suoi tre coordinatori mi perdoneranno, ma proprio questa è stata l’associazione scattatami nella mente leggendo la loro replica al mio editoriale «Il fantasma di un partito » di mercoledì.:.."

La trasparenza che non c’è

"Corriere della Sera" del 6 marzo 2010

Michele Salvati (06 marzo 2010)

"Grande era l’attesa per il disegno di legge (ddl) governativo in materia di corruzione. Altrettanto grande la delusione, oggi che il ddl è noto nelle sue linee generali, anche se non ancora presentato formalmente...."

Lo stallo del PD e la sindrome della diversità

www.andrearomano.net del 5 marzo 2010

Andrea Romano (06 marzo 2010)

Pubblico oggi questo pezzo rintracciato nel sito di Andrea Romano.

La soluzione non dipende dal Quirinale

"La Stampa" del 5 marzo 2010

Gian Enrico Rusconi (05 marzo 2010)

"È l’ora della politica, quella vera. Quella che decide nei casi d'emergenza. O è l'ora dell'ennesimo aggiustamento che non va alla radice del problema?..."

Il Presidente e l'Europa dimenticata

"La Stampa" del 5 marzo 2010

Boris Biancheri (05 marzo 2010)

"Il chiasso prodotto dalle povere vicende di casa nostra finisce con l’assordarci a tal punto che non prestiamo quasi orecchio a quel che succede nel mondo..."

Dopo Roma la Lombardia e allora Bossi fa dietro-front

"La Stampa" del 5 marzo 2010

Marcello Sorgi (05 marzo 2010)

"Detto da lui, l'ultimo dei leader della Prima Repubblica e l'unico ad essere riuscito a traghettare nella Seconda, suonava ancora più pesante...."

La politica nelle mani dei giudici

"La Stampa" del 4 marzo 2010

Marcello Sorgi (04 marzo 2010)

"Per quanto difficile possa sembrare, il pasticcio preelettorale senza eguali esploso tra Roma e Milano va affrontato con freddezza..."

Tutti a Torino vollero l'Italia unita

"La Stampa" del 4 marzo 2010

Franzo Grande Stevens (04 marzo 2010)

Lettera al direttore...

Chi è causa del suo male

"La Stampa" del 4 marzo 2010

Lietti Tornabuoni (04 marzo 2010)

"Nessuno ama la burocrazia, si capisce: ma si può riflettere, semplificando le scemenze che hanno per ora escluso dalle elezioni regionali le liste della maggioranza a Milano e a Roma, prendendo per buone le giustificazioni impossibili che sono state offerte per i ritardi nel presentare le liste stesse, per le loro cialtronerie e mancanze...."

Il voto da salvare

"Corriere della Sera" del 4 marzo 2010

Massimo Franco (04 marzo 2010)

"La doppia bocciatura sull’asse Lombardia-Lazio è una brutta notizia che induce d’istinto ad un sorriso di commiserazione nei confronti del centrodestra; ma subito dopo deve lasciare il posto ad un’analisi preoccupata di quanto sta succedendo alle liste del Pdl per le regionali del 28 e 29 marzo...."

Salvate il Pdl: la sua crisi infetta la democrazia

"Il Rifromista" del 4 marzo 2010

Antonio Polito (04 marzo 2010)

"I partiti sono come le mamme: si rimpiangono quando non ci sono più. E i fatti ci dicono che ben presto potremmo essere costretti a rimpiangere il Pdl. Insomma, qui non si tratta solo di teoremi giornalistici, ci sono gli ipse dixit. C'è Fini che dichiara, come in Natale in casa Cupiello, che il presepe non gli piace....."

Basta fatti vogliamo promesse

"La Stampa" del 3 marzo 2010

Mario Calabresi (03 marzo 2010)

"Dove sono finite le idee, i progetti, i programmi, i sogni o anche le affabulazioni che la politica dispensava a piene mani prima di ogni elezione? Scomparse. Inghiottite da un malessere diffuso, da una cupezza che sembra aver coperto tutto...."

Il caos nel Pdl e i vantaggi per il Cavaliere

"La Stampa" del 3 marzo 2010

Marcello Sorgi (03 marzo 2010)

"Diceva Andreotti che a pensar male si fa peccato ma non si sbaglia. Applicato alla grottesca vicenda della lista del Pdl e del listino della Polverini esclusi dalle elezioni a Roma, il criterio andreottiano porta a questo...."

Il rischio della via giudiziaria alle elezioni

www.ilriformista.it del 2 marzo 2010

Mario Ricciardi (03 marzo 2010)

Pubblico oggi questo pezzo tratto dal sito del quotidiano di Antonio Polito

Pelle nera, maglia azzurra Lo meritano, dov’è la notizia?

"Avvenire" del 3 marzo 2010

Alberto Caprotti (03 marzo 2010)

"Uno si chiama Stefano, l’altro Angelo. E oggi pomeriggio a Rieti giocheranno con la maglia della Nazionale azzurra Under 21 una partita valida per la qualificazione ai prossimi campionati Europei...."

Il fantasma di un partito

"Corriere della Sera" del 3 marzo 2010

Ernesto Galli della Loggia (03 marzo 2010)

"La plastica si sta squagliando? Sembrerebbe. Certo è che coloro che si erano illusi dopo le elezioni del 2008 che il Pdl fosse diventato un partito più o meno vero, qualcosa di più di una lista elettorale, sono costretti ora a ricredersi...."

Il lavorìo a 4 per le riforme

"La Stampa" del 2 marzo 2010

Marcello Sorgi (02 marzo 2010)

"Il gran lavorio della scorsa settimana tra Fini, Casini, D’Alema e Pisanu segnala che, al di là dei toni esagerati della campagna elettorale, esiste in una parte dei leader politici la consapevolezza che la parte restante della legislatura va dedicata alle riforme...."

Una promessa da mantenere

"Corriere della Sera" del 2 marzo 2010

Sergio Rizzo (02 marzo 2010)

"Ieri ci hanno promesso che la corruzione verrà colpita senza esitazione e che i parlamentari condannati non potranno essere candidati. Una promessa è una promessa e anche se i nostri politici non sono famosi per mantenerle, stavolta vogliamo crederci...."

Etnicizzare la protesta danneggia la causa

"Avvenire" del 2 marzo 2010

Giorgio Paolucci (02 marzo 2010)

"Non è stata una giornata "senza immigrati", come pomposamente avevano annunciato gli organizzatori. La stragrande maggioranza è andata a lavorare, migliaia hanno dato vita a manifestazioni, sit-in e concerti...."

Il buon senso dello Stato

"Corriere della Sera" del 1° marzo 2010

Piero Ostellino (01 marzo 2010)

"Con il consueto equilibrio e anche con crociano realismo, il presidente della Repubblica ricorda alle parti in causa..."

Quel solito pasticciaccio brutto

"La Stampa" del 1° marzo 2010

Massimo Gramellini (01 marzo 2010)

"Capitale sciatta, oltre che corrotta. Nazione peggio che infetta: disperata. Quanto succede a Roma in queste ore è lo specchio di un Paese che affoga drammaticamente nel ridicolo...."

Un consiglio al cavaliere

"Corriere della Sera" del 28 febbraio 2010

Sergio Romano (28 febbraio 2010)

"Alla fine di una delle peggiori settimane della storia nazionale molti italiani e moltissimi stranieri pensano probabilmente che l’Italia sia un malato terminale. La principale funzione delle sue industrie sarebbe quella di riciclare denaro sporco...."

Se l’elettore mediano è sempre più vecchio

"Avvenire" del 27 febbraio 2010

Francesco Riccardi (27 febbraio 2010)

"Gli ultimi indicatori demografici dell’Istat ci hanno consegnato la fotografia di un’Italia un po’ più incanutita. Un Paese con un’età media di 43,3 anni, una popolazione di anziani superiore al 20% e una platea di minorenni ridotta al 16%...."

Ora addio a riforme di emergenza

"La Stampa" del 26 febbraio 2010

Carlo Federico Grosso (26 febbraio 2010)

"La soluzione del processo per corruzione a carico dell’avvocato Mills sembrava dipendere, in larga misura, dalla risposta che, in diritto, si riteneva di dare a due questioni interpretative delle norme che prevedono i delitti di corruzione...."

La corruzione e i partiti

"Corriere della Sera" del 26 febbraio 2010

Angelo Panebianco (26 febbraio 2010)

"Il caso del senatore Di Girolamo ma anche quanto documentano tante inchieste della magistratura sulla politica locale chiamano direttamente in causa le modalità di reclutamento della classe politica, al centro e alla periferia (le vicende giudiziarie che coinvolgono, rispettivamente, la Protezione civile ma anche Telecom e Fastweb toccano invece aspetti diversi)...."

Immigrazione ed accoglienza 2010

"La Provincia" del 23 febbraio 2010

Romolo Vitelli (26 febbraio 2010)

Romolo Vitelli iscritto Pd della città di Varese ha inviato questo pezzo al quotidiano "La Provicia" che lo ha pubblicato il giorno 23 febbraio. Ve lo ripropongo per una riflessione condivisa....

La libertà e l'anarchia

"La Stampa" del 25 febbraio 2010

Vittorio Sabadin (25 febbraio 2010)

"Dal punto di vista di Google, l'aspetto più preoccupante della sentenza di Milano è che ogni video dovrà subire un controllo prima di essere messo online su YouTube....."

L'equilibrio dei diritti

"Corriere della Sera" del 25 febbraio 2010

Massimo Gaggi (25 febbraio 2010)

"Giustificato o meno che sia sul piano del formalismo giuridico, il tintinnio di manette della sentenza di ieri rischia di trasformare il quasi monopolista Google, giustamente «processato» dalle opinioni pubbliche di mezzo mondo per alcune sue tendenze orwelliane, nella vittima di un sistema giudiziario arcaico, incapace di capire quello che sta accadendo nel mondo della tecnologia e della comunicazione...."

Bossi tiene famiglia. La gelatina leghista tra potere e affari

"Il Riformista" del 25 febbraio 2010

Alessandro De Angelis (25 febbraio 2010)

"Carroccio. Un'epurazione per blindare il figlio Renzo. Il ruolo di Bruno Caparini nel business del nucleare. I rapporti tra Caparini jr. e Lagostena, capo di Odeon Tv, arrestato nell'inchiesta sul turismo. I timori sulle relazioni con Prosperini..."

Quel senso generale di ingiustizia

"Il Riformista" del 25 febbraio 2010

Antonio Polito (25 febbraio 2010)

"Sono molto diverse le due inchieste che hanno sconvolto l'Italia in questo inizio d'anno. Molto...."

La repubblica dei corrotti

"La Stampa" del 24 febbraio 2010

Michele Ainis (24 febbraio 2010)

"Benvenuti nella Repubblica dei corrotti: c’è posto per tutti e non c’è neanche bisogno di mettersi ordinatamente in fila, tanto nessuno la rispetta. Ma come abbiamo fatto a guadagnarci questo speciale passaporto?..."

Capro espiatorio

"La Stampa" del 24 febbraio 2010

Luigi La Spina (24 febbraio 2010)

"I simboli, anche in Spagna, contano. Ma le trappole mentali delle loro suggestioni rischiano di trasformare la realtà nel mito. Per crearlo e, poi, per distruggerlo. Sempre nel regno dell’immaginario...."

La malapianta del denaro

"Corriere della Sera" del 24 febbraio 2010

Sergio Rizzo (24 febbraio 2010)

"Politica, affari e ambienti fangosi: vanno ripristinate linee di confine morali diventate ormai impercettibili..."

Adesso nel Pd è vera rivolta anti-Bonino

"Il Riformista" del 24 febbraio 2010

Emanuele Costanti (24 febbraio 2010)

"Democrat. Dopo l'apertura ufficiale della campagna, la candidata diserta anche una tappa a Guidonia. D'Ubaldo, responsabile del programma: «Si fa prima a dire quali problemi non ha creato»...."

Max il rosso mi piace, ma col Pd c'entra nulla

www.ilriformista.it del 24 febbraio 2010

Piero Sansonetti (24 febbraio 2010)

Una volta, un annetto fa, chiesi a D’Alema cosa pensasse di Rifondazione. "Mi rispose che aveva conosciuto il suo segretario, Paolo Ferrero, ai tempi del governo Prodi, e che gli era sembrata una brava persona, un ministro molto serio, ragionevole. «Solo un po’ calabraghe…»...."

Se c’è un’idea forte si va fino in fondo

"Avvenire" del 24 febbraio 2010

Sergio Soave (24 febbraio 2010)

"Il presidente americano Barak Obama aveva impostato la sua campagna elettorale, oltre che sulla critica alle scelte economiche dell’amministrazione repubblicana, sull’obiettivo di una riforma sanitaria di tipo universalistico...."

Germania in salsa italiana

"La Stampa" del 23 febbraio 2010

Gian Enrico Rusconi (23 febbraio 2010)

"Come sta la Germania? Lo sciopero dei piloti Lufthansa, che stava penalizzando fortemente il traffico aereo europeo e internazionale, ha fatto temere che «ormai anche i tedeschi» si comportino nei conflitti di lavoro come gli altri europei...."

Il dilemma di Ankara sognando l'Europa

"La Stampa" del 23 febbraio 2010

Enzo Bettiza (23 febbraio 2010)

"Non a caso il premier turco Recep Tayyip Erdogan, scaltro manovriero e leader del filoislamico partito di governo Akp (targato «Giustizia e Sviluppo»), ha voluto denunciare l’arresto di oltre 40 esponenti militari, tra cui 14 di altissimo rango, proprio nel corso della sua visita ufficiale a Madrid...."

Il paradosso Emma alleata-avversaria

"La Stampa" del 23 febbraio 2010

Marcello Sorgi (23 febbraio 2010)

"Lo sciopero della sete proclamato da Emma Bonino, contro le difficoltà burocratiche per la raccolta delle firme necessarie per la presentazione delle liste, mette in luce la contraddizione che ha accompagnato fin dall’inizio l’alleanza tra il Pd e la Rosa nel pugno e, almeno inizialmente, la candidatura dell’ex commissario europeo alla presidenza della Regione Lazio...."

La corruzione è uguale per tutti

"La Stampa" del 22 febbraio 2010

Marcello Sorgi (22 febbraio 2010)

"Sulla corruzione, nessuno ha le carte in regola. È un’amara constatazione, a diciott’anni dall’inchiesta di Mani pulite che azzerò la Prima Repubblica, ma corrisponde purtroppo alla realtà...."

La selva oscura delle procedure

"Corriere della Sera" del 22 febbraio 2010

Piero Ostellino (22 febbraio 2010)

"Le vicende giudiziarie della Protezione civile dovrebbero far riflettere classe politica e media sullo stato di salute della nostra Pubblica amministrazione. Ma nessuno ne parla...."

Bauman: la cultura attuale? liquida come un grande magazzino

www.avvenire.it del 21 febbraio 2010

Zygmunt Bauman (22 febbraio 2010)

Ieri sulle pagine di Avvenire questo interessante articolo che vi ripropongo oggi....

Il potere senza data di scadenza

"La Stampa" del 20 febbraio 2010

Michele Ainis (20 febbraio 2010)

Uno sdegno collettivo monta nella società italiana. Si spegnerà presto, lo sappiamo già per esperienza. D’altronde la tensione etica è come quella erotica. Non dura a lungo. Nel frattempo la corruzione occupa tutta la nostra scena pubblica.

Il segnale necessario

"Corriere della sera" del 20 febbraio 2010

Sergio Romano (20 febbraio 2010)

"Non conosciamo ancora il testo del disegno di legge contro la corruzione di cui il governo ha approvato ieri una bozza. Peccato. Il governo avrebbe dovuto agire con la rapidità di cui sa dare prova in altre circostanze che riguardano i processi...."

La classe dirigente è scomparsa

"La Stampa" del 19 febbraio 2010

Gian Enrico Rusconi (19 febbraio 2010)

"Archiviamo dunque la retorica della «sana società civile» italiana contrapposta alla «politica» inefficiente e corrotta o semplicemente impotente. La nostra politica rispecchia la nostra società...."

Il Cavaliere formato Di Pietro

"La Stampa" del 19 febbraio 2010

Michele Brambilla (19 febbraio 2010)

"Di Berlusconi sapevamo che nella vita ha fatto di tutto, dall’imprenditore al politico, dal cantante al presidente del Milan; ha fatto persino - l’ha assicurato lui - vari mestieri più umili, dall’operaio al contadino al minatore. Mai però ci saremmo immaginati di vederlo vestito con i panni del giustizialista...."

Se l'uomo si fa lupo

"La Stampa" del 19 febbraio 2010

Enzo Bianchi (19 febbraio 2010)

"Mentire, rubare «non è il vero essere umano». Certo, solo gli esseri umani mentono e rubano, è proprio della nostra natura ferita cadere in comportamenti deprecabili, ma l'efficace uscita di Benedetto XVI contiene un senso ben più profondo..."

Il sottobosco

"Corriere della Sera" del 19 febbraio 2010

Massimo Franco (19 febbraio 2010)

"Probabilmente ha ragione Silvio Berlusconi quando nega una seconda Tangentopoli. Diciotto anni sono pochi storicamente ma molti, troppi dal punto di vista politico. Eppure qualcosa di grave è successo, in questi ultimi giorni...."

Era meglio quando rubavano i partiti

www.ilriformista.it del 18 febbraio 2010

Piero Sansonetti (19 febbraio 2010)

Pubblico oggi questo pezzo rintracciato sul sito de "Il Riformista"...

Laptev, l’Auschwitz dei lituani

"Avvenire" del 19 febbraio 2010

Edoardo Castagna (19 febbraio 2010)

"Non avevano nemmeno bisogno del filo spinato, i sovietici, per i loro lager. Bastava il gelo. Alla foce della Lena, sul Mar di Laptev, la temperatura scende fino a decine di gradi sotto lo zero...."

Nessun potere umano può travalicare la vita.

"Avvenire" del 19 febbraio 2010

Benedetto Ippolito (19 febbraio 2010)

"A più di un anno dalla morte di Eluana Englaro sarebbe giusto si aprisse una discussione pacata sul tema della vita umana...."

L'abisso morale del Paese

"La Stampa" del 18 febbraio 2010

Luca Ricolfi (18 febbraio 2010)

"Non sono giorni allegri quelli che stiamo vivendo. Prima arresti e denunce di uomini politici, di destra e di sinistra, per episodi di corruzione e malgoverno...."

Chi serve lo Stato non ha amici

"La Stampa" del 18 febbraio 2010

Luigi La Spina (18 febbraio 2010)

"La ripetitività degli scandali che si abbattono sull’Italia può alimentare due sbagliate reazioni dell’opinione pubblica: l’assuefazione, cinica e rassegnata, a un virus corruttivo che sembra dilagare nella società italiana e l’abitudine a confondere le accuse con i sospetti, le maldicenze con le sentenze, i reati con i peccati, le fantasie complottistiche con le prove dibattimentali...."

Berlusconi si affida a San Guido

"La Stampa" del 17 febbraio 2010

Marcello Sorgi (17 febbraio 2010)

"Di fronte alla commissione Ambiente della Camera e davanti ai telespettatori di Ballarò, Guido Bertolaso - il capo della Protezione civile al centro dello scandalo che in pochi giorni lo ha trasformato da mito in mostro -, ieri ha scelto di difendersi...."

I fatti e la polvere

"Corriere della Sera" del 17 febbraio 2010

Sconosciuto (17 febbraio 2010)

"Sono ventimila pagine di intercettazioni quelle che il giudice di Firenze Rosario Lupo ha allegato all’ordinanza emessa mercoledì 10 febbraio. «Una storia di ordinaria corruzione», l’ha definita il magistrato. Ma in questa inchiesta di ordinario non sembra esserci proprio nulla...."

Una scelta che non si può sottovalutare

"Avvenire" del 17 febbraio 2010

Pier Luigi Bersani (17 febbraio 2010)

Da qualche settimana c'è una fuori uscita dal PD di parlamentari di origine cattolica. Pier Luigi Bersani ha inviato questa lettera al quotidiano Avvenire....

Verdone: i preti, italiani perbene

"Avvenire" del 17 febbraio 2010

Mimmo Muolo (17 febbraio 2010)

"E’ un Verdone che non t’aspetti, quello che riemerge dal grande successo di Io, loro e Lara (oltre 16 milioni di incasso sono una cifra che non può non far riflettere). E non te lo aspetti per almeno tre motivi...."

Il Bossi pompiere frana addosso al premier

"La Stampa" del 16 febbraio 2010

Marcello Sorgi (16 febbraio 2010)

"Non sempre una frenata, anche brusca, riesce ad impedire un tamponamento. E anche ieri il doppio colpo di piede di Bossi sul pedale di arresto non ha evitato che il Senatur, finora considerato l’alleato più fedele del Cavaliere, finisse invece addosso a Berlusconi in un momento assai delicato...."

Il dilemma tra velocità e regole

"La Stampa" del 16 febbraio 2010

Mattia Feltri (16 febbraio 2010)

"Qualche mese fa, in un pomeriggio di sole, Silvio Berlusconi era a Coppito, alla periferia dell’Aquila, per consegnare alle famiglie rimaste senza casa le belle palazzine nuove con le facciate di legno colorato...."

Come si difende un quartiere

"Corriere della Sera" del 16 febbraio 2010

Angelo Panebianco (16 febbraio 2010)

"Lo scontro interetnico di via Padova a Milano ha portato nuove sofferenze a due categorie di persone, del tutto incolpevoli: i vecchi abitanti della zona e gli immigrati che vorrebbero lavorare in pace...."

Africa, gli aiuti che fanno male

"Avvenire" del 16 febbraio 2010

Luca Gallesi (16 febbraio 2010)

"Nel gergo mafioso si chiama «incaprettamento», ed è un crudele modo di legare la vittima con le mani e i piedi dietro la schiena, affinchè si strangoli da sola...."

Politico dell'anno. Ha vinto in nome del Parlamento

"Il Riformista" del 16 febbraio 2010

Antonio Polito (16 febbraio 2010)

"Che un presidenzialista convinto e di lunga data come Gianfranco Fini riceva oggi il premio del Riformista come miglior politico dell'anno 2009 per la sua «difesa delle prerogative del parlamento», è un eloquente segno dei tempi...."

La Crisi dei Leader e i Partiti Federali

"Corriere della Sera" del 16 febbraio 2010

Giuseppe De Rita (16 febbraio 2010)

"Negli ultimi mesi, di fronte alle oggettive costanti difficoltà del Partito democratico, ho avuto spesso la tentazione un po' narcisistica di ripubblicare, a passata memoria, un mio articolo apparso sul Corriere del 4 febbraio 2006..."

La paura di andare per strada

"La Stampa" del 15 febbraio 2010

Michele Brambilla (15 febbraio 2010)

"Pierluigi Bersani ha ragione quando dice che la destra non può e non deve cavalcare gli incidenti di via Padova perché è da anni al governo del Paese, della Lombardia e di Milano, e quindi più che cavalcare dovrebbe fare mea culpa...."

La sovranita’ in movimento

"Corriere della Sera" del 15 febbraio 2010

Tommaso Padoa-Schioppa (15 febbraio 2010)

"La crisi greca durerà a lungo, e a lungo la studieremo. Il suo esito trasformerà l'Unione europea. Sue poste sono, più che la finanza e la stabilità, la sovranità e la democrazia: non in Grecia solamente, ma in ogni Paese e nell'Ue in quanto tale...."

Basta volgarità sulla storia del Risorgimento

"La Stampa" del 13 febbraio 2010

Giorgio Napolitano (13 febbraio 2010)

"Pubblichiamo un estratto del discorso pronunciato dal Presidente della Repubblica durante l’incontro all’Accademia dei Lincei che ieri ha aperto le celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia..."

Mani pulite la memoria è finita

"La Stampa" del 13 febbraio 2010

Mario Calabresi (13 febbraio 2010)

"Per cancellare il ricordo, ogni prudenza e la paura, per ricostruire la spavalderia, il senso di impunità e l’arroganza sono serviti 18 anni. Una generazione. Un giro completo di giostra che sembra riportarci alla casella di partenza: 17 febbraio 1992...."

Ora un progetto per cui valga la pena di mobilitarsi

"Avvenire" del 13 febbraio 2010

Francesco Riccardi (13 febbraio 2010)

"Suona come il trillo della sveglia il dato sul prodotto interno lordo dell’ultimo trimestre 2009. Calato dello 0,2% – mentre era previsto in crescita dello 0,1% – il Pil segnala che la ripresa economica non è scontata e non assisteremo a una risalita progressiva e certa...."

Adottiamo un iraniano

"La Stampa" del 12 febbraio 2010

Lucia Annunziata (12 febbraio 2010)

"Raramente il nostro ipertrofico ego occidentale è più umiliato che in giorni come questi - mentre migliaia di persone in queste stesse ore sono sotto attacco in Iran per affermare quel valore supremo che diciamo di avere come nostra bandiera di civiltà, la Libertà...."

Diteci che non è vero

"La Stampa" dell'11 febbraio 2010

Michele Brambilla (11 febbraio 2010)

"La notizia dell’indagine su Guido Bertolaso è una bruttissima notizia, comunque vada a finire. Bertolaso è un personaggio che fino ad ora aveva raccolto elogi e ammirazione da una grande maggioranza trasversale; per alcuni è addirittura un eroe dei nostri tempi...."

L'uomo con il mito del fare

"La Stampa" dell'11 febbraio 2010

Mattia Feltri (11 febbraio 2010)

"Guido Bertolaso, medico, sessant’anni a marzo, sposato, due figlie (Olivia e Chiara), nato a Roma da un vicentino generale di Squadra aerea, direttore del dipartimento della Protezione civile...."

La politica senza politica

"La Stampa" dell'11 febbraio 2010

Lietta Tornabuoni (11 febbraio 2010)

"La campagna elettorale, persino quella per le Regionali, non sarebbe il periodo in cui più si discute di politica e di gestione amministrativa, in cui si confrontano le idee, si compiono le scelte?..."

Emergenza e regole

"Corriere della Sera" dell'11 febbario 2010

Sergio Romano (11 febbraio 2010)

"Spero che Guido Bertolaso sia vittima di uno di quegli incidenti di percorso che appartengono, soprattutto in Italia, alla vita di chiunque abbia una forte esposizione pubblica...."

Attacco diretto all'altro uomo del fare

"Il Riformista" dell'11 febbriao 2010

Peppino Caldarola (11 febbraio 2010)

"È abituato a stare sulle montagne russe Guido Bertolaso, ma forse neppure lui si aspettava in un mese di collezionare tante improvvise salite e così vertiginose discese...."

Balducci “l'attuatore” trasversale

"Il Riformista" dell'11 febbraio 2010

Fabrizio d'Esposito (11 febbraio 2010)

"AAA Appalti. Per l'ennesimo conflitto d'interessi nel paese di Berlusconi. Dal piazzale di Porta Pia a Roma, dove c'è il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, definiscono la lunga e luminosa carriera di Angelo Balducci come quella di «un grande esperto che ha lavorato molto anche nella Prima Repubblica»...."

De Magistris e Vendola hanno una Cosa in testa Di Pietro: resti, avrà spazio

"Il Riformista" dell'11 febbraio 2010

Tommaso Labate (11 febbraio 2010)

"Movimenti. L'europarlamentare e il governatore tentati dall'idea di co-fondare una nuova formazione...."

Troppo mediatiche le accuse del figlio di Don Vito

"La Stampa" del 9 febbraio 2010

Marcello Sorgi (09 febbraio 2010)

"L’ escalation delle dichiarazioni di Massimo Ciancimino non si ferma...."

Morto Antonio Giolitti, padre della Costituzione ed ex ministro

www.lastampa.it del 9 febbraio 2010

Sconosciuto (09 febbraio 2010)

E' morto Antonio Giolitti uno dei padri della costituente....

Il groviglio giudiziario

"Corriere della Sera" del 9 febbraio 2010

Giovanni Bianconi (09 febbraio 2010)

"Il menù l’ha riassunto ieri Giannelli, nella sua vignetta sul Corriere: legittimo impedimento, immunità parlamentare, processo breve, Lodo bis. E per chi non fosse sazio ci sono le riforme «congelate», come la nuova disciplina delle intercettazioni telefoniche e le modifiche al codice di procedura penale...."

Un lusso anche i contratti di serie B Nessuno pensa al Welfare dei figli

www.corriere.it dell'8 febbraio 2010

Pietro Ichino (09 febbraio 2010)

Pubblico oggi qquesta lettera apparsa sul sito del Corriere della sera ed inviata da Ichino, senatore del PD, ma anche importante giuslavorista italiano...

Giorgio Bocca e i maestri senza voce

www.andrearomano.net del 7 febbraio 2010

Andrea Romano (09 febbraio 2010)

Ho trovato questo pezzo sul sito di Andrea Romano. Mi pare interessante nella sua analisi, ma anche nella sua critica....

Il circolo vizioso tra caste e amicizie

"La Stampa" dell'8 febbraio 2010

Irene Tinagli (08 febbraio 2010)

"I dati appena rilasciati dal ministero mostrano un quadro molto netto: diminuiscono le iscrizioni all’Università. Quasi settemila matricole in meno rispetto all’anno scorso. Potrebbe sembrare un piccolo assestamento in un anno di crisi, ma non è così...."

I super-doveri degli immigrati

"La Stampa" dell'8 febbraio 2010

Giovanna Zincone (08 febbraio 2010)

"La cittadinanza dell’Ue e quelle dei singoli Paesi membri seguono due logiche antitetiche. Il permesso di soggiorno a punti rischia di imitare quella sbagliata...."

L'università ritorna un lusso per pochi

"La Stampa" dell'8 febbraio 2010

Andrea Rossi (08 febbraio 2010)

"Crollano le iscrizioni tra i ragazzi usciti dalla maturità. Ma sono soprattutto i figli delle classi più deboli a rinunciare..."

Il senso di colpa del capitalismo

"Corriere della Sera" dell'8 febbraio 2010

Piero Ostellino (08 febbraio 2010)

"All’Etica universalistica della Chiesa in difesa dei più deboli — questo il significato profondo dell’appello del Papa al senso di responsabilità di politici e imprenditori di fronte alla crescente disoccupazione...."

La “Giornata Nazionale del Ricordo 2010 e il Confine orientale.

www.robertomolinari.it del 7 febbraio 2010

Romolo Vitelli (07 febbraio 2010)

Il professor Vitelli è uomo di grande cultura. E' un vecchio politico, ma più giovane di molti giovani. Mi ha mandato questo pezzo che ha di recente pubblicato sul quotidiano di Varese "La Provincia".

Adesso serve una Ue a due velocità

"La Stampa" del 6 febbraio 2010

Mario Deaglio (06 febbraio 2010)

"Basta con l’Europa delle quote latte, dei cavilli, delle burocrazie, che va avanti con una costituzione che non c’è e con un governo che non c’è; che ha saputo fare una moneta ma non sa fare una politica economica; che pone ai propri vertici burocrati anziché politici di primo piano...."

La riforma Gelmini ancora da rifare

"La Stampa" del 6 febbraio 2010

Andrea Gavosto (06 febbraio 2010)

"Il governo ha avviato la riforma dell’istruzione superiore, approvando i regolamenti e i quadri orari di licei, istituti tecnici e professionali: sulla carta, si tratta di uno dei cambiamenti più significativi della nostra scuola dall’introduzione della media unica del 1962...."

La doppia minaccia

"Corriere della Sera" del 6 febbraio 2010

Masimo Gaggi (06 febbraio 2010)

"Dall’ottimismo sulla ripresa che, sui due lati dell’Atlantico, aveva prodotto un recupero troppo marcato delle Borse, ai nuovi timori di ricadute generati, stavolta, non dalla debolezza di banche e imprese, ma dalla fragilità finanziaria degli Stati più indebitati...."

I leader parlano solo per il consenso

"La Stampa" del 5 febbraio 2010

Lucia Annunziata (05 febbraio 2010)

"Il problema, con la leadership carismatica, è che diventa come un blog su Internet: ha bisogno di essere alimentata continuamente...."

Gli stati meno sicuri delle imprese

"La Stampa" del 5 febbraio 2010

Francesco Manacorda (05 febbraio 2010)

"Se ieri il presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet voleva mandare un messaggio rassicurante ai mercati, non sembra aver avuto successo...."

La scuola in saldo e la riforma che non c'è

"La Stampa" del 5 febbraio 2010

Pietro Ratto (05 febbraio 2010)

"Meno ore in classe? Un altro passo verso il baratro, dopotutto. Un’altra concessione alle esigenze di alunni sempre meno interessati a conoscere e sempre più orientati a incassare, a buon mercato, punteggi e titoli di studio...."

Il divorzio atlantico

"Corriere della Sera" del 5 febbraio 2010

Angelo Panebianco (05 febbraio 2010)

"La visita di Silvio Berlusconi in Israele non è stata solo un successo personale del premier italiano...."

Equilibri in pericolo

"La Stampa" del 4 febbraio 2010

Carlo Federico Grosso (04 febbraio 2010)

"Tutto come da copione. La maggioranza ha votato ieri alla Camera il legittimo impedimento, l’ennesimo provvedimento salva-premier. Vi sono stati alcuni aggiustamenti rispetto al testo originario, il beneficio è stato esteso a tutti i ministri...."

Silvio vince senza forzature né colpi di mano

"La Stampa" del 4 febbraio 2010

Marcello Sorgi (04 febbraio 2010)

"Dopo quella del «processo breve» al Senato, l’approvazione del «legittimo impedimento» da parte della Camera segna una svolta che va valutata attentamente...."

L'ossessione del complotto

"Corriere della Sera" del 4 febbraio 2010

Sergio Romano (04 febbraio 2010)

"E’ accaduto che la fotografia di un uomo politico, scattata negli anni in cui era magistrato e apparsa ora sul Corriere, abbia generato l’ultimo complotto italiano...."

Perché non basta punire gli adolescenti

"Corriere della Sera" del 4 febbraio 2010

Fulvio Scaparro (04 febbraio 2010)

"La crescente attenzione della giurisprudenza e della dottrina ai temi della culpa in educando e della culpa in vigilando, la comune esperienza e la ricerca internazionale convergono sul ruolo decisivo dei genitori e dell’ambiente di vita nella crescita dei figli...."

Eccidio di Porzûs, le colpe di Togliatti

"Avvenire" del 4 febbraio 2010

Francesco Dal Mas (04 febbraio 2010)

"Non ha nessun dubbio Elena Aga Rossi: la strage di Porzûs non fu un «incidente di percorso» della Resistenza rossa, ma un passaggio decisivo della strategia perseguita dai comunisti per annettere all’ex Jugoslavia la Venezia Giulia e una parte del Friuli...."

No alla guerra santa del nord

"La Stampa" del 3 febbraio 2010

Luca Ricolfi (03 febbraio 2010)

"Quando ho iniziato a ricostruire gli squilibri fra le regioni italiane, a raccogliere le cifre per il mio libro, non mi aspettavo un risultato così clamoroso: 50,6 miliardi all’anno è una cifra grossa, è l'equivalente di due o tre finanziarie...."

Non decolla il laboratorio tra Udc e Pdl

"La Stampa" del 3 febbraio 2010

Marcello Sorgi (03 febbraio 2010)

"La battaglia cominciata ieri alla Camera sul «Legittimo impedimento» - la seconda (dopo il «processo breve») legge pensata per ridare al premier la protezione dai processi che la Corte Costituzionale gli aveva tolto annullando il «Lodo Alfano» - si concluderà oggi con l’approvazione del testo e probabilmente, complice la diretta tv, con scontri anche peggiori di quelli a cui si è assistito in Aula...."

Trattando con il cremlino

"Corriere della Sera" del 3 febbraio 2010

Alberto Ronchey (03 febbraio 2010)

"In Russia, mentre la piazza malgrado le repressioni appare spesso agitata, il presidente Medvèdev continua da qualche tempo a manifestare concezioni diverse o distinguibili da quelle di Putin, oggi capo del governo dopo aver esercitato per un decennio i poteri presidenziali...."

Crescono i senza dimora

www.avvenire.it del 2 febbraio 2010

Paolo Lambruschi (03 febbraio 2010)

"Il popolo degli invisibili sta cambiando. Certo, nessuno sa con precisione quanti siano i senza dimora e, in attesa del censimento organizzato da Istat e Caritas italiana, si deve credere alle stime...."

I ragazzi e lo spazio digitale

"Avvenire" del 3 febbraio 2010

Francesco Ognibene (03 febbraio 2010)

"Su Internet non esiste una frontiera fisica davanti alla quale la colonizzazione si pos­sa arrestare..."

Pdl, flop tessere

www.ilriformista.it del 2 febbraio 2010

Alessandro De Angelis (03 febbraio 2010)

A volte con noi stessi siamo durissimi. A volte, forse, varrebbe la pena di vedere anche cosa fanno e cosa sono i nostri avversari....

Gli ex amici minacciano Di Pietro

"Il Riformista" del 3 febbraio 2010

Peppino Caldarola (03 febbraio 2010)

"È bene che Di Pietro cominci a preoccuparsi. Troppi suoi ex amici prendono le distanze da lui e cominciano a rivelare cose scabrose sulla sua biografia. C’è molto dipietrismo in questo anti-dipietrismo nascente...."

Flop adesioni

"Il Riformista" del 3 febbraio 2010

Alessandro De Angelis (03 febbraio 2010)

E vai col tesseramento del PdL....

Il rebus-data sulle macerie del Partito

"La Stampa" del 2 febbraio 2010

Marcello Sorgi (02 febbraio 2010)

"Naturalmente sono in molti a interrogarsi sulle ragioni del «no», ribadito ieri e ormai dato per scontato anche dal suo partito, di Romano Prodi alla candidatura a sindaco di Bologna...."

Il fardello dell'amicizia con Teheran

"La Stampa" del 2 febbraio 2010

Vittorio Emanuele Parsi (02 febbraio 2010)

"La geografia non fa sconti, e il Levante è davvero sulla soglia di casa dell'Italia. Quando il vicepremier israeliano definisce gli italiani «i migliori vicini di Israele» ci ricorda implicitamente che la nostra politica verso il Medio Oriente, diversamente da quella dell'Olanda o della Gran Bretagna, non può prescindere da questo dato...."

I regali elettorali delle regioni

"Corriere della Sera" del 2 febbraio 2010

Sergio Rizzo (02 febbraio 2010)

"Se è vero che tre coincidenze fanno una prova, come diceva il grande principe del foro Carnelutti, che cosa succede quando le coincidenze sono decine?..."

Gli immigrati ci stanno già pagando la pensione

www.ilriformista.it del 1 febbraio 2010

Giuliano Cazzola (02 febbraio 2010)

Pubblico oggi qusto interessante pezzo apparso su "Il Riformista" di ieri e a firma dell'ex CGIL Cazzola....

PLB non può tirare a campare

www.ilriformista.it del 1° febbraio 2010

Giampaolo Pansa (02 febbraio 2010)

Il Pansa nazionale si occupa di noi e non è propriamente tenero.....

La seconda generazione

"La Stampa" del 1° febbraio 2010

Luigi La Spina (01 febbraio 2010)

"E’ troppo pretendere di sottrarre i due episodi di violenza accaduti a Torino allo sfruttamento della campagna elettorale...."

Grandi capitali e grossi equivoci

"Corriere della Sera" del 1° febbraio 2010

Francesco Giavazzi (01 febbraio 2010)

"Alcuni banchieri non hanno evidentemente prestato attenzione a quanto ha detto il presidente Obama. Sembrano non aver capito che a Washington è cambiata l'aria: riprendere a comportarsi come prima della crisi non sarà possibile..."

Emergenza nazionale

"La Stampa" del 30 gennaio 2010

Carlo Federico Grosso (30 gennaio 2010)

Fra politica e magistratura sono tempi di grande tensione. Ma ieri, all’inaugurazione solenne dell’anno giudiziario in Cassazione davanti al parterre delle alte cariche dello Stato, i toni sono stati misurati e composti.

Il declino di un Leader

"Corriere della Sera" del 30 gennaio 2010

Sergio Romano (30 gennaio 2010)

"La Commissione britannica che ha interrogato Tony Blair per sei ore sul suo ruolo nella guerra irachena del marzo 2003 non è un tribunale e non pronuncerà sentenze. Non sarebbe facile, comunque, dimostrare che Blair e Bush si erano accordati nel Texas per una guerra da farsi a tutti i costi, indipendentemente da qualsiasi tentativo negoziale...."

Centri storici, i due volti della Sicilia

"Avvenire" del 30 gennaio 2010

Paolo Viana (30 gennaio 2010)

"Da centocinquant’anni li divide il Caos, la collina su cui nacque Pirandello. Così vicina a Porto Empedocle, da dove i genitori del drammaturgo si erano trasferiti per fuggire il colera, ma in territorio di Agrigento...."

I cittatini complici

"La Stampa" del 29 gennaio 2010

Luca Ricolfi (29 gennaio 2010)

"Qualche giorno fa, a Favara, in provincia di Agrigento, due sorelline hanno trovato la morte per il crollo di una casa fatiscente...."

L'Italia rassegnata

"La Stampa" del 29 gennaio 2010

Ferdinando Camon (29 gennaio 2010)

"Ho ospite in casa un amico straniero, un francese. Passiamo giornate e serate insieme. E guardiamo la tv. Il suo sguardo ha cambiato il mio...."

Una Storia tutta da raccontare

"La Stampa" del 29 gennaio 2010

Mario Calabresi (29 gennaio 2010)

"Cosa sappiamo della vita di Camillo Cavour? Ricordi confusi dei tempi di scuola, qualcosa di grigio e lontanissimo. Poche le scuole a lui dedicate, in stato di abbandono la sua tomba a Santena, chiuso il parco secolare della villa di famiglia, che resta aperta solo grazie a 200 volontari che navigano in un mare di debiti...."

Addio a Salinger, il genio schivo che scrisse «Il giovane Holden»

"Avvenire" del 29 gennaio 2010

Fulvio Panzeri (29 gennaio 2010)

"Se ne è andato, chiuso nel suo mistero di scrittore che ha scelto l’invisibilità e, almeno fino ad ora, il fatto di essere l’autore di un solo libro irripetibile, che ha segnato non solo la letteratura americana, ma anche il modo di interpretare e leggere il mondo giovanile...."

Le false ragioni anti burqa

"La Stampa" del 28 gennaio 2010

Lietta Tornabuoni (28 gennaio 2010)

"Sono quasi tutte false le ragioni per cui, in Francia e adesso in Italia, si condanna e si vuol proibire alle donne musulmane il burqa, il velo spesso che nasconde viso e collo lasciando liberi soltanto gli occhi...."

Casini e il paradosso della politica dei due forni

"La Stampa" del 28 gennaio 2010

Marcello Sorgi (28 gennaio 2010)

"Con la riapertura della trattativa con il centrodestra sulle regionali, Pierferdinando Casini entra nel suo giro più difficile. Nell’immediato infatti può segnare all’attivo che tutta la fase preparatoria delle coalizioni che cercheranno di aggiudicarsi i governi regionali ha visto l’Udc come il partito più corteggiato da entrambe le parti...."

Il bipolarismo senza equilibrio

"Corriere della Sera" del 28 gennaio 2010

Angelo Panebianco (28 gennaio 2010)

"La nostra vita pubblica, apparentemente immobile, sembra vivere in realtà di oscillazioni radicali, sembra evolvere passando da uno squilibrio all’altro. Da noi, si tratti di rapporti fra politica e giustizia, fra pubblico e privato, o fra maggioranze e opposizioni entro il sistema dei partiti, non si trovano mai o quasi mai «punti di equilibrio» soddisfacenti...."

Il Pd è fallito, serve altro

"Il Riformista" del 28 gennaio 2010

Tommaso Labate (28 gennaio 2010)

"«Ormai è chiaro: il progetto del Pd è fallito. Per evitare il disastro totale bisogna aprire dopo le regionali il cantiere di una nuova coalizione. Una nuova Cosa». Sergio Chiamparino affida al Riformista il de produnfis del Pd. E lancia il cantiere del «nuovo Ulivo»...."

Intervento nel Giorno della Memoria

Camera dei deputati 27 gennaio 2010

Elie Wiesel (28 gennaio 2010)

Intervento del premio Nobel Elie Wiesel nel "Giorno della Memoria" alla Camera dei Deputati.....

Se lo Stato laico invade le identità

"La Stampa" del 27 gennaio 2010

Michele Ainis (27 gennaio 2010)

"C’è una domanda che sale subito alle labbra, ora che la Francia s’avvia a vietare il burqa nei principali luoghi pubblici: sarebbe giusto importare ai nostri lidi il medesimo divieto?..."

La Shoah, il Giorno della Memoria

"La Stampa" del 27 gennaio 2010

Elena Loewnthal (27 gennaio 2010)

"Perché oggi si celebra il Giorno della Memoria? Istituito dieci anni fa, il Giorno della Memoria si celebra il 27 gennaio perché in questa data le Forze Alleate liberarono Auschwitz dai tedeschi. Al di là di quel cancello, oltre la scritta «Arbeit macht frei» (Il lavoro rende liberi), apparve l’inferno...."

Un eccesso di sicurezza

"Corriere della Sera" del 27 gennaio 2010

Pierluigi Battista (27 gennaio 2010)

"La Puglia, terra di falliti laboratori di alleanze e di sorprese politiche che rilanciano un inedito plebiscitarismo di sinistra, potrebbe rappresentare anche il boccone più amaro per il Pdl...."

La Calabria oltre Rosarno dove l’integrazione vince

"Avvenire" del 27 gennaio 2010

Nello Scavo (27 gennaio 2010)

"Anche stavolta sono tornati in Calabria per le feste in famiglia. Un lungo viaggio in autostrada fino al bivio di Rosarno. Ma non è quella la meta. Ancora 60 chilometri di strada provinciale e Isoke, Blessed e Domingos sono di nuovo a Caulonia. «È così da anni...."

Bettino, Nichi, Emma e un illogico legame

"Avvenire" del 27 gennaio 2010

Marco Olivetti (27 gennaio 2010)

"C’è qualcosa in comune fra Bettino Craxi, Nichi Vendola ed Emma Bonino, a parte l’appartenenza al genere umano e lo svolgimento per professione dell’attività politica?..."

Muccino: «I miei quarantenni fragili e sbandati»

"Avvenire" del 27 gennaio 2010

Giacomo Vallati (27 gennaio 2010)

"Ricominciare. Il senso di un film si può, talvolta, riassumere in una sola parola. Questo ci sembra sia il senso di Baciami ancora: il film di Gabriele Muccino che (da venerdì in 600 cinema, di cui sette con sottotitoli per non udenti) cercherà di bissare il clamoroso successo de L’ultimo bacio, riprendendo – dieci anni dopo – il filo della stessa storia...."

Lasciamoci ferire per stare svegli per restare uomini

"Avvenire" del 27 gennaio 2010

Marina Corradi (27 gennaio 2010)

"Sono le facce di 364 ebrei italiani finiti nei lager, una parte delle migliaia deportate in Germania. Dei 1.023 di Roma solo in diciassette ritornarono. Le ha messe on line il Centro di documentazione ebraica contemporanea, per la Giornata della memoria...."

Sindaco cattolico solo a parole

"La Stampa" del 26 gennaio 2010

Marcello Sorgi (26 gennaio 2010)

"Sarà certamente solo una coincidenza che l’appello del cardinale Angelo Bagnasco, presidente dei vescovi italiani, per una nuova generazione di politici cattolici, sia giunto nel giorno delle dimissioni del sindaco di Bologna Flavio Delbono...."

Chi predica bene e razzola male

"La Stampa" del 26 gennaio 2010

Michele Brambilla (26 gennaio 2010)

"Qualche tempo fa a una trasmissione televisiva un esponente del centrodestra sbatté in faccia a un collega-rivale del centrosinistra il caso Marrazzo dicendo più o meno così: «Avete montato una campagna di stampa per le escort di Berlusconi, ma anche voi avete i vostri bravi sex-gate». «Sì - fu la risposta - ma la differenza è che Marrazzo si è dimesso, Berlusconi no»...."

Oligarchi di periferia

"Corriere della Sera" del 26 gennaio 2010

Ernesto Galli Della Loggia (26 gennaio 2010)

"Dopo Marrazzo, Delbono: nel giro di pochi mesi è il secondo importante amministratore locale eletto sotto le bandiere del Pd costretto a lasciare il proprio incarico per questioni in cui sesso e soldi si mischiano confusamente...."

Io, sopravvissuto ad Auschwitz

"Avvenire" del 26 gennaio 2010

Paolo Lambruschi (26 gennaio 2010)

Intervista a Fiano...

Havel: l’uomo è crocifisso

"Avvenire" del 26 gennaio 2010

Nello Scavo (26 gennaio 2010)

"«Cara Olga – scrive il prigioniero alla moglie –, probabilmente il Signore mi sta punendo per il mio orgoglio e può darsi che mi stia mettendo alla prova». Qualcosa non torna nelle biografie di Vaclav Havel. «Agnostico», «non credente», «anticomunista»...."

Sconfitta la linea del partito

"La Stampa" del 25 gennaio 2010

Federico Geremicca (25 gennaio 2010)

"Secondo alcuni «si sapeva». Per altri «non solo si sapeva, ma se la sono cercata». Le due cose non sono in contraddizione...."

La terza via di Errani e Formigoni

"La Stampa" del 25 gennaio 2010

Michele Ainis (25 gennaio 2010)

"Se ne discute in Rete e non sui giornali; silenzio di tomba nel Palazzo. Perché questa è questione trascurabile?..."

Un'idea sbagliata di Welfare

"La Stampa" del 25 gennaio 2010

Irene Tinagli (25 gennaio 2010)

"Dopo la battuta sulla legge per buttare fuori casa i ragazzi dopo i diciotto anni, il ministro Brunetta ha proposto di prendere risorse dalle pensioni di anzianità per dare ai giovani «non 200, ma 500 euro al mese»...."

La scomparsa dello smog

"Corriere della Sera" del 25 gennaio 2010

Giangiacomo Schiavi (25 gennaio 2010)

"Sull’inquinamento a Milano le parole hanno perso di senso: non basta più dire allarme o emergenza, non serve scrivere che la città soffoca o non respira. Una rassegnata accettazione al peggio ambientale contagia da mesi la politica e la pubblica opinione: se non fosse per un gruppo di mamme indignate, dell’aria avvelenata che da tredici giorni intossica i polmoni di bambini e anziani non si parlerebbe nemmeno...."

Ebrei, addio all'Europa

www.avvenire.it del 24 gennaio 2010

Anna Foa (25 gennaio 2010)

"Alla vigilia della Shoah, nel 1939, gli ebrei d’Europa erano circa dieci milioni. La popolazione ebraica era già stata ridotta dall’emigrazione dalla Russia, quando fra il 1881 e il 1924 circa due milioni di ebrei avevano raggiunto l’America...."

Banchieri dimezzati

"Corriere della Sera" del 23 gennaio 2010

Francesco Giavazzi (23 gennaio 2010)

"Come regolare le banche è forse il problema più difficile con cui si sia confrontata l’economia di mercato. Come tutti i problemi complessi, anche questo ha soluzioni apparentemente semplici, ma il più delle volte sbagliate o inefficaci...."

Lo spettacolo mal riuscito della politica

"La Stampa" del 22 gennaio 2010

Gian Enrico Rusconi (22 gennaio 2010)

"Sulla scena politica si profila uno scontro istituzionale e costituzionale di portata decisiva. Ma la società civile è assai meno coinvolta di quanto non appaia dall’enfasi, dal fragore, dalla cacofonia della stampa e del circuito mediatico che è tutt’uno con la politica...."

Almeno su Dio non si litiga

"La Stampa" del 22 gennaio 2010

Michele Brambilla (22 gennaio 2010)

"A Verona l’altra sera c’erano mille persone in una sala pubblica per sentire il vescovo Giuseppe Zenti e l’astrofisica Margherita Hack impegnati in duello su un tema non proprio da niente: esiste Dio?..."

Fatta la legge non succede nulla

"Corriere della Sera" del 22 gennaio 2010

Daniele Manca (22 gennaio 2010)

"Nel Paese delle 100 mila leggi si fa fatica persino a contarle con esattezza. Nel ’93 la Commissione Cassese ipotizzò potessero essere addirittura 150 mila, il servizio studi della Camera ne individuò 34 mila. Tante, comunque, rispetto alle poche migliaia di Paesi come Francia e Germania...."

I Giusti contro i totalitarismi

www.avvenire.it del 21 gennaio 2010

Paolo Lambruschi (22 gennaio 2010)

Intervista a Gabriele Nissim

Il tribalismo che può uccidere il web politico

www.andrearomano.net del 22 gennaio 2010

Andrea Romano (22 gennaio 2010)

Articolo di Andrea Romano tratto dal suo sito e pubblicato in data 21 gennaio 2010 su "Il Sole24ore"....

Lo strano caso del partito del premier

"La Stampa" del 21 gennaio 2010

Luigi La Spina (21 gennaio 2010)

"La mappa delle candidature per il voto amministrativo di marzo è diventata, ormai, la più efficace rappresentazione della vera forza dei partiti in Italia. Una sciagurata legge elettorale per la Camera e per il Senato, infatti, ha trasformato i parlamentari in personaggi nominati dalle segreterie romane, rompendo la dipendenza dal territorio nel quale formalmente si presentano...."

La sfida della politica

"La Stampa" del 21 gennaio 2010

Carlo Federico Grosso (21 gennaio 2010)

"Il Senato ha approvato ieri il processo breve, l'ultima legge ad personam studiata per sottrarre Berlusconi ai suoi processi. Una vergogna che non merita neppure più discutere...."

Max e la Puglia, l'ultima via crucis

"Il Riformista" del 20 genniao 2010

Peppino Caldarola (21 gennaio 2010)

Saccheggiando il sito de "Il Riformista" ho trovato questo pezzo di Caldarola che mi pare interessante....

Massoni e cattolici, alleanza impossibile

www.avvenire.it del 19 gennaio 2010

Massimo Introvigne (21 gennaio 2010)

"Dan Brown nel Simbolo perdu­to allude spesso ai nemici del­la massoneria come perso­naggi patologici, fondamentalisti cri­stiani vittime di assurde «teorie del complotto»...."

Fallite le esagerazioni, non ancora Obama

"Avvenire" del 21 genniao 2010

Andrea Lavazza (21 gennaio 2010)

"In un Paese libero i partiti devono esserci sempre, diceva il grande storico liberale Edmund Burke...."

Bamboccioni, le soluzioni degli altri

"La Stampa" del 20 gennaio 2010

Irene Tinagli (20 gennaio 2010)

"Un fatto di cronaca nuovo ha riportato in auge un dibattito vecchio: il tema dei bamboccioni, con tutti i luoghi comuni che si porta appresso. La nostra cultura familistica, i nostri figli viziati, le mamme che non mollano. Ma la questione non è meramente socio-culturale....."

Berlusconi e Pier finiranno col dirsi addio

"La Stampa" del 20 gennaio 2010

Marcello Sorgi (20 gennaio 2010)

"Strana storia, questa di Berlusconi e Casini. Erano partiti per rimettersi insieme, finiranno col separarsi definitivamente, senza volerlo, anzi volendo il contrario...."

L'importanza degli eserciti

"La Stampa" del 20 gennaio 2010

Joseph. S. Nye (20 gennaio 2010)

"La forza militare conterà di meno nei prossimi decenni? In realtà il numero dei conflitti su larga scala fra Stati è in costante calo e il conflitto è improbabile quando si tratta di democrazie avanzate e in molti altri casi...."

Gli aiuti e la sovranità

"Corriere della Sera" del 20 gennaio 2010

Franco Venturini (20 gennaio 2010)

"La tragedia di Haiti può diventare una buccia di banana per lo strapotere (benevolo e generoso, in questo caso) dell’America di Obama...."

Messaggio ai mancati innovatori

"La Stampa" del 19 gennaio 2010

Marcello Sorgi (19 gennaio 2010)

"Adesso in tanti diranno che Napolitano ha riabilitato Craxi, a dieci anni dalla morte in esilio. Ma non era questo, o non solo questo, l’intento che il Presidente ha affidato alla lunga lettera inviata alla vedova del leader socialista.....

Cari bamboccioni impreparati

"La Stampa" del 19 gennaio 2010

Luca Ricolfi (19 gennaio 2010)

"La maturità di un ceto politico, così come quella di un individuo, si misura anche dalla capacità di cogliere l’ironia, lo scherzo, l’umorismo, più in generale di capire in che registro avviene un discorso...."

Il messaggio del Presidente alla vedova

"La Stampa" del 18 gennaio 2010

Giorgio Napolitano (19 gennaio 2010)

Ecco il testo integrale del messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano...

Presidenzialismo all’italiana

"Corriere della Sera" del 19 gennaio 2010

Ernesto Galli Della Loggia (19 gennaio 2010)

"Il 28 e 29 marzo gli italiani andranno a votare per eleggere, insieme ai «governatori» delle 15 regioni interessate, altrettante assemblee la cui utilità è da considerare in pratica eguale a zero: i consigli regionali...."

La democrazia cilena non perde un colpo.

"Avvenire" del 19 gennaio 2010

Marco Olivetti (19 gennaio 2010)

Per chi ha vissuto i momenti del golpe di Pinochet, della morte di Allende e dei desaparecidos, il Cile rappresenta un immaginario denso di significato. Leggere che dopo vent'anni di governo di centrosinistra ora torna al potere un uomo di destra può sembrare traumatico e forse lo è. Ma la democrazia non è l'obbligo di far governare sempre degli stessi partiti, quindi, bisogna, con fiducia, credere che venti anni di democrazia hanno anche cambiato e prodotto una destra diversa, liberale e non autoritaria. I fatti ci diranno se l'eredità del centrosinistra è anche questo.....

L'imbarazzo celato per il Pontefice tedesco

"La Stampa" del 18 gennaio 2010

Lucia Annunziata (18 gennaio 2010)

"Commozione, certo. Impossibile non sentirne. In via Catalana, una delle arterie del Ghetto, la veste bianca del Papa sfiora, dopotutto, le stesse pietre consumate dai passi di tanti uomini e donne che in quei pochi metri quadri sono stati costretti a vivere per secoli, chiusi da altri uomini con la veste bianca, da altri Papi come lui, Benedetto...."

Nessuno può dirsi soddisfatto

"La Stampa" del 18 gennaio 2010

Franco Garelli (18 gennaio 2010)

"E’ stato senza dubbio un incontro dal valore storico, ma che non poteva sorvolare sulle spine che da tempo ostacolano i rapporti tra la chiesa cattolica e gli Ebrei...."

Il ritratto di un leader

"Corriere della Sera" del 18 gennaio 2010

Sergio Romano (18 gennaio 2010)

"Vi sono molti italiani per cui il caso Craxi è ancora, e deve restare, esclusivamente giudiziario. Pensano che non abbia senso chiedersi se abbia avuto e quali siano stati i suoi meriti politici. Ritengono che le condanne, nei due processi in cui fu imputato, contino più di qualsiasi altra considerazione...."

La cattiva coscienza degli Usa

"La Stampa" del 16 gennaio 2010

Lucia Annunziata (16 gennaio 2010)

"Un sogno luminoso sembra sorgere dalle macerie di Haiti, il sisma è una drammatica forma di eterogenesi dei fini. Per dimensioni, per miseria, per contrasto, l’orrore in cui sono morti gli ultimi della terra, sembra far scorgere di nuovo all’Occidente un segno morale nelle sue azioni...."

Stragi d'Italia. La memoria di un cittadino di serie B

"La Stampa" del 16 gennaio 2010

Chiara Beria Di Argentine (16 gennaio 2010)

"Certi giorni mi sento un cittadino di serie B. Non ho neanche il diritto -ammesso che lo avessi voluto- di perdonare i colpevoli». Brescia, via Crispi 2. Nel suo studio al secondo piano della palazzina, sede della «Casa della Memoria», fondata nel 2000 dall’Associazione dei familiari uccisi nella strage di piazza della Loggia (28 maggio 1974, 8 morti, 105 feriti) il presidente Manlio Milani che, quel tragico giorno, vide il corpo straziato della giovane moglie, Livia Bottardi, un’insegnante di 32 anni e di alcuni suoi carissimi amici, cede solo per un attimo alla commozione...."

Il paradosso delle tasse

"Corriere della Sera" del 16 gennaio 2010

Angelo Panebianco (16 gennaio 2010)

"In materia di tasse Silvio Berlusconi ha un grande merito e un altrettanto grande demerito. Il merito è che la questione della riduzione drastica delle tasse entrò nella agenda italiana grazie a lui. Ai tempi della Prima Repubblica il tema era tabù...."

Pressione fiscale miracoli vietati in Italia e in Europa

"La Stampa" del 15 gennaio 2010

Mario Deaglio (15 gennaio 2010)

"Non è stato soltanto il presidente del Consiglio italiano a fare una clamorosa marcia indietro nel giro di pochi giorni dopo la promessa di ridurre a due sole le aliquote Irpef, il che avrebbe fatto volare i redditi netti di molte categorie di italiani...."

Uniti per fermare la maledizione dei paesi poveri

"La Stampa" del 15 gennaio 2010

Gordon Brown (15 gennaio 2010)

"Il primo ministro britannico interviene sul tema dei deboli e della tragedia di Haiti in occasione della nuova campagna per la lottà alla povertà lanciata dal Regno Unito: www.globalpovertypromise.com...."

Gianfranco e l'interesse a dimostrare lealtà in campagna elettorale

"La Stampa" del 15 gennaio 2010

Marcello Sorgi (15 gennaio 2010)

"Scontata no, ma certo era molto attesa la tregua tra Berlusconi e Fini siglata nel loro incontro di ieri....."

Una pace di interesse pensando alle regionali e alle inchieste del premier

"Corriere della Sera" del 15 gennaio 2010

Massimo Franco (15 gennaio 2010)

"Definire positivo l’incontro di ieri perché Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini hanno stipulato una sorta di patto di consultazione sa di paradosso..."

Per spegnere l’inferno

"Avvenire" del 15 gennaio 2010

Roberto Mussapi (15 gennaio 2010)

"Scene di inferno: le abbiamo viste e le vediamo, in internet e in televisione, le raccontano i reporter. E la discesa a Port-au-Prince ha i toni di una perigliosa discesa infera dal piccolo charter noleggiato faticosamente a Santo Domingo dalla troupe di una tv americana..."

Gli embrioni «sbagliati» sono morte data, sono lutti

"Avvenire" del 15 gennaio 2010

Marina Corradi (15 gennaio 2010)

"Una figlia perduta a sette mesi, tre aborti, un unico bambino sano. Con questa odissea alle spalle una coppia portatrice di una grave malattia genetica ha ottenuto da un giudice l’autorizzazione a ricorrere alla procreazione assistita e alla diagnosi preimpianto – per scartare gli embrioni malati e individuare quelli sani...."

Rafforzare stato e mercato

"La Stampa" del 14 gennaio 2010

Luca Ricolfi (14 gennaio 2010)

"Giuliano Ferrara lunedì sul Foglio ha posto la domanda giusta: «Mi volete spiegare come mai nell'eterno sud populista, lassista, familista, pauperista succede quello che succede, guerriglia civile, ferocia scatenata, rivolta e controrivolta, infine deportazione forzata dei neri raccoglitori di agrumi da un inferno all'altro?...."

Povertà sangue e voodoo

"La Stampa" del 14 gennaio 2010

Lucia Annunziata (14 gennaio 2010)

"Ero lì quando Baby Doc lasciò in stracci e sangue la sua piccola nazione, Haiti. Baby Doc Duvalier, figlio di Papa Doc, François Duvalier, il despota nero di pelle e di cuore, che per anni, indossando i panni del padre della nazione, aveva senza scrupolo ucciso chiunque avesse letto un libro, avesse una lingua, o avesse un soldo...."

L'isola degli ultimi

"Corriere della Sera" del 14 gennaio 2010

Sergio Romano (14 gennaio 2010)

"Vi sono sventurati Paesi che soffrono di una pericolosa contraddizione. Per la loro posizione geografica suscitano l’interesse delle grandi potenze e diventano rapidamente una posta nel gioco delle loro rivalità e delle loro ambizioni...."

Africa nera, quanta sete d’insegnanti

"Avvenire" del 14 gennaio 2010

Chiara Zappa (14 gennaio 2010)

Uno sguardo al di là dei confini europei aiuta a capire meglio il mondo...

Lo sputtanamento del riformismo

"Il Riformista" del 14 gennaio 2010

Antonio Polito (14 gennaio 2010)

"Certe volte Silvio Berlusconi dà l'impressione di essere una gigantesca locomotiva in grado di distruggere qualsiasi cosa trovi sulla sua strada, ma lanciata in una corsa senza direzione. Oggi è uno di quei giorni, i giorni del «vorrei ma non posso»...."

Avatar di Cameron, un meraviglioso vaso di Pandora

"Il Riformista" del 14 genniao 2010

Luca Mastrantonio (14 gennaio 2010)

"Spettacolo. Non un blockbuster qualsiasi ma oltre due ore di «cine-piacere per gli occhi e il cuore». Una cosmogonia «dove la razza umana fa una pessima figura», ma non il 3D del regista titanico. Film d'amore e sopravvivenza, attaccato «giustamente» da destra e dai cattolici, è il trionfo dell'ibridazione...."

Controllori latitanti

"La Stampa" del 13 gennaio 2010

Luca Ricolfi (13 gennaio 2010)

"Poco per volta il fumo si dirada. A quasi una settimana dai fatti di Rosarno, le letture più stereotipate, una dopo l’altra, si sciolgono come neve al sole...."

Nel ghetto la scuola è migliore

"La Stampa" del 13 gennaio 2010

Richard Newbury (13 gennaio 2010)

"Il mio battesimo di fuoco come insegnante avvenne a Londra nei primi Anni 70, nella vecchia scuola dell’ex sindaco rosso Ken Livingstone, la Tulse Hill School, frequentata all’80 per cento da caraibici. La crescente consapevolezza nera significava che i miei alunni (che avevano dagli 11 ai 18 anni) chiedevano lezioni di «Storia nera»...."

Che cosa è un processo giusto

"Corriere della Sera" del 13 gennaio 2010

Luigi Ferrarella (13 gennaio 2010)

"E se gli aspiranti riformatori della giustizia facessero prima un salto a Cassano d’Adda, sezione distaccata del Tribunale di Milano?..."

Rosarno e dintorni

www.robertomolinari.it del 13 gennaio 2010

Roberto Molinari (13 gennaio 2010)

Una mia riflessione sui fatti di Rosarno....

Diventeranno tutti italiani

"La Stampa" del 12 gennaio 2010

Giovanna Zincone (12 gennaio 2010)

"Le decisioni pubbliche italiane presentano falle ricorrenti, che prescindono dal colore politico dei proponenti. La prima consiste in annunci di fondamentali novità che, una volta illustrate, finiscono per rivelarsi come suggerimenti a fare quel che in gran parte già si faceva...."

Ma non è razzismo

"La Stampa" del 12 gennaio 2010

Mimmo Cangemi (12 gennaio 2010)

"La migliore definizione di ‘ndrangheta che oggi mi viene sono gli occhi preoccupati di mia madre, 88 anni, e la lacrima che le si è staccata al primo battito di ciglia, appena ha scoperto che scrivo di ‘ndrangheta...."

Le primarie della libertà

"La Stampa" del 12 gennaio 2010

Rosy Bindi (12 gennaio 2010)

Lettera dl Presidente del PD al quotidiano di Torino...

Riforme sì ma vere

"Corriere della Sera" del 12 gennaio 2010

Massimo Franco (12 gennaio 2010)

"Per la coralità con la quale è stato discusso e presentato, il programma emerso ieri dal vertice del centrodestra a palazzo Grazioli ha l’ambizione di un piano per il resto della legislatura...."

Altro che metafora: la Calabria come enigma

www.ilriformista.it dell'11 gennaio 2010

Fabrizio d'Esposito (12 gennaio 2010)

Analisi interessante sui fatti calabresi e sulla Calabria. La ripropongo oggi.....

Il tramonto del laboratorio Puglia:

"La Repubblica" del 12 gennaio 2010

Curzio Maltese (12 gennaio 2010)

"TUTTE le piste dell'inguacchio pugliese, come lo chiamano qui, per dire di un inciucio andato male, portano a lui, la volpe del Tavoliere, il leader Massimo. Magari capiva più di politica estera che non d'Italia e forse non ci libererà mai da Berlusconi...."

"Ius soli" cade il tabù

"La Stampa" dell'11 gennaio 2010

Michele Ainis (11 gennaio 2010)

"La prima riforma degli Anni Dieci non ha il timbro della legge, né tantomeno della legge costituzionale. Viaggia su una vettura più dimessa, più modesta: la circolare ministeriale...."

Sì Tav, parte l'ultimo treno

"La Stampa" dell'11 gennaio 2010

Francesco Manacorda (11 gennaio 2010)

"Non solo per quel che riguarda il Nord-Ovest, ma anche per buona parte dell’Italia....."

Il dolore degli uomini

"Corriere della Sera" dell'11 gennaio 2010

Gian Antonio Stella (11 gennaio 2010)

"«Volevamo braccia, sono arrivati uomini», sospirò trent’anni fa lo scrittore svizzero Max Frisch spiegando perché troppi connazionali fossero così ostili agli immigrati italiani contro cui avevano scatenato tre referendum. Ostilità antica...."

Pd, partito a vocazione confusa

"La Stampa" del 10 gennaio 2010

Luigi La Spina (10 gennaio 2010)

"A questo punto, la domanda è una sola: il Pd è un partito ingovernato o è un partito ingovernabile?..."

Se questi sono uomini

"La Stampa" del 10 gennaio 2010

Barbara Spinelli (10 gennaio 2010)

"Il futuro in cui siamo già immersi comincia nella piana di Gioia Tauro: a Rosarno in provincia di Reggio Calabria (un’autentica guerriglia urbana è ancora in corso), come a Castel Volturno e a Reggio stessa, dove la ’ndrangheta ha voluto intimidire i magistrati con un attentato alla procura generale...."

Il candidato forestiero

"Corriere della Sera" del 10 gennaio 2010

Ernesto Galli della Loggia (10 gennaio 2010)

"Al di là di tutte le ovvie differenze sta affiorando in questi giorni un’evidente analogia tra il Partito democratico e il Popolo della libertà. Si tratta della scarsissima sovranità che sia l’uno che l’altro riescono ad esercitare nei confronti delle proprie componenti interne e dei rispettivi alleati (non importa se di lunga data o potenziali), come per l’appunto dimostrano le candidature appena decise o che proprio ora si vanno decidendo per le prossime elezioni regionali...."

Ricordo di Emilio Zeni

www.robertomolinari.it dell' 8 gennaio 2010

Roberto Molinari (10 gennaio 2010)

Questo pezzo è uscito sul quotidiano "La Prealpina" dell'8 gennaio 2010. Li ripropongo in versione integrale essendo stato, per esigenze del giornale, tagliato in alcune sue parti.

Smetterla di «non vedere»

"Avvenire" del 9 gennaio 2010

Antonio Maria Mira (09 gennaio 2010)

"Rosarno, Italia: cinquemila immigrati, in gran parte irregolari, pagati (quando va bene) 18-20 euro al giorno per 12-14 ore di lavoro a raccogliere agrumi, ammucchiati in ex fabbriche senza acqua e senza luce, sfruttati da imprenditori e mafiosi, dimenticati da enti locali e istituzioni regionali e nazionali....."

Le diecimila braccia tese degli «schiavi» stagionali

"Avvenire" del 9 gennaio 2010

Antonio Maria Mira (09 gennaio 2010)

"Ore 6 di un giorno qualunque tra ottobre e aprile, la stagione degli agrumi, la stagione degli schiavi. Percorriamo in auto le stradine interne della Piana di Gioia Tauro, tra uliveti e agrumeti...."

Craxi e le strategie sulla giustizia

"La Stampa" dell'8 gennaio 2010

Lucia Annunziata (08 gennaio 2010)

"Si scrive Craxi e si legge Riforme o, viceversa, si scrive Riforme e si legge Craxi. Come preferite. Si può combinarlo in entrambi i modi, ma il risultato è lo stesso - è il nuovo assioma della politica italiana...."

Crollano le accuse a Del Turco

www.lastampa.it dell'8 gennaio 2010

Sconosciuto (08 gennaio 2010)

"Crollano le accuse a Del Turco. Grande fu l’effetto di quel tintinnar di manette: l’immediato infarto della giunta di centrosinistra e cinque mesi più tardi la vittoria del centrodestra alle elezioni anticipate...."

Le fermezza e l'ipocrisia

"Corriere della Sera" dell'8 gennaio 2010

Angelo Panebianco (08 gennaio 2010)

"Sappiamo da tempo che l'immigrazione è il fenomeno che forse più inciderà sul futuro dell'Europa. Conteranno sia la quantità dei flussi migratori che la qualità delle risposte europee...."

Scala mobile, conguagli e coefficienti Pensioni, pochi in salvo dalla stretta

www.corriere.it dell'8 gennaio 2010

Massimo Fracaro (08 gennaio 2010)

"Con il mancato aggancio ai salari il potere d’acquisto continua a ridursi Gennaio è, probabilmente, il mese più crudele per i pensionati. Sicuramente quello in cui la temperatura dell'insoddisfazione, e il senso di disagio, raggiunge i livelli più elevati...."

Quel film di Verdone troppo nichilista per essere cattolico

"Corriere della Sera" dell'8 gennaio 2010

Vittorio Messori (08 gennaio 2010)

"La rimpatriata del missionario è disastrosa, al punto da costringerlo a rientrare subito in Africa..."

Emma e Renata per tutti

"La Stampa" del 7 gennaio 2010

Luca Ricolfi (07 gennaio 2010)

"Forse quando leggerete questo articolo si saprà già come sono andate le cose nel Pd. Sapremo cioè se a sfidare Renata Polverini, candidata del centro-destra per la Regione Lazio, sarà Emma Bonino...."

Il banchiere e il pescatore

"Corriere della Sera" del 7 gennaio 2010

Francesco Giavazzi (07 gennaio 2010)

"Islanda, Grecia e Polonia, tre Paesi alla periferia dell’Europa, tre diverse esperienze nella crisi, che aiutano a capire i costi, i benefici e il futuro dell’euro a un decennio dalla nascita dell’unione monetaria...."

Aldo Ossola, basket «no limits»

"Avvenire" del 7 gennaio 2010

Alberto Figliolia (07 gennaio 2010)

A chi ha vissuto di pane e basket come i varesini, leggere di questi pezzi su un quotidiano nazionale, apre il cuore....

Marzabotto, il film delle vittime

"Avvenire" del 7 gennaio 2010

Goffredo Fofi (07 gennaio 2010)

"I due film italiani più belli e significativi realizzati l’anno scorso nel nostro Paese, i più diversi dalla solita turlupinante fiction, hanno anche il pregio di una tensione 'verticale', di un sentimento del vero, del giusto e del sacro che nella nostra tradizione cinematografica compaiono raramente, se non in termini blandamente consolatori e sostanzialmente evasivi...."

I veri Borgia oltre la «leggenda nera»

"Avvenire" del 7 gennaio 2010

Franco Cardini (07 gennaio 2010)

"La nobile famiglia valenciana dei Borja, italianizzata in Borgia, ha fornito alla Chiesa due papi tra Quattro e Cinquecento: Alfonso, dive­nuto Callisto III (1455-1458), e Rodrigo, poi Alessandro VI (1492-1503)....."

Ecco dove è fallita l’integrazione

"Avvenire" del 7 gennaio 2010

Marina Corradi (07 gennaio 2010)

"Le nove di una sera nelle feste di Nata­le. Il centro di Amsterdam sotto la ne­ve è ricolmo di luci. Prendi il metrò e scendi alla stazione Lelylaan, alla periferia sud- ovest della città...."

Per un’identità «arricchita»

"Avvenire" del 7 gennaio 2010

Giorgio Paolucci (07 gennaio 2010)

"L’immigrazione è una delle sfi­de più brucianti con cui si mi­sura l’Europa, sempre più at­tanagliata dalle paure e sempre meno in grado di elaborare modelli capaci di costruire e organizzare convivenza...."

Quelle pensioni così povere

"Corriere della Sera" del 6 gennaio 2010

Massimo Fracaro (06 gennaio 2010)

"Molti falsi poveri davanti al Fisco, troppi veri poveri nei libri paga dell’Inps. Puntualmente l’analisi delle dichiarazioni dei redditi ci rivela scomode verità, almeno per chi paga le tasse: gli italiani guadagnano poco, meno della media europea...."

L'insana giungla dei saldi

"La Stampa" del 5 gennaio 2010

Mario Deaglio (05 gennaio 2010)

"Code per entrare nei negozi; code alle casse per pagare; code sulle autostrade che portano agli outlet, i nuovi centri commerciali. Telegiornali zeppi di immagini di consumatori affannati ma contenti che dichiarano di aver fatto un «buon affare» aspettando, per acquisti importanti, che passasse il Natale e pagando così borse, scarpe e vestiti a prezzo di saldo,...."

Che tristezza quegli outlet

"Corriere della Sera" del 5 gennaio 2010

Aldo Cazzullo (05 gennaio 2010)

"L'allarme a Newark per un uomo che salta i controlli a coda dei milanesi all’outlet di Serravalle, dove i saldi non erano ancora iniziati, con il centro di Milano semideserto tranne corso Buenos Aires e via Montenapoleone, dove i saldi c’erano già, è un dato che va oltre la cronaca...."

Una replica ai pensabenisti sull'Islam

www.corriere.it del 5 gennaio 2010

Giovanni Sartori (05 gennaio 2010)

Da qualche settimana è in corso sulle pagine del Corriere un dibattito a seguito di un pezzo di Sartori. Il dibattito ha per oggetto il problema dell'integrazione dei cittadini di religione mussulmana. Scambio di articoli tra Sartori e Boeri....

Quel "rassicurante" muro che continua a dividere maggioranza e opposizione

"La Stampa" del 5 gennaio 2010

Marcello Sorgi (05 gennaio 2010)

"Riaperta dopo l'aggressione a Milano contro Berlusconi, la disputa sulle riforme istituzionali non promette ancora nulla di buono...."

Inchiesta: la seconda vita del pane “salvato” dal cassonetto

"Avvenire" del 5 gennaio 2010

Paolo Ferrario (05 gennaio 2010)

"Interi sacchi di pane destinati alla spazzatura. Un pugno nello stomaco di quanti fanno fatica non solo ad arrivare alla fine del mese ma, spesso, anche a coniugare il pranzo con la cena. "Interi sacchi di pane destinati alla spazzatura. Un pugno nello stomaco di quanti fanno fatica non solo ad arrivare alla fine del mese ma, spesso, anche a coniugare il pranzo con la cena...."

Sanità formato non profit Qualità a prezzi accessibili

"Avvenire" del 5 gennaio 2010

Andrea Di Turi (05 gennaio 2010)

"Da una parte c’è la mastodontica macchina del servizio sanitario pubblico, a cui si rivolge, spesso per necessità, la maggior parte dei cittadini. Dall’altra istituti, cliniche e strutture private, che servono soprattutto chi può permetterselo...."

Quel giorno a Parigi su un palco con Camus

"La Stampa" del 4 gennaio 2010

Claudio Gorlier (04 gennaio 2010)

"Era il 13 dicembre 1948, e con Carlo Fruttero ci recammo, a Parigi, alla Salle Pleyel, dove si presentava il Rassemblement Démocratique Révolutionaire. Sul palco: Albert Camus, André Breton, Carlo Levi, Richard Wright, David Rousset, Simone de Beauvoir...."

Venti di guerra nel Golfo

"La Stampa" del 4 gennaio 2010

Maurizio Molinari (04 gennaio 2010)

"Venti di guerra nel Golfo di Aden: il traballante Stato dello Yemen, appollaiato fra Africa e Asia, è teatro di due conflitti sovrapposti che sommano i principali attori della lunga guerra al terrorismo che ha segnato la prima decade del secolo...."

Cantona «Io, i barboni e l’Abbé Pierre»

www.avvenire.it del 3 gennaio 2010

Marie Chaudey (04 gennaio 2010)

Ho trovato questa mattina sul sito di Avvenire questa bella intervista a Eric Cantona, indimenticato campione del pallone....

Abbiamo solo perso un anno

"Corriere della Sera" del 3 gennaio 2010

Francesco Giavazzi (03 gennaio 2010)

"Quale sarà l’economia del mondo dopo la crisi? Diversa, per due ragioni. Innanzitutto cambierà la distribuzione geografica dei consumi. Le famiglie americane, che per tanti anni sono state il motore della nostra crescita, spenderanno di meno: avendo subito perdite ingenti sulle loro case e sui loro investimenti, ricominceranno a risparmiare...."

L’intellettuale contro le pesti del mondo

"Avvenire" del 2 gennaio 2010

Roberto Righetto (02 gennaio 2010)

"La bellezza e l’inferno: non è solo il titolo di un libro di successo di Saviano, ma sono i due punti di riferimento costanti cui ha ancorato la sua opera di scrittore ma anche la sua vita di uomo Albert Camus...."

Cittadinanza la legge va condivisa

"La Stampa" del 2 gennaio 2010

Giovanna Zincone (02 gennaio 2010)

"Le decisioni pubbliche dovrebbero formare un puzzle dotato di qualche logica. Abbiamo sul tavolo la riforma della cittadinanza e il problema dei rinnovi dei permessi di soggiorno: è utile ripensarli insieme...."

L'Italia unita e voluta nel Risorgimento

"La Stampa" del 2 gennaio 2010

Franzo Grande Stevens (02 gennaio 2010)

"Si è in tanti al lavoro, soprattutto a Torino, per realizzare l'anno venturo i vasti programmi di celebrazioni dell’Unità d'Italia; ma, imprevedibilmente, si sono levate distinte voci di dissenso...."

La bussola del Presidente

"Corriere della Sera" del 2 gennaio 2010

Mario Monti (02 gennaio 2010)

"Il Presidente della Repubblica non guida la politica del Paese. Ma può, restando nei suoi poteri, esercitare una leadership. Con essa, può offrire orientamento ai cittadini e al mondo politico...."

Messaggio di fine anno

www.lastampa.it del 1 gennaio 2009

Giorgio Napolitano (01 gennaio 2010)

Testo integrale del messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica

Addio anni zero senza rimpianti

"Corriere della Sera" del 31 dicembre 2009

Sergio Romano (31 dicembre 2009)

"L’ immagine del tunnel, per definire un percorso al buio attraverso una lunga serie di crisi, è ormai inflazionata e svalutata. Ma è quella che definisce meglio i primi anni del secolo, dall’elezione di George W. Bush alla Casa Bianca nel novembre del 2000 all’elezione di Barack Obama nel novembre dell’anno scorso...."

Se ci raccontassero ogni tanto qualcosa di bello

"Avvenire" del 30 dicembre 2009

Marina Corradi (30 dicembre 2009)

"L’ultimo film di Christian De Sica ha incassato tre milioni di euro in un solo giorno, e a Roma è proiet­tato in oltre la metà delle sale. Un film volgare? Al Corriere l’attore risponde che i film d’autore fanno incassi pe­nosi, e che un film di Natale come il suo è «lo specchio dell’Italia» di oggi...."

Rimuovere le macerie? Può essere un business

"Avvenire" del 30 dicembre 2009

Paolo Viana (30 dicembre 2009)

"Pietre, tegole, ferro, termosifoni, frigoriferi, plastica: in questi mesi spostare il materiale inerte si sta rivelando un’operazione complicata ma redditizia. Molti gli interessi che si sono mobilitati per lo smaltimento, mentre si cercano nuovi depositi in grado di contenere ciò che è stato abbandonato dopo il crollo...."

Ma non hanno nulla da dire i democratici e il Senatùr?

"La Stampa" del 30 dicembre 2009

Marcello Sorgi (30 dicembre 2009)

"La polemica di fine anno sulla proposta del sindaco di Milano di intitolare una strada a Craxi, nel decennale della morte, rischia di attorcigliarsi attorno a un falso problema...."

Obama e l'Europa perduta

"La Stampa" del 30 dicembre 2009

Mario Calabresi (30 dicembre 2009)

"Il decennio che si chiude domani, i tormentati Anni Zero, segna l’affermazione definitiva di un mondo nuovo, senza autorità e senza chiare gerarchie, il mondo multipolare...."

Il piede in due staffe

"Corriere della Sera" del 30 dicembre 2009

Angelo Panebianco (30 dicembre 2009)

"Una delle ragioni per le quali non conviene prendere troppo sul serio l'attuale revival di discussioni sulle «riforme costituzionali» è che le trattative sulle riforme sono come i negoziati internazionali: non portano a nulla se l'uno o l'altro (sia esso un partito politico o uno Stato) dei supposti protagonisti della trattativa è debole e diviso al suo interno, il che lo rende un negoziatore poco efficace e poco affidabile...."

Il futuro frugale che ci aspetta

"La Stampa" del 29 dicembre 2009

Mario Deaglio (29 dicembre 2009)

"I sistemi economici non muoiono per malattie economiche, le Borse non possono continuare a cadere per sempre: dopo un certo periodo, la caduta produttiva si arresta e qualche forma di crescita riprende a seguito della pressione delle esigenze vitali della popolazione...."

Quando un nero italiano non è gradito nel locale alla moda

"Avvenire" del 29 dicembre 2009

Matteo Fraschini Koffi (29 dicembre 2009)

"«Scusa, dove vai? – mi domanda il buttafuori bloccando l’ingresso con il braccio –. Questa sera c’è il 'dress-code', e i neri non possono entrare a meno che non siano accompagnati da una ragazza». Potrà sembrare strano, ma invece di stupirmi, rimango piuttosto divertito da quello che sento, dato che le parole di questo ragazzo confermano ciò di cui ho discusso ampiamente nelle mie ultime due settimane a Milano: l’Italia continua a manifestare segnali di razzismo...."

Raffreddare l'amore

"La Stampa" del 28 dicembre 2009

Lucia Annunziata (28 dicembre 2009)

"Il centro sinistra sembra aver cominciato a ragionare su come raggiungere un diverso clima politico nel Paese, dopo l'attacco al premier. E se ne sta accollando le conseguenze: le cronache politiche sono piene in questi giorni delle tensioni che percorrono l’opposizione su se e come e in che tempi avviare una diversa fase del confronto...."

La piazza fa a meno dei leader

"La Stampa" del 28 dicembre 2009

Claudio Gallo (28 dicembre 2009)

In Iran è riesplosa la rivolta verso il regime. I ragazzi in piazza sono degli eroi. Lo sono come i giovani che nel '56 e nel '68 a Budapest e a Praga protestavano contro regimi corrotti e autoritari. Lo sono come i ragazzi che in Cile si opposero alla dittatura, come tutti coloro che lottarono in sudamerica contro i governi che opprimevano il popolo..... E l'Europa allora come oggi è assente e silente.....

Cambiare strategia

"Corriere della Sera" del 28 dicembre 2009

Franco Venturini (28 dicembre 2009)

"Dopo la «mano tesa » di Obama, dopo le proposte negoziali dell’Agenzia atomica, dopo gli avvertimenti che le sanzioni sono in arrivo e le iniziative militari non vanno escluse, l’Occidente non sa più cosa fare con l’Iran...."

Camus, la «rivolta» 50 anni dopo

"Avvenire" del 28 dicmebre 2009

Zygmunt Bauman, (28 dicembre 2009)

"Una riflessione del sociologo della «modernità liquida», Zygmunt Bauman, sul lascito del grande scrittore francese, morto prematuramente a 47 anni in un incidente d’auto il 4 gennaio 1960, ma i cui romanzi aiutano a riconciliarsi con le stranezze e le assurdità del mondo che abitiamo...."

Scambio obbligato sulle riforme

www.andrearomano.net del 24 dicembre 2009

Andrea Romano (24 dicembre 2009)

"Al di là delle buone intenzioni, il dialogo tra maggioranza e opposizione rischia di consumarsi per manifesta inconsistenza della materia. Ad oggi non è affatto chiara la vera sostanza della possibile cooperazione riformatrice tra PdL e PD, perché finora nessuno ha spiegato su quali concrete partite legislative dovrebbero convergere gli sforzi dei volenterosi dei due schieramenti. Le riforme istituzionali?..."

Il futuro colorato di speranza

"La Stampa" del 24 dicembre 2009

Enzo Bianchi (24 dicembre 2009)

"Il bilancio che ciascuno di noi fa sui dodici mesi trascorsi è sempre condizionato dalle aspettative che aveva nutrito nell'anno precedente e, specularmente, orienta le speranze per l'anno a venire, soprattutto quando ci veniamo a trovare alla fine di un decennio: allora attese e disillusioni si fanno più forti, quasi che il misurare il tempo in cifre tonde e simboliche - gli anni «zero» del terzo millennio - sia percepito con maggiore intensità e che le svolte impresse al corso della storia debbano assumere un carattere più marcato...."

Parole vuote e un po' ipocrite

"Corriere della Sera" del 24 dicembre 2009

Ernesto Galli Della Loggia (24 dicembre 2009)

"E’ uno strano Paese l’Italia: sarà banale dirlo ma è quasi impossibile non farlo. Un Paese per vocazione schizofrenico: dove è la regola fare d’ogni erba un fascio e dove però l’arte cavillosa del distinguo raggiunge vette sublimi; la patria del qui lo dico e qui lo nego (o perlomeno lo smentisco), delle apparenze che ingannano...."

Le parole necessarie su Pio XII

"La Stampa" del 23 dicembre 2009

Arrigo Levi (23 dicembre 2009)

"Era più che prevedibile che l’annuncio della decisione di Papa Benedetto XVI di dare avvio al processo di beatificazione di Pio XII venisse giudicato, non solo dagli ebrei romani ma dalle più alte personalità dell’ebraismo italiano e mondiale, pur impegnate intensamente nel dialogo interreligioso, quanto meno intempestivo, a tre settimane dall’attesa prima visita del Papa alla grande sinagoga di Roma...."

Il Cavaliere e il sorriso come strategia, ora fa battute anche sulla statuina

"La Stampa" del 23 dicembre 2009

Marcello Sorgi (23 dicembre 2009)

"Sotto il grande cerotto che gli copre il viso, Silvio Berlusconi è tornato a sorridere. La notizia, chiamiamola così, esce dalla lunga processione di amici e collaboratori che in questi giorni è andato a trovarlo ad Arcore. La depressione, l'abbattimento seguiti all'aggressione con la statuetta, se li è già buttati alle spalle...."

Debito pubblico l'uscita difficile

"Corriere della Sera" del 23 dicembre 2009

Massimo Mucchetti (23 dicembre 2009)

"Il debito pubblico italiano ha superato i 1800 miliardi di euro, pari al 117% del Prodotto interno lordo degli ultimi 12 mesi: due punti in più rispetto agli obiettivi del governo...."

I dilemmi dell’Udc e il rischio di spiazzare

"Avvenire" del 23 dicembre 2009

Sergio Soave (23 dicembre 2009)

"Tra le incognite legate alle prossime elezioni regionali, una delle più aperte è quella della collocazione dell’Udc, rilevante anche perché in varie situazioni la scelta dei centristi potrebbe rivelarsi decisiva...."

Ultimo appello al premier

"La Stampa" del 22 dicembre 2009

Federico Geremicca (22 dicembre 2009)

"Comincia a esserci qualcosa di fastidioso nel coro di elogi e consensi che fa puntualmente seguito a ogni importante discorso pronunciato dal Presidente della Repubblica...."

Auschwitz e la memoria qualunquista

"La Stampa" del 22 dicembre 2009

Elena Loewenthal (22 dicembre 2009)

"L’insegna di Auschwitz è stata ritrovata fra le mani di cinque gaglioffi qualunque, che (forse) avevano eseguito il «colpo» su commissione di un misterioso collezionista...."

Il realismo necessario

"Corriere della Sera" del 22 dicembre 2009

Massimo Franco (22 dicembre 2009)

"Dal Colle un chiaro ammonimento ad evitare forzature. Dire che Giorgio Napolitano osserva con ottimismo la situazione significherebbe travisarne il pensiero, oltre che le parole...."

Le nostre città fragili

"Corriere della Sera" del 22 dicembre 2009

Giangiacomo Schiavi (22 dicembre 2009)

"La città fragile si ferma nella neve in un ingorgo sterminato che paralizza strade e tangenziali: disagi per chi viaggia, dice il bollettino meteo, con treni in ritardo e pendolari bloccati, ma è dalle auto bloccate che arrivano rassegnati messaggi di esasperazione, allarmanti esseoesse per una paralisi prevista e annunciata che forse si poteva evitare...."

La classe dirigente di fronte alle sue responsabilità

"Il Riformista" del 22 dicembre 2009

Peppino Caldarola (22 dicembre 2009)

"Giorgio Napolitano ha messo la classe dirigente, istituzionale e politica, davanti alle proprie responsabilità...."

Convenzione il sogno di fine anno

"La Stampa" del 21 dicembre 2009

Marcello Sorgi (21 dicembre 2009)

"Dalle pieghe del tormentato dibattito sulla Grande Riforma, ripreso dopo l’aggressione a Berlusconi, nel tentativo di dare uno sbocco agli appelli per un miglioramento del clima politico, è tornata ad affacciarsi l'idea di una Convenzione, o di un’Assemblea Costituente, a cui affidare il compito di discutere e approvare i cambiamenti della Costituzione...."

Un piano industriale Ue per sopravvivere al 2010

"La Stampa" del 21 dicembre 2009

Giuseppe Berta (21 dicembre 2009)

"Può essere consolatorio chiudere il 2009 pensando che la fase acuta della crisi globale sia archiviata. E certo gli indicatori economici segnalano valori più positivi per l’anno prossimo, quando il Pil dovrebbe ricominciare a crescere in molti Paesi, Italia inclusa (anche se da noi l'incremento sarà tenue, giacché le previsioni oscillano attorno a un modesto 1%)...."

L’ecologia dei piccoli gesti

"La Stampa" del 21 dicembre 2009

Barbara Stefanelli (21 dicembre 2009)

"L’hanno già so­prannominata Flopenaghen. La capitale da­nese doveva diventare il luogo-simbolo di un rinno­vamento epocale nelle poli­tiche ambientali: sembra invece destinata a essere ri­cordata come la città del fallimento nella breve sto­ria delle conferenze inter­nazionali sul clima....."

Il cuore di un maestro

"La Stampa" del 19 dicembre 2009

Marcello Sorgi (19 dicembre 2009)

Omaggio a Igor Man...

Scrittore non solo cronista

"La Stampa" del 19 dicembre 2009

Arrigo levi (19 dicembre 2009)

Omaggio a Igor Man...

La maledizione di Auschwitz

"Il Riformista" del 19 dicembre 2009

Anna Momigliano (19 dicembre 2009)

"Ancora una volta Auschwitz. La ferita mai del tutto guarita tra il popolo ebraico e l'Europa si riapre sempre da qui: non Bergen-Belsen, Buchenwald, o Mauthausen, né Sobibór o Treblinka..."

Ci sono inciuci che servono

"Il Riformista" del 19 dicembre 2009

Alessandro Calvi (19 dicembre 2009)

"Sostiene Massimo D'Alema che «gli inciuci sono importanti per costruire le condizioni della convivenza». E torna alla carica con la dottrina sulla riduzione del danno che piace a Scalfaro e non a Veltroni...."

Generazione a rischio sconfitta

"La Stampa" del 18 dicembre 2009

Pietro Garibaldi (18 dicembre 2009)

"Mentre i segnali di ripresa per il 2010 fortunatamente si intensificano, dal lato dell’occupazione l’onda lunga della recessione si sta abbattendo a piena forza sul mercato del lavoro...."

Due o tre cose di buon senso

"Corriere della Sera" del 18 dicembre 2009

Ernesto Galli della Loggia (18 dicembre 2009)

"Prima di stabilire per il futuro nuove regole del gioco, di varare riforme costituzionali, di inaugurare un clima di generale concordia, si può sperare che — non domani o dopodomani ma oggi, subito— gli attori della scena politica italiana convengano almeno su un paio di cose da evitare con la massima cura? Possiamo sperare in un paio di misure d’emergenza da adottare immediatamente nella discussione pubblica?..."

La crisi decelera, acceleriamo le scelte fiscali (o la ripresa tarderà)

"Avvenire" del 18 dicembre 2009

Luigi Campiglio (18 dicembre 2009)

"Il tasso di occupazione in Italia è diminuito per il quinto trimestre consecutivo, diminuisce il numero il numero di lavoratori indipendenti, aumenta il numero di inattivi scoraggiati e aumenta il tasso di disoccupazione: alla debole crescita del Pil non si accompagna un incremento dell’occupazione, mentre la crescente incertezza occupazionale rende molto più caute le decisioni familiari. La domanda che ci si pone è: se e quando i livelli occupazionali riprenderanno a crescere...."

Addio "Vecchio cronista"

www.lastampa.it del 18 dicembre 2009

Sconosciuto (18 dicembre 2009)

Ultima ora. E' morto Igor Man, penna storica del quotidiano di Torino e gran gironalista.....

Ma non siamo agli Anni Settanta

"La Stampa" del 17 dicembre 2009

Cesare Martinetti (17 dicembre 2009)

"L’attentato anarchico alla Bocconi, per quanto - fortunatamente - incruento, attraversa come una scossa l’atmosfera surriscaldata di Milano e dell’Italia. I teorici del ritorno agli Anni Settanta (che curiosamente abitano soprattutto a destra) aggiungeranno benzina ai loro surriscaldati argomenti...."

Il Paese con due destre e due sinistre

"La Stampa" del 17 dicembre 2009

Luigi La Spina (17 dicembre 2009)

"Il luogo comune è talmente diffuso da essere ripetuto come un dogma indiscutibile: l’Italia, sia nella sua classe politica sia nella sua società civile, è un Paese spaccato in due, esasperato in un conflitto profondo...."

La via d’uscita dall’estremismo

"Corriere della Sera" del 17 dicembre 2009

Angelo Panebianco (17 dicembre 2009)

"L’intervento di Fabrizio Cicchitto alla Camera due giorni fa, dedicato all'identificazione, nomi e cognomi, di quelli che egli considera i «mandanti morali» dell'aggressione fisica al premier, è stato del tutto sbagliato e inopportuno...."

Il delicato crinale tra caos e democrazia

www.avvenire.it del 16 dicembre 2009

Giorgio Ferrari (17 dicembre 2009)

Saccheggiando il sito di Avvenire, quotidiano cattolico, ho trovato questo pezzo che mi pare interessante....

Fede e ragione: quel sole nella notte

"Avvenire" del 17 dicembre 2009

Giacomo Samek Lodovici (17 dicembre 2009)

"I due interventi inaugurali del Convegno internazionale su Dio recentemente promosso dalla Cei hanno riproposto un tema decisivo. Il cardinal Ruini ed il filosofo Robert Spaemann hanno infatti ribadito la possibilità di elaborare delle dimostrazioni razionali dell’esistenza di Dio...."

La farsa della pace

"La Stampa" del 16 dicembre 2009

Michele Brambilla (16 dicembre 2009)

"Com’era facilmente prevedibile, siamo già qui a officiare il funerale del «normale e civile confronto» invocato dal Capo dello Stato, Giorgio Napolitano. Il «normale e civile confronto» in Italia rientra a pieno titolo fra tutte le più belle cose cantate da Fabrizio De Andrè: vivono solo un giorno, come le rose...

Il Cavaliere nemico perfetto

"La Stampa" del 16 dicembre 2009

Luca Ricolfi (16 dicembre 2009)

"Sono passati quasi vent’anni dalla fine della prima Repubblica, ne sono passati più di quindici dalla discesa in campo di Silvio Berlusconi. La legislatura finirà nel 2013, giusto nel ventennale della discesa in campo...."

Libertà di critica e confronto leale

"Corriere della Sera" del 16 dicembre 2009

Sergio Romano (16 dicembre 2009)

"Vi sono attentati, per quanto insa­ni e feroci, che hanno un dise­gno e rispondono alla stra­tegia di una forza politica. Così furono gli attentati anarchici contro re, regine e presidenti fra l’Ottocen­to e il Novecento, da quel­lo di Sante Caserio contro il presidente francese Car­not nel 1894 a quelli di Lui­gi Lucheni e Gaetano Bre­sci contro l’imperatrice Eli­sabetta e Umberto I nel 1898 e nel 1900. Ma ve ne sono altri che sono soltan­to opera di un folle, prigio­niero delle proprie osses­sioni...."

Perché non vado ad Annozero

"Il Riformista" del 16 dicembre 2009

Antonio Polito (16 dicembre 2009)

"Ieri ho ricevuto il cortese invito della redazione di Annozero a partecipare alla puntata di domani dedicata ai fatti di Milano. Ho altrettanto gentilmente risposto di no...."

Ora Silvio è meno isolato

"La Stampa" del 15 dicembre 2009

Marcello Sorgi (15 dicembre 2009)

"Si discuterà ancora a lungo se l’aggressione di domenica a Berlusconi debba essere considerata il gesto di un folle, che il padre ha pietosamente definito «neurolabile», o il frutto avvelenato del degrado del clima politico negli ultimi mesi...."

Superare la sindrome di Piazza Duomo

"Corriere della Sera" del 15 dicembre 2009

Massimo Franco (15 dicembre 2009)

"Più che uno spartiacque, rischia di diventare un muro divisorio: una barriera di odio che può accentuare, invece di ridurre la distanza fra ciò che è percepito come berlusconiano e tutto quello che gli si oppone...."

Il lato oscuro della rete

"Corriere della Sera" del 15 dicembre 2009

Gian Antonio Stella (15 dicembre 2009)

"Ma davvero «in democrazia un cittadino deve avere il diritto di dire le sciocchez­ze più grandi che crede», come teorizzò nel 2003 l’al­lora ministro della Giusti­zia Roberto Castelli metten­dosi di traverso alla legge europea che voleva ridefini­re i reati di razzismo e xe­nofobia?..."

Il fatturato della fabbrica dell'odio

"Il Riformista" del 15 dicembre 2009

Peppino Caldarola (15 dicembre 2009)

"Odio, follia, complotto. Ogni volta che la violenza politica ha colpito un leader ci siamo interrogati su queste tre parole per dare un senso a episodi che hanno modificato la storia. La memoria porta a John Fitzgerald Kennedy e a Olof Palme vittime di due attentati...."

Il corpo ferito del re e l'umanità del potere

"Il Riformista" del 15 dicembre 2009

Ritanna Armeni (15 dicembre 2009)

"Immagine dopo immagine, fotogramma dopo fotogramma, il viso sanguinante e sconvolto del premier è stato rimandato a ritmo incessante per ore sul piccolo schermo. Il “corpo del re” appariva ferito, umiliato, incredulo. Lo sguardo era allucinato, la bocca semiaperta faceva intravedere il vuoto lasciato da due denti spezzati, il sangue scorreva sul mento...."

Opposizione Ko

"Il Riformista" del 15 dicembre 2009

Stefano Cappellini (15 dicembre 2009)

"Il premier resta in ospedale. Napolitano: «Fermare le tensioni politiche, misurare le parole». Dura polemica del Pdl contro Di Pietro e Rosy Bindi. Dopo l'incidente di piazza Duomo, Gianfranco Fini e Pierferdinando Casini sono sotto schiaffo..."

L'autore è un folle, ma il motivo è la politica

"Il Riformista" del 15 dicembre 2009

Antonio Polito (15 dicembre 2009)

"La lezione di Tartaglia La prima domanda: è il gesto di un folle, una cosa che può capitare a chiunque e dovunque? Oppure è il frutto di un clima, di un'assuefazione alla violenza verbale e all'odio politico?..."

«I notiziari bollettini di guerra. Ma non anni di piombo»

"Avvenire" del 15 dicembre 2009

Roberto I. Zanini (15 dicembre 2009)

Ferrarotti è uno dei padri della sociologia italiana. Il quotidiano cattolico Avvenire pubblica oggi una sua intervista dedicata agli eventi di questi giorni: l'atto violento compiuto nei riguardi di Berlusconi e il modo in cui ha reagito la stampa e i massmedia, in genere, in Italia.

Gli indignati a senso unico

"La Stampa" del 14 dicembre 2009

Mario Calabresi (14 dicembre 2009)

"Ci sono momenti in cui bisognerebbe abolire due parole: ma e però. L’aggressione di un uomo, in questo caso di un primo ministro, è uno di quelli. Di fronte alla violenza non possono essere accettate subordinate, ammiccamenti o tantomeno giustificazioni...."

La sinistra a un bivio

"La Stampa" del 14 dicembre 2009

Lucia Annunziata (14 dicembre 2009)

"Il volto insanguinato, sorpreso e spaventato del premier Silvio Berlusconi rimarrà un’icona nella storia di questa Repubblica...."

La degenerazione violenta

"Corriere della Sera" del 14 dicembre 2009

Pierluigi Battista (14 dicembre 2009)

"L’odio politico è un mostro che, scatenato, risulta molto difficile da domare. An­che se non è armato da un’ideologia sistematica (come accade con il terro­rismo vero e proprio), an­che se incendia una men­te isolata (e, a quanto sem­bra, malata) come è acca­duto con l’aggressione a Berlusconi ieri sera dietro il Duomo a Milano, l’odio politico si deposita come un veleno che intossica la discussione pubblica. Ri­duce l’avversario a un ber­saglio da annichilire...."

Il Cln di Casini

"Il Riformista" del 15 dicembre 2009

Peppino Caldarola (14 dicembre 2009)

"Sconcerto nel Pdl. Il leader Udc anticipa il predellino bis del Cavaliere e lo avverte: «Pronto ad allearmi anche con Di Pietro. Fini? Ci saranno sorprese». Il Pd ci sta. Fassino: «Cominciamo subito dalle regionali»...."

Crisi e urne i due enigmi del Cavaliere

"La Stampa" del 12 dicembre 2009

Marcello Sorgi (12 dicembre 2009)

"Berlusconi ieri ha negato di volere le elezioni, non perché non le voglia, ma perché non sa come arrivarci. Una delle cose più complicate, in Italia, infatti è ottenere lo scioglimento anticipato delle Camere..."

L'ambiente nuova risorsa per tutti

"La Stampa" del 12 dicembre 2009

Bob Geldof (12 dicembre 2009)

"Sono passati venticinque anni dalla carestia etiope degli Anni 80 e dalla manifestazione di generosità e partecipazione senza precedenti che suscitò. La domanda che mi fanno sempre è se sia servita a qualcosa. Che cosa è cambiato in Etiopia e in generale in Africa? E’ cambiato moltissimo, rispondo, nel bene e nel male...."

Silvio scese in campo, Filippo finì dentro

"Il Riformista" del 12 dicembre 2009

Marianna Bartoccelli (12 dicembre 2009)

"Quello che ha dimostrato l’udienza di ieri al primo piano del palazzo del Tribunale di Palermo è certamente che la politica non si fa e non si deve fare con la giustizia...."

Piazza Fontana 40 anni dopo

"Avvenire" del 12 dicembre 2009

Nello Scavo (12 dicembre 2009)

Per non dimenticare, l'inizio della nostra tragedia.....

Io, il primo giornalista nella banca

"Avvenire" del 12 dicembre 2009

Davide Parozzi (12 dicembre 2009)

"Fu il primo giornalista ad entra­re. Quando lo scoppio dilaniò la città e strappò la vita di 16 in­nocenti, lui era a pochi metri...."

Il bancario sfuggito per un soffio alla morte

"Avvenire" del 12 dicembre 2009

Enrico Negrotti (12 dicembre 2009)

"Si ricorda ancora bene dell’enorme boato che squassò la sede della Banca Nazionale dell’Agri­coltura: le ferite, la paura, la fuga precipitosa dall’edificio, lo shock per lo spettacolo im­pressionante scorto nell’atrio devastato...."

Rincorsa pericolosa

"La Stampa" del 11 dicembre 2009

Marcello Sorgi (11 dicembre 2009)

"E’ inutile girarci attorno: quello di Berlusconi ieri a Bonn, al congresso del Ppe, è stato un discorso di rottura, di un leader che sta prendendo la rincorsa per andare ad elezioni anticipate e che a questo punto conta solo sull’appoggio del popolo - del «suo» popolo - per uscire dalle difficoltà...."

In battaglia lottando per il bene

"La Stampa" del 11 dicembre 2009

Barack Obama (11 dicembre 2009)

"Ho ricevuto questo onore con grande gratitudine e grande umiltà. È un riconoscimento che parla alla nostra più alta ispirazione: quella per la quale, nonostante tutta la crudeltà e durezza del mondo, sappiamo che non siamo semplici prigionieri del fato...."

La tentazione e il dovere

"Avvenire" dell'11 dicembre 2009

Sergio Soave (11 dicembre 2009)

"Silvio Berlusconi ha scelto ieri una sede internazionale, seppure di partito, quella del vertice del Partito popolare europeo, per rilanciare con sferzante durezza la sua polemica sulla sovranità popolare che sarebbe manomessa da organi di garanzia che – a suo avviso – si comportano come soggetti politici, a cominciare dalla Corte costituzionale...."

L'opposizione faccia il suo dovere

"La Stampa" del 10 dicembre 2009

Lietta Tornabuoni (10 dicembre 2009)

"Sarà stata una buona idea, per l’opposizione, quella di abbandonare i lavori della Commissione parlamentare Giustizia, di lasciare l’aula per indignazione e protesta?..."

Per Obama un nobel alla salute

"La Stampa" del 10 dicembre 2009

Gianfranco De Maio (10 dicembre 2009)

"La consegna del Nobel per la Pace al presidente Obama, impegnato in una riforma sanitaria che possa garantire pari accesso alle cure a tutti i suoi concittadini, è un’occasione per riflettere sul tema del diritto alla salute nel mondo....."

La realtà offuscata

"La Stampa" del 10 dicembre 2009

Piero Ostellino (10 dicembre 2009)

"Dice il Papa: «Ogni giorno, at­traverso i giorna­li, la televisione, la radio, il male viene rac­contato, ripetuto, amplifica­to »...."

Minareti, che alimenta il populismo

"La Stampa" del 9 dicembre 2009

Nicolas Sarkozy (09 dicembre 2009)

"Con un referendum il popolo svizzero si è pronunciato contro la costruzione di nuovi minareti sul suo territorio. Questa decisione può legittimamente suscitare degli interrogativi...."

Cattolici senza casa

"Corriere della Sera" del 9 dicembre 2009

Massimo Franco (09 dicembre 2009)

"Le tensioni fra parti­ti e mondo cattoli­co segnalano una novità che travali­ca i singoli episodi...."

Banlieue: anche qui crescono i fiori

"Avvenire" del 9 dicembre 2009

Laura Badaracchi (09 dicembre 2009)

"Ha 36 anni e un passato remoto da muratore e pugile, un passato prossimo da attore e da regista. Di origini africane – padre algerino, madre sudanese –, nato nella Cité des Grésillons a Carrières-sous-Poissy (vicino alla capitale francese), Rachid Djaïdani vive un presente da scrittore...."

La corona longobarda

"La Repubblica" dell'8 dicembre 2009

Gad Lerner (08 dicembre 2009)

"Se nel giorno di Sant'Ambrogio, vescovo e patrono di Milano, la Lega ha lanciato una sfida pubblica contro il suo successore Dionigi Tettamanzi, paragonandolo prima a un imam musulmano e poi a un prete siciliano mafioso, è perché si sente forte, molto forte...."

Dopo il No B. Day Berl. è più forte e forse anche Bers

"Il Riformista" dell'8 dicembre 2009

Antonio Polito (08 dicembre 2009)

"L'uno-due che doveva disarcionare il Cavaliere, prima l'aula di tribunale e poi la piazza come tribunale, non sembra essere andato a segno...."

Pd, il partito né di lotta né di governo

"La Stampa" del 7 dicembre 2009

Luca Ricolfi (07 dicembre 2009)

"Comunque la si giudichi, non vi sono molti dubbi che la manifestazione di sabato contro Berlusconi - il cosiddetto «No B-day» - abbia spiazzato il partito di Bersani...."

Il rinnegato Bersani

"Corriere della Sera" del 7 dicembre 2009

Ernesto Galli della Loggia (07 dicembre 2009)

"Ha fatto benissi­mo il segretario del Pd Pier Lui­gi Bersani a te­nere il suo partito, alme­no ufficialmente, lontano dalla manifestazione del «No B-day»..."

La religione senza Dio

"La Repubblica" del 7 dicembre 2009

Ilvo Diamanti (07 dicembre 2009)

"È impossibile separare la religione dalla politica, in Italia. Tanto più dopo la fine della Dc, quando la Chiesa è tornata a rappresentare i valori, i principi, ma anche gli interessi dei cattolici in Italia, in modo autonomo e diretto...."

Il terziario nella morsa della crisi

"La Stampa" del 5 dicembre 2009

Giuseppe Berta (05 dicembre 2009)

"L’Italia vive la crisi globale stando da «molti mesi in apnea», scrive il Censis nel suo ultimo Rapporto. Bada soprattutto a riprodurre le basi, al punto da meritarsi la definizione di «società replicante», per «quel suo particolarissimo sviluppo processuale e incrementale» che è il suo «modo di sfuggire all’esistente»...."

L'Europa parli con una voce sola

"La Stampa" del 5 dicembre 2009

Horst Kohler e Giorgio Napolitano (05 dicembre 2009)

Intervento del Presidente tedesco e di quello italiano.....

Tutti i dubbi (ragionevoli)

"Corriere della Sera" del 5 dicembre 2009

Sergio Romano (05 dicembre 2009)

"Gaspare Spatuzza, testimone nel processo contro Marcello Del­­l’Utri, è un «pentito». Ap­partiene quindi a una cate­goria di testimoni di cui è lecito chiedersi se non rap­presentino in molti casi, per usare un’espressione militare, la prosecuzione della guerra di mafia con al­tri mezzi..."

Con questa piazza ci teniamo Silvio ancora per anni

"Il Riformista" del 5 dicembre 2009

Tommaso Labate (05 dicembre 2009)

Intervista a Franco Marini

La finzione della società civile

"La Stampa" del 4 dicembre 2009

Gian Enrico Rusconi (04 dicembre 2009)

"In Italia esiste ancora una classe dirigente? E’ l’interrogativo che viene spontaneo osservando la paralizzante litigiosità della politica, il lamento continuo da parte di tutti i gruppi più o meno organizzati, in una società che tira avanti con alti e bassi, aspettandosi dalla politica soltanto aiuti particolari, facilitazioni, deroghe anziché un disegno complessivo di carattere generale...."

Integrare con regole flessibili

"La Stampa" del 4 dicembre 2009

Giovanna Zincone (04 dicembre 2009)

"Il rapporto privilegiato Bossi Berlusconi è una premessa e una conseguenza delle tensioni con Fini. Se, come è probabile, lo scontro recente accentuerà il patto tra i due leader, a farne le spese potrebbero essere gli immigrati. Perché i loro diritti fanno parte di un facile baratto politico...."

Una prova di maturità

"Corriere della Sera" del 4 dicembre 2009

Franco Venturini (04 dicembre 2009)

"Se Obama si aspettava una corale adesione dei principali alleati atlanti­ci alla sua richiesta di in­viare rinforzi in Afghanistan, deve essere rimasto deluso. La Germania non prenderà deci­sioni prima della conferenza di Londra di fine gennaio...."

Di che opposizione si tratta

"La Stampa" del 3 dicembre 2009

Federico Geremicca (03 dicembre 2009)

"Quando una coalizione di governo dispone di una maggioranza fatta di decine e decine di parlamentari tanto alla Camera quanto al Senato, è chiaro che qualunque tentativo dell’opposizione di determinarne una crisi in Parlamento non può che esser destinato al fallimento...."

Il divorzio delle libertà

"Corriere della Sera" del 3 dicembre 2009

Angelo Panebianco (03 dicembre 2009)

"Con la battuta «Berlusconi confonde il consenso con l ’ i m m u n i t à » , Gianfranco Fini, un politico di troppa esperienza per non avere soppesato le parole, ha aperto una «crisi al buio» all’interno del centrodestra. I ricucitori cercheranno di rinviare la definitiva resa dei conti ma sarà, appunto, un rinvio...."

Occupato il Consiglio. Mentre volano falchi e colombe

www.varesereport.it del 3 dicembre 2009

Sconosciuto (03 dicembre 2009)

Ieri sera il consiglio comunale è stato occupato dai dipendenti....

I falchi, le colombe e il rischio del cortocircuito

"Il Riformista" del 3 dicembre 2009

Peppino Caldarola (03 dicembre 2009)

"«Riusciranno i nostri eroi a trovare l’amico improvvisamente scomparso?». Si potrebbe parafrasare il titolo del vecchio film di Ettore Scola con Alberto Sordi e Nino Manfredi per descrivere la giornata di ieri nello stato maggiore del Popolo della libertà. L’amico scomparso è Gianfranco Fini che in verità non è andato via misteriosamente, tanto meno in Africa come recitava il titolo completo dell’opera di Scola, ma è assiso alla presidenza della Camera....."

«Il Pd deve esserci al No B day non regaliamo la piazza a Tonino»

"Il Riformista" del 3 dicembre 2009

Tommaso Labate (03 dicembre 2009)

"Walter Verini. L'uomo più vicino a Veltroni dice sì all'iniziativa: «Dobbiamo sintonizzarci con la gente che manifesterà. Berlusconi va contrastato in ogni modo»...."

Il lungo addio

"La Stampa" del 2 dicembre 2009

Marcello Sorgi (02 dicembre 2009)

"L’ennesimo incidente di percorso tra Fini e Berlusconi non è importante solo per le frasi, non destinate ad essere rese pubbliche, uscite dalla bocca del presidente della Camera e registrate da un microfono indiscreto. Ma anche, e forse soprattutto, per il tono con cui, in confidenza, sono state pronunciate...."

Crescita all'italiana

"La Stampa" del 2 dicembre 2009

Pietro Garibaldi (02 dicembre 2009)

"Un anno dopo la crisi finanziaria, la battaglia tra debito e crescita è al centro dell’economia mondiale, con ovvi riflessi anche nel dibattito di politica economica in Italia. Nei prossimi mesi, le prospettive economiche mondiali dipenderanno in larga parte dalle scelte governative...."

Donne, giovani e tanti «piccoli»

"Corriere della Sera" del 2 dicembre 2009

Maurizio Ferrera (02 dicembre 2009)

"Pur largamente prevedibi­li, gli ultimi dati Istat sul­le forze di lavoro fanno un certo effetto: erano an­ni che il numero di persone in cerca di occupazione non supera­va i due milioni, l'8% in termini relativi. È vero che siamo ancora al di sotto della media Ue (9,3%)...."

«Incidente» che rischia di isolarlo di più

"Corriere della Sera" del 2 dicembre 2009

Massimo Franco (02 dicembre 2009)

"L’ impressione è che Gianfranco Fini si trovi di colpo di fronte a un ultimatum. È vero che le frasi pronunciate quando si pensa che i microfoni siano spenti provocano sempre un’eco ambigua. Suonano come un «furto» della buonafede...."

Bhopal, un disastro senza vera giustizia.

"Avvenire" del 1° dicembre 2009

Lucia Capuzzi (02 dicembre 2009)

Ripropongo oggi questo pezzo pubblicato da Avvenire. La cosa che mi stupisce è che solo il giornale cattolico ha ricordato Bhopal....

La conversione dei Celti

"La Stampa" del 1° dicembre 2009

Michele Brambilla (01 dicembre 2009)

"Da qualche tempo a questa parte i più pugnaci difensori della cristianità sono uomini che non hanno fama di baciapile, e neppure di cattolici praticanti. Roberto Castelli, che ieri ha proposto l’inserimento della croce nel tricolore, nel 1998 aveva voluto celebrare il suo secondo matrimonio con un plateale rito celtico a Pontida...."

Oggi la nuova Europa: più potere ai cittadini

"La Stampa" del 1° dicembre 2009

Roberta Angelilli e Gianni Pittella (01 dicembre 2009)

"Un’Unione europea più efficiente e più partecipata dai cittadini nelle sue decisioni e più forte sulla scena mondiale: è questa la visione della nuova Europa contenuta nel trattato di Lisbona che entrerà in vigore da oggi..."

La democrazia che non va

"La Stampa" del 1° dicembre 2009

Giovanni Sartori (01 dicembre 2009)

"Oramai si dà per scontato, o qua­si, che le demo­crazie vivono nell'immediato e che non provvedono al futuro, ai bisogni e problemi del fu­turo. L'altro giorno Ange­lo Panebianco osservava, per inciso e con la tran­quilla placidità dello stu­dioso che registra un fat­to ovvio, che «la natura del sistema democratico spinge gli uomini politici a occuparsi solo dei pro­blemi del presente...."

Tra democrazia e legalità c'è distinzione?

"La Stampa" del 30 novembre 2009

Luciano Violante e Barbara Spinelli (30 novembre 2009)

Dialogo sul quotidiano di Torino tra Luciano Violante e Barbara Spinelli.

Missili e campanili

"La Stampa" del 30 novembre 2009

Franco Cardini (30 novembre 2009)

Franco Cardini storico "conservatore" interviene sul recente referendum svizzero che ha visto la vittoria di coloro che vogliono il blocco della costruzioni di minareti.....

Politica timida e poteri forti

"Corriere della Sera" del 30 novembre 2009

Piero Ostellino (30 novembre 2009)

"Se la politica non fos­se intimorita dal complesso mediati­co- giudiziario si porrebbe (almeno) una do­manda: al di là dei casi giu­diziari — sui quali il Corrie­re si è già espresso:...."

La Svizzera dice no ai minareti

"Avvenire" del 30 novembre 2009

Sconosciuto (30 novembre 2009)

"Stop ai minareti in Svizzera. A sorpresa, smentendo i sondaggi della vigilia, gli elettori della Confederazione elvetica hanno risposto con una chiarissima maggioranza del 57,2% il referendum sul divieto assoluto di costruire nuovi...."

Manovra, da Social card e bonus un «tesoretto» nascosto

"Avvenire" del 28 novembre 2009

Francesco Riccardi (28 novembre 2009)

"Ben 818 milioni di euro «avanzati» dalla distribuzione del "bonus famiglia" lo scorso anno. Altri 502 milioni di euro di disponibilità attive sul fondo per la Social card. E ancora 100 milioni di donazioni in arrivo e 250milioni di multe comminate dall’Antitrust, convogliate per legge sullo stesso fondo...."

Sì alla vita, ma con dignità

"La Stampa" del 27 novembre 2009

Card. Carlo Maria Martini (27 novembre 2009)

"Ecco il messaggio che il cardinale Carlo Maria Martini invierà domani al convegno dei Medici Cattolici di Milano su «La dignità umana nel nascere e nel morire»...."

Se nascono nuove bolle

"La Stampa" del 27 novembre 2009

Franco Bruni (27 novembre 2009)

"Le difficoltà finanziarie di Dubai rischiano di configurare un caso di grave insolvenza. Le ripercussioni internazionali possono mettere a tacere le fragili prospettive di ripresa sulle quali si esercita da qualche tempo l’ottimismo di non pochi operatori e politici...."

Le sorprese del paese reale

"Corriere della Sera" del 27 novembre 2009

Ernesto Galli Della Loggia (27 novembre 2009)

"La vicenda delle «ronde» rappre­senta uno di quei segni dei tempi che dicono la verità sull’Ita­lia di oggi più di mille ana­lisi sofisticate. La verità di Paese politicamente nevro­tizzato, dove la politica è sempre più spesso impe­gnata a discutere con fero­cia sul nulla, un Paese che il discorso pubblico dipin­ge troppo spesso quale es­so in realtà è ben lungi dal­l’essere...."

Economisti e comari

"La Stampa" del 26 novembre 2009

Marcello Sorgi (26 novembre 2009)

"La polemica tra i ministri Brunetta e Tremonti - con il primo che accusa il secondo di essere «giurista» e non «economista», e di non aver titoli sufficienti per guidare la politica economica del paese - ricorda quella, storica, che portò ventisette anni fa alla caduta di Spadolini...."

D'Alema non aveva chances

"La Stampa" del 26 novembre 2009

Antonio Puri Purini (26 novembre 2009)

"Con le recenti nomine ai vertici delle istituzioni europee e malgrado la delusione italiana per la mancata nomina di Massimo D’Alema ad alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza, l’Europa ha celebrato la vittoria della sostanza rispetto all’apparenza...."

Le nomine nel Pd simulacro della Dc

"La Stampa" del 26 novembre 2009

Riccardo Barenghi (26 novembre 2009)

"Dorotei, morotei, fanfaniani, andreottiani, forlaniani, gavianei, demitiani, pomiciniani... Era la Democrazia cristiana, con le sue correnti e sub correnti, i suoi capi bastone (oggi si chiamano leader), i loro fedelissimi, ex segretari o portaborse, che poi facevano carriera all’ombra del capo fino a diventare sottosegretari e magari anche ministri...."

Gli ostacoli alla crescita

"Corriere della Sera" del 26 novembre 2009

Piero Ostellino (26 novembre 2009)

"Almeno per quel che ci riguarda, non è vero che la crisi economica sia la conseguenza di una mancanza di regole e della conseguente anarchia del mercato. E' vero il contrario...."

Un salto indietro di 50 anni

"Avvenire" del 26 novembre 2009

Umberto Folena (26 novembre 2009)

"Indietro tutta, italiani. O avanti tutta ma a passo di gambero. Indietro di 50 anni secchi o giù di lì. Avantindré all’Italia dei nonni, quando era normale, per un ragazzo dotato, rinunciare agli studi e mettersi a lavorare per aiutare la famiglia...."

Un progetto irragionevole

"La Stampa" del 25 novembre 2009

Carlo Federico Grosso (25 novembre 2009)

"Ieri in materia di giustizia vi è stato ingorgo. Guardasigilli e magistrati hanno continuato a litigare sulle cifre del disastro della giustizia conseguente al «processo breve»...."

Se le fonti sono pubbliche l'acqua vale di più.

"La Stampa" del 25 novembre 2009

Mario Tozzi (25 novembre 2009)

"Alzi la mano chi conosce esattamente il costo di un litro d'acqua al rubinetto di casa. Costa talmente tanto poco, in media, che neppure è possibile esprimerlo in centesimi di euro: circa un euro per ogni metro cubo, ossia per mille litri...."

Il bipolarismo al tramonto

"Corriere della Sera" del 25 novembre 2009

Angelo Panebianco (25 novembre 2009)

"Prosegue il lento di­sfacimento della trama bipolare. For­se scopriremo in se­guito che il bipolarismo (competizione e alternanza fra due schieramenti) ha rappresentato una parente­si nella storia repubblica­na. Una parentesi che ha coinciso con l'era Berlusco­ni...."

L’umiltà di tornare al capezzale di malati etichettati come persi

"Avvenire" del 25 novembre 2009

Marina Corradi (25 novembre 2009)

"Ventitré anni fa, dopo un incidente, i medici gli avevano diagnosticato uno stato vegetativo persistente. Tre anni fa Rom Houben, belga, è stato esaminato da un neurologo di fama internazionale...."

Il Cav. che parla di pm è sicuro che il Paese lo ascolti?

"Il Riformista" del 25 novembre 2009

Peppino Caldarola (25 novembre 2009)

"Il discorso alla nazione.L’annunciato discorso alla nazione sui temi della giustizia potrebbe rivelarsi un boomerang per Silvio Berlusconi. I falchi del centrodestra, in primis il direttore del Giornale Vittorio Feltri, lo invitano a sfidare i pubblici ministeri e l’opinione pubblica nella convinzione che gli italiani daranno ragione al presidente del Consiglio...."

Il tifo idiota ha fatto un saltello di qualità

"La Stampa" del 24 novembre 2009

Marco Ansaldo (24 novembre 2009)

"Se tra le regole del calcio fosse compresa la punizione degli imbecilli, Mourinho avrebbe ragione ad attendere la squalifica dello stadio di Torino dopo i cori delle curve juventine contro Balotelli:...."

Piccole imprese, quello che serve

"Corriere della Sera" del 24 novembre 2009

Dario Di Vico (24 novembre 2009)

"L’opinione pub­blica italiana sta scoprendo, fi­nalmente, il va­lore delle «sue» piccole im­prese. Ora però deve batter­si per salvarle. I mesi che si aprono davanti a noi non so­no meno insidiosi degli ulti­mi, quando si è temuto il tra­collo...."

Ma il tappo non è Tremonti

"La Stampa" del 23 novembre 2009

Luca Ricolfi (23 novembre 2009)

"Tre sono, in natura, le strategie di sopravvivenza: l’attacco, la fuga, la simulazione della morte. La tigre attacca, la gazzella fugge, ma il caso più interessante è quello degli animali che - di fronte al pericolo - assumono una postura di perfetta immobilità, o per mimetizzarsi con l’ambiente circostante o per fingersi morti. E' il caso di molti rettili, del rospo, del camaleonte africano, del martin pescatore...."

Riconoscere i veri problemi per fare giusta la giustizia.

"Avvenire" del 22 novembre 2009

Cesare Mirabelli (23 novembre 2009)

"Nessuno mette in dubbio che la ragionevole durata dei processi sia essenziale per assicurare non solo l’efficienza della giustizia, ma la sua effettiva funzione...."

Senza ideali molta ruberia

"Corriere della Sera" del 21 novembre 2009

Giovanni Sartori (21 novembre 2009)

"Francesco Alberoni scriveva giorni fa (il 20 ottobre) che «Persi gli ideali a cosa si rivolge la spinta umana? Solo al potere e al denaro». Sì: ma è utile approfondire. In primo luogo, non dobbiamo confondere ideali con ideologie. Sono cose diverse e anche nemiche...."

I socialisti preferiscono la baronessa

www.ilriformista.it del 20 novembre 2009

Antonio Polito (21 novembre 2009)

"L'esito della battaglia per le poltrone dell'Unione europea, e l'insuccesso di D'Alema e dell'Italia, dicono molte cose su che cosa sia e come funzioni davvero l'Europa politica...."

L'Italia non conta

www.ilriformista.it del 21 novembre 2009

Tommaso Labate (21 novembre 2009)

"D'Alema silurato dai premier del Pse. Van Rompuy-chi-era-costui sarà il primo presidente dell'Unione. L'inglese Catherine Ashton sarà il ministro degli esteri. Decide il lodo Brown-Zapatero...."

A Bruxelles vincono Merkel e Sarkozy

"La Stampa" del 20 novembre 2009

Cesare Martinetti (20 novembre 2009)

"La mancata nomina di Massimo D’Alema come Alto rappresentante per la politica estera dell’Unione europea ci dice della debolezza dell’Italia in Europa. Ma le designazioni del belga fiammingo Herman Van Rompuy a presidente del Consiglio europeo e dell’inglese Catherine Ashton nel ruolo che si aspettava per D’Alema ci raccontano della debolezza dell’Europa di fronte a se stessa, dell’arretramento dell’Europa politica (un tempo si diceva dell’ideale comunitario) rispetto ai governi...."

Il rito stanco dell'onda

"Corriere della Sera" del 20 novembre 2009

Pierluigi Battista (20 novembre 2009)

"Forse qualcosa sta cambiando, nella liturgia d’autun­no che ogni anno si inscena nelle scuole ita­liane. Gli studenti sembra­no disamorati (al momen­to) di cortei e «okkupazio­ni »...."

La pistola che non può sparare

"La Stampa" del 19 novembre 2009

Federico Geremicca (19 novembre 2009)

"Non era un annuncio. E a sentire il presidente del Consiglio, nemmeno una minaccia. Insomma, l’inattesa sortita del presidente del Senato (che ieri i quotidiani hanno concordemente sintetizzato con un brusco «maggioranza unita o si vota») va derubricata, come si dice, a ipotesi di scuola: quando un governo è troppo litigioso, il danno minore è tornare alle urne..."

La chiusura di una stagione

"La Stampa" del 19 novembre 2009

Michele Brambilla (19 novembre 2009)

"Cesare Battisti verrà estradato. Non dovrebbero esserci più dubbi perché il presidente Lula ha già detto che non si opporrà alla sentenza del Tribunale supremo federale. È una buona notizia. Intanto, per rispetto della giustizia: sarebbe stata una figuraccia, per l’Italia, vedersi negato un così elementare diritto...."

Ci rimane soltanto l'aria

"La Stampa" del 19 novembre 2009

Antonio Scurati (19 novembre 2009)

"Nessun uomo è tanto pazzo da vendere la terra su cui cammina. Così, stando alla leggenda, il grande capo indiano avrebbe risposto al negoziatore bianco che gli offriva la scelta tra la guerra di sterminio e l’acquisto delle terre ataviche della sua tribù...."

L’interesse nazionale

"Corriere della Sera" del 19 novembre 2009

Franco Venturini (19 novembre 2009)

"Il conclave europeo che stasera a Bruxelles dovrebbe designare il presidente e il «ministro degli esteri» della nuova Ue ha per l'Italia un doppio rilievo. Da un lato perché i volti futuri dell'Unione e la misura delle sue ambizioni non possono lasciare indifferente un Paese fondatore e ancor oggi fortemente europeista come il nostro...."

Ma il vero bersaglio è un altro

"La Stampa" del 18 novembre 2009

Marcello Sorgi (18 novembre 2009)

"La crisi del centrodestra, che si trascinava da settimane, da ieri s’è di molto aggravata. Da politica che era, è diventata istituzionale, con il presidente del Senato che invoca le elezioni anticipate come antidoto al logoramento della maggioranza, e accusa, pur senza nominarlo, il presidente della Camera, di essere responsabile di questo stesso logoramento, che impedisce al governo di rispettare gli impegni assunti con gli elettori..."

Se l’Islam diventa partito

"Corriere della Sera" del 18 novembre 2009

Angelo Panebianco (18 novembre 2009)

"La politica demo­cratica è struttu­ralmente vincola­ta a un orizzonte di breve periodo. La natu­ra del sistema democrati­co spinge gli uomini poli­tici ad occuparsi solo dei problemi che agitano il presente. Le altre grane, quelle che già si intravedo­no ma che ci arriveranno addosso solo domani o dopodomani non posso­no essere prese in consi­derazione...."

Tratta degli schiavi: mea culpa africano

"Avvenire" del 18 novembre 2009

Daniele Zappalà (18 novembre 2009)

"Il mea culpa è senza precedenti in Africa. «Non possiamo continuare ad accusare gli uomini bianchi allorquando gli africani, in particolare i capi tradizionali, non sono irreprensibili», recita l’appello proveniente dalla Nigeria, autentico gigante demografico del continente...."

Tutti i boys che puntano su Draghi

"Il Riformista" del 18 novembre 2009

Marco Ferrante (18 novembre 2009)

"BCE. I rapporti internazionali di Super-Mario, dal Mit alla direzione del Tesoro, e poi Goldman e il Financial Stability Board. Le dichiarazioni di voto pro Mario Draghi da parte della grande stampa economica internazionale segnano l’inizio di un negoziato lungo e complicato per la successione a Jean-Claude Trichet...."

Di Pietro lancia il No B(ersani) day

"Il Riformista" del 18 novembre 2009

Sconosciuto (18 novembre 2009)

"Il bicchiere d'acqua è sempre lo stesso, ma il centrosinistra e il Pd non perdono mai la irresistibile voluttà di affogarvisi. Il braccio di ferro sulla piazza anti-Silvio è ricominciato come ai vecchi e disastrosi tempi....."

Dritti verso il baratro. Il voto può essere il suicidio del Pdl

"Il Riformista" del 18 novembre 2009

Alessandro Campi (18 novembre 2009)

"Silvio, se la maggioranza non è compatta si torna alle urne (Schifani). Silvio, chiudi il teatrino (Belpietro). Silvio, butta all’aria il tavolo (Cossiga). Silvio, mandali tutti a casa (Feltri). Silvio, basta giochetti (Stracquadanio). Silvio, torniamo alle urne (Quagliariello). Il coro che vuole elezioni anticipate prima che tutto precipiti, che sogna un nuovo “predellino” o comunque un colpo di scena risolutore, canta sempre più forte...."

Una tragedia che riguarda anche noi

"La Stampa" del 17 novembre 2009

Franco Bruni (17 novembre 2009)

"Al vertice Fao il Papa ha tenuto a sottolineare che la fame nel mondo non deriva, né deriverà in futuro, dall’eccesso della popolazione rispetto alle risorse alimentari potenzialmente disponibili. Il problema è come le risorse vengono organizzate e distribuite...."

Così il Muro nascose i morti del Salvador

"La Stampa" del 17 novembre 2009

Lucia Annunziata (17 novembre 2009)

"Ignacio Ellacuría non era mai solo, in Salvador. Intellettuale stellare, se per stella si intende una luce che brilla in cielo, alto, bellissimo, il prete gesuita, spagnolo di nascita e cittadino salvadoregno di adozione, non era solo nemmeno il giorno in cui incontrò la morte...."

Quel paracadute chiamato processo breve

www.lavoce.info

Alessandro Campo, Decio Coviello, Andrea Ichino e Nicola Persico (17 novembre 2009)

Una riflessione tratta dal sito degli economisti di lavoce.info

Se il paese finisce in un vicolo cieco

"Corriere della sera" del 15 novembre 2009

Ernesto Galli della Loggia (15 novembre 2009)

"Tutto lascia credere — e aggiungo: spe­rare — che il prov­vedimento circa il cosiddetto «processo bre­ve » non andrà in porto. Ap­pare assai improbabile, in­fatti, che esso possa supera­re nell'ordine: le divisioni all'interno della stessa mag­gioranza, le presumibili e motivate obiezioni d'inco­stituzionalità da parte del presidente Napolitano o, al­la fine, il giudizio davanti al­la Consulta stessa...."

Il neo-anticomunismo personaggi e interpreti

"La Repubblica" del 15 novembre 2009

Ilvo Diamanti (15 novembre 2009)

"È proprio vero che le ideologie sono finite? Dissolte insieme al muro di Berlino, vent'anni fa? In parte sì. Ma solo in parte. Perché resistono ancora. Anche se ridotte a parole e immagini, sedimentate nel senso comune. E interpretate dai leader politici...."

Fini e il male minore

"La Stampa" del 15 novembre 2009

Barbara Spinelli (15 novembre 2009)

"Da quando ricopre la terza carica dello Stato, Gianfranco Fini ha un’aspirazione che lo domina, costante: quella a esser statista oltre che uomo politico, e a scorgere nelle trasgressioni istituzionali di Berlusconi pericoli che lui, anche se solitario, vuol diminuire o combattere...."

Berlusconi da solo nell'arena

"La Stampa" del 13 novembre 2009

Marcello Sorgi (13 novembre 2009)

"La partenza - anzi, la falsa partenza - del disegno di legge sul processo breve in Senato, non lascia presagire niente di buono. Se doveva essere il modo per rimettere il governo in carreggiata, la maggioranza d’accordo e l’opposizione in condizione di riaprire un confronto non pregiudiziale, non ci siamo. Dentro e fuori il Parlamento, la situazione è diventata mefitica...."

Romero, beato per la libertà

"La Stampa" del 13 novembre 2009

Igor Man (13 novembre 2009)

"Monsignor Vincenzo Paglia, arcivescovo di Terni, è appena tornato dal Salvador. Laggiù in quel Paese di variopinta bellezza, i salvadoregni scendono oramai in piazza da mesi. Che vogliono?..."

D'Antona, «Bene il film, basta coi radical chic»

www.ilriformista.it del 13 novembre 2009

Luca Mastrantonio (13 novembre 2009)

"Intervista. Per la vedova del giuslavorista ucciso dalle Br, “La prima linea” non va condannato. E Bondi sbaglia. Sui terroristi come Battisti e la Petrella, ci vuole fermezza. No inciuci e pacche sulle spalle. Per Olga D’Antona i film che tengono viva la giusta memoria degli anni di piombo non vanno condannati pregiudizialmente, anche perché aiutano a contrastare certe superficialità, come quella di Fanny Hardant, che considera Curcio un eroe...."

Per fare le ronde leghiste tolti i soldi alla polizia

www.ilriformista.it del 13 novembre 2009

Sonia Oranges (13 novembre 2009)

"Tremonti stringe, maroni cuce, brunetta taglia. Casse vuote nelle questure e gli agenti invidiano le pistole fiammanti dei vigili urbani. Per stare in strada, e non poter arrestare, i militari percepiscono 26 euro al giorno, i poliziotti solo 6...."

Se lo straniero deve stare in tribunale più di sei anni

"Il Riformista" del 13 novembre 2009

Peppino Caldarola (13 novembre 2009)

"Il fragile compromesso nella maggioranza sulla giustizia ha prodotto la leggina sul processo breve. Il tema esiste...."

Il nostro terzo mondo quotidiano

"La Stampa" del 12 novembre 2009

Elena Loewenthal (12 novembre 2009)

"Ci sono luoghi in cui sappiamo riconoscerci e altri che paiono fatti apposta per disegnare con impassibile precisione il nostro volto di massa anonima. I meandri della metropolitana, con i suoi dedali di scale...."

Il bilancio negativo di due progetti

"Corriere della Sera" del 12 novembre 2009

Giovanni Sartori (12 novembre 2009)

La cosiddetta Se­conda Repubblica ce la stiamo go­dendo da un quin­dicennio. Qual è il bilancio a oggi? Quando ne scrive­ranno gli storici a mente più distaccata della nostra, probabilmente diranno, immagino, che non ha combinato quasi nulla di costruttivo. Ha mantenuto più che altro le infrastrut­ture materiali e di persona­le della Prima, peggiorate dall’usura del tempo e dal­la cattiva gestione, mentre ha brillato per l’invenzione di due «giocattoli»: il pro­getto Italia di Prodi e il pro­getto Italia di Berlusconi.

Signora Ministro, si prenda il tempo più bello.

"Avvenire" del 12 novembre 2009

Marina Corradi (12 novembre 2009)

"«Neppure un giorno a casa», promette sorridendo il ministro Mariastella Gelmini, annunciando la sua prossima maternità. È la tendenza fra le nuove madri professioniste o dirigenti, superimpegnate in un lavoro che le appassiona, e in grado di pagare le migliori tate: «Neppure un giorno a casa»...."

Il premier salvato solo a metà

"La Stampa" dell'11 novembre 2009

Luigi La Spina (11 novembre 2009)

"L’apparenza accontenta tutti. Berlusconi può tirare un sospiro di sollievo: salteranno i due processi per i quali rischia una condanna, quello sui diritti tv Mediaset, in cui è imputato per reati societari, e quello contro l’avvocato Mills, nel quale è accusato di corruzione in atti giudiziari...."

Tutto inutile se i tribunali non funzionano

"La Stampa" dell'11 novembre 2009

Carlo Federico Grosso (11 novembre 2009)

"Gianfranco Fini avrebbe confermato, ieri, il suo no alla prescrizione breve dei reati. Avrebbe tuttavia avallato la «prescrizione processuale», in forza della quale i processi penali, anche quelli in corso fino alla fase del primo grado, dovranno concludersi entro sei anni (due anni per il primo grado, due per il secondo, due per la Cassazione)...."

Denatalità, la soluzione è «politica»

"Avvenire" dell'11 novembre 2009

Ilaria Sesana (11 novembre 2009)

"Il vecchio principio secondo cui «la demografia si vendica di chi la dimentica» dovrebbe mettere in allarme i politici di mezza Europa, in modo particolare quelli italiani....."

Ora giù il muro con la Russia

"La Stampa" del 10 novembre 2009

Mikhail Gorbaciov (10 novembre 2009)

"Il 1989 è stato un punto di svolta per l’Europa e per il mondo, un anno in cui la storia è andata a tutto gas. Questa accelerazione è simbolizzata dalla caduta del Muro di Berlino e dalle rivoluzioni di velluto nell’Europa centrale e orientale...."

Quel giorno l'Europa vinse per la prima volta

"La Stampa" del 10 novembre 2009

Arrigo Levi (10 novembre 2009)

"Ma insomma, chi ha vinto la guerra fredda? Nell’anniversario del crollo del Muro, «fischio finale» della partita, si è aperta una curiosa «querelle» fra politologi. Da autorevoli colleghi abbiamo sentito proclamare che sicuramente «fu la Cina a vincere», mentre «difficilmente può dire di averla vinta l’Europa». Ma perché la Cina, e non l'Indonesia o l'Africa o qualsiasi altro Paese del mondo?..."

Avrei voluto guardare oltre il muro

"La Stampa" del 10 novembre 2009

Giuseppe Culicchia (10 novembre 2009)

"Oh, no. Ecco che cosa pensai la sera del 9 novembre 1989, mentre in tivù passavano le immagini dei berlinesi dell’Est che scavalcavano il Muro accolti a braccia aperte dai berlinesi dell’Ovest. I Vopos osservavano la scena palesemente storditi e ancora ignari del fatto che molto presto le loro temute uniformi verdi si sarebbero trovate in vendita sulle bancarelle di souvenir con i frammenti multicolori della barriera a cui avevano fatto la guardia per decenni...."

Le buone ragioni degli indipendenti

"Corriere della Sera" del 10 novembre 2009

Ferruccio De Bortoli (10 novembre 2009)

"C’è una genera­zione di pro­duttori che me­rita di essere ascoltata con attenzione. Sono le piccole imprese e i professionisti di questo Pa­ese. L’architrave di passio­ni e competenze che regge alla base il sistema econo­mico; la miriade di cellule sociali che innerva la comu­nità civile...."

Democratici e cristiani

"La Stampa" del 9 novembre 2009

Lucia Annunziata (09 novembre 2009)

"Il volto e la sapienza parlamentare sono quelli di Nancy Pelosi, Madam Speaker come recita il suo titolo, che lasciando l’aula dopo il voto ha replicato ai complimenti con quello che appare già come il migliore degli understatement della storia parlamentare americana: «Dopo tutto, è stato facile». In realtà non lo è stato affatto....."

I mattoni spariti nella casa-Pd dell'Unità

"La Stampa" del 9 novembre 2009

Jacopo Iacoboni (09 novembre 2009)

"Prima pagina de l’Unità di ieri, titolo: «Costruzioni». L’immagine di un muro mette in contrasto i vent’anni dalla caduta del Muro con le mura in costruzione della nuova casa del Pd. Dalla morte del comunismo alla rinascita (forse) dei democratici...."

Il presidente sconosciuto

"Corriere della Sera" del 9 novembre 2009

Angelo Panebianco (09 novembre 2009)

"Dal trattato di Li­sbona, ora che con la ratifica della Repubbli­ca Ceca è caduto l'ultimo ostacolo formale che ne impediva la messa in ope­ra, nessuno si aspetta mi­racoli...."

Quella finanza che non cambia

"Corriere della Sera" del 7 novembre 2009

Massimo Mucchetti (07 novembre 2009)

"L’India scambia dollari contro oro ceduto dal Fondo moneta­rio internazionale e il prez­zo del metallo giallo vola al massimo storico. In 6 anni, la Cina ha raddoppiato in si­lenzio le riserve auree, altri emergenti fanno incetta di lingotti...."

Adesso prepariamo l'alternativa

www.repubblica.it del 7 novembre 2009

Sconosciuto (07 novembre 2009)

Si è aperta la nostra assise a Roma....

Quando l'attualità irrompe tra i banchi di scuola

"Avvenire" del 7 novembre 2009

Viviana Daloiso (07 novembre 2009)

"I giovani italiani tra ignoranza e desiderio di conoscere. In molte scuole sono nati progetti per approfondire un evento di cui gli studenti sanno poco o nulla. O che conoscono in maniera clamorosamente distorta. E così la storia diventa più affascinante e «vicina»...."

9 novembre 1989: la notte in cui vidi crollare il Muro di Berlino

"Avvenire" del 7 novembre 2009

Luigi Geninazzi (07 novembre 2009)

"Se non fosse per i pannelli che ricordano uno dei primi tragici tentativi di fuga dalla Germania comunista, farei fatica a ritrovare l’ex passaggio di confine ad Invalidenstrasse, a poche centinaia di metri dal Reichstag che oggi ospita il parlamento tedesco sotto una grande cupola di cristallo. Fu qui che in mezzo ad una folla festante varcò il Muro, sulle spalle del padre...."

Sindrome Prodi al governo

"La Stampa" del 6 novembre 2009

Federico Geremicca (06 novembre 2009)

"Chi conosce Silvio Berlusconi, chi lo frequenta e gli parla, descrive il premier in preda ad un umore pessimo...."

Il risveglio di Detroit

"La Stampa" del 6 novembre 2009

Giuseppe Berta (06 novembre 2009)

"Le grandi crisi hanno sempre andamenti imprevedibili. L’attuale non fa eccezione, come dimostra il caso dell’industria dell’auto, che questa settimana ha dominato di nuovo la scena economica....."

Washington-Roma rapporti faticosi

"La Stampa" del 6 novembre 2009

Mario Calabresi (06 novembre 2009)

"La sentenza del tribunale di Milano che condanna 22 agenti della Cia per il rapimento di un imam radicale egiziano non ha precedenti nel mondo ed è vista con apprensione a Washington perché riapre uno dei capitoli più temuti e spinosi per la nuova Casa Bianca di Barack Obama...."

C’è un mondo di giovani che non fa notizia.

"Avvenire" del 6 novembre 2009

Giuseppe Savagnone (06 novembre 2009)

"La scarna notizia di cronaca non è considerata di quelle che appassionano l’opinione pubblica: il presidente Napolitano, contestualmente alla consegna dell’onorificenza di "Cavaliere del Lavoro" a 25 esponenti della società civile, ha insignito altrettanti giovani, tra quelli diplomati nelle scuole superiori, del titolo di "Alfiere del Lavoro"...."

Confusione europea

"Corriere della sera" del 6 novembre 2009

Paolo Lepri (06 novembre 2009)

"Un ministro degli Esteri, Giulio An­dreotti, molto ir­ritato con Betti­no Craxi per qualche ragio­ne che non fu mai dato sa­pere sibilò un giorno davan­ti a un microfono rimasto inopinatamente acceso, nel corso di un vertice, nel 1986: «Abbiamo un capo del governo che confonde il Consiglio d’Europa con il Consiglio Europeo». Poi i due fecero pace...."

Crocifisso braccio di ferro inutile

"La Stampa" del 5 novembre 2009

Gian Enrico Rusconi (05 novembre 2009)

"Il crocifisso è un pezzo d’arredamento obbligatorio dell’aula scolastica, come la carta geografica d’Italia, la fotografia del Presidente o il busto di Cavour?..."

Il cammino da riprendere

"Corriere della Sera" del 5 novembre4 2009

Piero Ostellino (05 novembre 2009)

"Se, nel 1994, Berlu­sconi non fosse entrato in politi­ca, la «gioiosa macchina da guerra» di Occhetto avrebbe vinto le elezioni. Non è un me­rito da poco. Dovrebbe­ro riconoscerglielo an­che i postcomunisti. Che, se fossero andati al­lora al governo, non sa­rebbero approdati a un socialismo più democra­tico, anche se ancora pa­sticciato..."

Expo, l'occasione (quasi) perduta.

"Corriere della Sera" del 4 novembre 2009

Giangiacomo Schiavi (04 novembre 2009)

"Nell’Italia che ha altro a cui pensa­re, parlare di Expo e di Milano sembra quasi fuori luogo, ma il sinistro scricchiolio che arriva dal capoluogo del Nord (opere pubbliche in ritardo, finanziamenti ta­gliati, risse istituzionali, conti pubblici in rosso) è un brutto segnale per tutti...."

Quarant’anni dopo: Sofri, Casalegno e la violenza in Lc «Quando non sei più innocente»

"Corriere della Sera" del 4 novembre 2009

Adriano Sofri (04 novembre 2009)

Lettera di Sofri al direttore del Corriere....

«Io e Lotta continua, il germe della violenza c'era già alle origini»

"Corriere della Sera" del 3 novembre 2009

Aldo Cazzullo (04 novembre 2009)

Oggi, 4 novembre, ho trovato sul Corriere la lettera di Sofri. Ho così deciso di riproporre quanto scritto ieri da Cazzullo sul quotidiano milanese. Il periodo tragico vissuto dall'Italia tra la fine degli anni sessanta e gli inizi del decennio ottanta ha diversi colpevoli. Colpevoli non sono solo coloro che hanno sparato, ucciso, ferito. Colpevoli sono soprattutto chi, "cattivo maestro", ha responsabilità morali per le parole allora dette. Per l'uso violento che di quelle parole se ne fece. Per le mistificazioni ideologiche spacciate per verità. Quelle parole hanno tradito migliaia di giovani. Li hanno spinti a vedere una Italia che non c'era. A vedere in chi era diverso da loro, un nemico da colpire, annientare, uccidere. Di queste responsabilità molti devono ancora essre chiamati a rispondere. Molti che oggi sono dirigenti anche in campo politico e lo sono sia a destra sia a sinistra. Chiamare a rispondere quella generazione è l'antidoto perchè quei tempi non ritornino...

La voce del padrone

"Il Riformista" del 4 novembre 2009

Fabrizio d'Esposito (04 novembre 2009)

"Racconta un amico strettissimo del Cavaliere: «Silvio non ha mai smesso i panni dell'imprenditore. Ancora oggi, da premier, quando incontra industriali italiani o stranieri la prima cosa che fa è informarsi sulle loro aziende e poi chiedere la pubblicità per le sue tv e i suoi giornali. Per lui è una cosa naturale». Già, «naturale»....."

L'ultimo tropico di Lévi-Strauss

"Avvenire" del 4 novembre 2009

Daniele Zappalà (04 novembre 2009)

"Avrebbe spento 101 candeline a fine mese e nell’ultimo anno il suo «secolo» così denso di sfide e traguardi intellettuali era stato sottolineato in Francia e nel mondo da celebrazioni di ogni tipo...."

Carceri ipocrisia bipartisan

"La Stampa" del 3 novembre 2009

Luca Ricolfi (03 novembre 2009)

"Nei giorni scorsi l’opinione pubblica era turbata dal caso di Stefano Cucchi, il giovane morto in circostanze tuttora non chiarite dopo un’allucinante odissea nelle istituzioni (caserma, tribunale, carcere, ospedale)...."

Il provincialismo che frena le riforme

"Corriere della Sera" del 3 novembre 2009

Angelo Panebianco (03 novembre 2009)

"C’è la tenue possibilità, come ha os­servato Ser­gio Romano (il Corriere, 1?novembre) che l’elezio­ne di Pier Luigi Bersani a segretario del Partito de­mocratico contribuisca a rendere meno irrespirabi­le l’aria del Paese. C’è l’inte­resse del governo ad evita­re, per il futuro, continui scontri frontali con l’oppo­sizione: la sponsorizzazio­ne della candidatura di Massimo D’Alema alla cari­ca di responsabile della po­litica estera della Unione europea è una mossa che va in quella direzione. Ma c’è anche un interesse di Bersani a superare il clima da guerra civile...."

Il delitto il castigo e la pietà

"La Stampa" del 2 novembre 2009

Michele Brambilla (02 novembre 2009)

"La brigatista Diana Blefari Melazzi si è impiccata in cella come il Michè della ballata di Fabrizio De André e il primo sentimento nel cuore di ognuno di noi è quello di una misericordia che non deve essere negata a nessuno, neanche agli assassini...."

I nostri figli ci guardano

"Corriere della Sera" del 2 novembre 2009

Ferruccio de Bortoli (02 novembre 2009)

"Quando Tobagi fu ucciso, Benedetta aveva 3 anni. Non l’ha conosciuto. Ma lo ha incontrato scri­vendone la storia....."

La solitudine indigente della poesia e il banale frastuono della tv.

www.varesereport.it del 1° novembre 2009

Luisa Oprandi (02 novembre 2009)

Ripropongo oggi questo omaggio alla poetessa Alda Merini....

I sindacati bocciano le ronde anti-stranieri

www.varesereport.it del 2 novembre 2009

Sconosciuto (02 novembre 2009)

"Scende in campo con durezza il sindacato di Varese sulla questione-ronde. Cgil-Cisl-Uil (e non solo loro) non hanno mai fatto mistero sulle proprie perplessità a proposito del pacchetto-sicurezza, ma ora che le ronde sono state autorizzate dai sindaci del Carroccio anche sul nostro territorio, allora il sindacato prende la parola e dice la sua, senza giri di parole....."

La finanza ci rovinerà

www.avvenire.it del 1° novembre 2009

Herbert George Wells (02 novembre 2009)

Ripropongo in data odierna la riflessione rintracciata sul sito del quotidiano cattolico Avvenire. "Nella vita moderna, ci sono soprattutto due cose che mi sembrano pericolose e imponderabili: da una parte, il nostro sistema monetario e finanziario e, dall’altra, il rischio che corriamo di una guerra devastante. Nel nostro sistema monetario e finanziario non c’è proprio niente di scientifico...."

Tobagi, il terrorismo e il cuore di una figlia.

"La Repubblica" del 2 novembre 2009

Roberto Saviano (02 novembre 2009)

"Molti libri iniziano davvero nel titolo. Il titolo non è lì a sintetizzare, a suggestionare, a indicare. Il titolo è già un capitolo, anzi è il primo capitolo del libro. In questo caso, per il libro di Benedetta Tobagi, il titolo è davvero fondamentale....."

La costituzione immateriale

"Corriere della Sera" del 31 ottobre 2009

Giovanni Sartori (31 ottobre 2009)

"Uno dei quesiti messi in eviden­za dalla sentenza della Corte costi­tuzionale sul lodo Alfano è se il capo del governo sia, in Italia, un primus inter pa­res oppure un primus super pares....."

L’outlet della vita artificiale vende per ora solo incubi

"Avvenire" del 31 ottobre 2009

Assuntina Morresi (31 ottobre 2009)

"La creazione di ovociti e spermatozoi umani in laboratorio è ancora lontana, nonostante il gran parlare che se ne è fatto in questi giorni sui giornali di mezzo mondo...."

Niente sarà più come prima

"La Stampa" del 30 ottobre 2009

Mario Deaglio (30 ottobre 2009)

"Il prodotto interno lordo italiano è caduto al livello di dieci anni fa, la produzione industriale italiana, con il suo balzo all’indietro del venticinque per cento rispetto al marzo 2008, è precipitata al livello addirittura di vent’anni fa. Lo ha osservato ieri il governatore della Banca d’Italia nel suo intervento in occasione della Giornata Mondiale del Risparmio...."

Mi-To, prove di megalopoli

"La Stampa" del 30 ottobre 2009

Giuseppe Berta (30 ottobre 2009)

"Il momento in cui Mi-To, l’ipotesi di integrazione fra Torino e Milano che da anni è tema di confronto, passerà finalmente alla prova dei fatti è ormai prossimo. A metà di dicembre il collegamento ferroviario veloce fra le due città sarà in funzione e davvero, nel volgere di un’ora, ci si potrà spostare dai portici di via Roma alla galleria di piazza Duomo...."

Non dividiamoci sull’università

"Corriere della Sera" del 30 ottobre 2009

Ernesto Galli Della Loggia (30 ottobre 2009)

"«Un'occasio­ne fonda­mentale per più versi irripetibile»: ha ra­gione il rettore della Stata­le di Milano, Enrico Decle­va, a definire con queste parole il disegno di legge elaborato dal ministro Gelmini e approvato mer­coledì dal Consiglio dei ministri...."

Immigrati una risorsa incompresa

"La Stampa" del 29 ottobre 2009

Giovanna Zincone (29 ottobre 2009)

"È rapida, consistente, supera ormai la media europea, ha cospicue immissioni di irregolari, è ben radicata nel tessuto sociale. Nel Dossier Statistico sull’immigrazione italiana, presentato ieri da Caritas, questi caratteri emergono chiaramente...."

Nella direzione giusta

"La Stampa" del 29 ottobre 2009

Luca Ricolfi (29 ottobre 2009)

"Ieri, con il via libera del Consiglio dei ministri, è iniziato il cammino della Riforma universitaria, che dovrà approdare in Parlamento...."

Il pareggio malattia del Paese

"La Stampa" del 29 ottobre 2009

Luigi La Spina (29 ottobre 2009)

"Escort contro trans; arbitro monsignor Della Casa; risultato: pareggio. Tremonti contro Berlusconi; arbitro Bossi; risultato: pareggio. Le banche contro Tremonti; arbitro Guzzetti, risultato: pareggio...."

La famiglia dimenticata

"Corriere della Sera" del 29 ottobre 2009

Isabella Bossi Fedrigotti (29 ottobre 2009)

"Il dibattito politico, al di là di qualche flebi­le voce non raramen­te del tutto formale e superficiale, ignora la fa­miglia. Ma la ignora an­che dal punto di vista eco­nomico, nel senso che so­no spariti dall’agenda i provvedimenti tesi a so­stenerla. E questo quan­do la famiglia sembra og­gi più indispensabile che mai, tant’è vero che, se l’Italia riesce alla meno peggio a resistere alla cri­si, è merito, in buona par­te, proprio di questa «im­presa » tradizionalmente pronta a soccorrere i suoi membri in difficoltà...."

Quegli slogan non sono da poliziotti

"Il Riformista" del 29 ottobre 2009

Peppino Caldarola (29 ottobre 2009)

"Nulla ci sorprende ormai, ma vedere trenta, forse quarantamila poliziotti in piazza, incazzati come i metalmeccanici, fa impressione. È stata un successo ieri la manifestazione nazionale organizzata da quasi tutte le sigle dei sindacati delle forze dell’ordine...."

L'offerta di Bersani

"Il Riformista" del 29 ottobre 2009

Stefano Cappellini (29 ottobre 2009)

"Di una possibile tregua tra i poli si parla da anni a scadenza più o meno semestrale e ogni volta col medesimo esito: i sondaggi reciproci, i timidi segnali di distensione e persino gli abboccamenti veri e propri - come i due faccia a faccia Veltroni-Berlusconi a cavallo delle politiche 2008 - evolvono sistematicamente in una nuova fiammata di guerra guerreggiata. Qualcosa può cambiare nei prossimi mesi?...."

Il fattore nostalgia

"Corriere della Sera" del 28 ottobre 2009

Alberto Ronchey (28 ottobre 2009)

"Mentre Frau Me­rkel definisce i nuovi pro­grammi di go­verno con i liberali di We­sterwelle, a pochi giorni dall’anniversario dei vent’anni dalla caduta del Muro, l’opposizione discu­te le ardue prospettive del­la sinistra in Germania....."

Fase essenziale dopo la discussa sanatoria

"Avvenire" del 28 ottobre 2009

Gianfranco Marcelli (28 ottobre 2009)

"Lo scudo e la spada: sia vera la lotta all’evasione. Nel magico mondo di Narnia, la straordinaria invenzione letteraria per bambini di Clive Staples Lewis, il maggiore dei quattro fratellini protagonisti della lotta all’ultimo incantesimo contro la malvagia strega Jadis, il saggio Peter Pevensie, riceve nel folto di una foresta due doni che lo aiuteranno al momento della battaglia decisiva: uno scudo e una spada...."

Caritas: in Italia 4.5 milioni di immigrati regolari

"Avvenire" del 28 ottobre 2009

Caritas (28 ottobre 2009)

"L’Italia è lo Stato dell’Unione europea in cui lo scorso anno la presenza straniera è maggiormente cresciuta in termini assoluti...."

Bersani. Al Corsera non piace, il Secolo lo invidia

www.ilriformista.it del 28 ottobre 2009

Stefano Cappellini (28 ottobre 2009)

"Rassegna stampa. Quella sull'elezione di Bersani vale un trattatello. A via Solferino il nuovo corso è presentato come una opa ostile dalemiana. La scissione di Rutelli: non lo segue nemmeno “Europa”. Perina celebra le primarie e lo stile operaio di Pier Luigi...."

1994 + 2004 = SCARLATTINA

www.ilriformista.it del 28 ottobre 2009

Antonio Polito (28 ottobre 2009)

"Ognuno di noi ha il suo incubo, il sogno che si ripete uguale a se stesso per tutta la vita...."

Pd, il messaggio di Veltroni a Bersani «Un suicidio rifluire nel socialismo»

www.corriere.it del 28 ottobre 2009

Sconosciuto (28 ottobre 2009)

"«Se il Pd rifluisce sulle posizioni della sinistra socialista o se punta alla Grande Coalizione, il Pd si suicida. E, nel breve periodo, una coalizione che metta insieme l'Udc e la sinistra radicale è semplicemente impensabile. Ci vuole un'alleanza riformista, che abbia però al centro un partito grande, un partito di centrosinistra»...."

Pier Luigi rivoluzione dolce

"La Stampa" del 27 ottobre 2009

Fabio Martini (27 ottobre 2009)

"La storia di Pier Luigi Bersani è iniziata con un odore, l’odore insistente dei macchinari tessili, dell’olio di lavorazione e del cotone grezzo...."

Priorità per essere competitivi

"La Stampa" del 27 ottobre 2009

Giuseppe Berta (27 ottobre 2009)

"Il partito del rigore contro quello della spesa: è davvero questo il senso della commedia (o dello psicodramma) che si recita in questi giorni sullo sfondo di Palazzo Chigi?..."

Come coniugare rigore e crescita

"Corriere della Sera" del 27 ottobre 2009

Francesco Giavazzi (27 ottobre 2009)

"Il governo è in un vico­lo cieco. Col trascorre­re delle settimane è evidente che la scelta del ministro dell’Economia di attendere che passi la tempesta, nonostante il de­ficit sia cresciuto meno che altrove, non riesce a far fronte alla caduta dei con­sumi e all'aumento della di­soccupazione...."

«Guerriglia» nel Pd. Spunta la carta Prodi

"Corriere della Sera" del 27 ottobre 2009

Maria Teresa Meli (27 ottobre 2009)

"I rutelliani minac­ciano una microscissione, Da­rio Franceschini e i veltronia­ni si sono dati alla guerriglia interna: a meno di 24 ore dal­la sua elezione Pier Luigi Ber­sani si è trovato a dover af­frontare le prime grane...."

Quel patrimonio di tre milioni

"La Repubblica" del 27 ottobre 2009

Ilvo Diamanti (27 ottobre 2009)

"A primarie concluse, la prima reazione è di sollievo. E' finita. Questa lunga, estenuante, complessa maratona congressuale. E al di là di valutazioni di merito, è finita bene...."

La svolta e il ritorno all'antico

"La Stampa" del 26 ottobre 2009

Federico Geremicca (26 ottobre 2009)

"E’perfino ovvio, dopo una domenica come quella di ieri, dire che giornate così fanno certamente bene al Pd - lo rianimano, lo confortano - ma fanno bene, più in generale, all’intero Paese: che quasi tre milioni di italiani si autogestiscano in una prova di democrazia come le primarie testimonia di un Paese forse stanco ma non ancora fiaccato, nonostante le risse politiche di pessima lega e l’aria pesante che tira....."

"Bersani non solo opposizione, costruirò l'alternativa"

www.lastampa.it del 26 ottobre 2009

Fabio Martini (26 ottobre 2009)

"Per quasi tutta la notte è restato al «coperto», perché lui è fatto così, non rovina tutto per il gusto di una battuta. Pier Luigi Bersani - l’eterno delfino che a 57 anni ha deciso di nuotare da solo, l’uomo che per tre volte era stato bloccato da Massimo D’Alema - per ore è restato rintanato nel suo Comitato, nonostante si stesse consumando la serata più dolce della sua vita politica...."

Quindici anni alla ricerca di un leader

www.ilriformista.it del 26 ottobre 2009

Stefano Cappellini (26 ottobre 2009)

"Ci hanno provato col popolo dei fax, coi caminetti riservati e con i bagni di folla, con le primarie per la premiership e quelle per la leadership, si è provato col “buono” Prodi, col “brutto” Amato e col “cattivo” D'Alema, senza dimenticare Rutelli “bello guaglione”, sfruttando la mitologia dell'uomo nuovo o la narrativa della nuova stagione, si sono messi in fila ai seggi per scegliere il loro candidato banchieri e operai, trinariciuti emiliani e beghine pugliesi, registi famosi e scrittori sfaccendati, avanzi di sezione e professorini della società civile...."

Primarie Pd, i regni di Busto, Porto Ceresio, Cugliate

www.varesereport.it del 26 ottobre 2009

Sconosciuto (26 ottobre 2009)

Il day after delle primarie nella nostra provincia...

Il cittadino e la politica

"Corriere della Sera" del 25 ottobre 2009

Tommaso Padoa-Schioppa (25 ottobre 2009)

"Nella giornata di oggi gli italiani disposti a dichiararsene elettori possono, spendendo due euro, scegliere il capo di uno dei due partiti politici che si contendono il governo del Paese...."

L'uomo delle sfide eroiche

"La Stampa" del 24 ottobre 2009

Giorgio Napolitano (24 ottobre 2009)

"Il ricordo di Giuliano Vassalli del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è tratto dal libro Frammenti di storia, dello stesso Vassalli. Il volume, edito da Palomar e a cura di Matteo Lo Presti, sarà a giorni in libreria..."

Un'altra tassa che non sarà mai abolita

"La Stampa" del 24 ottobre 2009

Luca Ricolfi (24 ottobre 2009)

"Spero di sbagliarmi, ma non credo che entro la fine di questa legislatura Berlusconi abolirà l’Irap. Non ci credo, innanzitutto, perché è dal 1994 che promette riduzioni delle tasse, e non ha mai mantenuto la promessa di «abbattere la pressione fiscale» (dal «Contratto con gli italiani»)...."

Ritorno alle origini

"La Stampa" del 23 ottobre 2009

Michele Brambilla (23 ottobre 2009)

"Se non è il solito annuncio destinato a dar titoli ai giornali per estinguersi rapidamente nel nulla, la promessa di ridurre l’Irap segna una svolta importante nella strategia di Berlusconi....."

Tasse, come si può ridurle

"Corriere della Sera" del 23 ottobre 2009

Francesco Giavazzi (23 ottobre 2009)

"Silvio Berlusconi entrò in politi­ca promettendo (febbraio 1994) più libertà per l'impresa priva­ta, uno Stato più efficiente e me­no tasse per tutti. Nel primo anno e mezzo di questa legislatura il suo go­verno ha seguito una strategia oppo­sta...."

L'ortodosso, il liberale, il tradizionalista.

"La Stampa" del 22 ottobre 2009

Luca Ricolfi (22 ottobre 2009)

Il quotidiano di Torino ha posto una serie di domande ai tre candidati. L'articolo di Ricolfi introduce alla lettura del questionario e fa alcune valutazioni.

L'emergenza meridionale

"Corriere della Sera" del 22 ottobre 2009

Angelo Panebianco (22 ottobre 2009)

"L’inchiesta che coinvolge l’ex ministro della giustizia Cle­mente Mastella, alcuni suoi familiari ed esponenti dell’Udeur è l’ultimo tassel­lo che si aggiunge alle affol­latissime cronache politi­co- giudiziarie campane. Ha scioccato tutti il caso di Castellammare di Stabia: il camorrista con tessera del Pd che ha ammazzato un consigliere comunale del suo stesso partito....."

Scuole, l'assessore non si tocca.

www.varesenews.it del 22 ottobre 2009

Roberto Rotondo (22 ottobre 2009)

"Patrizia Tomasini interviene in apertura di consiglio comunale per spiegare la sua posizione e quella dell'amministrazione dopo il congelamento del il piano che prevedeva le chiusure..."

Pellicola storica? L’invenzione del guerriero.

"Avvenire" del 22 ottobre 2009

Roberto Beretta (22 ottobre 2009)

"Uno: Alberto da Giussano non è mai esistito. Due: il «giuramento di Pontida» probabilmente pure. Adesso che nelle sale d’Italia imperversa (pare comunque con successo inferiore alle aspettative) il kolossal di Renzo Martinelli Barbarossa, chi glielo dice alla Lega Nord che il film sul quale ha puntato per far risalire le sue radici sino al Medioevo è in realtà un polpettone che non rispetta affatto la storia?..."

Tra i figli resiste il consumismo

"Avvenire" del 22 ottobre 2009

Andrea Fagioli (22 ottobre 2009)

"I genitori italiani cercano di tenere i loro figli lontano dai problemi collegati alla crisi economica. Rinunciano a qualche vestito, a un viaggio, agli oggetti elettronici, alla cena fuori, ma non lo fanno pesare ai loro pargoli, che mantengono sostanzialmente inalterati gli stili di vita...."

Lo scoglio che non t’aspetti

"Avvenire" del 22 ottobre 2009

Marco Bertola (22 ottobre 2009)

"Figlio mio, sai che c’è? Si deve tirare la cinghia…». Così semplice, così difficile. Anche in tempi di crisi. Perché in fondo non ci si credeva poi tanto, perché sembrava lontana, perché le file di impiegati rampanti che vanno a casa con lo scatolone in mano le vedevamo solo in televisione...."

Due voci nel gelo della steppa

"La Stampa" del 21 ottobre 2009

Federico Geremicca (21 ottobre 2009)

"Stavolta Giulio Tremonti ha del tutto ragione. La sorpresa manifestata dal ministro dell’Economia di fronte al gran polverone sollevato dalla sua affermazione che «il posto fisso è un valore», è giustificata. «Non capisco i giornali - ha spiegato ieri da Lussemburgo -...."

Una nuova cultura della mobilità

"La Stampa" del 21 ottobre 2009

Franco Bruni (21 ottobre 2009)

"L’affermazione che «il posto fisso è meglio della mobilità», fatta da Tremonti e ripresa dal capo del governo, ha una valenza politica e può avere un significato economico. Ma è soprattutto un messaggio culturale. Che evoca, con vaghezza ma qualche efficacia, dei «valori», come hanno detto sia il ministro che il presidente...."

Agenda fuori tempo

"Corriere della Sera" del 21 ottobre 2009

Dario Di Vico (21 ottobre 2009)

"L’animata discus­sione che nelle ultime 48 ore si è aperta sugli inne­gabili vantaggi del posto fisso (contrapposto all’ale­atorietà del mercato) e che ha coinvolto, con to­ni anche appassionati, il capo e i ministri del go­verno di centrodestra, i principali esponenti del­l’opposizione e i leader delle organizzazioni di rappresentanza, appare del tutto fuori tempo ri­spetto alla lenta evoluzio­ne della crisi...."

Non tutto dipende dal mercato

"La Stampa" del 20 ottobre 2009

Giuseppe Berta (20 ottobre 2009)

"La variabilità del posto di lavoro, l’incertezza, la mutabilità per alcuni sono un valore in sé, per me onestamente no»...."

L'Islam e l'identità nazionale

"La Stampa" del 20 ottobre 2009

Gian Enrico Rusconi (20 ottobre 2009)

"Le incertezze tra gli uomini di Chiesa a proposito dell’ipotesi dell’insegnamento della religione islamica nelle scuole rivelano le incongruenze in cui si trova la gerarchia ecclesiastica in tema di insegnamento religioso...."

L’estremista, il fazioso e il pluralista

"Corriere della Sera" del 19 ottobre 2009

Angelo Panebianco (19 ottobre 2009)

"Viviamo in una fa­se, simile ad al­tre della nostra storia, di incana­glimento della lotta politi­ca, siamo immersi in un clima di guerra civile vir­tuale. Siamo, pur con i no­stri difetti, una democra­zia ma rispettabili pensa­tori di altri Paesi, aizzati da demagoghi nostrani, vengono a spiegarci che viviamo sotto una dittatu­ra...."

E' finita l'era delle leggi ad personam

"La Stampa" del 17 ottobre 2009

Marcello Sorgi (17 ottobre 2009)

"Le schermaglie iniziali, che hanno accompagnato ieri il ritorno in scena della Grande Riforma, non devono trarre in inganno. Silvio Berlusconi non ha «preso un pugno in faccia» dall'opposizione, come pure ha lamentato. E se avesse adoperato un linguaggio più attento, vista la delicatezza della materia, invece dei soliti attacchi ai «Pm rossi», forse qualcuno dei «no» iniziali che ha ricevuto si sarebbe trasformato in un «ni»...."

Il nemico in casa a sindrome che dilania il Pd.

"Corriere della Sera" del 17 ottobre 2009

Francesco Verderami (17 ottobre 2009)

"Ha ragione Pier Luigi Bersani quando dice che «il più anti berlusconiano sarà chi manderà a casa Silvio Berlusconi». Ma se nel Pd non cessa la logica del nemico in casa, l’idea cioè che l’avversario da battere è il compagno di partito, il rischio è «diventare un’involontaria quinta co­lonna del Cavaliere»..."

La forza della storia

"La Stampa" del 16 ottobre 2009

Luigi La Spina (16 ottobre 2009)

"La testimonianza, accorata e persino spietata, di un lungo e sofferto cammino, costellato di errori, ritardi, macchiato da colpe, anche gravi. Ma con l’orgoglio di averlo compiuto per intero, scontando, con una critica severa su di sé e sulla propria parte, la piena legittimazione a esercitare un ruolo di garanzia per tutti gli italiani...."

Non basta uno sportello

"La Stampa" del 16 ottobre 2009

Pietro Garibaldi (16 ottobre 2009)

"Il governo ha deciso di creare una banca del Sud destinata a finanziare progetti. E’ una sfida non priva di rischi. Il più grande problema del Mezzogiorno è la mancanza di buoni investimenti. E non è affatto chiaro se una volta creata una banca meridionale avremmo davvero migliori investimenti nel Mezzogiorno. In aggiunta, si rischia di creare nuovo debito pubblico....."

Voce al paese senza tifoserie

"La Stampa" del 16 ottobre 2009

Sergio Romano (16 ottobre 2009)

"Se i guai degli altri servono a rendere i nostri più tollerabi­li, gli italiani posso­no dare un’occhiata a ciò che accade in alcune de­mocrazie occidentali. Ne­gli Stati Uniti il presidente sostiene che Fox News (il canale televisivo di Rupert Murdoch) è un partito, e lo accusa di essere pregiu­dizialmente ostile alla Ca­sa Bianca...."

Chi non firma s’è perduto

"Avvenire" del 16 ottobre 2009

Francesco Riccardi (16 ottobre 2009)

"Inutile stupirsi, la trattativa per il rinnovo del contratto dei metalmeccanici è approdata ieri all’unico epilogo possibile: una firma separata. Fim-Cisl, Uilm-Uil, Fismic e Ugl da un lato del tavolo, Federmeccanica dall’altro, si sono assunte la responsabilità di rinnovare il contratto nazionale in una situazione economica mai così difficile. Badando alla tutela di lavoratori e imprese, senza farsi prendere in ostaggio dalla Fiom-Cgil. Senza isolarsi, evitando antagonismi sterili, costruendo invece una base comune dalla quale ripartire insieme per superare la crisi...."

Vecchi fantasmi del biglietto verde

"La Stampa" del 15 ottobre 2009

Franco Bruni (15 ottobre 2009)

"Fra chi si aspettava una crisi finanziaria, più di due anni fa, molti pensavano che si sarebbe manifestata in primo luogo sui cambi, per il deficit dei pagamenti Usa, con un violento deprezzamento del dollaro, al quale avrebbero potuto seguire fughe di capitali dagli Usa, crolli di Wall Street e minacce alla stabilità globale...."

La sfida del carbone pulito

"La Stampa" del 15 ottobre 2009

Ed Miliband (15 ottobre 2009)

"A poco più di 50 giorni dall'appuntamento di Copenaghen, questa settimana a Londra, sono in primo piano due serie di colloqui internazionali sul clima...."

Chi ostacola i ceti produttivi

"Corriere della Sera" del 15 ottobre 2009

Piero Ostellino (15 ottobre 2009)

"Ciò che auspica il presidente di Confindustria, Emma Marcega­glia — abbassare le tasse sul lavoro — mi sarebbe piaciuto constatarlo nelle politiche dei governi che si sono succeduti a Palaz­zo Chigi negli ultimi anni...."

Così Corleone ha voltato pagina

"Avvenire" del 15 ottobre 2009

Antonio Maria Mira (15 ottobre 2009)

"Via 11 aprile 2006, arresto di B. Provenzano, mafioso. La scritta spicca sul cartello stradale all’inizio della strada in contrada Montagna dei Cavalli, dove due anni e mezzo fa venne catturato il superlatitante dei "corleonesi". Pochi chilometri più in là, sull’edificio della nuova area artigianale, un grande cartello "Centro servizi Libero Grassi"...."

Famiglia e distretti: la lezione italiana dei Nobel

"Avvenire" del 15 ottobre 2009

Giuseppe Pennisi (15 ottobre 2009)

"Il conferimento del premio Nobel per l’economia a Elinor Ostrom e Oliver Williamson non è stato considerato in tutta la sua importanza sotto tre profili...."

La verità che nessuno vuole sentire

"La Stampa" del 14 ottobre 2009

Mario Deaglio (14 ottobre 2009)

"L’attenzione del mondo politico e dell’opinione pubblica risulta così terribilmente schiacciata sul presente, così interessata alle minuzie della polemica spicciola da respingere o mal tollerare prospettive più ampie...."

L’età della pensione va aumentata

"La Stampa" del 14 ottobre 2009

Gianluca Paolucci (14 ottobre 2009)

Intervento del Governatore della Banca d'Italia.

L'Irap punisce chi dà lavoro

"Corriere della Sera" del 14 ottobre 2009

Francesco Giavazzi (14 ottobre 2009)

"Non sono molte le aziende che quest’anno chiuderanno il proprio bilancio in attivo. Ma tutte, anche quelle che nel 2009 perderanno, dovranno pagare l’Irap, un’imposta che non colpi­sce i profitti, ma il costo del lavoro. Faccio un esempio...."

Non finisce il giallo dei viola anni ’70

"Avvenire" del 14 ottobre 2009

Massimiliano Castellani (14 ottobre 2009)

Il pallone di ieri e il pallone di oggi. Oggi avvelenato dai soldi e dalla tv. Ieri avvelenato dai farmaci....

La Consulta arsenico e coltelli

"La Stampa" del 13 ottobre 2009

Michele Ainis (13 ottobre 2009)

"Potremmo farne una questione di bon ton, di buona creanza nei rapporti tra le massime istituzioni del Paese. Dopotutto se una sentenza sfavorevole diventa l’occasione per urlare a squarciagola contro il Quirinale e la Consulta, per revocarne in dubbio la «lealtà», finiremo per scassare quel poco che resta del nostro Stato di diritto...."

Il vicolo cieco dell'antagonismo

"Corriere della Sera" del 13 ottobre 2009

Giuseppe De Rita (13 ottobre 2009)

"Avendo da sempre a cuore una cultura di terzietà, da sempre ho rischiato di essere marginalizza­to e svillaneggiato da chi con ar­dore esercita la prassi dell’antagonismo. «Tu non c’entri, lascia che ci regoliamo i conti fra noi», questa frase richiama ricor­di adolescenziali e giovanili, di quando l’intenzione di fare il pacie­re finiva male, talvolta an­che con qualche escoriazio­ne; ma continuo a ritenere l’antagonismo non solo emotivamente spiacevole, ma anche infecondo e inu­tile...."

Non serve attaccare gli stranieri

"La Stampa" del 12 ottobre 2009

Mario Calabresi (12 ottobre 2009)

"Due anni fa Giorgio Napolitano arrivò in visita a New York e trovò ad accoglierlo una tormenta di neve e, sulla prima pagina del New York Times, un lungo reportage che dipingeva l’Italia come un Paese depresso e incamminato verso un inarrestabile declino...."

Due anime a confronto, un solo rischio

"Corriere della Sera" del 12 ottobre 2009

Sergio Romano (12 ottobre 2009)

"Non credo che la Convenzione del Partito democratico, che si è riunita ieri a Roma, abbia tratto qualche conforto dal Congresso del Partito laburista britannico a Brighton, dalla vittoria dei socialisti nelle elezioni greche degli scorsi giorni o dal probabile ritorno del socialista Mario Socrates alla guida del governo portoghese. Il discorso di Gordon Brown è stato calorosamente applaudito dai suoi compagni...."

Il doppio attacco al Corriere

"Corriere della Sera" del 12 ottobre 2009

Ferruccio de Bortoli (12 ottobre 2009)

"Non potevamo ri­cevere miglior at­testato dell’indi­pendenza del Corriere . Nel giro di due giorni siamo stati attaccati sia da destra sia da sinistra. Al Cavaliere non sono anda­te giù le inchieste di Bari, svelate per primo dal Corrie­re , né forse alcune posizioni che abbiamo ospitato sul lo­do Alfano, sullo scudo fisca­le o la difesa delle regole co­stituzionali. Marco Trava­glio ed Eugenio Scalfari, che ieri hanno scritto sui ri­spettivi giornali, Il Fatto e la Repubblica , (a loro rispondo a pagina 12) ci rim­proverano sostanzialmente di non far parte dell’eserci­to mediatico che Berlusconi lo vorrebbe mandare a casa senza chiedere agli italiani se sono d’accordo...."

Una risposta a Scalfari e a Travaglio

"Corriere della Sera" del 12 ottobre 2009

Ferruccio De Bortoli (12 ottobre 2009)

"Marco Travaglio su Il Fatto di ieri, quotidiano al quale formulo i miei auguri, mi accusa sostanzialmente di non avere sufficiente schiena dritta nei confronti del premier...."

D'Alema gioca d'anticipo e lancia l'antiberlusconismo per le primarie

"La Stampa" del 11 ottobre 2009

Marcello Sorgi (11 ottobre 2009)

"Dalla togliattiana svolta di Salerno del 1944, che servì a riconoscere la legittimità della monarchia e del governo Badoglio, il Pci, Pds, Ds e ora Pd, ci ha abituato a repentini cambi di rotta, brusche accostate e improvvise virate...."

Quei produttori da ascoltare

"Corriere della Sera" dell'11 ottobre 2009

Angelo Panebianco (11 ottobre 2009)

"Che cosa sta acca­dendo nei rappor­ti fra il governo e quel mondo di piccole imprese del Nord che, oltre a essere la vera spina dorsale del nostro si­stema economico, è sem­pre stato anche, fin dai gior­ni del suo ingresso in politi­ca nel 1994, il nucleo duro, la componente più impor­tante, del seguito elettorale di Silvio Berlusconi?..."

Le urne usate come minaccia

"La Stampa" del 9 ottobre 2009

Gian Enrico Rusconi (09 ottobre 2009)

"Ci siamo fermati sull’orlo del precipizio, davanti allo scontro frontale delle istituzioni. Sussurri e grida ce ne saranno ancora; voleranno parole grosse, indegne di un sistema democratico normale o semplicemente decente. Ma ormai ci siamo abituati. L’incontinenza verbale nei media e sulle piazze accompagna la nostra mutazione democratica...."

Hezbollah e Hamas, nemici non terroristi

"La Stampa" del 9 ottobre 2009

Abraham B. Yehoshua (09 ottobre 2009)

"Fin dal giorno della sua fondazione Israele è stato aggredito da nazioni arabe che non ne accettavano l’esistenza e ne volevano la distruzione. Tali nazioni venivano qualificate dagli israeliani come «nemiche», non come «terroriste»...."

La svolta necessaria

"Corriere della Sera" del 9 ottobre 2009

Ernesto Galli Della Loggia (09 ottobre 2009)

"Innovando la sua stessa giurisprudenza— e pertanto smentendo la presidenza della Repubblica, la quale al momento della promulgazione del Lodo Alfano si era attenuta per l’appunto alla precedente sentenza della Corte, e non aveva ravvisato nell’uso della legge ordinaria alcuna incostituzionalità— questa volta la Consulta ha invece stabilito che no, che una legge ordinaria in tale materia non basta, che ci vuole una legge costituzionale, e ha dunque decretato, soprattutto per questa ragione sembra di capire, l’illegittimità del Lodo Alfano medesimo...."

IL regime che non c'è

"Corriere della Sera" del 9 ottobre 2009

Pierluigi Battista (09 ottobre 2009)

"In Italia non c’è il regime. Un regime non prevede una Cor­te Costituzionale che boccia una legge di fondamentale importanza per il primo ministro......"

Herta Müller, una voce contro le dittature

"Avvenire" dl 9 ottobre 2009

Fulvio Panzeri (09 ottobre 2009)

"Già l’anno scorso il suo nome era tra i favoriti e il prestigioso riconoscimento assegnato dagli Accademici svedesi era andato al francese Le Clézio, creando un certo malcontento...."

Il Nobel per la pace a Obama

"Avvenire" del 9 ottobre 2009

Sconosciuto (09 ottobre 2009)

Notizia dell'ultima ora...

Il secolo finisce a Lipsia

"Il Riformista" del 9 ottobre 2009

Pierluigi Menniti (09 ottobre 2009)

"Nella città delle “manifestazioni del lunedì” migliaia di persone marciano dopo la messa «nel segno di Gesù e della pace» come racconta Christian Führer, leggendario pastore della Nikolaikirche, uno dei più noti simboli della rivoluzione della Ddr...."

Che disastro la politica degli avvocaticchi

www.ilriformista.it dell' 8 ottobre 2009

Antonio Polito (09 ottobre 2009)

Pubblico oggi 9 ottobre questo pezzo appena rintracciato sul sito del giornale di Polito. A me sembra acuto come sempre. "Cominciamo con lo sgombrare il campo dalle balle. Ma quale regime? La Corte costituzionale ha bocciato ieri la legge cui più teneva Berlusconi, il presunto padrone dell'Italia. Fino all'ultimo i suoi uomini e Umberto Bossi hanno minacciato di conseguenze politiche gravi il collegio giudicante. Subito dopo la sentenza Berlusconi, in un evidente stato di alterazione, ha dichiarato che è una sentenza politica, che la Consulta non è più un organo di garanzia, che è di sinistra come Napolitano...."

L'ira di Napolitano

"Il Riformista" del 9 ottobre 2009

Alessandro De Angelis e Anna Chimenti e Ubaldo Casotto (09 ottobre 2009)

"Giornata nera, per il Colle: «Di momenti difficili ne ho passati tanti. Supereremo anche questo», dice amaramente Giorgio Napolitano in serata. Perché nel day after della bocciatura del Lodo i segnali che rimbalzano da palazzo Chigi sono, ancora, minacciosi....."

Oltre ogni limite

"La Stampa" dell' 8 ottobre 2009

Marcello Sorgi (08 ottobre 2009)

"Silvio Berlusconi ha pieno diritto di annunciare che andrà avanti, anche dopo che la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo il lodo Alfano e aperto la strada alla ripresa dei processi penali che lo vedono imputato. Quel che invece non può dire, come ha detto ieri, purtroppo, a caldo dopo la sentenza, è che la Corte ha deciso così «perché è di sinistra» e fa parte di uno schieramento che vuole soggiogare il Paese...."

Lezione alla politica

"La Stampa" dell' 8 ottobre 2009

Michele Ainis (08 ottobre 2009)

"Lì alla Consulta avranno bisogno di un ombrello. Sentenza politica, ha subito osservato il sottosegretario Bonaiuti. La Corte è ormai al tramonto, non è più un organo di garanzia, risponde a logiche partitiche anziché costituzionali, ha aggiunto di rincalzo il costituzionalista Gasparri....."

I danni di un conflitto

"Corriere della Sera" dell' 8 ottobre 2009

Massimo Franco (08 ottobre 2009)

"Per quanto tormen­tata e contestata, la decisione della Corte costituzio­nale ha avuto il merito della chiarezza. Forse troppa, perché Silvio Ber­lusconi potesse incassare un verdetto di illegittimi­tà del «Lodo Alfano» sen­za reagire...."

Il no dei cinque giudici nominati dal Quirinale

"Corriere della Sera" dell' 8 ottobre 2009

Giovanni Bianconi (08 ottobre 2009)

"È arrivata la decisione che s’intravedeva già prima della discussione e della camera di consiglio. Nelle ultime settimane i giudici costituzionali avevano studiato e cominciato ad affrontare tra loro il nodo del Lodo Alfano, sciogliendolo (a maggioranza) con l’idea di rispedire al mittente una legge illegittima...."

L’analisi dei costituzionalisti

"Avvenire" dell' 8 ottobre 2009

Giovanni Ruggiero (08 ottobre 2009)

"Incostituzionale! Per violazione degli articoli 3 e 138 della Costituzione, e quando ieri le agenzie hanno diffuso la bocciatura del "Lodo Alfano" perché contraria alla Magna Carta, i docenti di diritto costituzionale hanno immediatamente pensato alla sentenza analoga che la Corte Costituzionale emanò nel 2004, quella sul cosiddetto "Lodo Schifani", ma tutti si riservano di leggere le motivazioni che hanno spinto oggi l’Alta Corte ad andare contro un suo precedente giudicato...."

I nuovi frutti del bipolarismo dei veleni

"Avvenire" dell' 8 ottobre 2009

Gianfranco Marcelli (08 ottobre 2009)

"Al culmine di una sceneggiatura politico-istituzionale da Armageddon, da vero e proprio giudizio universale sulla legislatura e sui destini ultimi del Paese, la Corte Costituzionale ha sancito l’illegittimità del "lodo Alfano". La sentenza è giunta dopo un estenuante confronto di oltre sette ore complessive all’interno della sala pompeiana della Consulta...."

Italiani nei lager: fu vera Resistenza

"Avvenire" dell' 8 ottobre 2009

Roberto Beretta (08 ottobre 2009)

"In un italiano un po’ arcaico Imi significherebbe «posti in basso», oppure «di infima condizione». Ed è oggettivamente difficile trovare una sigla più allusiva per significare la condizione degli Internati Militari Italiani: i 650 mila connazionali arrestati dai nazisti dopo l’8 settembre 1943 e deportati nei campi di lavoro in Germania....."

Nobel della letteratura 2009

www.ilriformista.it

Sconosciuto (08 ottobre 2009)

Nobel letteratura 2009....

Italia una società bloccata

"La Stampa" del 7 ottobre 2009

Irene Tinagli (07 ottobre 2009)

"Cosa spinge le persone a studiare, lavorare e impegnarsi ogni giorno per fare sempre un po’ di più? È la speranza di poter garantire a se stessi e ai propri figli un futuro migliore...."

Gli italiani invisibili

"Corriere della Sera" del 7 ottobre 2009

Dario Di Vico (07 ottobre 2009)

"Ottobre sarà un mese caldo per chi vuole ricucire con piccoli imprenditori e professionisti. Sembra incredibile ma nel Paese della concertazione oggi soffriamo di (poca) rappresentanza: è diventata un bene scarso....."

Impegno nel senso della sussidiarietà

"Avvenire" del 7 ottobre 2009

Giancarlo Rovati (07 ottobre 2009)

"Una «rete» per battere la povertà alimentare. Lo studio sulla povertà alimentare elaborato dalla Fondazione per la Sussidiarietà con ricercatori di più università ha un'origine paradossale: è partito dalla risposta (già in atto) a un problema, per risalire all'analisi delle dimensioni quantitative e qualitative della domanda sottostante...."

Senza cibo a sufficienza un milione di famiglie

"Avvenire" del 7 ottobre 2009

Paolo Ferrario (07 ottobre 2009)

"Sulla tavola delle famiglie povere si trovano soprattutto pane, pa­sta e latte. Qualche volta un po' di carne, formaggio e uova, quasi mai il pesce. Del resto, con un budget mensile di 222,29 euro a disposizio­ne, il carrello al supermercato è qua­si sempre più vuoto che pieno....."

L'illusione delle urne

"La Stampa" del 6 ottobre 2009

Luigi La Spina (06 ottobre 2009)

"Ancora una volta, la magistratura italiana potrebbe determinare un mutamento importante nella storia politica del nostro Paese...."

La differenza tra eguali e diseguali

"La Stampa" del 6 ottobre 2009

Michele Ains (06 ottobre 2009)

"Oggi la Consulta inforca un paio d’occhiali per esaminare il Lodo Alfano. In una Repubblica ideale questo giudizio si consumerebbe nel silenzio degli astanti...."