I vescovi della Liguria: no a respingimenti e muri

"Avvenire" del 22 giugno 2015

Vescovi liguri (22 giugno 2015)

Pronunciamento dei vescovi liguri..

Il mondo è un ecosistema, la responsabilità è globale

"Avvenire" del 20 giugno 2015

Giacomo Costa SJ* (21 giugno 2015)

Commento di padre Giacomo Costa all'enciclica papale

La prima ecologia quella per l’uomo

"Avvenire" del 28 maggio 2015

Angelo Scola (28 maggio 2015)

"L’arcivescovo di Milano Angelo Scola inaugura oggi l’XI edizione del Festival biblico di Vicenza con una lectio magistralis sul tema di quest’anno, «Custodire il creato, coltivare l’umano»; ne proponiamo in questa pagina una sintesi. L’incontro si svolge alle ore 21 nel Tempio di San Lorenzo, dove il cardinale dialogherà con il giornalista Armando Torno; durante la serata ci sarà la prima assoluta della «Cantata della Creazione» del compositore Pierangelo Valtinoni, commissionata per l’occasione. L’appuntamento sarà trasmesso in diretta su Telechiara (canale 14 del digitale terrestre, visibile solo in Veneto) o in streaming sul sito www.telechiara.it. Al rapporto tra uomo e ambiente il cardinale Scola ha dedicato una riflessione anche nel libro «Abitare il mondo. La relazione tra l’uomo e il creato» (Emi), pubblicato in occasione dell’Expo di Milano..."

Angelelli, pastore coraggioso di una Chiesa perseguitata

"Avvenire" dell'11 maggio 2015

Stefania Falasca (11 maggio 2015)

"Anno Domini 2015. Ex parte Sancta Sedis nihil obstat. Non c’è più nessun ostacolo. A trentanove anni dalla morte si apre adesso ufficialmente la via degli altari per un’altra significativa figura di vescovo testimone della Chiesa del Concilio...."

A proposito di campi rom «eden»...

"Avvenire" del 18 aprile 2015

Marco Tarquinio (19 aprile 2015)

Lettera al direttore del quotidiano cattolico.....

La monaca di Monza va a preocesso

"Avvenire" del 18 aprile 2015

Giuseppe Lupo (19 aprile 2015)

"Nell’edizione definitiva dei Promessi sposi, pubblicata a fascicoli tra il 1840 e il 1842 e illustrata da Francesco Gonin, la figura della Monaca di Monza si affaccia sette volte in abiti monacali..."

«Sei passi verso la pace e la giustizia»

"Avvenire" del 17 aprile 2015

Marco Tarquinio (17 aprile 2015)

Lettere al Direttore del quotidiano cattolico...

Giubileo della misericordia

www.avvenire.it dell'8 aprile 2015

Giacomo Costa (13 aprile 2015)

Articolo di Padre Giacomo Costa direttore della rivista dei gesuiti di Milano "Aggiornamenti Sociali"

Il Papa a Rebibbia: quelle pene degne di abbraccio

"Avvenire" del 3 aprile 2015

Giuseppe Anzani (03 aprile 2015)

"I giorni della Pasqua cristiana sono giorni di croce e di gloria, ore di tenebra e di vita, segni di annientamento e di trionfo. Pensarli non in sequenza di tempi, ma in modo simultaneo vedere nell’Uomo Gesù torturato e trafitto che muore il Dio che 'regna dal legno' è la più scandalosa provocazione della fede..."

KOLAKOWSKI Apologia di Gesù

"Avvenire" del 3 aprile 2015

Daniele Zappalà (03 aprile 2015)

"Ogni epoca spiritualmente agitata ospita cristiani scapigliati, così come apologeti di Gesù che nessuno si attendeva..."

Don Ciotti: i miei maestri di strada e di Vangelo

"Avvenire" del 2 aprile 2015

Don Luigi Ciotti (02 aprile 2015)

"Arriva oggi nelle librerie francesi “Un prêtre contre la mafia” (Bayard, pagine 166, euro 18), che contiene il testo della lunga intervista rilasciata dal fondatore del Gruppo Abele, don Luigi Ciotti, a due giornalisti di “Avvenire”..."

Dom Câmara, al via la causa di canonizzazione

"Avvenire" del 31 marzo 2015

Stefania Falasca (31 marzo 2015)

"Nessuna attesa per Hélder Câmara. La Santa Sede ha già ratificato il via libera all’introduzione della causa di canonizzazione del brasiliano “vescovo delle favelas”..."

San Giorgio, il ponte (spezzato) tra croce e mezzaluna

"Avvenire" del 24 marzo 2015

Matteo Liut (24 marzo 2015)

"Le Crociate ebbero in san Giorgio, il santo cavaliere, un protettore riconosciuto sia dagli eserciti cristiani che dai loro avversari islamici. E in Oriente questo martire del IV secolo ha lasciato segni profondi, contro i quali di recente si è accanito lo Stato islamico (Is)..."

Paolo VI il Papa col «fazzolettone»

"Avvenire" del 19 marzo 2015

Antonio Maria Mira (19 marzo 2015)

"«Non si preoccupi, ci sto io dietro le Sue spalle!». È il gennaio 1945 e monsignor Giovanni Battista Montini, allora sostituto della Segreteria Vaticana e il più stretto collaboratore di Pio XII, così tranquillizzava Osvaldo Monas, presidente del commissariato centrale dell’Asci, sulle positive intenzioni del Papa sull’appena rinato movimento scout, che riprendeva il cammino a quasi vent’anni dalla soppressione decretata dal regime fascista...."

Il Papa, i movimenti, la Chiesa: l'impossibile chiusura

"Avvenire" del 9 marzo 2015

Pierangelo Sequeri (09 marzo 2015)

"Il centro non è il carisma, il centro è Gesù Cristo. Nessuno verosimilmente mette in discussione il punto, nella Chiesa. Ma poi è la pratica, non la grammatica, che fa la differenza...."

Carrón: abbiamo vissuto di nuovo l’esperienza dell’incontro con Cristo

"Avvenire" dell'7 marzo 2015

Don Julián Carrón, (09 marzo 2015)

Incontro di "Comunione e Liberazione" con Papa Francesco

Apostolo degli esclusi

"Avvenire" del 25 febbraio 2015

Joseph Wresinski (25 febbraio 2015)

Il libro Il male assoluto del nostro tempo ha un nome: povertà estrema. Uno dei paladini degli ultimi nella scala della società, al punto da essere estromessi dalle città come se fossero meno di niente, il sacerdote francese Joseph Wresinski, morto nel 1988, ha portato all’attenzione delle istituzioni internazionali il «caso serio» del nostro tempo, dai Paesi in via di sviluppo alle società ricche e avanzate. Ora i suoi discorsi, tenuti tra gli anni Sessanta e Ottanta, vengono raccolti nel volume edito da Jaca Book Rifiutare la miseria (pp. 232, euro 18), con una prefazione di Luigino Bruni. Anticipiamo alcuni brani sull’esclusione del povero dal valore di abitare la terra, una delle prerogative essenziali per potersi sentire accettati e rispettati nella propria umanità. Wrezinski nasce ad Angers da una famiglia di emigrati e vive l’infanzia in condizioni di miseria. Viene ordinato sacerdote nel 1946 e alla fine del 1950 fonda il Movimento ATD Quarto Mondo che offre sostegno materiale e spirituale ai più poveri. Wresinski ha vissuto tutta la vita da ultimo tra gli ultimi riaffermando così il valore primario del messaggio evangelico.